ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 12 di 20 PrimaPrima ... 28910111213141516 ... UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 111 a 120 su 196

fidel castro in ospedale

  1. #111
    FdT-dipendente
    Uomo 35 anni da Roma
    Iscrizione: 30/9/2004
    Messaggi: 1,825
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da s@ve
    La differenza di classe esiste ancora eccome!
    Certo che è necessario adottare quella visione d'assieme che dice Geppo, la globalizzazione, per trovare una classe molto povera, addirittura ridotta alla fame e una classe molto ricca. Certo che se ci si riduce alla propria realtà di quartiere come fa Fiamma tali differenze, seppur comunque presenti, è più difficile apprezzarle.

    Comunque anche a livello di quartiere, è vero che si è espansa una classe piccolo-borghese, ma è altrettanto vero che esiste una classe Borghese con la B maiuscola che si contrappone a essa. Chiaro che se ci si illude che il possesso di un telefono cellulare possa essere garante di un alta qualità di vita la differenza di classi sociali non è possibile metterla a fuoco; però se si presta attenzione ad altri valori che non il video telefono, allora ci sarebbe di che lottare anche in casa nostra.
    Io mi fermo alla realtà di quartiere???

    Vi fate nemici che nn esistono!

    Il videofonino era un esempio,per farti capire che non esiste una povertà così mercata,con una divisione di classi.



    Nel 2006,ancora parlate di lotta di classe,ed il resto del mondo ci ride dietro!

  2. # ADS
     

  3. #112
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Fiamma86

    Io mi fermo alla realtà di quartiere???

    Vi fate nemici che nn esistono!

    Il videofonino era un esempio,per farti capire che non esiste una povertà così mercata,con una divisione di classi.

    Nel 2006,ancora parlate di lotta di classe,ed il resto del mondo ci ride dietro!
    Non generalizzare con me, io sono soltanto un voyeur della vita, osservo, ma non faccio la guerra a nessuno.
    Ho parlato di differenza di classi, non di lotta...
    Se ci soffermiamo al nostro quartiere sei cieco se non intendi che ci sono due classi, quella più e quella meno abbiente. Certo che i meno, per insorgere, per fare la lotta a cui accennavi, devono sentir la fame e nei paesi occidentali la fame la sentono in così pochi da non fare paura a nessuno.
    E' pur vero che invece in una più globale dimensione mondiale non si può non ammettere che anche la fame più biega esiste eccome; così come le malattie, più banali da noi e incurabili altrove...

  4. #113
    FdT quasi assuefatto
    Uomo da Cagliari
    Iscrizione: 8/8/2006
    Messaggi: 312
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    mmm effettivamente le uniche classi sono poveri e ricchi.... ma considerate una cosa che noi consideriamo poveri anche chi non lo è, le popolazioni indigene che da anni vivono così non penso che si reputino povere, siamo noi che le consideriamo tali perchè le vediamo senza vestiti. Mortalità alta? si è vero ma è anche il loro modo di vivere, c'e' chi di suo rifiuta il progresso in nome delle tradizioni. Sia ben chiaro io non dico che meritano di morire, ma che viene veicolata la loro immagine per raccolte di fondi.
    Considerate che le società rurali in africa pensano che il virus dell'aids sia gia' dentro i profilattici o nelle medicine che noi bianchi portiamo.. quando si è chiesto a gente del posto come fosse possibile far capire le cose alle popolazioni rurali, hanno risposto con l'istruzione.
    Ora l'unica cosa di buono che mi ha trasmesso la mia prof di geografia alle superiori è questo
    se tu dai dei pesci ad un uomo, lui avrà di che sfamarsi per due tre giorni, ma poi tornerà a morire di fame....
    Se invece tu gli dai la canna da pesca lui non morirà di fame perchè pesca...
    bisogna stare attenti con gli aiuti perchè creano dipendenza ed è forse quello che si vuole ottenere.... infatti chi avrebbe convenienza ad avere un africa istruita????

  5. #114
    Matricola FdT
    Uomo 31 anni da Firenze
    Iscrizione: 22/10/2005
    Messaggi: 96
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Fiamma86

    Borghesi???

    Siamo nel 2006,ancora non vi rendete conto di quanto possa essere anacronistica la lotta di classe...

    Lo sviluppo ha esteso il concetto di borghesia a quasi tutti i ceti della società.....Ormai anche l'operaio,può definisri "Borghese",poichè vive in una realtà molto diversa rispetto ai "proletari" del 1850. (oggi tutti possono permettersi un telefonino ed una macchina....)

    Rendetevi conto che ogni ideologia è figlia del suo tempo....Marx è superato ormai!
    Anacronistica la lotta di classe? Quindi tu negando l'attualità della lotta di classe neghi a priori la divisione della società in classi...
    mmm...evidentemente i riflettori rincretiniscono sempre di più la gente...

  6. #115
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2785 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Spartaco!

    Anacronistica la lotta di classe? Quindi tu negando l'attualità della lotta di classe neghi a priori la divisione della società in classi...
    mmm...evidentemente i riflettori rincretiniscono sempre di più la gente...
    La divisione in classi c'è e ci sarà sempre, perchè gli uomini non sono tutti uguali come animo, cervello e modo di agire. Quella che è anacronistica è la LOTTA di classe.....perchè se l'azienda di un "padrone" fallisce perchè voi pretendete troppo....chi ci perde (tradotto...se la prende lì) è anche il lavoratore che voleva la luna....

  7. #116
    FdT quasi assuefatto
    Uomo da Cagliari
    Iscrizione: 8/8/2006
    Messaggi: 312
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Spartaco!

    Anacronistica la lotta di classe? Quindi tu negando l'attualità della lotta di classe neghi a priori la divisione della società in classi...
    mmm...evidentemente i riflettori rincretiniscono sempre di più la gente...
    Veramente per poter far scomparire le classi a voi tanto care, per prima cosa occorrebbe non dividere il mondo per classi... questo sarebbe il primo passo....
    chi è il proletario? chi è il latifondista? chi è l'imprenditore???? mha...
    io dico l'imprenditore cosa sarebbe senza operai? e gli operai senza imprenditore?
    Le classi sociali sono solo nella nostra testa....una volta 3metri sotto terra si diventa tutti concime....
    come non e' giusto che ci sia chi ha di più di un altro, non è giusto che tutti abbiano lo stesso perchè non si premia chi ha merito.... La meritocrazia è forse la cosa più giusta....ma forse sto sforando con il topic....

  8. #117
    Overdose da FdT
    Donna
    Iscrizione: 24/2/2005
    Messaggi: 7,041
    Piaciuto: 3 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Spartaco!

    Mah.. :smt108 dico..conosci la storia? La fase borghese a Cuba è stata (nel periodo più spiccatamente capitalistico) quella degli anni Quaranta-Cinquanta.
    E' interessante poi ricordare che a Cuba non vige la dittatura di un uomo solo, ma, ripeto, la dittatura del Partito comunista (espressione leninista della dittatura del proletariato). Al Presidente della Repubblica la Costituzione cubana non attribuisce affatto un potere tale da renderlo dittatore assoluto.
    ah bhè se vogliamo chiamarla fase borghese allora la fase borghese c'è stata anke in ruanda

  9. #118
    Vivo su FdT
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 4,777
    Piaciuto: 6 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Spartaco!

    Un esercito è sintomo di violenza nell'istante stesso in cui si costituisce. L'arma è lo strumento di offesa per antonomasia. Nel caso di eserciti di liberazione o costituiti a scopo difensivo, la loro costituzione è dettata da una violenza esterna. Ma nel caso di un esercito di tipo offensivo (ed è questo il caso degli eserciti occidentali in Iraq, perché occupare in armi un Paese indipendente è un atto bellico offensivo) la violenza non la si subisce, bensì la si impone.
    se se se.. il solito gatto che si morde la coda... Ma quando la pianterete di guardare ciò che fa comodo a voi? Ma lasciamo stare..

  10. #119
    Matricola FdT
    Uomo 31 anni da Firenze
    Iscrizione: 22/10/2005
    Messaggi: 96
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da darkness_creature

    La divisione in classi c'è e ci sarà sempre, perchè gli uomini non sono tutti uguali come animo, cervello e modo di agire. Quella che è anacronistica è la LOTTA di classe.....perchè se l'azienda di un "padrone" fallisce perchè voi pretendete troppo....chi ci perde (tradotto...se la prende lì) è anche il lavoratore che voleva la luna....
    Anzitutto la divisione della società in classi rispecchia non una differenza intellettuale ma una differenza economica. In secondo luogo "noi" non vogliamo far fallire proprio niente. Vogliamo solo un passaggio di proprietà: dalla proprietà personale del padrone alla proprietà collettiva dei lavoratori.

  11. #120
    Matricola FdT
    Uomo 31 anni da Firenze
    Iscrizione: 22/10/2005
    Messaggi: 96
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da GePPo75

    Veramente per poter far scomparire le classi a voi tanto care, per prima cosa occorrebbe non dividere il mondo per classi... questo sarebbe il primo passo....
    chi è il proletario? chi è il latifondista? chi è l'imprenditore???? mha...
    io dico l'imprenditore cosa sarebbe senza operai? e gli operai senza imprenditore?
    Le classi sociali sono solo nella nostra testa....una volta 3metri sotto terra si diventa tutti concime....
    come non e' giusto che ci sia chi ha di più di un altro, non è giusto che tutti abbiano lo stesso perchè non si premia chi ha merito.... La meritocrazia è forse la cosa più giusta....ma forse sto sforando con il topic....
    Definiscesi proletario chi non ha altro bene che la propria prole, e a cui il padrone garantisce il salario minimo per il sostentamento. Definiscesi latifondista il proprietario di grandi appezzamenti terrieri che, nella maggior parte dei casi, non conoscono neanche il contratto di mezzadria. Definiscesi imprenditore un padrone che ha alle proprie dipendenze vari operai a cui fornisce il minimo per il loro sostentamento e da cui si fa produrre capitale per sfruttare il lavoro salariato.
    Non esiste "imprenditore" senza operai alle sue dipendenze: esistono viceversa operai messi tutti sullo stesso piano, che si autogovernano tramite i consigli di fabbrica. Quanto alla meritocrazia, tutto il pensiero marxista è riassunto nella frase "da ognuno secondo le sue capacità, a ognuno secondo le sue necessità".

Pagina 12 di 20 PrimaPrima ... 28910111213141516 ... UltimaUltima

Discussioni simili

  1. In ospedale (1)
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 12/11/2007, 17:54
  2. I crimini del regime comunista di Fidel
    Da Ligaro nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 4/8/2006, 14:02