ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 7 di 11 PrimaPrima ... 34567891011 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 61 a 70 su 103

Vaticano: No a proposta ue per depenalizzare omosessualita'

  1. #61
    Sedobren Gocce
    Ospite

    Predefinito

    AIDS in calo perché i missionari promuovono la castità?
    abbiamo trovato la cura per l'AIDS! omg non ci posso credere!
    i quasi 20 anni di ricerca per arrivare ad un vaccino sono stati una perdita in tempo e soldi... era così palese la soluzione potevano far ricerca su un vaccino anti-acne
    no aspè un secondo... ma ci son ancora così tanti malati di AIDS nel mondo chissà come mai questa misura non funziona castità... eggià... sicuramente faranno tutti ciò...
    scusa la mia incredulità ma sei andato di persona a controllare?
    hai dati dell'OMS alla mano a giustifica di ciò?
    no perché, sai... trovo siano altre le soluzione contro l'AIDS...
    sarò uno scienziato ottuso e non credente... accipigna...


  2. # ADS
     

  3. #62
    Sempre più FdT
    21 anni
    Iscrizione: 3/12/2006
    Messaggi: 2,016
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    La chiesa farebbe meglio ad adattarsi ai tempi, salvaguardare la fede non significa dover sbattere contro quelle che sono ormai le fondamenta della società.

  4. #63
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lo_Zio Visualizza il messaggio
    Xkè vengono penalizzati? xkè x la loro situazione è previsto un preciso trattamento, che non si applica a altri soggetti, posto che questo è un dato di fatto, ogni diverso trattamento è una discriminazione, lo stesso tassare più i ricchi che i poveri è una discriminazione, direi che quindi possiamo accettare che discriminazione e penalizzazione coincidano poichè se non c'è la prima non avrebbe ragione di sussistere la seconda, non trovi?
    Tu dici che depenalizzare l'omosessualità non significa non discriminarla più, ma solo non punirla pù, ma se viene punita xkè trattata diversamente da altre situazioni, significa che se non la si punisce più viene trattata al pari di altre situazioni, e quindi non più discriminata, sei ancora del parere che depenalizzare non abbia a che fare con il dediscriminare?

    Dopodiche dici che bisognerebbe essere concordi sul porre fine alla vita di un uomo solo xkè omosessuale, e su questo sono d'accordo, come lo è anche la chiesa(lo ha scritto che la pensa così). Le motivazioni della chiesa possono risultarti non accettabili alla luce dei tuoi principi, ma in base ai suoi lo sono benissimo, poichè si rende conto che un simile evento ha più risvolti, e come istituto dotato di una certa importanza non può adottare scelte frutto dell'improvvisazione senza tener conto delle possibili conseguenze.

    Nelle mie precedenti dissertazioni, non capisco dove avrei negato la mutazione umana stessa, intendo, non capisco cosa vuoi dire, e se lo capisco, penso che tu non abbia capito cosa io volessi dire: Non sostenevo che bisognava adottare un comportamento solo se certi delle sue conseguenze, ma che ogni comportamento scatena conseguenze dirette e indirette, quali potrebbero essere per l'appunto le conseguenze di questo trattato(direttamente si depenalizza l'omosessualità, indirettamente lo si usa come strumento per avanzare pretese in argomenti sui quali prima si trovava un muro da parte dell'opinione pubblica, come ad esempio l'adozione).
    AL PRESENTE la chiesa non accetta che si giustizino ragazzi, lo sappiamo entrambi, dichiarazioni simili lasciamole all'arcigay.

    A me non sembra che la Chiesa abbia scritto che non vuole che si giustizino gli omosessuali.
    Giustiziare e discriminare sono due cose distanti anni luce, non si può affermare ch'è la stessa cosa, io tanto filosofeggiare sopra non ce lo farei né ho voglia di farcelo.
    Il problema che si pone l'UE non è quello della discriminazione nel mondo degli omosessuali, ma il fatto che una persona accusata di aver praticato atti omosessuali venga giustiziata.
    Io credo che se gli omosessuali in Iran subissero trattamenti duri, ma che non portino alla morte, probabilmente l'UE nemmeno avrebbe sollevato la questione della depenalizzazione...
    Resta il fatto che la posizione della chiesa cattolica è in contraddizione con quella che TEORICAMENTE è la sua dottrina.
    Ti dirò di più: se anche loro avessero davvero dichiarato di essere contrari alla pena di morte per gli omosessuali, ma di non voler prendere posizione in tal senso per paura di matrimoni, adozioni e bla bla bla, sarebbero comunque in contraddizione con la loro dottrina.

  5. #64
    Lo_Zio
    Utente bannato

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Abel Balbo Visualizza il messaggio
    A me non sembra che la Chiesa abbia scritto che non vuole che si giustizino gli omosessuali.
    Giustiziare e discriminare sono due cose distanti anni luce, non si può affermare ch'è la stessa cosa, io tanto filosofeggiare sopra non ce lo farei né ho voglia di farcelo.
    Il problema che si pone l'UE non è quello della discriminazione nel mondo degli omosessuali, ma il fatto che una persona accusata di aver praticato atti omosessuali venga giustiziata.
    Io credo che se gli omosessuali in Iran subissero trattamenti duri, ma che non portino alla morte, probabilmente l'UE nemmeno avrebbe sollevato la questione della depenalizzazione...
    Resta il fatto che la posizione della chiesa cattolica è in contraddizione con quella che TEORICAMENTE è la sua dottrina.
    Ti dirò di più: se anche loro avessero davvero dichiarato di essere contrari alla pena di morte per gli omosessuali, ma di non voler prendere posizione in tal senso per paura di matrimoni, adozioni e bla bla bla, sarebbero comunque in contraddizione con la loro dottrina.
    "Tutto ciò che va in favore del rispetto e della tutela delle persone fa parte del nostro patrimonio umano e spiritualé, ha precisato mons. Migliore. "Il Catechismo della Chiesa cattolica - ha ricordato - dice, e non da oggi, che nei confronti delle persone omosessuali si deve evitare ogni marchio di ingiusta discriminazione".


    Mi sembra che lo dica qui, poi magari sono io che attribuisco alle parole un significato diverso da quello comunemente accettato.

    Discriminare e giustiziare sono distanti anni luce?ovvio, sono due concetti diversi, ma il secondo è effetto del primo nel caso qui citato, non lo puoi negare, se giustizi un nero xkè è nero, non lo giustizi xkè lo discrimini?

  6. #65
    Dovahkiin
    Utente cancellato

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ProdigalSon Visualizza il messaggio
    Vietare l'uso degli anticoncezionali è in contraddizione con cosa? La morale cattolica è molto chiara: l'unione fra uomo e donna è finalizzata alla procreazione.
    Siccome l'uomo tende a peccare è giusto che la Chiesa gli ricordi sempre la via giusta, la strada per la vera realizzazione dell'Uomo.
    Suo dovere è quindi quello di educare. E in questo caso si educa ad un corretto e responsabile uso della propria sessualità (e quindi la castità fuori dal matrimonio).
    Il messaggio sbagliatoche che si dà promuovendo i preservativi è questo: "siccome non siete capaci di controllare gli istinti, fate pure quello che volete, fate pure sesso con chi volete, tanto c'è il preservativo..."
    Così non si ha a cuore il vero destino dell'uomo, si accetta di soccombere ai propri istinti.
    Per la cronaca, dove operano i missionari cristiani (promuovendo la castità) il numero dei malati di aids è in calo. Questa significa amare veramente l'uomo: altro che moralismo!
    Ripigliati, siamo nel 2000!
    Si si, credici.

  7. #66
    Redhead Pride Lantis
    Uomo 37 anni da Estero
    Iscrizione: 21/10/2004
    Messaggi: 25,447
    Piaciuto: 1042 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da drkheart Visualizza il messaggio
    Ripigliati, siamo nel 2000!
    Si si, credici.
    ripigliati tu
    siam nel 2008 e anche agli sgoccioli..quasi al 2009, tra poco spengono la tv analogica

  8. #67
    Dovahkiin
    Utente cancellato

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lantis Visualizza il messaggio
    ripigliati tu
    siam nel 2008 e anche agli sgoccioli..quasi al 2009, tra poco spengono la tv analogica
    Lantis non prendermi troppo alla lettera, lo sai che ultimamente non mi tagliano bene il fumo <.<

  9. #68
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lo_Zio Visualizza il messaggio
    "Tutto ciò che va in favore del rispetto e della tutela delle persone fa parte del nostro patrimonio umano e spiritualé, ha precisato mons. Migliore. "Il Catechismo della Chiesa cattolica - ha ricordato - dice, e non da oggi, che nei confronti delle persone omosessuali si deve evitare ogni marchio di ingiusta discriminazione".


    Mi sembra che lo dica qui, poi magari sono io che attribuisco alle parole un significato diverso da quello comunemente accettato.

    Discriminare e giustiziare sono distanti anni luce?ovvio, sono due concetti diversi, ma il secondo è effetto del primo nel caso qui citato, non lo puoi negare, se giustizi un nero xkè è nero, non lo giustizi xkè lo discrimini?
    Dire: "Avere rispetto e tutela di una persona" è una cosa differente dal dire: "non condannare a morte una persona".
    Non possiamo ridurre una condanna a morte a una mancanza di rispetto, dài, non puoi non essere d'accordo...!
    Se vogliamo fare i sofisti, allora va bene, la prendo come un gioco...
    Sarebbe come se tu stessi affogando in mare aperto e io ti guardassi dalla scialuppa dove sono e dicessi: "tutto ciò che va a favore di coloro che rischiano di annegare fa parte del mio patrimonio" e poi ho lì ai miei piedi la cima con la ciambella salvagente e non te la tiro e ti lascio andare a fondo...
    Ti faccio un'altro esempio per descrivere l'assurda posizione della Chiesa: supponi che un padre riempisse di cazzòtti in faccia il figlioletto di 3 anni a ogni pasto non appena questi fa cadere una mollica di pane per terra e che io - potendolo - non prendessi nessuna posizione, giustificandomi col fatto che se mi sentisse mio figlio prendere le difese di quel bambino poi rischierei che anche lui potrebbe smollicare per terra senza farci troppa attenzione.
    Non c'è proporzionalità fra un'impiccagione e la potenziale richiesta di alcuni diritti civili, è questo il punto di debolezza della tesi della Chiesa Cattolica. Il silenzio sarebbe stato più opportuno di certe dichiarazioni.

  10. #69
    Hypnotica
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da ProdigalSon Visualizza il messaggio
    Vietare l'uso degli anticoncezionali è in contraddizione con cosa? La morale cattolica è molto chiara: l'unione fra uomo e donna è finalizzata alla procreazione.
    Siccome l'uomo tende a peccare è giusto che la Chiesa gli ricordi sempre la via giusta, la strada per la vera realizzazione dell'Uomo.
    Suo dovere è quindi quello di educare. E in questo caso si educa ad un corretto e responsabile uso della propria sessualità (e quindi la castità fuori dal matrimonio).
    Il messaggio sbagliato che che si dà promuovendo i preservativi è questo: "siccome non siete capaci di controllare gli istinti, fate pure quello che volete, fate pure sesso con chi volete, tanto c'è il preservativo..."
    Così non si ha a cuore il vero destino dell'uomo, si accetta di soccombere ai propri istinti.
    Per la cronaca, dove operano i missionari cristiani (promuovendo la castità) il numero dei malati di aids è in calo. Questa significa amare veramente l'uomo: altro che moralismo!
    La contraddizione è palese a tutto il mondo, se non la capisci, cerca un pò di guardarti intorno, cazzarola, invece di vivere nel tuo piccolo e felice mondo dei sogni, moralista e retrogrado...

    Datti una svegliata tesoro mio, la vita è una merda...

    E' molto facile dire "usare il profilattico è peccato", dalla finestra di piazza San Pietro, con un anello al dito che pesa come una bistecca!

    E' facile per chi non ha nulla da perdere, per chi nell'alto della sua maestà sputa sentenze contro il bene della gente...

  11. #70
    Lo_Zio
    Utente bannato

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Abel Balbo Visualizza il messaggio
    Dire: "Avere rispetto e tutela di una persona" è una cosa differente dal dire: "non condannare a morte una persona".
    Non possiamo ridurre una condanna a morte a una mancanza di rispetto, dài, non puoi non essere d'accordo...!
    Se vogliamo fare i sofisti, allora va bene, la prendo come un gioco...
    Sarebbe come se tu stessi affogando in mare aperto e io ti guardassi dalla scialuppa dove sono e dicessi: "tutto ciò che va a favore di coloro che rischiano di annegare fa parte del mio patrimonio" e poi ho lì ai miei piedi la cima con la ciambella salvagente e non te la tiro e ti lascio andare a fondo...
    Ti faccio un'altro esempio per descrivere l'assurda posizione della Chiesa: supponi che un padre riempisse di cazzòtti in faccia il figlioletto di 3 anni a ogni pasto non appena questi fa cadere una mollica di pane per terra e che io - potendolo - non prendessi nessuna posizione, giustificandomi col fatto che se mi sentisse mio figlio prendere le difese di quel bambino poi rischierei che anche lui potrebbe smollicare per terra senza farci troppa attenzione.
    Non c'è proporzionalità fra un'impiccagione e la potenziale richiesta di alcuni diritti civili, è questo il punto di debolezza della tesi della Chiesa Cattolica. Il silenzio sarebbe stato più opportuno di certe dichiarazioni.
    Stai scherzando vero? non si tratta di filosofeggiare, si tratta di attribuire alle parole il loro significato, se ti schieri a favore del rispetto e della tutela della persona umana, significa che sei contro la sua uccisione, altrimenti dove ci sarebbe tutela? Poi certo, magari preferivi se il vaticano annunciava "ci schieriamo contro la condanna a morte, la lapidazione, l'impiccagione degli omosessuali", ma dato he rientrano in quella sfera di atti che infrangono la tutela della persona umana, è come se lo avesse detto. E non si può dire che non è così se si è obbiettivi, puoi dubitare che lo pensi davvero, ma non che lo ha detto, dato che le parole sono li, a nostra portata di mano.

    Se nell'esempio da te citato, quello che deve lanciare la ciambella dice "sono favorevole a salvarti la vita, ma dato che se ti faccio salire sulla barca coliamo tutti a picco xkè dopo peserebbe troppo, non posso lanciarti la ciambella"? l'esempio di prima è scorretto, fa sembrare che la chiesa non lanci la ciambella senza aver un buon motivo per non lanciarla.
    Sul fatto che non vi sia proporzionalità sono d'accordo, ma non significa che per quanto piccola quella percentuale la chiesa non debba tenerne conto, è un istituti millenario, si deve ben preoccupare di tutti gli effetti che possono scaturire dagli atti che potrebbe adottare.

    Riguardo il fatto che sarebbe più opportuno tacere, sono completamente d'accordo.

Pagina 7 di 11 PrimaPrima ... 34567891011 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. In vaticano
    Da God's Regret nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 3/10/2008, 12:39
  2. Vaticano: no ai trapianti
    Da twix ™ nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 82
    Ultimo messaggio: 24/9/2008, 14:10
  3. Elio e le Storie Tese - Omosessualità
    Da Sedobren Gocce nel forum Video musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 7/4/2008, 18:38
  4. Vaticano in serie A???
    Da obo nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 38
    Ultimo messaggio: 8/3/2007, 9:17
  5. Omosessualità
    Da freestylegirl nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 138
    Ultimo messaggio: 21/3/2006, 13:19