ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 15

Melamina: allarme si estende a uova

  1. #1
    Sedobren Gocce
    Ospite

    Esclamazione Melamina: allarme si estende a uova

    LE GALLINE POTREBBERO AVER MANGIATO ALIMENTI CONTAMINATI.




    A Hong Kong trovata una quantità doppia del consentito. Controlli su carne, pesce e frattaglie.


    ROMA - Dopo il latte contaminato, è allarme melamina nelle uova in Cina e a Hong Kong. Ieri, le autorità dell'ex colonia britannica hanno rilevato nelle uova provenienti dalla città di Dalian, nel nord della Repubblica popolare, una percentuale di sostanza tossica doppia rispetto a quella tollerata (4,7 parti per milione contro 2,5) e disposto controlli più serrati su altri alimenti provenienti dalla Cina (come la carne di maiale, il pesce e le frattaglie). Fonti di Pechino hanno confermato oggi che le autorità cinesi erano a conoscenza già dal mese scorso dell'esistenza di uova contaminate a Dalian e hanno taciuto. Si ritiene che all'origine dei nuovi casi vi sia stata la presenza di melamina nel mangime somministrato alle galline.


    CATENA ALIMENTARE - «Con l'allarme per la contaminazione di melamina che si è esteso dal latte alle uova diventa necessario estendere l'obbligo di indicare in etichetta la provenienza a tutti gli alimenti». È quanto afferma la Coldiretti sottolineando il rischio che la melamina «sia entrata in Cina nella catena nutritiva degli animali con la possibilità che siano contaminati anche maiali, polli e pesce come sottolineato dalla Fao».


    IMPORTAZIONI DALLA CINA - «Le importazioni in Italia di prodotti agroalimentari dalla Cina - secondo Coldiretti - raggiungeranno il valore di mezzo miliardo di euro nel 2008 e riguardano principalmente ortaggi e legumi tra cui spicca il concentrato di pomodoro. Sulla base dei dati Istat, dal gigante asiatico arrivano anche pesci, crostacei e molluschi, semi, sementi e piante medicinali, frutta, gomme, resine ed estratti vegetali e aglio». «Di fronte all'estendersi dell'allarme sui rischi dei prodotti cinesi occorre immediatamente - sostiene la Coldiretti - estendere l'obbligo di indicare in etichetta la provenienza di tutti gli alimenti per favorire i controlli e garantire la sicurezza dei cittadini», completando così «il percorso iniziato dopo la mucca pazza nel 2002 quando - conclude la Coldiretti - è stata introdotta per la prima volta in Europa l'etichettatura di origine della carne bovina».

    -------------------------------------------------------------------------

    è sempre più scandalo...
    sta diventando una cosa più grave del previsto
    ho paura...

  2. # ADS
     

  3. #2
    Mai più senza FdT lakeofire
    Uomo 36 anni
    Iscrizione: 11/9/2007
    Messaggi: 13,626
    Piaciuto: 66 volte

    Predefinito

    Chissà perchè sempre in Cina


  4. #3
    Overdose da FdT Yoda
    Uomo 27 anni da Trento
    Iscrizione: 13/9/2007
    Messaggi: 5,654
    Piaciuto: 3 volte

    Predefinito

    per qnt ne sappiamo potrebbe essere una bufala come con le mozzarelle nostrane...

  5. #4
    Sedobren Gocce
    Ospite

    Predefinito

    bufala? scherzi?

    la melammina c'è.

  6. #5
    FdT svezzato
    Donna da Ancona
    Iscrizione: 28/8/2007
    Messaggi: 107
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    ormai non sappiamo più cosa mangiamo...

  7. #6
    Overdose da FdT
    Uomo 28 anni da Pordenone
    Iscrizione: 10/2/2007
    Messaggi: 5,895
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    si, in più i giornali pompano la notizia per demonizzare la CINA...

    comunque, chimico, mi spieghi un po' cos'è e cosa fa questa melamina?

  8. #7
    philly
    Utente bannato

    Predefinito

    addio frittate

  9. #8
    philly
    Utente bannato

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da *Sniper* Visualizza il messaggio
    si, in più i giornali pompano la notizia per demonizzare la CINA...

    comunque, chimico, mi spieghi un po' cos'è e cosa fa questa melamina?
    http://www.bs.izs.it/documenti/DOMAN...20MELAMINA.pdf

  10. #9
    Sedobren Gocce
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da *Sniper* Visualizza il messaggio
    comunque, chimico, mi spieghi un po' cos'è e cosa fa questa melamina?
    La melammina è una base organica e un trimero della cianammide, con uno scheletro 1,3,5-triazinico.


    Come la cianammide, contiene il 66% di azoto in massa e, se miscelata con resine, ha proprietà ritardanti di fiamma a causa del rilascio di gas azoto quando bruciata o carbonizzata, e ha diversi altri utilizzi industriali. È anche un metabolita della ciromazina, un pesticida.

    Combinata con acido cianurico forma melammina cianurato, che è stato implicato in quello che è stato definita dalla stampa internazionale Chinese protein export contaminations.


    Combinata con la formaldeide per produrre resina melamminica, una plastica molto duratura in grado di mantenere la sua temperatura, e la schiuma melamminica, un prodotto per la pulizia polimerico. I prodotti finali includono ripiani, lavagne, tessuti, colle, articoli per la casa e ritardanti di fiamma. È una dei maggiori componenti nel Pigment Yellow 150, un colorante negli inchiostri e nelle plastiche.
    Entra anche nella fabbricazione della melammina poli-solfonato. Melammina formaldeide solfonata (SMF) è un polimero usato come additivo per cemento al fine di ridurre il contenuto di acqua nel calcestruzzo mentre aumenta la fluidità e la lavorabilità della miscela.

    Usata come fertilizzante per coltivazioni risale agli anni '50 e '60 a causa dell'elevato contenuto in azoto (2/3). Comunque, si vide che non era adatta a questo uso.
    I derivati melamminici dei farmaci a base di arsenico sono potenzialmente importanti nel trattamento della tripanosomiasi africana.
    Il suo uso come fonte di azoto non derivante da proteina (NPN) per il bestiame venne descritto in un brevetto del 1958 patent. Nel 1978, comunque, uno studio concluse che non era sufficiente come fonte di azoto per il bestiame a causa di reazioni collaterali e venne abbandonata.
    È a volte illegalmente aggiunta ai prodotti alimentari allo scopo di aumentare il contenuto apparente di proteine. Test standard come i test di Kjeldahl e Dumas stimano i livelli di proteine misurando il contenuto di azoto, così essi posson esser ingannati aggiungendo composti ricchi di azoto come la melammina.

    Di per sé stessa è non tossica a basse dosi, ma quando viene combinata con acido cianurico può causare l'insorgere di calcoli renali fatali a causa della formazione di melammina isocianurato insolubile.

    È descritta come "Pericolosa se ingerita, inalata o assorbita tramite la pelle. Esposizione cronica può causare cancro o danni all'apparato riproduttivo. Irritante per occhi, pelle e apparato respiratorio".
    Comunque, la dose tossica è alla pari con il comune sale da cucina con una LD50 di più di 3 g per kg di peso corporeo.

    Gli scienziati dell'FDA spiegavano che quando la melammina e l'acido cianurico vengono assorbiti nel flusso sanguigno, si concentrano e interagiscono nei microtubuli renali pieni di urina, quindi cristallizano e formano un gran numero di cristalli rotondi, gialli, che a turno bloccano e danneggiano le cellule renali che si trovano accanti ai tubuli, causando malfunzionamenti ai reni.

    Tossicità acuta

    È riportato che la melammina abbia una LD50 orale di 3248 mg/kg basata su dati presi da esperienti condotti su topi. È anche irritante quando inalata o a contatto con la pelle o gli occhi. L'LD50 dermale riporatat è >1000 mg/kg per i conigli. In uno studio del 1945, elevate dosi di melammina furono somministrate via orale a topi, conigli e cani con "effetti tossici non significativi" osservati.
    Uno studio condotto da ricercatori dell'USSR negli anni 80 suggeriva che la melammina cianurato, comunemente usata come ritardante di fiamma, sarebbe potuto esser molto più tossico che entrambi i composti di partenza melammina o acido cianurico presi da soli. Per ratti e topi, LD50 riportata per la melammina cianurato fu di 4.1 g/kg (somministrata direttamente nello stomaco) e di 3.5 g/kg (per inalazione), comparata a 6.0 e 4.3 g/kg per melammina e 7.7 e 3.4 g/kg per l'acido cianurico, rispettivamente.
    Uno studio tossicologico concluse che la combinazione di melammina e acido cianurico nella dieta conduceva a danni renali acuti nei gatti.

    Tossicità cronica


    L'ingestione di melammina può condurre a danni dell'apparato riproduttivo, o calcoli alla vescica o calcoli renali, che possono portare al cancro alla vescica.
    Uno studio del 1953 reportava che cani nutriti con melammina al 3% per un anno mostravano i seguenti cambiamenti nella loro urina: (1) gravità specifica ridotta, (2) maggior produzione, (3) cristalluria di melammina, e (4) proteine e sangue occulto.
    Un'indagine commissionata dall'American Association of Veterinary Laboratory Diagnosticians suggerì che i cristalli formati nei reni quando la melammina si combinava con l'acido cianurico, "non si dissolvevano facilmente. Essi si spostavano molto lentamente, se non veniva fatto niente, c'era un potenziale pericolo di tossicità cronica."

  11. #10
    FdT-dipendente
    Uomo 27 anni da Torino
    Iscrizione: 26/3/2008
    Messaggi: 1,872
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    melamina?io pensavo che fosse melaNina!!allora mi ricordo bene, quella è per l'abbronzatura!
    comunque oramai non si può più sapere neanche cosa mangiamo, che strazio...

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Sequestrati quintali di latte alla melamina
    Da Alessia_Star nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 29
    Ultimo messaggio: 17/10/2008, 18:11
  2. allarme PSP!
    Da Frida4Ever nel forum Videogiochi e trucchi
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 30/12/2006, 16:40
  3. allarme ocio!
    Da Patu nel forum Salute e medicina
    Risposte: 15
    Ultimo messaggio: 14/11/2006, 17:22
  4. allarme...
    Da beautifulinside nel forum Problemi, suggerimenti e consigli
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 2/9/2006, 10:52
  5. allarme
    Da winnie nel forum Argomento libero
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 6/8/2006, 14:56