ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 11 a 20 su 22

L'allarme per il maiale alla diossina si estende anche all'Italia

  1. #11
    ... SteekHutzee
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 19/7/2008
    Messaggi: 16,202
    Piaciuto: 100 volte

    Predefinito Maiale irlandese alla diossina: per l'Italia massima allerta e rischi modesti

    I controlli sulle carni di maiale contaminate da diossina importate dall'Irlanda sono in atto e «al momento non c'è stata alcuna segnalazione». A dirlo è il segretario nazionale del Sindacato Italiano Veterinari di Medicina Pubblica (Sivemp), Aldo Grasselli, per il quale «la situazione è sotto controllo». L'esperto ha rilevato che «tutte le importazioni in arrivo dall'Irlanda sono controllate e al momento l'evoluzione della situazione è tranquilla».
    «Massima attenzione da parte degli uffici centrali e periferici ma il rischio è molto modesto» dice il direttore della sicurezza alimentare del ministero del Welfare Silvio Borrello. «Abbiamo avuto la segnalazione di alcune partite di maiale irlandese arrivate in Italia - ha detto - ma stiamo verificando i dati con quelli dei nostri uffici e nel pomeriggio potremo avere qualcosa di certo». Dall'Irlanda é arrivato appena lo 0,3 per cento delle carni di maiale importate dall'Italia ed é quindi necessario evitare allarmismo preferendo le carni italiane garantite da marchi di qualità come il Gran suino padano (Gsp) o acquistando direttamente dai moltissimi allevamenti che offrono questa opportunità, afferma la Coldiretti in riferimento all'allerta rapida fatta scattare dalla Commissione Europea

    Intanto la polizia irlandese ha aperto un'inchiesta sul fonte della diossina che ha contaminato la carne di maiale prodotta nel Paese. La fonte sembra essere dell'olio industriale finito in una macchina utilizzata per asciugare il mangime presso la Millstream Power Recycling, una ditta della contea di Carlow che trasforma prodotti alimentari di scarto in cibo per i maiali. Gli allevamenti irlandesi che hanno utilizzato il mangime prodotto dalla società ed i cui prodotti sono stati bloccati sono 47 e a queste se ne vanno ad aggiungere altri nove in Irlanda del Nord. La Fsa, l'agenzia britannica per gli standard alimentari, ha consigliato di non consumare i prodotti, ma ha sottolineato che, dato il basso livello di contaminazione «effetti dannosi alla salute» sono possibili soltanto se si è stati esposti per un lungo periodo alle sostanze contaminanti. Dal canto suo la Commissione europea ha convocato per il pomeriggio una riunione con le autoritá sanitarie degli Stati membri colpiti dalla carne di maiale irlandese contaminata da diossina, alla quale parteciperá anche l'Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa). Lo ha reso noto una portavoce del commissario europeo alla Salute Androulla Vassiliou. La riunione, ha spiegato la portavoce servirá a «un approccio armonizzato delle misure prese dagli Stati membri». La portavoce ha inoltre spiegato che vi sará domani una «riunione dei capi veterinari degli Stati membri» e venerdì una nuova riunione del Comitato permanente per la catena alimentare per «analizzare nuovamente la situazione». «La Commissione -ha detto lo stesso commissario Vassiliou- segue con grande attenzione questo incidente». Bruxelles, ha comunque detto la sua portavoce «ritiene che le misure prese dalle autoritá irlandesi siano sufficienti, ma esamineremo come la situazione si evolverá e prenderemo le necessarie decisioni». Il commissario ha ricordato peraltro che l'Irlanda «come misura precauzionale ha tolto dal mercato tutti i prodotti confezionati con carne di suini macellati dopo il 1 settembre anche se colpito è soltanto il 10% della produzione».La commissaria ha spiegato peraltro che la Commissione è al corrente di tutte le aziende coinvolte nella vicenda che ha prontamente informato tutti gli Stati membri colpiti.
    Alle nostre frontiere, coordinati dal ministero del Welfare, proseguono nel mentre i controlli da parte degli Uvac (gli uffici veterinari per le competenze comunitarie) sulle partite di carne suina alla diossina eventualmente entrate in Italia provenienti dall'Irlanda. Entro la giornata si potrebbero avere già i primi dati sull'eventuale presenza di alimenti, anche se gli esperti ricordano che l'importazione di questi prodotti dall'Irlanda è modesta. Dopo l'allerta rapida lanciata ieri dall'Ue, sono scattate le misure di controllo disposte dalla direzione della sicurezza alimentare del ministero del Welfare: sono al lavoro carabinieri dei Nas e Regioni per identificare e mettere in sicurezza le partite di carne di maiale sospetta.
    «Non mangiate carne suina, almeno fino a quando non saranno resi noti i risultati delle analisi», è l'invito dell'Aduc ai consumatori che secondo l'associazione «dovrebbero astenersi dal consumo fino a quando il ministero della Salute non comunichi i risultati definitivi delle analisi effettuate, i nomi delle strutture commerciali coinvolte e le azioni (sequestri, chiusura, ritiro prodotti in commercio, ecc) che ha effettuato o che intende attuare».


  2. # ADS
     

  3. #12
    Dovahkiin
    Utente cancellato

    Predefinito

    Gran suino padano?

  4. #13
    0 1 1 2 3 5 8 13 21 34 55 Killuminato
    Uomo 41 anni da Modena
    Iscrizione: 30/9/2004
    Messaggi: 12,665
    Piaciuto: 187 volte

    Predefinito

    i soliti allarmismi inutili messi in giro dai media che non tengono conto delle smentite dei vari paesi citati nei vari articoli perchè per un qualche sconosciuto motivo (almeno a me) ora fa comodo parlare di ciò. Forse la notizia è stata pagata dai produttore di carne di cavallo o di pesce o di agnello

  5. #14
    Sempre più FdT
    Uomo 39 anni da Catania
    Iscrizione: 21/2/2008
    Messaggi: 2,410
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da killuminato Visualizza il messaggio
    i soliti allarmismi inutili messi in giro dai media che non tengono conto delle smentite dei vari paesi citati nei vari articoli perchè per un qualche sconosciuto motivo (almeno a me) ora fa comodo parlare di ciò. Forse la notizia è stata pagata dai produttore di carne di cavallo o di pesce o di agnello
    Parole sacrosante!!!
    Qua tutti si stupiscono di tutto, basta che venga proposto in pompa magna al tg delle 13.

    Basti pensare all'aviaria:nessuno comprava piu' polli(a prescindere che fossero di provenienza italiana o marziana) e chi avava investito in questo settore ha passato brutti momenti...

    Io in quel periodo, approfittando del fatto che i prezzi erano piu' che dimezzat,i mi abbuffavo di pollo arrosto e patatine XD.

    Ah, per la cronaca noi importiamo MENO DELL' 1% e gli effetti della digossina sono "DA ACCUMULO" ,ovvero bisogna introdurla per lunghi periodi prima che si rendano evidenti le manifestazioni da essa provocata.

    Facendo due piu' due mi viene da dire che questo natale mi abbuffero' di costolette di maiale arrsto

  6. #15
    FdT svezzato
    Uomo 36 anni da Taranto
    Iscrizione: 24/3/2006
    Messaggi: 170
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quando sento queste cose mi viene una rabbia incredibile. Io sono di Taranto.
    Qualunque cosa qui è piena di diossina e tutti se ne sbattomo le palle. poi per una percentuale minima di carne importata succede il finimondo. Qui noi viviamo nella diossina, dov'è lo stato? Qui non si interviene? Qui non c'è un sistema di allerta? Qui non bloccano la produzione? Qui non partono i controlli?
    Provo solo disgusto.

  7. #16
    Bushi yasha
    Uomo 42 anni da L'Aquila
    Iscrizione: 7/9/2006
    Messaggi: 7,068
    Piaciuto: 165 volte

    Predefinito

    evvai!!l'ennesima moda sulla bestia di turno malata!!!
    scommettiamo sulla prossima combinazione Animale-Malattia?

    io punto su:

    Capra con gastrite
    Salmone con emicrania

  8. #17
    Sedobren Gocce
    Ospite

    Predefinito

    perché non aragosta con squarauus?

  9. #18
    Sempre più FdT
    Uomo 39 anni da Catania
    Iscrizione: 21/2/2008
    Messaggi: 2,410
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da NitroGlycerine Visualizza il messaggio
    perché non aragosta con squarauus?
    oh gesu'

  10. #19
    FdT-dipendente
    Uomo 36 anni da Bergamo
    Iscrizione: 14/7/2008
    Messaggi: 1,903
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Bon, mi potrò fare delle belle costinate a metà prezzo! Amo questi allarmismi!

  11. #20
    Dovahkiin
    Utente cancellato

    Predefinito

    A quanto pare la carne importata dall'Irlanda corrisponde a più di 1400 tonnellate.

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Strage nazista di Civitella, Germania farà causa all'Italia
    Da twix ™ nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 7/2/2012, 15:46
  2. Melamina: allarme si estende a uova
    Da Sedobren Gocce nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 1/11/2008, 16:56
  3. Privacy, l'allarme del Garante
    Da Usher nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 17/7/2008, 0:30
  4. possibile che i VIP hanno sempre qualcosa che li lega all'Italia?
    Da marko OR nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 13/5/2008, 17:37
  5. maiale
    Da mimì_ nel forum File e video umoristici
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 4/12/2007, 15:09