ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 12 1234511 ... UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 116

Islam - Occidente: passato e presente di uno scontro di civiltà

  1. #1
    okno
    Ospite

    Predefinito

    Il problema non e' l'intelligence, e' l'analisi dei fatti. Sono 60 anni che le bombe sono in giro, e nessuno le ha mai lanciate.



    Primo errore: gli americani non hanno le bombe per reazione, sono gli altri che hanno prodotto le bombe per reagire a quelle americane. Le bombe atomiche sono armi assolutamente strategiche, e basta pensarci un attimo per capirlo. In primo luogo, creano un danno collaterale assolutamente indesirato (radiazioni persistenti, malformazioni, oltre alla distruzione di massa) ed in piu' l'uso di tale arma porta sempre strascichi di opinione pubblica e diplomatici. La bomba atomica serve quando tutte le altre nazioni sanno che ce l'hai, e sanno che se ci dovesse essere un conflitto con te, questo puo' evolversi in un conflitto nucleare.

    Ora, il problema dei "terroristi" e' che loro non sono dei pazzi, fanno cio' che fanno con un criterio (checche' se ne possa dire, io non li sto assolutamente difendendo, li sto analizzando), che non e' quello del genocidio di massa, ma di portare (con metodi discutibili perche' violenti) alla ribalta un caso che a loro interessa. In questo caso puo' essere portare un po' della guerra che noi facciamo da loro a casa nostra (vedi torri gemelle, vedi metro di Londra) oppure un atto violento che faccia soprattutto da manifesto (l'ambasciata USA in Sudan), questo per quanto riguarda il gruppo paramilitare di Al-Qaeda. Dico gruppo paramilitare perche' non e' una rete terroristica, e' un gruppo paramilitare di reazione all'occupazione USA dei loro territori. Ed includo tra questi atti anche quello dell'11/09, discutibilissimo per modalita' e soprattutto per attori.

    Sembra quasi che di tutto questo voi capiate che io sia un filoterrorista, cosa che invece mi sembra superfluo negare. Non sto assolutamente dalla parte dei terroristi, ne dalla parte degli islamici, ne dalla parte dei cattolici o degli occidentali. Sto dalla parte della ratio.

  2. # ADS
     

  3. #2
    Scemo chi legge. Zood
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 8/12/2006
    Messaggi: 7,451
    Piaciuto: 389 volte

    Predefinito

    Forse non ti pervade l´idea che i "terroristi" per nostra grazia divina non abbiano mai avuto a dispozizione un ordigno nucleare?
    Vedi quanti si fanno saltare in aria, con addosso qualche kilo d´esplosivo, credo che se gli attentatori di londra avessere avuto a dispozizione un ordigno nucleare non ci avrebbero pensato su due volte ad usarlo, tanto se devi morire non conviene farlo con piú danni possibili?

  4. #3
    okno
    Ospite

    Predefinito

    No, perche' loro sono convinti di morire per una giusta causa.

    Se tu ti facessi saltare in aria con un ordigno nucleare, rischieresti che la tua patria venga rasa al suolo a sua volta da chi incazzato nero vuole fartela pagare. E questa non e' propriamente una "giusta causa".

    Per loro non e' solo il farsi saltare, ma e' portare un messaggio. Giusto o sbagliato che sia, dipende sempre dall'ottica da cui vedi le cose.. ed il messaggio che portano comunque, non e' mai quello di genocidio di massa o di estinzione dell'umanita'. Cosa che invece causerebbero con un conflitto atomico.

  5. #4
    Scemo chi legge. Zood
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 8/12/2006
    Messaggi: 7,451
    Piaciuto: 389 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da okno
    No, perche' loro sono convinti di morire per una giusta causa.

    Se tu ti facessi saltare in aria con un ordigno nucleare, rischieresti che la tua patria venga rasa al suolo a sua volta da chi incazzato nero vuole fartela pagare. E questa non e' propriamente una "giusta causa".

    Per loro non e' solo il farsi saltare, ma e' portare un messaggio. Giusto o sbagliato che sia, dipende sempre dall'ottica da cui vedi le cose.. ed il messaggio che portano comunque, non e' mai quello di genocidio di massa o di estinzione dell'umanita'. Cosa che invece causerebbero con un conflitto atomico.
    Vedi che allora avere delle armi nucleari serve da deterrente?
    Cmq è meglio non rischiare, c'è sempre qualche matto che sarebbe disposto a farlo..

  6. #5
    okno
    Ospite

    Predefinito

    Questo anche tra gli occidentali, non credi?

  7. #6
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2786 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da okno
    Questo anche tra gli occidentali, non credi?
    No, semplicemente perchè non siamo noi quelli che si vogliono espandere ed imporre la cultura uccidendo gli "infedeli".

    Noi ce ne stavamo tranquilli tranquilli (almeno relativamente), finchè non sono arrivati gli arabi a romperci i coglioni.....

  8. #7
    Scemo chi legge. Zood
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 8/12/2006
    Messaggi: 7,451
    Piaciuto: 389 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da okno
    Questo anche tra gli occidentali, non credi?
    La differenza è che i nostri governi sono democratici, il potere non è in mano a un solo uomo.. Lo stesso Bush deve rispondere al congresso americano prima di ordinare un qualsiasi atto di guerra, quindi non basterebbe un solo "pazzo", ne servirebbero decine e decine, cosa che mai accadrà.
    Invece la maggior parte dei governi "anti occidentali" sono guidati da dittatori o da presidenti con pieni poteri legislativi ed esegutivi.

  9. #8
    okno
    Ospite

    Predefinito

    Ma che stai a di?!? Ragionare in termini di chi ha cominciato per primo e' stupido, soprattutto perche' abbiamo cominciato noi.

    Ma non e' questo il punto, noi siamo abituati a pensare che se le armi le abbiamo noi allora e' giusto, se le hanno loro e' sbagliato. Ed e' sbagliatissimo credere una cosa del genere. Perche' nel momento in cui uno si procura le armi, lo fa anche il suo rivale.. e si innesca un circolo vizioso per cui alla fine vince chi ce l'ha piu' grosso. Che sarebbe semplicemente un ritorno all'origine, dato che si sa che le bombe, i proiettili, ed in genere tutte le armi sono simboli fallici. Oltre che oggetti che uccidono, s'intende.

    Il problema e' che a me personalmente ne' ebrei, ne neri, ne islamici, ne terroristi, ne russi, ne pakistani, ne giapponesi, ne pellerossa, ne fascisti, ne comunisti hanno fatto mai direttamente del male. Quindi non posso odiare a prescindere, e' fuori dalla mia natura. Posso solo basarmi su testimonianze vissute o storiche, che mi permettano di farmi un'idea e di giudicare serenamente. Il problema e' che quando si tratta di cose cosi' grandi, fai sempre fatica a trovare testimonianze.. e basarsi comunque su episodi risulterebbe stupido. L'unico modo di farsi un'idea e' osservare quanto succede da una parte, ed osservare quanto succede dall'altra. Ascoltare le opinioni discordanti ed alla fine rendersi conto che nessuna delle due parti puo' aver ragione, e che mai come in questo caso, vale il detto "in medio stat veritas".

  10. #9
    Scemo chi legge. Zood
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 8/12/2006
    Messaggi: 7,451
    Piaciuto: 389 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da okno
    Ma che stai a di?!? Ragionare in termini di chi ha cominciato per primo e' stupido, soprattutto perche' abbiamo cominciato noi.

    Ma non e' questo il punto, noi siamo abituati a pensare che se le armi le abbiamo noi allora e' giusto, se le hanno loro e' sbagliato. Ed e' sbagliatissimo credere una cosa del genere. Perche' nel momento in cui uno si procura le armi, lo fa anche il suo rivale.. e si innesca un circolo vizioso per cui alla fine vince chi ce l'ha piu' grosso. Che sarebbe semplicemente un ritorno all'origine, dato che si sa che le bombe, i proiettili, ed in genere tutte le armi sono simboli fallici. Oltre che oggetti che uccidono, s'intende.

    Il problema e' che a me personalmente ne' ebrei, ne neri, ne islamici, ne terroristi, ne russi, ne pakistani, ne giapponesi, ne pellerossa, ne fascisti, ne comunisti hanno fatto mai direttamente del male. Quindi non posso odiare a prescindere, e' fuori dalla mia natura. Posso solo basarmi su testimonianze vissute o storiche, che mi permettano di farmi un'idea e di giudicare serenamente. Il problema e' che quando si tratta di cose cosi' grandi, fai sempre fatica a trovare testimonianze.. e basarsi comunque su episodi risulterebbe stupido. L'unico modo di farsi un'idea e' osservare quanto succede da una parte, ed osservare quanto succede dall'altra. Ascoltare le opinioni discordanti ed alla fine rendersi conto che nessuna delle due parti puo' aver ragione, e che mai come in questo caso, vale il detto "in medio stat veritas".
    Lo sai qual'è il vero problema? E' l'odio.
    Tra occidente e medio oriente c'era, c'è e ci sarà sempre odio..e la storia non può che non confermarlo. Un disarmo non sarà mai possibile..
    Perchè l'uomo di per se è diffidente e pieno di paure, non accetterà mai di rendersi "vunnerabile" privandosi delle propie armi.

  11. #10
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2786 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da okno
    Ma che stai a di?!? Ragionare in termini di chi ha cominciato per primo e' stupido, soprattutto perche' abbiamo cominciato noi.

    Ma non e' questo il punto, noi siamo abituati a pensare che se le armi le abbiamo noi allora e' giusto, se le hanno loro e' sbagliato. Ed e' sbagliatissimo credere una cosa del genere. Perche' nel momento in cui uno si procura le armi, lo fa anche il suo rivale.. e si innesca un circolo vizioso per cui alla fine vince chi ce l'ha piu' grosso. Che sarebbe semplicemente un ritorno all'origine, dato che si sa che le bombe, i proiettili, ed in genere tutte le armi sono simboli fallici. Oltre che oggetti che uccidono, s'intende.

    Il problema e' che a me personalmente ne' ebrei, ne neri, ne islamici, ne terroristi, ne russi, ne pakistani, ne giapponesi, ne pellerossa, ne fascisti, ne comunisti hanno fatto mai direttamente del male. Quindi non posso odiare a prescindere, e' fuori dalla mia natura. Posso solo basarmi su testimonianze vissute o storiche, che mi permettano di farmi un'idea e di giudicare serenamente. Il problema e' che quando si tratta di cose cosi' grandi, fai sempre fatica a trovare testimonianze.. e basarsi comunque su episodi risulterebbe stupido. L'unico modo di farsi un'idea e' osservare quanto succede da una parte, ed osservare quanto succede dall'altra. Ascoltare le opinioni discordanti ed alla fine rendersi conto che nessuna delle due parti puo' aver ragione, e che mai come in questo caso, vale il detto "in medio stat veritas".
    Adesso spiegami perchè è stupido ragionare in termini di chi ha cominciato prima, e soprattutto spiegami quand è che avremmo cominciato noi -.- .....
    E' una delle poche maniere per stabilire chi ha ragione.
    E per il resto, come anche detto da Zood preferisco vedere una bomba in mano agli stati uniti o all'europa occidentale o settentrionale piuttosto che ad un pazzo mediorientale o asiatico.

    Ti sfugge che sono LORO che, come ho detto prima, pian piano vogliono imporre a NOI la loro cultura. Non ti dimenticare dei ripetuti ORDINI che le comunità arabe tentano di dare al nostro governo, spesso riuscendoci. E non dimenticarti della rivolta nel quartiere cinese di Milano, con le grida "Qui è Cina, non Italia!".
    Questi sono i popoli mediorientali e asiatici. E io le armi, specie se atomiche, in mano a loro non ce le voglio vedere.

    Ora magari mi chiederai "E in mano agli Stati Uniti?"
    Sì, in mano agli Stati Uniti non mi crea alcun problema

Pagina 1 di 12 1234511 ... UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Passato Presente Futuro
    Da DKNY nel forum Quiz e test
    Risposte: 106
    Ultimo messaggio: 4/2/2017, 17:40
  2. Civiltà diverse
    Da Il Sovrano nel forum Argomento libero
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 8/11/2007, 0:01
  3. vignette islam
    Da yaya nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 47
    Ultimo messaggio: 2/3/2006, 19:00
  4. passato, presente e futuro
    Da Patu nel forum Improvvisazione
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 1/12/2005, 20:56