ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 25

"Viaggio della memoria", gli studenti romani ad Auschwitz

  1. #1
    Overdose da FdT *AllStar*
    Donna 27 anni
    Iscrizione: 30/8/2008
    Messaggi: 6,851
    Piaciuto: 7 volte

    Predefinito "Viaggio della memoria", gli studenti romani ad Auschwitz

    'Viaggio della memoria', gli studenti romani ad Auschwitz

    di Paola Natalicchio Sei e trenta in punto. Nelle camere del Novotel di Cracovia, per i 240 studenti e 60 docenti coinvolti nel viaggio della memoria organizzato dalla Provincia di Roma e in corso da ieri a domani, suona la sveglia. Destinazione: il campo di sterminio che meglio di qualunque altro racconta l’orrore nazista, Auschwithz – Birkenau. La partenza per il campo arriva dopo una giornata, quella di ieri, passata per le strade della cittadina polacca, a ripercorrere palmo a palmo, sotto una pioggia fitta che non ha scoraggiato nessuno, la storia della deportazione degli ebrei. Si è partiti da una visita nella “Piazza degli eroi resistenti del ghetto”. Disseminata di sedie, in ricordo delle giornate che tra il 1 e 6 giugno del 1942 sconvolsero la città, con oltre 7000 ebrei deportati. Tra cui i bambini, strappati dalle scuole, costretti a portarsi via anche la propria sedia, appunto. Da lì, insieme al presidente della Provincia, Nicola Zingaretti, e guidati dallo storico Marcello Pezzetti, direttore scientifico del Museo della Shoah di Roma (che sorgerà entro il 2012 nella zona adiacente a Villa Torlonia) e dal delegato alla memoria Umberto Gentiloni, i ragazzi si sono spostati nel cuore del ghetto ebraico, stretto tra una collina a strapiombo e il fiume, in un tratto in cui ancora è visibile un pezzo delle mura originarie che furono erette a garanzia del brutale isolamento a cui fu costretta la comunità. A pochi passi da qui, una scuola: la barbarie nazista non risparmiò nemmeno i bambini delle ultime famiglie di lavoratori ebraici che abitavano qui e che riuscirono a sfuggire ai campi di sterminio, perché utili come forza lavoro del Governariato generale tedesco.

    Furono barbaramente trucidati, a decine, anche loro e sepolti in mucchio. All’angolo di questo scorcio di Cracovia, anche la casa dove abitò il regista Roman Polanski, autore di uno dei film più emblematici sulla storia della resistenza ebraica: Il Pianista. La visita è proseguita, poi, fino al vecchio quartiere ebraico della città, in cui gli ebrei di Cracovia vissero dal 1300 al 1941, con una emozionante sosta nell’atrio in cui fu girata la famosa scena del “lancio delle valigie” del film Shindler’s List, fino a sfociare in un’appassionata assemblea in sinagoga.

    Discreta e quasi defilata la presenza di Nicola Zingaretti tra i ragazzi. Jeans, ke-way per la pioggia, ascolta e lascia parlare gli storici, senza mai intervenire. “E’ la mia prima volta a Cracovia”, dice. “Il mio viaggio nella memoria collettiva di questa città e di questi luoghi inizia da un ricordo della mia storia personale che mi emoziona ancora molto: la madre di mio nonno era ebrea. Fu deportata e morì su un treno verso Auschwithz”. Zingaretti spiega che: “Il viaggio della memoria della Provincia è dedicato a Primo Levi. Il 31 luglio avrebbe compiuto 90 anni. Stiamo preparando per quella data una grande lettura pubblica, che mi piacerebbe svolgere a piazza 16 ottobre, nel ghetto ebraico romano o in una piazza del centro storico, come Piazza Farnese”.

    Intanto, dopo cena, assemblea gremita dei ragazzi in preparazione del viaggio di stamattina, insieme ai tre “testimoni della memoria” che, con loro, tornano oggi nel campo in cui furono deportati: Piero Terracina (infaticabile, era stato qui già 7 giorni fa con la Provincia di Viterbo), Shlomo Venezia, tra le vittime della deportazione di Atene, e Samuel Modiano, rastrellato durante la grande retata tedesca degli ebrei di Rodi del luglio 1944. “Il mio viaggio verso l’abisso di Auschwithz iniziò già con le leggi razziali. Fui mandato via da scuola, persi tutti i miei amici, rimasi solo.



    Era il 1938. Poi vennero a prendermi a casa, a Roma, armati fino ai denti, il 7 aprile del 1944. Con me c’era anche mio nonno, di 84 anni. Gli fecero fare un viaggio di 2000 chilometri. Poi, appena arrivammo al campo, fu subito mandato a morire. Polvere e cenere. Stessa sorte di mia madre”, ricorda Piero Terracina a una platea di studenti coinvolta, attenta, quasi spaventata dalle sue parole. Quando finisce di parlare, gli studenti lo circondano. Gli stringono la mano, balbettano qualche domanda, lo seguono fino all’ascensore. “Lo vedi che bel clima che c’è?”, dice lui mentre si fa strada verso la sua camera. “Mi sono rifiutato di tornare qui con il sindaco Alemanno, perché la storia non si può cancellare. Adesso però rieccomi tra i ragazzi. È l’unica cosa che so fare. Ripetere quello che mi è successo. Il tremendo tentativo di cancellare fisicamente tutto quello che è diverso da te. È un problema dei nostri giorni. Ci riguarda tutti. Ci riguarda adesso”.


    che bell'Articolo

  2. # ADS
     

  3. #2
    Anakin Skywalker
    Utente bannato

    Predefinito

    "....e adesso, sono nel vento... Ad Auschwitz, tante persone, ma un solo grande silenzio. E' strano, non riesco ancora a sorridere, qui nel vento...." (Nomadi - Canzone del bambino nel vento (Auschwitz))

    Dopo questa citazione doverosa della canzone dei Nomadi (adoro questo gruppo), è giustissima l'osservazione finale. Il razzismo è ancora qui con noi. Sempre. Uno dei problemi più grossi dell'umanità. Nessuno è migliore di altri, ognuno è diverso da qualsiasi altra persona.
    Ma quand'è che lo capiremo?
    Quand'è che lo capiremo?
    Quand'è che lo capiremo?

    Anakin

  4. #3
    Dovahkiin
    Utente cancellato

    Predefinito

    Ah, certe cose mi fanno sentire ancora peggio se ci penso ora.

  5. #4
    Overdose da FdT *AllStar*
    Donna 27 anni
    Iscrizione: 30/8/2008
    Messaggi: 6,851
    Piaciuto: 7 volte

    Predefinito

    non ho capito una cosa: alemanno non é voluto andarci?

  6. #5
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2786 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Slammy Visualizza il messaggio
    non ho capito una cosa: alemanno non é voluto andarci?
    No, mi pare di aver capito che sia stato Terracina a rifiutarsi di andare con Alemanno

  7. #6
    obo
    .
    32 anni
    Iscrizione: 23/9/2005
    Messaggi: 35,506
    Piaciuto: 122 volte

    Predefinito

    tanto non gliene frega più un ***** a nessuno di auschwitz

  8. #7
    Overdose da FdT *AllStar*
    Donna 27 anni
    Iscrizione: 30/8/2008
    Messaggi: 6,851
    Piaciuto: 7 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da obo Visualizza il messaggio
    tanto non gliene frega più un ***** a nessuno di auschwitz
    non é vero

  9. #8
    obo
    .
    32 anni
    Iscrizione: 23/9/2005
    Messaggi: 35,506
    Piaciuto: 122 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Slammy Visualizza il messaggio
    non é vero
    tolto, facciamo un 5% dei ragazzi dai 15 anni in giu, dai!

  10. #9
    Overdose da FdT *AllStar*
    Donna 27 anni
    Iscrizione: 30/8/2008
    Messaggi: 6,851
    Piaciuto: 7 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da obo Visualizza il messaggio
    tolto, facciamo un 5% dei ragazzi dai 15 anni in giu, dai!
    in germania fanno di tutto per non dimenticare.
    la cancelliera tedesca é andata in israele, e si é scusata.

  11. #10
    Dovahkiin
    Utente cancellato

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Slammy Visualizza il messaggio
    in germania fanno di tutto per non dimenticare.
    la cancelliera tedesca é andata in israele, e si é scusata.
    In Germania.

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Valore del 'giorno della memoria'
    Da Cutty Sark nel forum Argomento libero
    Risposte: 80
    Ultimo messaggio: 15/5/2011, 1:28
  2. Test della memoria
    Da Gokito nel forum Quiz e test
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 18/7/2008, 12:08
  3. tutta colpa della memoria....
    Da Sylene nel forum Figuracce
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 11/9/2005, 17:32
  4. giornata della memoria
    Da nausika87 nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 29/1/2005, 12:40