ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 5 di 15 PrimaPrima 123456789 ... UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 41 a 50 su 145

Cattolicesimo e società

  1. #41
    BlackHole
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da cinemaction Visualizza il messaggio
    Nazareth non esisteva?!! MA dove l'hai letta questa?

    Ci sono svariate prove a valorizzarlo.
    1- la celebre espressione "Gesù il Nazareno" (presente nei testi evangelici e che noi spesso trasformiamo in "Gesù di Nazareth"), deriva dal greco IhsouV o NazoraioV (Iesous o Nazoraios), cioè dall'aramaico Nazorai e dall'ebraico Nozri, e che nessuna di queste espressioni ha relazione alcuna con una città di nome Nazareth, ma è un titolo religioso o settario
    2-
    il fatto che l'analisi archeologica, storica, letteraria e geografica, della città di Nazareth, mostra addirittura seri dubbi sulla sua esistenza al tempo di Gesù
    3- Secondo le fonti ebraiche, bisogna scendere addirittura sino al secolo IX per trovare una prima traccia di una città col nome di Nazareth. Nei vangeli non troviamo mai l'espressione Gesù di Nazareth ma soltanto Gesù il Nazoreo, talvolta scritto anche Nazoreno o Nazareno... ora, nessuno di questi appellativi, per quanto si sia cercato di forzarne l'etimologia, può farsi risalire ad un nome come Nazareth... è da questi termini che è derivato il nome della città di Nazareth, e non viceversa" (Ambrogio Donini [accademico, specializzatosi in ebraico e siriaco presso la Harvard University, USA, è stato docente universitario in Italia], Breve Storia delle religioni, 1959);
    4- "...Gesù non era di Nazareth. Un'infinità di prove stanno ad indicare che Nazareth non esisteva ai tempi biblici. E' improbabile che la città sia sorta prima del III secolo. 'Gesù di Nazareth', come molti studiosi della Bibbia sarebbero oggi pronti a confermare, è una cattiva traduzione dell'originale greco Gesù il Nazareno..."
    Baigent, Leigh, Lincoln [autori di alcuni libri sul cristianesimo antico e sui manoscritti del Mar Morto, fra cui il best seller internazionale "The Dead Sea Scrolls Deception"], L'Eredità Messianica, Tropea, Milano, 1996);
    5-
    "É stato Matteo per primo a generare l'equivoco secondo cui l'espressione 'Gesù il Nazoreo' dovesse avere qualche relazione con Nazareth, citando la profezia "sarà chiamato Nazareno (Nazoraios)" che, a conclusione del suo racconto sulla natività, egli associa col passo "ritirandosi in Galilea e andando a vivere in una città chiamata Nazareth". Questa non può essere la derivazione del termine, poiché anche in greco le ortografie di Nazareth e nazoreo differiscono sostanzialmente"
    (R.H.Eisenman [professore di religioni medio orientali e di archeologia, nonché direttore dell'Istituto per lo studio delle origini giudeo-cristiane alla California State University] James the Brother of Jesus, Penguin Books, 1997);
    6-
    "Io penso veramente che i cristiani non possano affermare che l'espressione 'Gesù Nazareno' significhi 'Gesù cittadino di Nazareth', nello stesso modo in cui l'espressione 'Leonardo da Vinci' significa 'Leonardo cittadino di Vinci'. La forma ebraica per Nazareth è NZRT, che è tarda ed è stata indicata come Nazrat o Nazeret, invece la forma greca 'Iesous o Nazoraios', mi pare, deriva dall'aramaico Nazorai... la radice NZR (senza T) capita nella traduzione aramaica di Isaia 26:2, nella quale la parola 'emunim' (=fede) deriva dalla radice 'emeth' (=verità), in questo modo risulta chiaro perché nel Vangelo di Filippo si poté dire che 'Nazareno' significa 'della verità'..."
    (Daniel E. Gershenson [archeologo, docente e ricercatore presso il Dipartimento di Studi Classici della Università di Tel-Aviv] e-mail del 12/05/1998 indirizzata a David Donnini);



    Buona Lettura.


    E poi Tacito, noto scrittore pagano, vissuto una quarantina di anni dopo Gesù, parla di Gesù. Stai sereno che non è tutto un grande complotto!

    Cosa dice Tacito:
    Nerone, cercando un capro espiatorio, uso’ l’impopolarità‘ crescente dei cristiani e le loro aspettative di una distruzione del mondo “col fuoco” accusandoli apertamente di incendio doloso.
    Inizio’ cosi’ una persecuzione locale e breve che sfocio’ nell’uccisione di molti cristiani. In merito ad essi, Tacito scrisse in breve :
    “Per questo scopo puni’ con tortura squisita, una razza di uomini detestata per le sue pratiche malvagie chiamati cristiani, secondo un nome dato loro dal popolo. Il nome era derivato da Cristo che nel regno di Tiberio, soffri’ sotto Ponzio Pilato, il procuratore della Giudea.
    Da quell’evento la setta, di cui egli era il fondatore, ricevette un colpo, che per un po’ servi’ a frenare la crescita di una superstizione pericolosa; ma essa rivisse subito dopo, e si sparse con rinnovato vigore non solo in Giudea, il suolo che dette nascita ad essa, ma persino nella citta’ di Roma” (Annali 15:44).
    Si può vedere quanto sia vago il riferimento a Gesu Cristo e che ciò non prova la verità storica di Cristo.


    Tacito è vissuto decenni dopo Gesù e la sua parola dovrebbe fornire la prova piu riuscita che siete riusciti a trovare per dimostrare la sua opera?
    Se fosse veramente esistito e avesse fatto miracoli, gli intellettuali dell'epoca avrebbero fatto la fila per vederlo e documentarne l'esistenza e la storicità proprio come si faceva per le battaglie, per i grandi capi e i grandi sacerdoti...In realtà tutto ciò non è avvenuto perchè non è mai esistito.




    Solo ora è partita questa ...crociata(!) scientista contro il cristianesimo. Scienza e Fede, come ho già scritto altrove, devono imparare a convivere. Contrastandosi fanne entrambi pessime figure.

    In realtà la crociata è sempre stata fatta dai cattolici (sia in modo fisico che psicologico-intellettuale) e il vostro comprotamento testimonia il vostro carattere presuntuoso e falsamente illuminato da verità che solo per voi sono assolute. Scienza e Fede cattolica non potranno mai convivere, perchè sono agli antipodi. Ho gia spiegato il perchè e non mi va di ripetermi; dico solo che la scienza si fonda sul razionalismo, il quale considera la religione come un mito e quindi necessariamente falsa.

  2. # ADS
     

  3. #42
    FdT quasi assuefatto
    Uomo 52 anni da Genova
    Iscrizione: 22/9/2008
    Messaggi: 336
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    L’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea che ha nome Nazaret, a una vergine fidanzata a un uomo di nome Giuseppe della casa di Davide, e il nome della vergine era Maria” (Lc 1, 26-27)
    salì dunque anche Giuseppe dalla Galilea, dalla città di Nazaret,(Lc 2,1)
    Da Nazaret può venire qualcosa di buono?” (Gv 1, 46)

    I vangeli sono pieni di passi dovesi parla della città di Nazaret! Ora dire che le prime pietre sono state messe nel IX secolo... forse ci vuole un po' di coraggio! Devi essere razionale a tutto tondo, non solo quando combatti le crociate della scienza!


    La realtà di Cristo non è documentata solo da Tacito, che fa tutt'altro che un vago riferimento, ma da innumerevoli fonti, i Vangeli in testa a tutto. Solo che non sono fonti pagane, e quindi per te poco attendibili. Ma sono pur fonti reali e antiche. Però dire che il Cristo è una favola inventata quando è citata da Tacito non è razionale, anche se fosse una fonte unica (non è proprio il metodo scientifico che ti impone di non nascondere alcun dato singolo, anche quando non sta dimostrando quello che ti piacerebbe dimostrare, e sarebbe più facile dire "non l'ho visto!"?). Prima devi dimostrare che anche Tacito è un'invenzione. E se ci riuscissi creeresti una reazione a catena che sovvertirebbe tutta la letteratura latina!

  4. #43
    BlackHole
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da cinemaction Visualizza il messaggio
    L’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea che ha nome Nazaret, a una vergine fidanzata a un uomo di nome Giuseppe della casa di Davide, e il nome della vergine era Maria” (Lc 1, 26-27)
    salì dunque anche Giuseppe dalla Galilea, dalla città di Nazaret,(Lc 2,1)
    Da Nazaret può venire qualcosa di buono?” (Gv 1, 46)

    I vangeli sono pieni di passi dovesi parla della città di Nazaret! Ora dire che le prime pietre sono state messe nel IX secolo... forse ci vuole un po' di coraggio! Devi essere razionale a tutto tondo, non solo quando combatti le crociate della scienza!


    La realtà di Cristo non è documentata solo da Tacito, che fa tutt'altro che un vago riferimento, ma da innumerevoli fonti, i Vangeli in testa a tutto. Solo che non sono fonti pagane, e quindi per te poco attendibili. Ma sono pur fonti reali e antiche. Però dire che il Cristo è una favola inventata quando è citata da Tacito non è razionale, anche se fosse una fonte unica (non è proprio il metodo scientifico che ti impone di non nascondere alcun dato singolo, anche quando non sta dimostrando quello che ti piacerebbe dimostrare, e sarebbe più facile dire "non l'ho visto!"?). Prima devi dimostrare che anche Tacito è un'invenzione. E se ci riuscissi creeresti una reazione a catena che sovvertirebbe tutta la letteratura latina!
    Leggi solo quello che vuoi leggere tu. I Vangeli sono un'opera letteraria scritta da uomini fragili e meschini come noi. Credere che essi costituiscono una prova storica è come credere che Frankenstein ha davvero fatto resuscitare un morto o che gli hobbit sono esistiti o altre fantasticherie...
    La realtà è che La Bibbia e il Vangelo sono invenzioni umane, perchè se non lo fossero avremmo prove schiaccianti della loro veridicità e un'istituzione ecclesiastica trasparente. In realtà tutto viene insabbiato e la gente è volutamente tenuta nell'ignoranza perchè meno sa, meglio è per gli uomini di chiesa...
    Con l'ultimo capoverso ti arrampichi solo sugli specchi, perchè io ho citato il passo di Tacito in cui faceva riferimento a Cristo, mentre tu non fai altro che reinterpretare il tutto a tuo piacimento.

  5. #44
    obo
    .
    32 anni
    Iscrizione: 23/9/2005
    Messaggi: 35,506
    Piaciuto: 122 volte

    Predefinito

    cercate di non andare fuori argomento che di topic sul cattolicesimo, l'esistenza di gesù ecc... ce ne sono

  6. #45
    FdT svezzato
    Uomo 43 anni da Pavia
    Iscrizione: 21/10/2008
    Messaggi: 179
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Abel Balbo Visualizza il messaggio
    Come se quelli cristiani fossero gli unici valori e se quella cristiana/cattolica non fosse anch'essa un'ideologia...

    Che presunzione!!!!!!!!!!!!!
    Non c'entra nulla la presunzione. Ho solo spiegato perchè, secondo me, il Cristianesimo ha perso il suo fascino. Ribadisco, credere nell'esistenza di Cristo (e quindi di Dio) e seguire la Chiesa, comporta un atto di umiltà che l'uomo superbo e orgoglioso di oggi fa fatica a compiere.
    Il fatto che noi non ci facciamo da soli (chi può comandare al proprio cuore di battere?) e che tutta la realtà è segno (nel senso che rimanda a qualcosa d'altro) è un'evidenza che non si può negare.
    Essere credenti è semplicemente accettare questo fatto. Altro che presunzione!
    Ultima modifica di ProdigalSon; 28/11/2008 alle 11:45 Motivo: errore gramm

  7. #46
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ProdigalSon Visualizza il messaggio
    Non c'entra nulla la presunzione. Ho solo spiegato perchè, secondo me, il Cristianesimo ha perso il suo fascino. Ribadisco, credere nell'esistenza di Cristo (e quindi di Dio) e seguire la Chiesa, comporta un atto di umiltà che l'uomo superbo e orgoglioso di oggi fa fatica a compiere.
    Il fatto che noi non ci facciamo da soli (chi può comandare al proprio cuore di battere?) e che tutta la realtà è segno (nel senso che rimanda a qualcosa d'altro) è un'evidenza che non si può negare.
    Essere credenti è semplicemente accettare questo fatto. Altro che presunzione!

    Il ritenersi immortali e superiori a qualsiasi altro animale, secondo me è tutt'altro che un atto di umiltà.

    Per non parlare dell'inventarsi un dio onnipotente e a propria immagine nel contempo...

  8. #47
    pls Paperoga
    33 anni
    Iscrizione: 27/3/2007
    Messaggi: 10,322
    Piaciuto: 2197 volte

    Predefinito

    a me non fa ne caldo ne freddo sinceramente, è brutto da dire ma è così...

  9. #48
    Bushi yasha
    Uomo 39 anni da L'Aquila
    Iscrizione: 7/9/2006
    Messaggi: 7,068
    Piaciuto: 165 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ProdigalSon Visualizza il messaggio
    Non c'entra nulla la presunzione. Ho solo spiegato perchè, secondo me, il Cristianesimo ha perso il suo fascino. Ribadisco, credere nell'esistenza di Cristo (e quindi di Dio) e seguire la Chiesa, comporta un atto di umiltà che l'uomo superbo e orgoglioso di oggi fa fatica a compiere.
    Il fatto che noi non ci facciamo da soli (chi può comandare al proprio cuore di battere?) e che tutta la realtà è segno (nel senso che rimanda a qualcosa d'altro) è un'evidenza che non si può negare.
    Essere credenti è semplicemente accettare questo fatto. Altro che presunzione!
    l'uomo di ieri non aveva umiltà.aveva solo tanta tanta paura dei forconi dei diavoli.

  10. #49
    Overdose da FdT Yoda
    Uomo 27 anni da Trento
    Iscrizione: 13/9/2007
    Messaggi: 5,654
    Piaciuto: 3 volte

    Occhiolino

    o delle occhiatacce dei compaesani... e qua entra in campo l'istruzione... la gente ha iniziato a studiare ed ha capito che gli altri ti possono prendere per il culo in un'infinità di modi... ecco xk stanno calando le vocazioni e i banchi della chiesa la domenica sono sempre più vuoti...

  11. #50
    FdT quasi assuefatto
    Uomo 52 anni da Genova
    Iscrizione: 22/9/2008
    Messaggi: 336
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    Si ha più voglia di credere quello che piace credere

Pagina 5 di 15 PrimaPrima 123456789 ... UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Giochi di società
    Da Rose's Hell. nel forum Argomento libero
    Risposte: 18
    Ultimo messaggio: 25/8/2008, 13:19
  2. singoli e società
    Da Usher nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 20/5/2008, 13:39
  3. Società e rappers
    Da ° Phoebe ° nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 212
    Ultimo messaggio: 23/5/2007, 13:13
  4. la società dei puffi...........
    Da Buce Ele nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 5/5/2006, 14:19
  5. Ke società!!!
    Da AquilaCocciuta nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 57
    Ultimo messaggio: 16/5/2005, 10:47