ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 21 di 41 PrimaPrima ... 1117181920212223242531 ... UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 201 a 210 su 401
Like Tree263Mi piace

Emergenza immigrazione, che fareste?

  1. #201
    Assuefatto da FdT hino
    Donna 37 anni da Roma
    Iscrizione: 17/10/2009
    Messaggi: 902
    Piaciuto: 94 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Annie Lennox Visualizza il messaggio
    @Jack Daniels io non ho parlato solo di solidarietà.
    Ho parlato anche di OBBLIGHI che i Governi degli Stati che rispettano i diritti umani, sono tenuti ad assolvere. Uno di questi doveri è garantire l'asilo politico. O vuoi o non vuoi, siamo OBBLIGATI ad ospitarli. Non lo sto dicendo io, non è una mia idea malsana o buonista, come vuoi vederla tu.
    C'è scritto anche nella Costituzione Italiana

    - - - Aggiornamento - - -

    Quote Originariamente inviata da Half shadow Visualizza il messaggio
    Dal mio punto di vista comunque, visto che gli italiani contribuiscono da quando sono nati è sbagliato metterli in secondo piano. Stessi diritti per gli aiuti e le case per me sarebbe già buono, nemmeno più diritti agli italiani, ma per lo meno tutti uguali, al momento l'uguaglianza non c'è.
    Sono d'accordo con te. Però chi scappa da una guerra secondo me, deve avere la precedenza su tutti. La guerra è orribile e spero che in Europa e nel mondo non ci sia più.


  2. # ADS
     

  3. #202
    Pesciolino nell'acquario. Half shadow
    Uomo 30 anni
    Iscrizione: 20/7/2008
    Messaggi: 11,171
    Piaciuto: 815 volte

    Predefinito

    Sì però scusa ma ci sarà sempre qualcuno che scappa da quella famosissima guerra. Allora quindi una donna che dorme coi figli in una macchina scassata deve sempre vedere ogni volta la graduatoria per la casa vederla esclusa perché è arrivato qualcun altro che scappava dalla guerra. C'è gente che è in graduatoria da 5 anni e gli promettono che prima o poi la casa gliela daranno ma sta di fatto che trovo difficile che succeda, quindi dire "Ma quello deve avere la precedenza perché" non mi sembra giusto. C'erano già regolamentazioni specifiche sui punteggi in base al reddito, in base ai componenti del nucleo familiare ed in base al fatto di avere un misero tetto oppure no. E secondo me dovrebbero essere gli stessi per chiunque e devono basarsi unicamente su questo, non sull'etnia, sul posto da dove si è scappati o altre cose del tipo. Anche perché comunque giustamente gli italiani hanno pagato le tasse da tutta la vita su qualunque cosa anche abbiano comprato, perché tutto è tassato. E non è giusto quindi tagliarli fuori da qualsiasi aiuto nonostante questo perché è più giusto dare la priorità a chi scappa dalla guerra. Gli aiuti dovrebbero essere gli stessi in base alle esigenze sul territorio nazionale, perché se una donna immigrata deve dormire in una macchina scassata coi figli dovrebbe avere nè più nè meno di quella italiana nelle stesse condizioni.
    Un forte desiderio può far vincere.

  4. #203
    Limoncello di Sicilia Ad Malora
    Uomo 16 anni
    Iscrizione: 3/10/2014
    Messaggi: 1,585
    Piaciuto: 884 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da hino Visualizza il messaggio
    C'è scritto anche nella Costituzione Italiana

    - - - Aggiornamento - - -



    Sono d'accordo con te. Però chi scappa da una guerra secondo me, deve avere la precedenza su tutti. La guerra è orribile e spero che in Europa e nel mondo non ci sia più.
    eh ma purtroppo la costituzione diventa sempre più un utopia nel nostro paese...il nostro paese dovrebbe essere una republica fondata sul lavoro e non sulla disoccupazione ad esempio. o magari si tratta solo d'ipocrisie costituzionali non saprei dire bene.

    e nel mondo ci sono troppi interessi perchè non vi siano più guerre, anzi le fabbriche di armi non credano conoscano la crisi a differenza di molte altre industrie.
    Fino a quando ci saranno fabbriche di armi ed energia limitata (in modo da che qualcuno possa detenere un egemonia finanziaria ed energetica) sarà dura.
    Fino a quando la gente si odierà per la religione perchè delle persone strumentalizzano i testi sacri a loro personale uso e consumo e no ncapirà che DIo ha poco a che vedere con tutti questi ierofanti che affermano di parlare in suo nome ci sarà la guerra.....e la storia ultimamente ci ha spiegato che dopo le due ultime crisi finanziarie mondiali sono seguite le due guerre mondiali. Certo non è un ipotesi che deve ripresentarsi obbligatoriamente, ma non è nemmeno una di quelle ipotesi da poter escludere a priori.....a me la guerra economica delle settimane passate con i cinesi che giocavano con lo yen e gli occidentali che dovevano rispondere per non affondare mi fa pensare,..magari prima o poi qualcuno si scoccerà di queste regole e di non avere il controllo della partita quando altri fanno gli arroganti e ne escono sempre fuori, a volte bluffando.

    Ieri ascoltavo una canzone dei motorhead..non mi ero mai soffermato sul testo...

    Forse la mia analisi finale si discosta un pò dall'intenzione di colui che ha composto la canzone...ma siamo sicuri che ci parla a nome di Cristo, di Maometto o della Democrazia sia giusto ? (a parte che dicendo tutti cose in contrasto fra loro e diverse non possono esistere tante verità contrapposte...) Io come dice il verso finale della canzone vedo veramente Mars (o Ares se preferite)the god of war, che si traveste usando dei costumi di altri o che magari ha coniato per l'occasione....

    PS: il video mostra alcune immagini cruente o angoscianti magari evitate se vi pesa sapere che nel mondo il male si traveste da bene per finire il suo lavoro..ma il male esiste che vi piaccia o meno e purtroppo gli uomini sono bravi a imparare il male, apparentemente e momentaneamente molto più facile da compiere e decisamente più remunerativo del bene nel breve periodo

    Attenzione! Stai visualizzando il forum come ospite. Iscrivendoti gratuitamente avrai la possibilità di nascondere i messaggi pubblicitari, asocializzare con una decina di utenti in tutta Italia e chattare gratuitamente nella nostra community. Scopri tutti gli svantaggi della registrazione.

  5. #204
    Jack Daniels
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Temperance Visualizza il messaggio


    Il discorso della meritocrazia ci sta, ma il punto è che in Italia, indipendentemente dagli immigrati, le cose non funzionano. Tu mi dici che gli italiani devono avere più diritti perché contribuiscono alla crescita del paese, ma il punto è che noi italiani non siamo manco solidali tra noi! Primo esempio delle case popolari. Ti risulta che, prima degli immigrati, tutti gli italiani bisognosi, a rotazione, avessero casa? A me non pare proprio! E' sempre stato che i soliti quattro o cinque beneficiano di qualcosa, gli altri si fregano. Quindi, fosse pure come dici tu, fosse che gli italiani devono stare in prima fila perché so contribuenti, fosse così deve cambiare l'italia, perché qua non funziona così. Tu dici che noi parliamo di buonismo, ma pure i tuoi discorsi son sensati fino a un certo punto. La criminalità. La criminalità lucra sugli immigrati. Vero, ma se non ci fossero la criminalità avrebbe meno le mani in pasta in determinate situazioni? Non credo proprio. Poi, gli italiani contribuiscono al benessere del paese? Pure vero, ma gli immigrati che restano, se diventano regolari come quelli che vanno, che so, in Australia e lavorano, non è che non contribuiscono. La situazione così com'è ora è un male per loro e per noi, e deve cambiare, si spera succeda, ma se tutto viene regolato andiamo bene noi e loro. Invece no, è più facile nominare la meritocrazia, come se in italia ne fosse la patria.
    E' vero che prima non è che ogni italiano bisognoso avesse casa, però questa situazione ha peggiorato ulteriormente le cose

    Il discorso ''se diventeranno regolari contribuiranno anche loro'' che c'entra.....se devi stabilire delle priorità mica lo fai tra tot anni quando l'immigrato X potrà dire ''eh anch'io ho contribuito perchè in Italia lavoro, ho famiglia, pago l'affitto e le tasse'', lo devi fare quando l'immigrato è appena sbarcato e quindi lì logicamente in confronto ad un senzatetto italiano molto più meritevole dovrebbe avere meno considerazione

  6. #205
    Assuefatto da FdT hino
    Donna 37 anni da Roma
    Iscrizione: 17/10/2009
    Messaggi: 902
    Piaciuto: 94 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Half shadow Visualizza il messaggio
    Sì però scusa ma ci sarà sempre qualcuno che scappa da quella famosissima guerra. Allora quindi una donna che dorme coi figli in una macchina scassata deve sempre vedere ogni volta la graduatoria per la casa vederla esclusa perché è arrivato qualcun altro che scappava dalla guerra. C'è gente che è in graduatoria da 5 anni e gli promettono che prima o poi la casa gliela daranno ma sta di fatto che trovo difficile che succeda, quindi dire "Ma quello deve avere la precedenza perché" non mi sembra giusto. C'erano già regolamentazioni specifiche sui punteggi in base al reddito, in base ai componenti del nucleo familiare ed in base al fatto di avere un misero tetto oppure no. E secondo me dovrebbero essere gli stessi per chiunque e devono basarsi unicamente su questo, non sull'etnia, sul posto da dove si è scappati o altre cose del tipo. Anche perché comunque giustamente gli italiani hanno pagato le tasse da tutta la vita su qualunque cosa anche abbiano comprato, perché tutto è tassato. E non è giusto quindi tagliarli fuori da qualsiasi aiuto nonostante questo perché è più giusto dare la priorità a chi scappa dalla guerra. Gli aiuti dovrebbero essere gli stessi in base alle esigenze sul territorio nazionale, perché se una donna immigrata deve dormire in una macchina scassata coi figli dovrebbe avere nè più nè meno di quella italiana nelle stesse condizioni.
    Scrivi così perché fortunatamente non stai vivendo una guerra. Io credo che se lo Stato volesse, potrebbe aiutare sia le famiglie italiane che i profughi. Togliendo tutta la corruzione e affrontando seriamente l'evasione fiscale, si potrebbero costruire più case popolari e accogliere tutti. Volere è potere. Buona giornata

  7. #206
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,133
    Piaciuto: 1389 volte

    Predefinito

    Si parla di DIRITTI UMANI con troppa faciloneria.
    Faccio l'esempio della Siria e mi chiedo: quanti sono i siriani che sono scappati dalla situazione disagevole che c'è là per venire in Europa? 1000? 10000? 100000? Ebbene in Siria ce ne sono altri 18.000.000 !!
    Io alcune migliaia di persone che cercano una via di fuga per sfuggire a un destino che condividevano con altri 18.000.000 loro simili, li chiamo paraculi.
    E' questa la cosa che proprio non riesco a digerire di tali immigrati clandestini.
    Che poi rischino la vita per farlo, che siano coraggiosi, che una volta qua è tutt'altro che rose e fiori, è verissimo.
    Io credo che coloro che dovrebbero avere il DIRITTO UMANO di venire accolti in altri paesi, tra cui il nostro, sono coloro che per via della situazione politica presente nel loro paese d'origine sono dei perseguitati e per questo esiste uno strumento che si chiama DIRITTO D'ASILO.
    Invece tutti quelli che arrivano qua, a parte alcuni casi, non sono perseguitati; è solo gente che cerca miglior fortuna.
    Inoltre tanto buonismo crea una serie di disastri, dalle migliaia di morti in mare, allo sfruttamento per fame di tanti che una volta messo piede in Europa non hanno mezzi per sopravvivere. Se immigrazione deve essere, questa andrebbe gestita in modo diverso, no alla come viene viene perché qualcuno che raccoglie i pomodori comunque ci serve. Si fa la conta delle giornate uomo necessarie in agricoltura e si richiedono un corrispondente numero di persone; in questo modo verrebbe solo chi potrebbe lavorare e quel tipo di lavoro non sarebbe oggetto di sfruttamento, ma controllato.
    Eres nube. Eres mar, eres olvido. Eres tambien aquello que has perdido.

    E la mia stella è quella stella scialba mia lenta morte senza disperazione.



  8. #207
    Ghajarya Annie Lennox
    Donna 142 anni
    Iscrizione: 20/9/2010
    Messaggi: 17,421
    Piaciuto: 7509 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Jack Daniels Visualizza il messaggio


    Va bene, ma non datemi del razzista se dico che gli italiani hanno più diritti e quindi meritano più attenzione di loro, visto che il mio discorso non si basa su distinzioni razziali e non ho mai detto che loro vengono dopo perchè sono neri (e la risposta che ho dato a Jeggi riguardo al suo esempio è stata più che esplicativa su questo)

    Quindi prima di dare certe definizioni LEGGETE BENE quello che uno dice, chi mi ha dato del razzista (e chi ha dato mi piace) se è una persona corretta torna qua in questo topic, ammette la minchiata e chiede scusa (se è una persona corretta), altrimenti per me da qui in poi che sia questo o un qualsiasi altro argomento, considerazione zero e vi potete fottere, o magari chissà vi accuserò anch'io alla cazzo di cane così vediamo quanto vi farà piacere

    Sapete come mai invece vi do dei buonisti? Perchè le stesse persone che sono qua a dire che gli immigrati hanno pari diritti (un africano che arriva qua l'altro ieri non può avere gli stessi diritti di un italiano da sempre residente, lavoratore e contribuente nel nostro paese, non c'è solo una questione di umanità da fare ma anche di meriti e lo ripeterò all'infinito), guarda caso sono le stesse persone che quando si parla di giustizia sostengono i diritti dei criminali e parlano di umanità anche per loro (gente che al contrario meriterebbe solo le peggiori sofferenze), ignorando qualsiasi lato meritocratico quindi mi pare che tutti i vostri discorsi siano basati sul vogliamoci bene e siamo tutti uguali a prescindere senza fare nessun altro ragionamento o altre considerazioni che andrebbero fatte
    Ma i diritti dei criminali li sosterrai tu! Io non sostengo alcun diritto dei criminali, e sono stata contraria ai vari svuotacarceri adottati dai governi di cd e cs, sostenuti da Napolitano, negli anni passati.

    Per me un criminale ha cmq lo stesso diritto di un cittadino con la fedina penale pulita di essere trattato come un essere umano.
    Il problema, nel caso specifico, è che vengono mandati fuori di galera troppo presto con la scusa delle carceri non ideonee ad ospitarli.

    Dopo questo piccolo OT, chiarisco di nuovo il punto, spero sia l'ultima volta e spero che tu sia così gentile da sforzarti di capire quello che scrivo.

    Gli esseri umani hanno tutti pari diritto di vivere in modo degno. Ecco perchè c'è l'asilo politico.
    E non sto discutendo nel merito gli status di rifugiato e di clandestino, sto solo dicendo cosa ci dice la Costituzione.

    Ci dice che dobbiamo accogliere nella Repubblica lo straniero che non può vivere nell'esercizio delle funzioni democratiche garantite dalla Costituzione Italiana. Art. 10 comma 3.

    Poi tutte le cazzate che ci sono attorno sono contorno: tutto il disquisire su cosa sia un rifugiato, su cosa sia un clandestino, se sia giusto lo status, l'Onu, l'intolleranza personale, sono cose che dovrebbero venire dopo aver riconosciuto che VOGLIAMO o NON VOGLIAMO li dobbiamo accogliere.
    No perché qui sembra che manco questo sapete. Qui tutti vogliono fare i discorsi, ma non vogliono conoscere gli argomenti. Come se io parlassi di astrofisica e volessi essere preso in considerazione parlando dell'oroscopo.
    Eccovi qua.. e Jack mo sto parlando proprio di te.
    Non mi hai risposto sui trattati e sulla responsabilità politica della Lega Nord e di tutto il centro destra.
    Hai ripetuto le stesse cose per decine di post pretendendo la ragione sulla base della meritocrazia, non rendendoti conto che la società non è il sistema scolastico o una raccolta punti del latte Granarolo.

    La meritocrazia, per fortuna, non esiste riguardo i diritti umani.
    "Io sono inglese, quindi ho più diritto di vivere di un indiano perché il mio paese è più ricco e più bello e più pulito e il PIL inglese è più alto di quello indiano quindi contribuisco alla salute economica mondiale".
    Ma che cazzo di discorsi sono?
    Ma chi ve li inculca sti ragionamenti senza un senso logico?
    Ma davvero pretendete pure la ragione?

    Parliamo di meritocrazia: Ok.
    Mettiamo a confronto un avvocato e uno spazzino.
    Chi ha diritto a salire sulla scialuppa che dall'Italia parte per la Spagna? (esempio)
    L'avvocato che guadagna di più o lo spazzino che guadagna di meno? Uno paga più tasse ed uno meno.
    Uno è più povero, uno è più ricco. Chi sale sulla cazzo di scialuppa? La meritocrazia dove cazzo la vedi nei soldi? Come la valuti?
    Dove la vedi? Me lo sai dire?
    Ecco perché io dico che tu sei razzista. Tu valuti la meritocrazia in base ai soldi tra due persone che non sono dello stesso paese, ma, scommetto che non riusciresti a valutarla tra due italiani, uno più ricco, l'altro meno.

    Questo, al mio paese, è discriminazione.
    Que me face isto amor, toda a vida a navigar, todas as velas a rasguear, todas as islas a descubrir a praia sud de todos os ventos, a praia sud de toto o mar, pra enfrentar todas as ondas e navigar multo mais a frente..

  9. #208
    Too Many Humans Oregon
    Uomo 28 anni da Venezia
    Iscrizione: 17/10/2006
    Messaggi: 17,158
    Piaciuto: 4925 volte

    Predefinito

    Premetto che di ciò che dicono i giornalisti credo molto poco, quasi niente, quindi del fatto che buttano il mangiare, si lamentano sempre, etc. non ci credo. Poi diciamocelo, noi italiani siamo un popolo che si lamenta sempre..Se vediamo che sti immigrati non fanno nulla ci lamentiamo, se lavorano ci lamentiamo lo stesso perchè rubano il lavoro a noi italiani, se vivono temporanemaente su delle tende ci lamentiamo perchè non è decoroso, de abitano su un palazzo decadente ci lamentiamo lo stesso. In poche parole, non ci va bene un cazzo!
    Però c'è anche da dire che non tutti gli africani che sbarcano qui, arrivano da una guerra, molti sono clandestini che scappano dal loro Paese per fare soldi, per questo servono più controlli.
    E di Salvini credo che sia uno che parla molto per avere il consenso della gente, ma poi di concreto non faccia assolutamente nulla, come tutti i nostri cari politici italiani. Invece che prendercela con gli immigrati dovremmo bombardare tutta la politica, che è la rovina dell'Italia.

  10. #209
    Overdose da FdT Dade
    Uomo 30 anni da Torino
    Iscrizione: 21/11/2010
    Messaggi: 9,891
    Piaciuto: 4005 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Oregon Visualizza il messaggio
    Premetto che di ciò che dicono i giornalisti credo molto poco, quasi niente, quindi del fatto che buttano il mangiare, si lamentano sempre, etc. non ci credo. Poi diciamocelo, noi italiani siamo un popolo che si lamenta sempre..Se vediamo che sti immigrati non fanno nulla ci lamentiamo, se lavorano ci lamentiamo lo stesso perchè rubano il lavoro a noi italiani, se vivono temporanemaente su delle tende ci lamentiamo perchè non è decoroso, de abitano su un palazzo decadente ci lamentiamo lo stesso. In poche parole, non ci va bene un cazzo!
    Però c'è anche da dire che non tutti gli africani che sbarcano qui, arrivano da una guerra, molti sono clandestini che scappano dal loro Paese per fare soldi, per questo servono più controlli.
    E di Salvini credo che sia uno che parla molto per avere il consenso della gente, ma poi di concreto non faccia assolutamente nulla, come tutti i nostri cari politici italiani. Invece che prendercela con gli immigrati dovremmo bombardare tutta la politica, che è la rovina dell'Italia.
    Su questo sono d'accordo, non sono tutti che scappano dalla guerra. Ma sono pochissimi quelli che per far soldi sbarcano da un gommone, per quello ci dobbiamo preoccupare di quelli che sbarcano con l'aereo
    Ultima modifica di Dade; 9/9/2015 alle 13:20
    Felice l'uomo che trova rifugio in se stesso.

  11. #210
    Wowbagger Jo Constantine
    Uomo 30 anni da Roma
    Iscrizione: 29/1/2009
    Messaggi: 31,898
    Piaciuto: 9036 volte

    Predefinito

    Sì raga', ok... alcuni non scappano dall'attuale guerra... ma stiamo parlando dell'Africa cazzo... l'Africa vive una situazione particolare: dove non c'è una guerra in corso c'è invece un Signore della Guerra che fa il cazzo che gli pare nel suo Paese...

Discussioni simili

  1. Risposte: 71
    Ultimo messaggio: 22/11/2011, 23:12
  2. voi che fareste?
    Da 22swhinstiger nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 6/11/2008, 10:52
  3. La cosa che non fareste mai
    Da peyton nel forum Argomento libero
    Risposte: 82
    Ultimo messaggio: 2/8/2008, 13:45
  4. Voi che fareste?
    Da Cimis nel forum Argomento libero
    Risposte: 37
    Ultimo messaggio: 27/4/2008, 21:30
  5. Voi che fareste?
    Da Snikkit_the_evil_j nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 23/12/2005, 12:54