ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Visualizzazione risultati da 11 a 20 su 20

Cosa dovrei fare?

  1. #11
    Mai più senza FdT RudeMood
    Donna 39 anni
    Iscrizione: 3/2/2009
    Messaggi: 10,246
    Piaciuto: 1043 volte

    Predefinito

    Io chiederei a mio zio di trovarsi casualmente sotto casa mia per far incontrare
    mia nonna e mio padre. Sempre se i rapporti tra lui e la moglie non rischiano di rompersi.

    Oppure inviterei mia nonna a pranzo la domenica, andrei a prenderla e riportarla .

    Non credo che non venga da voi per capriccio. Magari pensa di disturbare?

    Nei conflitti terze persone non devono entrarci.
    I miei erano separati e appena si vedevano iniziavano a litigare.Ma mio padre veniva a prendermi tutti i giorni a scuola e pranzava a casa.



    Per un periodo io e mia madre non ci siamo parlate. Ma la domenica a pranzo mia figlia e mio marito andavano a pranzo lì. Ero io ad avere problemi con lei...

    Secondo te tua zia si incazzerebbe, come dice Eurasia, se tua nonna avesse dei rapporti con tuo padre? Se sì ci starebbe una bella chiacchierata anche con lei, per farle capire che una vecchietta di 95 anni, forse, vorrebbe vivere in serenità con tutti i figli...

  2. # ADS
     

  3. #12
    FdT-dipendente martaa!!
    Donna 33 anni da Reggio Emilia
    Iscrizione: 28/10/2009
    Messaggi: 1,147
    Piaciuto: 29 volte

    Predefinito

    concordo pienamente con rudemood

  4. #13
    Temperance
    Donna
    Iscrizione: 15/1/2006
    Messaggi: 28,775
    Piaciuto: 9512 volte

    Predefinito

    Sì Rude, il problema è anche questo: mio zio non fa nulla contro il volere della moglie, perchè è lei "l'uomo di casa", brutto dirlo ma è così. Lo stesso mia nonna, mi sa di aver capito in questi anni. E quindi anche noi dobbiamo "misurarci le parole" quando andiamo a trovarla. Quindi sì, non mi muovo per la maggiore perchè non mi piace intromettermi negli affari altrui, l'ho capito a mie spese tempo fa, ma anche perchè non vorrei che mia zia mi "vietasse" di andare da lei, creando ancora ulterori problemi a mia nonna.

    Eurasia, chiederei a mio padre di fare il primo passo, se sapessi che ne deriverebbe cosa "buona e giusta", invece sarebbe solo peggio. Diciamo che anche mia cugina si è presa certe libertà con mio padre che io mai tollererei, e nonostante anch'io sia stata offesa da mia zia in più occasioni mai le ho mancato di rispetto, me ne sono sempre andata senza dir nulla. Ora, mio padre mai andrebbe a casa della madre sapendo il clima che c'è, e io lo capisco. Sentirsi dire certe cose dalla nipote che gli diceva "sei il mio zio preferito" non è bello. E tra loro la rattura del legame è stata colpa di mia cugina, perchè mio padre per lei era disposto a fare dei sacrifici, di far finta di nulla del litigio per farla contenta in un'occasione speciale, ma lei ha voluto il dito con tutta la mano, in modo tutt'altro che gentile, e l'ha fatta finire male.
    Mio padre, poi, avrebbe potuto far pace, ma non dopo che la sorella e i figli hanno detto cattiverie anche su me e mia madre.

    Quindi bò, io credo che rimarrò della mia idea, casa nostra è aperta, se quando escono prendono il coraggio a due mani e vengono da noi, ben venga, oppure si "finge" un incontro casuale in villa, ma non ho il cuore di chiedere a mio padre di andare a casa loro, perchè conosco la mia famiglia, so che si scatenerebbe un'altra volta la stessa cosa.

    Grazie cmq per avermi fatto leggere la vostra "visione" della cosa.

  5. #14
    Eurasia
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Temperance Visualizza il messaggio
    Sì Rude, il problema è anche questo: mio zio non fa nulla contro il volere della moglie, perchè è lei "l'uomo di casa", brutto dirlo ma è così. Lo stesso mia nonna, mi sa di aver capito in questi anni. E quindi anche noi dobbiamo "misurarci le parole" quando andiamo a trovarla. Quindi sì, non mi muovo per la maggiore perchè non mi piace intromettermi negli affari altrui, l'ho capito a mie spese tempo fa, ma anche perchè non vorrei che mia zia mi "vietasse" di andare da lei, creando ancora ulterori problemi a mia nonna.

    Eurasia, chiederei a mio padre di fare il primo passo, se sapessi che ne deriverebbe cosa "buona e giusta", invece sarebbe solo peggio. Diciamo che anche mia cugina si è presa certe libertà con mio padre che io mai tollererei, e nonostante anch'io sia stata offesa da mia zia in più occasioni mai le ho mancato di rispetto, me ne sono sempre andata senza dir nulla. Ora, mio padre mai andrebbe a casa della madre sapendo il clima che c'è, e io lo capisco. Sentirsi dire certe cose dalla nipote che gli diceva "sei il mio zio preferito" non è bello. E tra loro la rattura del legame è stata colpa di mia cugina, perchè mio padre per lei era disposto a fare dei sacrifici, di far finta di nulla del litigio per farla contenta in un'occasione speciale, ma lei ha voluto il dito con tutta la mano, in modo tutt'altro che gentile, e l'ha fatta finire male.
    Mio padre, poi, avrebbe potuto far pace, ma non dopo che la sorella e i figli hanno detto cattiverie anche su me e mia madre.

    Quindi bò, io credo che rimarrò della mia idea, casa nostra è aperta, se quando escono prendono il coraggio a due mani e vengono da noi, ben venga, oppure si "finge" un incontro casuale in villa, ma non ho il cuore di chiedere a mio padre di andare a casa loro, perchè conosco la mia famiglia, so che si scatenerebbe un'altra volta la stessa cosa.

    Grazie cmq per avermi fatto leggere la vostra "visione" della cosa.

    Ma figurati, anzi mi spiace esserti stata poco utile perchè d'altronde sono situazioni che si comprendono davvero solo vivendole. Spero che il tempo saprà esservi d'aiuto ad entrambe le famiglie..

  6. #15
    Anomalia
    Donna 30 anni da Forlì-Cesena
    Iscrizione: 25/12/2006
    Messaggi: 1,932
    Piaciuto: 69 volte

    Predefinito

    Continuo a leggere di queste risposte un po' ovunque; sul forum e in rete in generale: "me ne frega dei rapporti familiari", e mi si spezza il cuore. Forse è perché io non ho avuto la possibilità di vivere situazioni familiari negative, forse perché nella notte più buia chi mi è rimasto vicino e a chi ho sempre avvolto le braccia era la mia famiglia che non riesco proprio a comprendere questa indifferenza. Addirittura avversione, o per esagerare, odio. Non riesco a comprendere perché i familiari vengono spesso e volentieri visti come persone estranee perché magari non partecipano in modo diretto ed attivo alla nostra vita, alla nostra educazione, alle nostre uscite, al nostro lavoro; al nostro quotidiano. Io non riesco a rimanere indifferente davanti al quotidiano dei miei nonni che sono anche a 1000km di distanza; li sento tutti due volte alla settimana!
    L'altra settimana è capitato un piccolo litigio tra mio padre e sua madre, per un estratto conto che è arrivato all'indirizzo della mia nonna. Lei credeva che questo fosse un debito (anche perché fa fatica anche a leggere e scrivere, è una donna contadina all'antica che non ha avuto tempo di andare a scuola) e tutta incazzata chiamò mio padre e lo infamò. Lui ci rimase di merda e le riagganciò, mentre lei si innervosì come al solito. Io, per l'incolumità dei rapporti familiari, mi ci sono messa in mezzo. Ho chiamato la nonna spiegandole che era tutto a posto, spiegandole anche le diverse scritture e modi di fare bancari, e l'ho calmata. Tranquillizai anche mio padre.
    Ogni volta che intravedo una discrepanza nei rapporti familiari la attacco subito, spesso e volentieri con successo, mettendo l'accento sulla unità familiare.

    Perché per me la famiglia è S-A-C-R-A. Gli amici vanno e vengono, gli amori vanno e vengono, ma la famiglia è l'unica che ti rimarrà sempre vicino, sempre dalla tua parte, che ti verrà sempre in aiuto.

    E' anche vero che per avere una famiglia unita non basta una persona che la pensi in questo modo: ci vuole la comprensione e il buon senso anche degli altri membri.

    ...ma si può fare.

    Se fossi in te, Temperance, parlerei con mio padre accentuando il fatto che lei è sempre stata e sempre rimarrà la sua madre. Lei lo ha messo al mondo, lei lo ha cresciuto, lei si è sacrificata per lui; non basta una divergenza per mandare in fumo una vita intera. Per di più, è anziana, e se non la andrà a trovare, può stare sicuro che se ne pentirà quando sarà troppo tardi.

  7. #16
    Ghajarya Annie Lennox
    Donna 144 anni
    Iscrizione: 20/9/2010
    Messaggi: 17,421
    Piaciuto: 7509 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Anomalia Visualizza il messaggio

    Perché per me la famiglia è S-A-C-R-A. Gli amici vanno e vengono, gli amori vanno e vengono, ma la famiglia è l'unica che ti rimarrà sempre vicino, sempre dalla tua parte, che ti verrà sempre in aiuto.

    E' anche vero che per avere una famiglia unita non basta una persona che la pensi in questo modo: ci vuole la comprensione e il buon senso anche degli altri membri.
    Guarda la più grande delusione della mia vita è stata proprio la mia famiglia e le persone che mi sono state più vicine sono persone esterne a questa.

    Sarebbe bello se le tue parole corrispondessero alla realtà.

  8. #17
    Temperance
    Donna
    Iscrizione: 15/1/2006
    Messaggi: 28,775
    Piaciuto: 9512 volte

    Predefinito

    Ti ringrazio Anomalia per il tuo messaggio, che reputo giusto. Sarebbe bello se fosse sempre così.

    In ogni caso, apriamo e chiudiamo questa parentesi, sennò si va a divagare su quest'altro argomento.

  9. #18
    Anomalia
    Donna 30 anni da Forlì-Cesena
    Iscrizione: 25/12/2006
    Messaggi: 1,932
    Piaciuto: 69 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Annie Lennox Visualizza il messaggio
    Guarda la più grande delusione della mia vita è stata proprio la mia famiglia e le persone che mi sono state più vicine sono persone esterne a questa.

    Sarebbe bello se le tue parole corrispondessero alla realtà.
    Ribadisco, ci sono casi e casi; ovviamente non posso applicare lo stesso discorso a, per esempio, gente che è stata abbandonata in un orfanotrofio perché i genitori "non se la sentivano di fare i genitori", o madri che abbandonano i neonati nei cassetti dell'immondizia, o padri che violentano i propri figli... c'è sempre gente MALATA e INDECENTE.

    Parlo di contesti in cui i genitori ci sono.

    Ti hanno cresciuta, ti hanno vestita, ti hanno dato la possibilità di avere un tetto sopra la testa? Ti hanno mandata a scuola? Ti hanno comprato i libri? Ti hanno cucinato, lavato e stirato? Si sono fatti in quattro al lavoro per mettere il pane sul tavolo? Si sono sacrificai togliendo a se stessi la possibilità di godere di un minimo lusso per fare un piacere a te?

    Sì?

    E perché uno si lamenta delle reazioni conseguenziali dei propri genitori se gli dà contro per delle CAVOLATE?

    Quote Originariamente inviata da Temperance Visualizza il messaggio
    Ti ringrazio Anomalia per il tuo messaggio, che reputo giusto. Sarebbe bello se fosse sempre così.

    In ogni caso, apriamo e chiudiamo questa parentesi, sennò si va a divagare su quest'altro argomento.
    Scusate.

  10. #19
    Ghajarya Annie Lennox
    Donna 144 anni
    Iscrizione: 20/9/2010
    Messaggi: 17,421
    Piaciuto: 7509 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Anomalia Visualizza il messaggio
    Ribadisco, ci sono casi e casi; ovviamente non posso applicare lo stesso discorso a, per esempio, gente che è stata abbandonata in un orfanotrofio perché i genitori "non se la sentivano di fare i genitori", o madri che abbandonano i neonati nei cassetti dell'immondizia, o padri che violentano i propri figli... c'è sempre gente MALATA e INDECENTE.

    Parlo di contesti in cui i genitori ci sono.

    Ti hanno cresciuta, ti hanno vestita, ti hanno dato la possibilità di avere un tetto sopra la testa? Ti hanno mandata a scuola? Ti hanno comprato i libri? Ti hanno cucinato, lavato e stirato? Si sono fatti in quattro al lavoro per mettere il pane sul tavolo? Si sono sacrificai togliendo a se stessi la possibilità di godere di un minimo lusso per fare un piacere a te?

    Sì?

    E perché uno si lamenta delle reazioni conseguenziali dei propri genitori se gli dà contro per delle CAVOLATE?



    Scusate.
    Penso tu stia andando leggermente oltre
    Cmq va bene, ho capito quello che vuoi dire e in parte concordo pure.

  11. #20
    Spotless Echoes
    Donna 28 anni da Roma
    Iscrizione: 21/6/2009
    Messaggi: 9,071
    Piaciuto: 2972 volte

    Predefinito

    Temp, non sai quanto è incasinata la mia famiglia.
    I genitori di mio padre stanno molto male e ci abitano vicino.
    Mio nonno non è piu in grado di intendere e di volere, purtroppo, e mia nonna è una stronza.
    Si, vabbè, è brutto dire stronza ad una nonna, ma lo è per davvero.
    Ha sempre avuto problemi con mio padre e mia madre, che è di origine rumena, e non ti dico come la tratta.
    Le sue figle, le sorelle di mio padre, non lavorano e non fanno un càzzo per aiutarla, le spillano solo tanti, tantissimi soldi.
    Mia madre sta sempre in giro per mia nonna: le medicine, i dottori, la spesa, portala al parrucchiere, parla con la badante, portala di la, portala al compleanno.
    Non ridà manco i soldi per la benzina.
    Per dirti, se paga le medicine 35, gliene da 30.
    Non è quyestione di soldi soltanto. E' questione di rispetto.
    La tratta come una schiava e mia madre gliene parla.
    Il problema è che se mamma non fa tutto questo non lo fa nessuno perchè le figlie se ne infischiano.
    Non ti sto a dire tutti i particolare, ma comunque il succo è che mio padre non serba rancori.
    Il succo è che la famiglia a volte non è sacra.
    Io ho provato a volere bene a mia nonna ma non ci riesco per come tratta mia madre e mio padre e anche me e mia sorella (fa differenze tra nipoti).
    E' brutto, capisco il tuo disagio perchè l'ho affrontato anche io, ma bisogna adeguarsi e mostrare solo educazione.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Discussioni simili

  1. Cosa dovrei fare?
    Da babytoxic nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 4/11/2009, 20:12
  2. cosa dovrei fare?
    Da babytoxic nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 21/2/2009, 16:51
  3. cosa dovrei fare????
    Da sasy92 nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 21/6/2007, 20:43
  4. Cosa dovrei fare!?
    Da E89 nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 27/12/2005, 13:25
  5. cosa dovrei fare??
    Da polla nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 29/10/2005, 19:36