ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 7 di 8 PrimaPrima ... 345678 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 61 a 70 su 72
Like Tree30Mi piace

Asessualità, cosa ne pensate?

  1. #61
    Vivo su FdT Prozac.
    Donna 31 anni da Perugia
    Iscrizione: 22/5/2009
    Messaggi: 4,172
    Piaciuto: 297 volte

    Predefinito

    Ho un amica che da quando è stata tradita e mollata dal suo ex non ha più avuto nessuna esperienza,neanche un bacio innocente con un ragazzo...e son passati ben 4 anni.
    Sinceramente non sò cosa dire,sò solo che non riesco a capirla e mai la capirò,non sono per niente ninfomane ma io senza sesso non vivo,ho bisogno di sentirmi desiderata...ne va una parte della mia sicurezza.
    Sicuramente una controllatina dallo psicologo non farebbe male a questa piccola percentuale (per fortuna) di persone.

    I've felt the hate rise up in me, kneel down and clear the stone of leaves, i wander out where you can't see, inside my shell, i wait and bleed

  2. # ADS
     

  3. #62
    Matricola FdT
    Uomo 27 anni
    Iscrizione: 24/2/2013
    Messaggi: 4
    Piaciuto: 7 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Prozac. Visualizza il messaggio
    Ho un amica che da quando è stata tradita e mollata dal suo ex non ha più avuto nessuna esperienza,neanche un bacio innocente con un ragazzo...e son passati ben 4 anni.
    Sinceramente non sò cosa dire,sò solo che non riesco a capirla e mai la capirò,non sono per niente ninfomane ma io senza sesso non vivo,ho bisogno di sentirmi desiderata...ne va una parte della mia sicurezza.
    Sicuramente una controllatina dallo psicologo non farebbe male a questa piccola percentuale (per fortuna) di persone.
    Rispetto la tua opinione, ma per favore ti pregherei di non utilizzare parole come la tua ultima frase: si va dallo psicologo quando non si vive bene con se stessi a causa di problemi interni. Gli asessuali non hanno nessun conflitto interiore con se stessi, quindi dire che noi asessuali dovremmo andare da uno psicologo equivale a dire che siamo psicologicamente malati, da curare (omosessualità anyone?).
    Io non mi sembra che ti stia rinfacciando il fatto che ti piace fare sesso, né che tu abbia bisogno di andare da uno psicologo per tale motivo visto che per me il sesso non è importante, quindi per favore non dire che dovremmo andare da uno psicologo quando non è la realtà. Io mi sono sempre sentito asessuale e ciò non è stato dovuto a nessun trauma interno, quindi a che pro andare da uno psicologo? Per sbloccare un meccanismo che non ho?

    Tra l'altro, de gustibus non disputandum est, mi fa piacere che per te il sesso sia importante, ma ciò non è lo stesso per noi perché noi non abbiamo bisogno di fare sesso per stare bene con noi stessi (non sto dicendo che chi fa sesso non sta bene con se stesso, dico semplicemente che il sesso è un bisogno e come tale va soddisfatto, e lo stare bene nasce dalla soddisfazione di tale bisogno, altrimenti non avrebbe senso fare sesso no?).
    Probabilmente la tua amica non sente l'esigenza di avere una relazione romantica e/o sessuale con nessuna persona, magari sta aspettando la persona giusta, magari si vuole prendere del tempo per se stessa. Ma non avere una relazione non è il male assoluto. E sicuramente essere single non mina all'autostima della persona, a meno che non si vive tale condizione come un qualcosa di negativo.
    Quindi, prima di sparare a zero sull'asessualità (e di logica, sugli asessuali), prova a metterti un attimo nei nostri panni e a pensare a ciò che potremmo provare leggendo le tue parole (sicuramente non molto calorose).

    PS: Tranquilla, non ce l'ho con te sia chiaro ci siamo abituati a commenti di questo genere, ma è sempre meglio dissipare dubbi che metterne altri. Per il resto, sentiti libera di chiedere tutto ciò che vuoi (ovviamente, con rispetto), sono a completa disposizione

  4. #63
    Nuvolablu
    Donna 38 anni
    Iscrizione: 14/7/2007
    Messaggi: 27,506
    Piaciuto: 2274 volte

    Predefinito

    Mah, ci può stare che ci sia gente a cui il sesso piaccia di più e a chi meno, ma l'asessualità in toto non la trovo completamente priva di conflitto.

    L'istinto sessuale è un impulso naturale e come tale deve trovare una valvola di sfogo (o nella masturbazione o in rapporti occasionali), dal punto di vista psicofisiologico mi sembra naturale un minimo interesse per l'attività sessuale.

    Io andrei alla ricerca di conflitti remoti che cozzano con una normale vita sessuale individuale.
    Chi possiede coraggio e carattere è sempre molto inquietante per chi gli sta vicino.
    (Hermann Hesse)








  5. #64
    Mai più senza FdT RudeMood
    Donna 38 anni
    Iscrizione: 3/2/2009
    Messaggi: 10,246
    Piaciuto: 1043 volte

    Predefinito

    Ma perché andare a scavare se si vive bene?

    E' la volta buona che ci si incasina, cazz xD
    La servitù, in molti casi, non è una violenza dei padroni, ma una tentazione dei servi.

    I cinici sono tutti moralisti, e spietati per giunta.





  6. #65
    MalaMente Tallulah
    Donna 28 anni
    Iscrizione: 27/12/2009
    Messaggi: 1,365
    Piaciuto: 590 volte

    Predefinito

    @ithaca @Higgs
    Ciao ragazzi ho letto ora le vostre opinioni. Mi interessa l'argomento.
    Avrei una curiosità che non è neanche stata accennata nei vostri post: per quanto riguarda la masturbazione.. vi masturbate o non sentite neanche il bisogno di quello? Non so, più che per la donna me lo chiedo per il genere maschile... Higgs ha detto: ''Un asessuale può avere rapporti sessuali (non siamo robot, siamo esseri umani e ci funziona tutto l'ambaradan, quindi siamo capacissimi di fare sesso), perché il non provare attrazione sessuale non vuol dire non provare una pulsione sessuale che vuol dire "aver voglia di fare sesso", anche se non c'è nulla che spinge istintualmente l'asessuale a fare sesso con il proprio partner (o i propri partner, se si tratta di un asessuale poliamoroso).'' Quello che mi chiedo è, se sentite pulsione sessuale ovvero volere far sesso com'è possibile non provare pulsione sessuale verso NESSUNO? Non dico che possa essere impossibile, ma mi fa strano che una persona non riesca a trovare una o più persone attraenti a tal punto da finirci a letto.

    E se si parla di asessualità come un qualcosa che può anche essere anche solo temporaneo (entrambi mi avete detto che non è detto che un asessuale non faccia sesso) mi fa strano poterlo pensare come orientamento sessuale. Ma semplicemente perchè se penso ad un omosessuale lo penso come un orientamento che è tale e rimane tale, non che varia.
    Cioè vorrei capire se un asessuale può anche essere una persona che passa un periodo (anche lungo) per cui non ha VOGLIA di fare sesso..

    E vorrei sapere anche: se ci sono delle statistiche.. solitamente ''classificate'' come asessuali, sono le donne o gli uomini in maggioranza?
    Le mie domande non sono per discriminare nessuno, ne tanto meno per chiamarvi perversi o altre stronzate.
    A Half shadow piace questo intervento
    .Tocca incasinarsi per risolvere ammazzarsi per risorgere amarsi per accorgersene incatenarsi per insorgere inventarsi per evolvere guardarsi per distogliere mangiare la polvere per poi mordere qualcosa di piu dolcE.

  7. #66
    Matricola FdT
    Uomo 27 anni
    Iscrizione: 24/2/2013
    Messaggi: 4
    Piaciuto: 7 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Tallulah Visualizza il messaggio
    @ithaca @Higgs
    Ciao ragazzi ho letto ora le vostre opinioni. Mi interessa l'argomento.
    Avrei una curiosità che non è neanche stata accennata nei vostri post: per quanto riguarda la masturbazione.. vi masturbate o non sentite neanche il bisogno di quello? Non so, più che per la donna me lo chiedo per il genere maschile... Higgs ha detto: ''Un asessuale può avere rapporti sessuali (non siamo robot, siamo esseri umani e ci funziona tutto l'ambaradan, quindi siamo capacissimi di fare sesso), perché il non provare attrazione sessuale non vuol dire non provare una pulsione sessuale che vuol dire "aver voglia di fare sesso", anche se non c'è nulla che spinge istintualmente l'asessuale a fare sesso con il proprio partner (o i propri partner, se si tratta di un asessuale poliamoroso).'' Quello che mi chiedo è, se sentite pulsione sessuale ovvero volere far sesso com'è possibile non provare pulsione sessuale verso NESSUNO? Non dico che possa essere impossibile, ma mi fa strano che una persona non riesca a trovare una o più persone attraenti a tal punto da finirci a letto.

    E se si parla di asessualità come un qualcosa che può anche essere anche solo temporaneo (entrambi mi avete detto che non è detto che un asessuale non faccia sesso) mi fa strano poterlo pensare come orientamento sessuale. Ma semplicemente perchè se penso ad un omosessuale lo penso come un orientamento che è tale e rimane tale, non che varia.
    Cioè vorrei capire se un asessuale può anche essere una persona che passa un periodo (anche lungo) per cui non ha VOGLIA di fare sesso..

    E vorrei sapere anche: se ci sono delle statistiche.. solitamente ''classificate'' come asessuali, sono le donne o gli uomini in maggioranza?
    Le mie domande non sono per discriminare nessuno, ne tanto meno per chiamarvi perversi o altre stronzate.
    Ciao @Tallulah
    Non preoccuparti, le tue domande vanno benissimo: ci rendiamo conto che l'asessualità è un argomento non proprio conosciuto, quindi ogni richiesta di informazioni è sempre bene accetta!

    Ritornando alle tue domande: dipende generalmente da persona a persona. C'è chi prova pulsione sessuale, c'è chi non la prova, c'è chi la prova ma preferisce non portarla a compimento attraverso il sesso (ossia praticando autoerotismo). Ti parlo per la mia persona, io vedo e vivo la masturbazione soltanto come una "valvola di sfogo" per gli ormoni, tutto qua. Parliamoci chiaro, non vorrei farmi passare per il tipo che "si fa le pippe perché nessuno lo caga" perché, essendo asessuale, ciò potrebbe portare a pensare che tutti gli asessuali vivano il sesso in questa maniera perché non riescono ad avere un partner (e ciò causerebbe questa "voglia" di non fare sesso). Ciò è SBAGLIATO, gli asessuali possono (ed hanno) relazioni romantiche, a volte anche sessuali. Come ci sono asessuali single per scelta loro o degli altri. In ogni caso, dipende da persona a persona. C'è chi preferisce masturbarsi, chi preferisce non farlo, chi preferisce fare sesso, e via discorrendo.

    Vorrei porre una precisazione, però: l'attrazione sessuale è diversa dalla pulsione sessuale. Se l'attrazione sessuale è una cosa istintuale ("Wa quel/quella tipo/tipa mi ispira proprio sesso!"), la pulsione sessuale diciamo che è una cosa più "razionale". Tu fai sesso perché VUOI farlo, non perché SENTI di volerlo fare. Ad esempio, io provo (in alcune circostanze) attrazione sessuale verso altre persone. In quel caso la mia reazione è la stessa di tutte le altre persone sessuali. C'è quella sorta di "feeling" che mi lega all'altra persona, un trasporto che mi porta a desiderare di voler fare sesso con quest'ultima. Ma quando vado solo a pensare di farlo davvero, tale immagine mi disgusta. Perché io ho provato attrazione sessuale, NON pulsione sessuale. Il mio corpo mi diceva di voler fare sesso, ma ero IO che non volevo farlo. Questa è la principale differenza tra attrazione e pulsione sessuale. Purtroppo mi tocca precisare queste cose perché molto spesso noi asessuali ci basiamo su queste "piccolezze" che agli occhi dei sessuali sembrano banalità, ma all'interno della comunità asessuale è ciò che fa la differenza tra un'etichetta ed un'altra.

    Ritornando al discorso (sto leggendo il tuo post), per noi fare sesso non è così importante come lo è per voi.
    Ad esempio, io non ho mai capito perché per voi il sesso è così importante. Sapresti spiegarmelo (non è un'affronto, è una pura domanda)? Ho letto che c'è bisogno del sesso per sentirsi desiderato etc., però ci sono tante altre cose che si possono fare, come gli abbracci, i baci, le limonate, lo stare insieme, et cetera. Cos'ha il sesso di così speciale per voi?

    L'asessualità è considerato un orientamento sessuale perché non siamo noi a scegliere di esserlo. Fare sesso ed essere asessuali non sono due cose che vanno in conflitto, l'asessualità non è un incantesimo magico che svanisce appena una persona fa sesso (nota: gli asessuali non si considerano tali perché sono vergini ed hanno paura di fare cilecca). Posso fare sesso e, nonostante ciò, continuare a non provare attrazione sessuale. Non c'è niente di strano.
    Ci possono essere casi di persone che da asessuali "diventano" sessuali, sessuali per i quali l'attrazione sessuale scema fino a scomparire e quindi "diventano" asessuali, asessuali che si sentono sessuali solo in determinate circostanze (la Gray Area). Ma, in ogni caso, non siamo noi a deciderlo. Quindi è giusto che l'asessualità sia un orientamento sessuale a tutti gli effetti.
    D'altro canto, se gli etero "scelgono" di stare con persone del sesso opposto, i gay con persone dello stesso sesso, perché non ci può essere un orientamento per il quale si "sceglie" di stare con nessuna persona?

    Ehm, statistiche dettagliate non ce ne sono molte, potremo affidarci ai dati di AVEN, ma gli asessuali non iscritti e soprattutto quelli che non sanno di esserlo sono molto di più...
    Ad esempio, gli studi di Kinsey sulla sua Scala affermano che sulle persone che non hanno riscontro sulla sua griglia (valutate come "X") l'1.5% erano uomini, e il 2% erano donne. Ma è uno studio vecchio, non ci fare molto affidamento.
    Stime accurate non te le posso dare perché non le sappiamo neanche noi!

    Per ogni altra domanda sentiti libero di domandare
    E se hai altri dubbi, ti invito su AVEN Italia, dove potrai chiedere direttamente sul forum i tuoi dubbi (non c'è nessun vincolo, puoi iscriverti anche se non sei asessuale ovviamente ma, soprattutto, solo se lo vuoi).

    @Nuvolablu, ti assicuro che l'asessualità non è causata da nessunissimo trauma o causa remota. E' un po' la stessa cosa che si diceva per l'omosessualità, sappiamo tutti come è andata a finire
    Ultima modifica di Higgs; 2/3/2013 alle 0:48 Motivo: A causa dell'ora tarda ho scritto inesattezze, ora ho fixato :)
    A Half shadow piace questo intervento

  8. #67
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 33 anni
    Iscrizione: 3/4/2006
    Messaggi: 43,730
    Piaciuto: 2780 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Higgs Visualizza il messaggio

    Ad esempio, io non ho mai capito perché per voi il sesso è così importante. Sapresti spiegarmelo (non è un'affronto, è una pura domanda)?
    È un po' come cercare di spiegare i colori a una persona nata cieca...
    That is not dead which can eternal lie, and with strange aeons even death may die

    (Abdul Alhazred)

  9. #68
    Matricola FdT
    Uomo 27 anni
    Iscrizione: 24/2/2013
    Messaggi: 4
    Piaciuto: 7 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Wolverine Visualizza il messaggio
    È un po' come cercare di spiegare i colori a una persona nata cieca...
    Beh ma in questo caso non stiamo parlando di colori ma di un comportamento biologico molto, molto più complesso e variegato.
    Mi pare anche giusto che, parlando di asessualità, bisogni definire anche cosa è la sessualità, ti pare?
    Potremo discorrere ore ed ore a dirci come vedono il mondo gli asessuali (come testimoniano i miei post precedenti), ma sarebbe un discorso a senso unico. Un monologo, diciamo così. E su un Forum invece è bello parlare, dialogare, scambiarsi opinioni!
    Non ho fatto quella domanda a caso, mi interessa davvero sapere cosa significa per voi il sesso. Tieni a mente che, come la maggior parte di voi non riesce a comprendere come fanno alcune persone a non avere voglia di fare sesso, anche molti di noi si chiedono come fanno alcune persone ad avere voglia di fare sesso. Quindi ci deve essere un qualcosa nel sesso che vi attrae molto più delle altre cose, no?

    Questo penso che sarebbe un argomento abbastanza interessante!

    PS: Ripeto, non voglio discriminare o offendere nessuno, prendete le mie parole nel modo più casto possibile. "anche molti di noi si chiedono come fanno alcune persone ad avere voglia di fare sesso" potrebbe far pensare che a noi il sesso faccia schifo, quando in realtà non è affatto così, perché ogni persona asessuale e non può avere le sue opinioni sul sesso, siano essere positive negative o neutre.
    A Half shadow piace questo intervento

  10. #69
    Dinleyici Sedna
    Donna 32 anni
    Iscrizione: 16/4/2012
    Messaggi: 1,798
    Piaciuto: 1460 volte

    Predefinito

    Penso che ognuno sia libero di vivere come gli pare, soprattutto quando non lede nessuno in un ambito che appartiene esclusivamente a se stessi. Io non vedo l'essere asessuati come un problema, anzi viste certe patologie all'eccesso mi auspicherei persino che in molti lo diventassero.
    "L'uomo non troverà la pace interiore finché non imparerà ad estendere la propria compassione a tutti gli esseri viventi". Albert Schweitzer
    "Nobody can hurt me without my permission". Mahatma Gandhi

  11. #70
    Pesciolino nell'acquario. Half shadow
    Uomo 30 anni
    Iscrizione: 20/7/2008
    Messaggi: 11,165
    Piaciuto: 815 volte

    Predefinito

    Benvenuti Ithaca ed Higgs, è piacevole sapere di non essere solo. Io non provo attrazione sessuale, non ho mai pensato infatti "Quella/quello me la/lo porterei a letto!" però mi sento solo perchè come detto non tutti gli asessuali sono anche aromantici e quindi una compagna pronta a starmi vicino mi farebbe molto piacere. E poi appunto un giorno provare a fare sesso, da quello che hai detto anche se non se ne sente il bisogno si può comunque provare piacere, quindi lo farei un pò per curiosità ed un pò per accontentare la mia ragazza, che non è detto sia asessuata come me, ma ho 24 anni e finora non ho mai fisiologicamente sofferto per la mia verginità, solo piscologicamente un pò, perchè vedo gli amici miei avere relazioni ed io mi sento come un alieno per questo. Io a differenza tua non sento nemmeno il bisogno di masturbarmi, quindi non ho mai fatto nemmeno questo, per fortuna i miei amici sono stati comprensivi, come detto da qualcuno prima o poi salta fuori, è inutile girarci intorno. Semplicemente erano curiosi di sapere se quindi eiaculavo nel letto mentre dormivo e cose così, ma per fortuna non è diventato il tipico argomento di discussione in quel gruppo, sanno che sono asessuale e basta. Parlando delle condizioni fisiche io vorrei però aggiungere un piccolo particolare, dagli esami risulta che io abbia carenza di testosterone libero, quello totale è nella norma, ma quello libero no. Non so se la cosa è correlata, so solo che io penso al sesso se ad esempio scorgo discussioni nei forum come queste, altrimenti mi dimenticherei persino della sua esistenza. XD

    Ma dimmi, AVEN ha anche un forum?
    Un forte desiderio può far vincere.

Pagina 7 di 8 PrimaPrima ... 345678 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Cosa ne pensate di Kakà?
    Da vale861 nel forum Sport
    Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 5/7/2006, 17:05
  2. vediamo cosa ne pensate...
    Da =burla= nel forum Moda e tendenze
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 13/11/2005, 0:14
  3. cosa ne pensate?
    Da roby7910g nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 7/10/2005, 12:36
  4. cosa ne pensate di come ho scritto questo libro?
    Da L@ry nel forum Improvvisazione
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 8/6/2005, 20:41