ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Visualizzazione risultati da 21 a 29 su 29

Elezione diretta del Presidente della Repubblica?

  1. #21
    Sempre più FdT
    Uomo 53 anni da Firenze
    Iscrizione: 20/6/2008
    Messaggi: 2,501
    Piaciuto: 5 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BadWolf Visualizza il messaggio
    Si pero' contino a non vederci l problema

    Se la gnete vuole un dittatore.. se il 50,1 % della gente vuole Mussolini..

    Bhe e' giusto che ci sia mussolini

    Questo se sei democratico.. altrimenti se discutiamo di semantica e di morale potremmo discuterne tutta la notte (e tra l'altro immgino la penserei come te ).
    una dittatura non è solo questione di maggioranza o non maggioranzaè soprattutto una questione di rispetto delle regoleprendere a manganellate sindacalisti e giornalisti(come faceva fvare mussolini), è da dittatorianche se probabilmente la maggior parte del paese era con lui


  2. # ADS
     

  3. #22
    Assuefatto da FdT
    36 anni
    Iscrizione: 25/3/2010
    Messaggi: 578
    Piaciuto: 2 volte

    Predefinito

    Ma sono d'accordissimo.

    Era semplicemente un esmepio estremo ... sta di fatto che se vogliiamo essere democratici e' cosi' che funziona

    la democrazia non puo' essere portata ad esempio solo quando ci fa comodo....


    Quel pezzo di merda di Hitler e' stato eletto.. aveva diritto di governare.. questa e' la democrazia

  4. #23
    Scrivano Lucien
    Uomo 36 anni da Imperia
    Iscrizione: 10/10/2008
    Messaggi: 2,441
    Piaciuto: 655 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BadWolf Visualizza il messaggio
    Si pero' contino a non vederci l problema

    Se la gente vuole un dittatore.. se il 50,1 % della gente vuole Mussolini..

    Bhe e' giusto che ci sia mussolini
    Quelli che hanno redatto la Costituzione l'hanno congegnata apposta per scongiurare questa eventualità: sapevano che il popolo italiano può essere profondamente e raffinatamente imbecille ed hanno inserito dei meccanismi di garanzia per proteggerci dalle nostre tentazioni populiste od autoritarie. Il Presidente è uno di questi.

    Se riuscissero a far pure questa riforma, sarebbe confermata la legge di Murphy che stabilisce che gli imbecilli sono sempre più ingegnosi delle precauzioni prese per impedir loro di nuocere.

  5. #24
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2786 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lucien Visualizza il messaggio
    Quelli che hanno redatto la Costituzione l'hanno congegnata apposta per scongiurare questa eventualità: sapevano che il popolo italiano può essere profondamente e raffinatamente imbecille ed hanno inserito dei meccanismi di garanzia per proteggerci dalle nostre tentazioni populiste od autoritarie. Il Presidente è uno di questi.
    La domanda "chiave" di questo concetto è: se la democrazia è agire secondo la volontà della maggioranza....se la maggioranza decide coscientemente che vuole una svolta autoritaria....impedirglielo significa conservare o negare la democrazia?

    E' un ragionamento che rischia di chiudersi su se stesso, e ci siamo....ma sarebbe interessante

  6. #25
    ... SteekHutzee
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 19/7/2008
    Messaggi: 16,203
    Piaciuto: 100 volte

    Predefinito

    io penso di si. lo dovremmo eleggere noi. come diamo la preferenza per il governo, la dovremmo dare anche per la presidenza.

    anche se il presidente della repubblica è una cosa simbolica.

    forse col presidenzialismo potremmo votare il nostyro presidente della repubblica.

    e cosi silviò potrà vedere avverato il suo desiderio: essere eletto presidente della repubblica con vere cariche da governatore

  7. #26
    Sempre più FdT mformatteo
    Uomo 32 anni da Imperia
    Iscrizione: 14/12/2009
    Messaggi: 3,427
    Piaciuto: 186 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Wolverine Visualizza il messaggio
    La domanda "chiave" di questo concetto è: se la democrazia è agire secondo la volontà della maggioranza....se la maggioranza decide coscientemente che vuole una svolta autoritaria....impedirglielo significa conservare o negare la democrazia?

    E' un ragionamento che rischia di chiudersi su se stesso, e ci siamo....ma sarebbe interessante
    la questione te la rigiro: secondo te, un popolo che si ritiene democratico, eleggerebbe mai un dittatore?

    sono quelle cose tipo "è nato prima l'uovo o la gallina?"

    secondo me democrazia non vuol dire banalmente lasciare che la maggioranza decida tutto, visto che i vari governanti etc etc devono agire nell'interesse di TUTTI, non solo della maggioranza.. e un eventuale dittatore, ovviamente non governerebbe nel rispetto anche dellle opposizioni e minoranze..

    considerando poi che secondo me la democrazia la si ha non solo quando è il popolo a decidere, ma anche quando il popolo sia adeguatamente istruito ai cardini della democrazia stessa!

    quando un cittadino qualsiasi vota tizio perchè è suo cugggino io non ci vedo democrazia..

    idem quando un cittadino vota senza un'adeguata preparazione civica/politica non ci vedo una grande democrazia..

    proprio per questo secondo me, se si vuole definirsi democratici, bisognerebbe insegnare le regole della democrazia e dello Stato a tutti i cittadini, fin dalle elementari!

    perchè nel nostro ordinamento uno non può guidare un'autovettura se non dopo aver ottenuto l'idoneità alla guida (attraverso studio-applicazione ed esame di conferma).. però un cittadino totalmente ignorante e inconsapevole può votare senza dover dimostrare nessuna conoscenza.

    e quando questa inconsapevolezza ed ignoranza rappresenta la costante (sia a destra, sia a sinistra, gli elettori consapevoli e "preparati" sono pochissimi) non siamo più in una democrazia, ma in un semplice televoto, o qualcosa del genere..

    ripeto, a scanso di equivoci etc etc che non ne sto facendo una questione politica di destra o di sinistra, ma semplicemente vedo che la stragrande maggioranza dei nostri concittadini che ad ogni elezione decidono anche i "nostri" destini politici, non sanno nemmeno l'abc del voto, o della democrazia.. figurarsi le cose più sottili..

    e questo succede tanto a sinistra, tanto a destra, l'ignoranza elettorale è una costante in Italia e secondo me meno la si lascia libera di agire, meglio è (so che è una frase un pò da totalitarismo, ma vabbè XD)

  8. #27
    Sempre più FdT
    34 anni
    Iscrizione: 25/9/2008
    Messaggi: 2,883
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    finchè il presidente della repubblica ha un ruolo di "garanzia" e ha tutta quella serie di compiti che in pratica non servono a niente è inutile l'elezione diretta

  9. #28
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2786 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da mformatteo Visualizza il messaggio
    ...
    Per come la vedo io, anche la libera scelta di un dittatore sarebbe espressione, se pure particolare, di democrazia....

    Seconda cosa, agire nell'interesse di TUTTI nel vero senso della parola è pura utopia.....per ogni gruppo di persone che è contento ce ne sarà sempre un altro scontento, e l'unica cosa su cui si può discutere è la percentuale di chi è contento e quella di chi è scontento, ma esisteranno sempre ambedue i gruppi

  10. #29
    Scrivano Lucien
    Uomo 36 anni da Imperia
    Iscrizione: 10/10/2008
    Messaggi: 2,441
    Piaciuto: 655 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Wolverine Visualizza il messaggio
    Per come la vedo io, anche la libera scelta di un dittatore sarebbe espressione, se pure particolare, di democrazia....
    Se si tratta di eleggere un dittatore, ben difficilmente la scelta potrà essere libera. Quella che noi chiamiamo democrazia si accompagna e si fonda sulla demagogia. Inoltre, l'idea che un popolo possa coscientemente mettersi nelle mani di un dittatore mi pare che riposi su una concezione dell'uomo troppo ottimista.
    Questi sistemi di garanzia sono fatti in modo da arginare almeno in parte gli effetti della demagogia. Il risultato di questo stato di fatto è che il potere del popolo è limitato e la democrazia è tale solo di nome. Un male? Non per me, perché sono pessimista riguardo alla coscienza delle masse - e come me lo erano i membri della Costituente - e dare tutto il potere al popolo implica che esso lo cederà presto o tardi al miglior demagogo e/o a chi avrà saputo creare le condizioni tali da doversi far affidare il governo. E' giusto che sia così? Francamente non avrei voglia di perdere le mie libertà, quindi dico di sì. Rinuncio ad una parte del mio potere ma ho la quasi certezza che non vedrò un altro Mussolini venirmi a dire come devo vestire ( e ricordatevi che questa forma di governo ci ha anche protetto da un non così improbabile passaggio dell'Italia sotto un regime comunista ).
    Voi potete anche rimpiangere il fatto che la nostra democrazia non sia perfetta; dal canto mio, mi reputo ben felice che sia così imperfetta

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Discussioni simili

  1. Il più grande licenziamento di massa nella storia della Repubblica
    Da RudeMood nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 22/9/2009, 1:34
  2. Berlusconi presidente della repubblica?
    Da bellydance91 nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 60
    Ultimo messaggio: 1/9/2009, 18:36
  3. Intercettazioni: più grande scandalo della Repubblica
    Da *AllStar* nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 86
    Ultimo messaggio: 22/4/2009, 19:45
  4. Il bello della diretta........
    Da ChaoticGood nel forum File e video umoristici
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 16/12/2005, 22:26
  5. Costituzione della Repubblica Interista
    Da Ser Nwanko nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 2/11/2004, 14:26