ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 4 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 31 a 40 su 45
Like Tree24Mi piace

"La Bibbia mi ha detto di lapidarlo perchè era gay”

  1. #31
    Tyler Durden
    Uomo 33 anni
    Iscrizione: 6/10/2007
    Messaggi: 16,096
    Piaciuto: 523 volte

    Predefinito

    avete appena assistito a: "la pericolosità della religione"

    Quote Originariamente inviata da Il Lupo Visualizza il messaggio
    Beh tecnicamente si. Se prendiamo per buono che chi crede nell'esistenza degli elfi, dell'uomo nero, dei fantasmi, degli zombie, delle presenze, dei mostri, di esseri superiori, di complotti intergalattici lo sia...

    Se consideriamo "da internare" persone che "sentono le voci" o che fanno tutto in nome di Xenu 2 della Stella X-43...

    Si, i credenti sono tutti un po' pazzi ^^
    applausi


  2. # ADS
     

  3. #32
    Moderatore 2.0 Canalfeder
    Uomo 25 anni da Barletta-Andria-Trani
    Iscrizione: 27/2/2008
    Messaggi: 12,195
    Piaciuto: 2822 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Sweeney Visualizza il messaggio
    Per me la storia della Bibbia è un fake.
    "Posso misurare il moto dei corpi, ma non l'umana follia" [Isaac Newton]
    Watchlist IMDb

  4. #33
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da SalentinaNelCuore Visualizza il messaggio
    A me sembra fanatismo il tuo modo di parlare, molto superbo e poco umile... Tu pretenderesti addirittura una legge contro la religione, cioè tu vorresti privare delle persone di una componente importantissima che è quella spirituale, che se ben equilibrata nn sfocia nel fanatismo, casomai arricchisce l'uomo. @Abel Balbo
    La religione altro non è che un insieme di credenze e di manifestazioni con cui l'uomo riconosce l'esistenza del soprannaturale. La spiritualità è qualcosa di più che l'essere religiosi! Ovvero, voi religiosi fate l'errore di considerare la religione e la spiritualità come se fossero la stessa cosa, identificandole come la ricerca del senso della vita nell'esistenza di un essere superiore che oggettivamente sia uguale per tutti e alle leggi del quale tutti dovrebbero obbedire.
    Invece la spiritualità può essere la ricerca di un senso della vita nella propria interiorità, diventando così una cosa soggettiva e potendo quindi consistere in un percorso diverso per ognuno di noi. Ecco quindi che la spiritualità diventa la negazione della religione.
    Io per esempio ho una mia spiritualità pur non credendo in dio.

    Tornando all'oggetto, quell'uomo ha lapidato un gay perché ha ri tenuto di dover seguire una legge comune, oggettiva, che chiede di eliminare quel cancro della vita che l'omosessualità rappresenta. Tu che pur essendo religiosa non uccideresti mai un gay, lo fai perché dai un'interpretazione diversa alla legge comune e oggettiva, ritenendo che per essa l'amore per il prossimo debba vincere su tale cancro dell'umanità, che però resta tale stando nella convinzione che ci penserà il tuo Dio a punirlo in una vita superiore alla nostra.
    Io che vivo di una spiritualità interiore, non ucciderei un gay come nessun'altro perché ho intrapreso un percorso mio che m'ha portato a non doverlo e volerlo fare, non perché una legge superiore me lo impone.

    Mi trovi superbo e umile perché non mi prono al tuo dio... in tempi passati, per la stessa oggettiva legge di dio di cui parlavo, gente come me è stata messa al rogo.
    A Tyler Durden, obo e Loller156 piace questo intervento

  5. #34
    Pesciolino nell'acquario. Half shadow
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 20/7/2008
    Messaggi: 11,206
    Piaciuto: 833 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Abel Balbo Visualizza il messaggio
    nella convinzione che ci penserà il tuo Dio a punirlo in una vita superiore alla nostra.
    Più che punirlo io ho detto giudicarlo.
    E tutti secondo il cristianesimo vengono giudicati, sia che siano innocenti sia che siano colpevoli.
    E l'omosessualità secondo me non è una colpa, ergo verranno giudicati ma non verranno puniti.

    Poi se mi sbaglio in ogni caso sarà Dio a prendersene la responsabilità, di certo non un umile mortale come me.

    Inoltre moltissimi concetti di diverso e di cancro dovrebbero essere rivalutati secondo le conoscenze attuali, perchè appunto il cristianesimo è antichissimo ed ai tempi non ne sapevano nulla, quindi l'omosessuale era visto come un peccatore...

    Al giorno d'oggi trovo evidente che non sarebbe così!

    Quote Originariamente inviata da Tyler Durden Visualizza il messaggio
    avete appena assistito a: "la pericolosità della religione"
    Se è per quello allora abbiamo assistito anche alla pericolosità della Marijuana quando un tizio tunisino fumato ha investito ed ucciso due pedoni, in quel caso però i sostenitori degli spinelli lo hanno solo definito un coglione, diciamo che c'è gente a cui piace tirare acqua al suo mulino dai.

  6. #35
    Mai più senza FdT RudeMood
    Donna 39 anni
    Iscrizione: 3/2/2009
    Messaggi: 10,246
    Piaciuto: 1043 volte

    Predefinito

    Al mondo ci sono miliardi di cristiani (e non ) che leggono la Bibbia.
    Non tutti, a quanto pare, la prendono in parola.
    C'è chi emula i supereroi dei film, chi i serial-killer.
    Quindi forse non è colpa della religione, dell'ateismo, delle bufale e dei Tronisti se la gente diventa fanatica. Bisognerebbe educare a non essere fanatici. Ad essere liberi.



    Mh. Quello è un mitomane(?) e basta.
    A SalentinaNelCuore e Half shadow piace questo intervento

  7. #36
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Half shadow Visualizza il messaggio

    Inoltre moltissimi concetti di diverso e di cancro dovrebbero essere rivalutati secondo le conoscenze attuali, perchè appunto il cristianesimo è antichissimo ed ai tempi non ne sapevano nulla, quindi l'omosessuale era visto come un peccatore...

    Al giorno d'oggi trovo evidente che non sarebbe così!
    Questa affermazione che fai è molto importante e grave per il cristianesimo. Praticamente stai dicendo che il cristianesimo è costretto ad adattarsi ai tempi e che quello che dice non è vero ma adattato a un certo contesto temporale.
    Dunque alcune cose anche basilari che il cristianesimo affermava è stato comprovato che siano false, la Terra al centro dell'universo è l'esempio più eclatante fino ad arrivare alla demonizzazione di un omosessuale che dicevi e che è l'oggetto del post: estrapolando, come puoi contestare se io affermo che il cristianesimo è un insieme di falsità, quindi compresa quella cardine su cui si regge il tutto dell'esistenza di dio?

    Mah, mi sembri così accomodante con il cristianesimo da ammettere implicitamente che non sta in piedi; uno come te dovrebbe sposare quegli aspetti della filosofia cristiana che condivide, senza sentirsi in obbligo a diventare il paladino di una causa persa...

  8. #37
    Tyler Durden
    Uomo 33 anni
    Iscrizione: 6/10/2007
    Messaggi: 16,096
    Piaciuto: 523 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Half shadow Visualizza il messaggio
    Se è per quello allora abbiamo assistito anche alla pericolosità della Marijuana quando un tizio tunisino fumato ha investito ed ucciso due pedoni, in quel caso però i sostenitori degli spinelli lo hanno solo definito un coglione, diciamo che c'è gente a cui piace tirare acqua al suo mulino dai.
    Si.
    Fumare e guidare è molto pericoloso, non vedo come possa essere in dubbio.

    Allora convieni con me, la religione è pericolosa. Bene!

    -------------

    a proposito della pericolosità della religione vi consiglio un documentario che non vedrete.. perchè più siete credenti meno avrete voglia che qualcuno vi spieghi come stanno le cose.
    si chiama
    "Religiolus" è di Bill Maher e si trova anche su Youtube.. dura un'oretta.. diciamo una delle "orette" meglio spese della mia vita

  9. #38
    Pesciolino nell'acquario. Half shadow
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 20/7/2008
    Messaggi: 11,206
    Piaciuto: 833 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Abel Balbo Visualizza il messaggio
    Questa affermazione che fai è molto importante e grave per il cristianesimo. Praticamente stai dicendo che il cristianesimo è costretto ad adattarsi ai tempi e che quello che dice non è vero ma adattato a un certo contesto temporale.
    Dunque alcune cose anche basilari che il cristianesimo affermava è stato comprovato che siano false, la Terra al centro dell'universo è l'esempio più eclatante fino ad arrivare alla demonizzazione di un omosessuale che dicevi e che è l'oggetto del post: estrapolando, come puoi contestare se io affermo che il cristianesimo è un insieme di falsità, quindi compresa quella cardine su cui si regge il tutto dell'esistenza di dio?

    Mah, mi sembri così accomodante con il cristianesimo da ammettere implicitamente che non sta in piedi; uno come te dovrebbe sposare quegli aspetti della filosofia cristiana che condivide, senza sentirsi in obbligo a diventare il paladino di una causa persa...
    Lo trovo abbastanza logico, se la bibbia dice che il cielo è rosso io non posso darle ragione, ma le basi del cristianesimo per me sono ancora valide, hanno un valore che riescono a tirare fuori il meglio dalle persone che lo sanno interpretare nel modo giusto, comunque se proprio vogliamo dirla tutta anche la scienza s'è contraddetta più volte, quindi se lo fa una cultura che c'è di male?
    Quote Originariamente inviata da Tyler Durden Visualizza il messaggio
    Allora convieni con me, la religione è pericolosa. Bene!
    Ti piacerebbe eh?
    Hem, no, io trovo solo che se usata da persone mentalmente instabili possa esserlo, poi purtroppo esiste chi stereotipizza e non ci si può fare niente, se proprio lo vuoi sapere per me la pericolosità della droga non è paragonabile a quella di una cultura, ho solo voluto vedere se qualcuno qui sapeva però per lo meno essere coerente, perchè purtroppo qui gira un sacco di fanatismo, o per meglio dire fanboysmo.
    Quote Originariamente inviata da Tyler Durden Visualizza il messaggio
    a proposito della pericolosità della religione vi consiglio un documentario che non vedrete.. perchè più siete credenti meno avrete voglia che qualcuno vi spieghi come stanno le cose.
    si chiama
    "Religiolus" è di Bill Maher e si trova anche su Youtube.. dura un'oretta.. diciamo una delle "orette" meglio spese della mia vita
    Scusa, ma questo video tanto per sapere è ufficiale? Chi mi garantisce che il contenuto sia attendibile? No sai, perchè se c'è chi trova stupido credere a Dio perchè equivale a credere a Babbo Natale potrei pensarlo anche solo a credere ad un video...

  10. #39


    SalentinaNelCuore
    Donna 34 anni da Lecce
    Iscrizione: 15/6/2009
    Messaggi: 3,035
    Piaciuto: 160 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Abel Balbo Visualizza il messaggio
    La religione altro non è che un insieme di credenze e di manifestazioni con cui l'uomo riconosce l'esistenza del soprannaturale. La spiritualità è qualcosa di più che l'essere religiosi! Ovvero, voi religiosi fate l'errore di considerare la religione e la spiritualità come se fossero la stessa cosa, identificandole come la ricerca del senso della vita nell'esistenza di un essere superiore che oggettivamente sia uguale per tutti e alle leggi del quale tutti dovrebbero obbedire.
    Invece la spiritualità può essere la ricerca di un senso della vita nella propria interiorità, diventando così una cosa soggettiva e potendo quindi consistere in un percorso diverso per ognuno di noi. Ecco quindi che la spiritualità diventa la negazione della religione.
    Io per esempio ho una mia spiritualità pur non credendo in dio.

    Tornando all'oggetto, quell'uomo ha lapidato un gay perché ha ri tenuto di dover seguire una legge comune, oggettiva, che chiede di eliminare quel cancro della vita che l'omosessualità rappresenta. Tu che pur essendo religiosa non uccideresti mai un gay, lo fai perché dai un'interpretazione diversa alla legge comune e oggettiva, ritenendo che per essa l'amore per il prossimo debba vincere su tale cancro dell'umanità, che però resta tale stando nella convinzione che ci penserà il tuo Dio a punirlo in una vita superiore alla nostra.
    Io che vivo di una spiritualità interiore, non ucciderei un gay come nessun'altro perché ho intrapreso un percorso mio che m'ha portato a non doverlo e volerlo fare, non perché una legge superiore me lo impone.

    Mi trovi superbo e umile perché non mi prono al tuo dio... in tempi passati, per la stessa oggettiva legge di dio di cui parlavo, gente come me è stata messa al rogo.
    Ti trovo superbo non perchè nn ti proni al mio dio (tra parentesi, nn me ne frega nulla di convertirti), ma perchè spari sentenze pretendendo che siano giuste, volendo a tutti i costi eliminare la religiosità, cioè un aspetto fondamentale della vita umana (che per te nn è fondamentale ok, ma questo nn basta x essere così categorico, è come se io dicessi "al rogo tutti gli atei").
    Poi scusami tanto, ma il pilastro del cristianesimo è il seguente comandamento: "ama il prossimo tuo come te stesso", dove per prossimo si intendono tutte le persone indistintamente...
    Per me essere religiosi fa parte della spiritualità, essere religiosi nn implica stre dietro a delle leggi, nn ho mai visto che Dio ti punta la pistola se nn segui i suoi comandamenti eh...
    Sono tutte delle scelte di vita.

  11. #40
    Pesciolino nell'acquario. Half shadow
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 20/7/2008
    Messaggi: 11,206
    Piaciuto: 833 volte

    Predefinito

    Infatti sembra che qualcuno qui come un nazista voglia eliminare la libertà di professare una qualsiasi religione al prossimo, insomma, per fortuna il nazismo è finito nel '45, al giorno d'oggi c'è la libertà di pensiero.

    E la religione non verrà soppressa per i capricci degli intolleranti, perchè quelle delle guerre e dei delitti sono solo scuse, in quanto si verificano per tutti gli altri motivi che spingono anche alle guerre politiche, ovvero le malattie mentali, i motivi (in realtà) economici, le divergenze culturali eccetera, le religioni cesseranno di esistere quando saranno i credenti stessi a maturare una diversa opinione sull'esistenza di un'entità superiore.

    Per il momento questo non è accaduto.

    Consiglio a quei rosiconi di mettersi l'"anima" in pace, perchè non è certo con simili buffonate che riusciranno ad accelerare i tempi, anche perchè ho ipotizzato che un giorno possa essere provato che Dio sia unicamente una bufala, ma potrebbe anche non succedere.
    A SalentinaNelCuore piace questo intervento

Pagina 4 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. “Care ragazze - Un promemoria”
    Da Eurasia nel forum Cultura, libri e arte
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 1/9/2010, 10:04
  2. Dal Fiorista “la Vendetta”
    Da ilbarru nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 20/4/2009, 8:48
  3. “La metamorfosi” di Franz Kafka
    Da yllesh nel forum Cultura, libri e arte
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 26/8/2008, 22:04
  4. Bibbia
    Da twix ™ nel forum Immagini e foto divertenti
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 4/2/2008, 23:34
  5. la bibbia
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 1/6/2006, 17:33