ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 5 di 6 PrimaPrima 123456 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 41 a 50 su 51
Like Tree59Mi piace

Ragazza suicida sotto il treno perché i genitori le impedivano di fumare

  1. #41
    Spotless Echoes
    Donna 28 anni da Roma
    Iscrizione: 21/6/2009
    Messaggi: 9,071
    Piaciuto: 2972 volte

    Predefinito

    "Sfottere" addirittura?!
    Certi atti non sono comprensibili, ma nessuno si uccide per gioco. C'è sempre un motivo, che sia una situazione familiare difficile, o che sia una certa sensibilità, che io oserei chiamare "depressione", dato che non è normale che una ragazzina pensi alla morte nell'età in cui sembra che nessuno debba morire mai.
    quindi, se l'abbia spinta una madre pazza o una malattia mentale o un delirio psicologico poco c'è da sfottere, non mi sembra divertente nessuna delle ipotesi.


    A Kakihara, digitoergosum, Temperance e altri 1 piace questo intervento

  2. # ADS
     

  3. #42
    alias Annie Lennox Elaine Marley
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 22/4/2010
    Messaggi: 8,528
    Piaciuto: 6430 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Half shadow Visualizza il messaggio
    Ci sono anche delle ragazzine che si sono suicidate perché sono bocciate alle medie. Ci sarà anche da mettersi nei panni degli altri per giudicarli ma a volte trovo che i fatti parlino da sè.
    Quote Originariamente inviata da Half shadow Visualizza il messaggio
    Sì comunque tornando al discorso "C'erano altri divieti ergo non si può giudicare" i divieti per quello che possiamo saperne potevano essere frivoli oppure giusti. Non consocendoli non sappiamo se i genitori erano troppo rigidi o se la ragazza aveva preso una piega tale da aver costretto i genitori ad imporle dei divieti comprensibili. Poi non vorrei sbagliarmi ma in qualche altro sito mi sembra di aver letto che fosse stata adottata, in questo caso poi l'educazione dei genitori c'entrerebbe sì, ma davvero solo in parte essendo genitori adottivi.
    Quindi, voglio dire..che senso ha giudicare un atto solo perchè un giornalista ha voluto fare "notizia" con un titolo fuorviante?
    Io sinceramente non me la sento di puntare il dito non conoscendo una persona, ognuno di noi ha sulle spalle un sacco di esperienze negative, chi più chi meno, ognuno reagisce secondo il proprio carattere.
    A Temperance piace questo intervento

  4. #43
    Pesciolino nell'acquario. Half shadow
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 20/7/2008
    Messaggi: 11,206
    Piaciuto: 833 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da digitoergosum Visualizza il messaggio
    Ho letto che era di origini rumene, ma da nessuna parte che fosse stata adottata. Non penso faccia differenza, comunque. In ogni caso quel poco che è emerso (biglietto d'addio, morte a circa 1 km dalla stazione dove era stata avvistata) mi fa pensare che avesse premeditato il gesto. Forse, nella sua ingenuità, l'ha fatto per "punire" i genitori.
    Sicuramente sì. Anch'io a volte ci ho pensato e pensavo di farlo proprio per punire chi mi aveva ferito, perché il senso di colpa lo tormentasse. Quello era il mio caso, ma è molto probabile che anche per lei fosse lo stesso. Nel mio caso però era perché subivo atti di bullismo. Lei perché voleva fumare... Non mi sono mai sentito di giudicare quel ragazzo omosessuale che si è suicidato, per cui poi hanno messo l'avatar rosa per commemorarlo, perché era realmente una vittima. Spinta al suicidio per la cattiveria delle persone che aveva d'intorno. I suoi genitori non le proibivano di fumare per cattiveria...
    Quote Originariamente inviata da Masquerade Visualizza il messaggio
    E per non cadere nel giudizio basterebbe aggiungere un forse.

    - Chi si suicida forse è un debole;
    - Chi tradisce il partner forse è un poco di buono;
    - Chi viene arrestato, forse gli sta bene

    E quel forse apre la strada alla valutazione dove potrà risultare che:
    -chi si suicida forse è veramente debole o forse ha raggiunto il limite di sopportazione.
    -chi tradisce forse è veramente un poco di buono o forse ha problemi a relazionarsi, magari in primis con se stesso.
    -chi viene arrestato forse veramente gli sta bene o forse non meritava di essere arrestato affatto.
    La frase resta pressoché la stessa, ma cambia il tono, il modo di porsi verso gli altri.
    Non si giudica, ma si prende atto di qualcosa o di qualcuno.

    E il "a noi non sarebbe capitato" diventa un più realistico "impegniamoci affinché a noi non capiti mai"

    Del resto, uno dei miei motti è che MAI e SEMPRE sono parole improbabili.
    Infatti non sto dicendo che ho la certezza assoluta che non mi suiciderò mai, però sono dell'idea che nel caso decidessi di farlo perché vittima di bullismo sarebbe comunque un motivo già più valido. Comunque al momento non ci sto pensando. In ogni caso se qualcuno si sentisse di giudicarmi perché sono stato debole, beh, penso che potrei anche dargli ragione.

  5. #44
    Sousuke
    Utente bannato

    Predefinito

    io ho la certezza che non mi suiciderò mai, troppo superbo per farlo

    inoltre, se anche accadesse (ponendo un'ipotesi impossibile), credo che prima nel giro di diversi mesi regolerei i conti in modo chirurgico e con calma con diverse persone e aziende, credo davvero che decine di persone (imprenditori e persone comuni) sarebbero in pericolo di vita

  6. #45
    Pesciolino nell'acquario. Half shadow
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 20/7/2008
    Messaggi: 11,206
    Piaciuto: 833 volte

    Predefinito

    Ho un paio di nomi da suggerirti nel caso.

  7. #46
    Inguaribile realista Masquerade
    Donna
    Iscrizione: 15/10/2014
    Messaggi: 874
    Piaciuto: 610 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Half shadow Visualizza il messaggio
    Sicuramente sì. Anch'io a volte ci ho pensato e pensavo di farlo proprio per punire chi mi aveva ferito, perché il senso di colpa lo tormentasse. Quello era il mio caso, ma è molto probabile che anche per lei fosse lo stesso. Nel mio caso però era perché subivo atti di bullismo. Lei perché voleva fumare... Non mi sono mai sentito di giudicare quel ragazzo omosessuale che si è suicidato, per cui poi hanno messo l'avatar rosa per commemorarlo, perché era realmente una vittima. Spinta al suicidio per la cattiveria delle persone che aveva d'intorno. I suoi genitori non le proibivano di fumare per cattiveria...Infatti non sto dicendo che ho la certezza assoluta che non mi suiciderò mai, però sono dell'idea che nel caso decidessi di farlo perché vittima di bullismo sarebbe comunque un motivo già più valido. Comunque al momento non ci sto pensando. In ogni caso se qualcuno si sentisse di giudicarmi perché sono stato debole, beh, penso che potrei anche dargli ragione.
    Half ti invito a rileggere l'articolo ed anche ciò che è stato detto prima. Non soffermarti sul divieto del fumo, quello è stato tirato in ballo per attirare l'attenzione sulla notizia.
    forse tu ti saresti suicidato per motivi "seri" come atti di bullismo. Io gli atti di bullismo li ho subiti e non ho mai pensato di suicidarmi, anzi! Ho reagito. Come vedi, ciò che per te è un valido motivo per altri non lo è.
    Questa ragazza si è suicidata per ben altri motivi, non per un "no smoking".

  8. #47
    A New Beginning MaRcOsAtRy
    Uomo 43 anni da Roma
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 2,658
    Piaciuto: 1014 volte

    Predefinito

    secondo me è ovvio che quel divieto di fumare è solo un aggancio giornalistico per rendere la notizia sensazionale,ma credo proprio che i veri problemi erano ben altri,per averla portata a fare un gesto simile,queste son storie troppo personali e complesse per poter dare un giudizio.
    A digitoergosum e Masquerade piace questo intervento

  9. #48
    Pesciolino nell'acquario. Half shadow
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 20/7/2008
    Messaggi: 11,206
    Piaciuto: 833 volte

    Predefinito

    Però anni fa sul forum pubblicarono un articolo che parlava di una ragazzina suicida perché le era stato sequestrato il cellulare perché non voleva andare in chiesa. In quel caso il forum disse che era colpa del bigottismo cristiano dei genitori e del cristianesimo in generale, non mi pare che qualcuno avesse detto che era solo stato un aggancio giornalistico per attirare l'attenzione sulla chiesa.

  10. #49
    Sousuke
    Utente bannato

    Predefinito

    non ha senso perdere energie mentali per trovare coerenze di scritti in rete, quando quell'argomento del suicidio non era nemmeno stato approfondito

    bisogna vedere qual'era l'età media di chi aveva replicato allora, si sa che l'anticlericalismo fa figo

  11. #50
    digitoergosum
    Utente cancellato

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Sousuke Visualizza il messaggio
    bisogna vedere qual'era l'età media di chi aveva replicato allora, si sa che l'anticlericalismo fa figo
    Vero. Inoltre quello che noialtri scriviamo su un forum lascia il tempo che trova

Pagina 5 di 6 PrimaPrima 123456 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. cosa c'è scritto sotto il vostro banco??
    Da *alice* nel forum Scuola, università, lavoro
    Risposte: 73
    Ultimo messaggio: 27/3/2007, 12:52
  2. Angelo Branduardi - Sotto il tiglio
    Da Cano nel forum Testi musicali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 31/12/2006, 14:20
  3. il treno
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 28/5/2006, 19:52
  4. Antonello Venditti - Nata sotto il segno dei pesci
    Da luna80 nel forum Testi musicali
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 10/3/2006, 8:24
  5. Sotto il sole
    Da Akemi nel forum Bellezza e cosmesi
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 23/6/2005, 18:09