ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 2 di 6 PrimaPrima 123456 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 11 a 20 su 52

Morta Oriana Fallaci

  1. #11
    FdT svezzato
    Donna
    Iscrizione: 14/12/2005
    Messaggi: 224
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    è stata fino ad un certo punto un'ottima giornalista ed un'eccellente scrittrice.
    non ho capito cosa sia successo poi, questa xenofobia rigettata sulle pagine delle sue ultime opere.
    mi dispiace che una persona così colta ci abbia lasciato con un'immagine così discutibile..



    in ogni caso una perdita importante nel panorama (scarso) italiano.


    ciao oriana.

  2. # ADS
     

  3. #12
    rhoda
    Utente cancellato

    Predefinito

    la ringrazio per avermi avvicinata alla lettura.

    non le perdonerò mai quello che ha scritto, detto e dichiarato.

  4. #13
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2785 volte

    Predefinito

    E' stata una grande giornalista e una grande scrittrice, che non ha mai avuto paura di rischiare la pelle pur di portare notizie vere, e poi pur di diffondere il suo pensiero politicamente scorretto. E' morta una guerriera, una delle poche persone ad aver capito com'è la situazione socio-politica internazionale oggi.

    Riposa in pace Oriana, con la speranza che le tue parole non siano dimenticate.

  5. #14
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da DKNY

    credo che sia un discorso che va ben aldilà del tumore e del lamentarsi, credo che fosse riferito ad un resoconto totale di ciò che hai fatto nella tua vita.
    No, ella ha parlato di vivere con dignità e morire con dignità, differenziando le due cose.
    Che una vita possa essere più o meno dignitosa mi sta bene, senza entrare nel merito della Fallaci, della quale non ho condiviso molte cose; d'altra parte la dignità della vita trascorsa con quale metro la si deve misurare? E' una cosa soggettiva e quindi forse non ha comunque tanto senso parlarne.
    Invece la dignità della morte è un po' più difficile da immaginare... comunque era tanto per dibatterne, magari insieme riusciamo invece a scoprire che si può distinguere la morte in più o meno dignitosa.
    Proprio adesso mi è venuto in mente una persona che, vissuta un'intera vita da ateo anticlericale, ha rifuggito il prete fino all'ultimo respiro e ha lasciato disposizione che non ci fossero croci al suo funerale. Ricordo ancora come s'addannava il becchino che non riusciva a toglierlo dal tetto del carro funebre
    Un grande uomo quello, si, morto con dignità, però probabilmente è cosa soggettiva mia, per altri sarebbe tutt'altro che dignitosa come morte...

  6. #15
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    M'è venuta in mente un'altra morte dignitosa, quella di Nicola Sacco che, di fronte alla sedia elettrica, anziché fare resistenza, scansò il boia, disse: "Viva l'Anarchia" e si sedette da solo sulla sedia.

  7. #16
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2785 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da s@ve


    Proprio adesso mi è venuto in mente una persona che, vissuta un'intera vita da ateo anticlericale, ha rifuggito il prete fino all'ultimo respiro e ha lasciato disposizione che non ci fossero croci al suo funerale. Ricordo ancora come s'addannava il becchino che non riusciva a toglierlo dal tetto del carro funebre
    Un grande uomo quello, si, morto con dignità, però probabilmente è cosa soggettiva mia, per altri sarebbe tutt'altro che dignitosa come morte...
    Grande uomo non lo so perchè non so cosa ha fatto in vita...di certo è stato coerente fino all'ultimo, e questo di sicuro conferisce almeno un minimo di dignità alla sua morte. Quella in un certo senso è una morte dignitosa, secondo me, per la coerenza che è stata dimostrata.

  8. #17
    Sempre più FdT
    Uomo 33 anni da Milano
    Iscrizione: 27/2/2006
    Messaggi: 2,077
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    mi spiace... era una donna con le palle... è sempre stata contro tutto e tutti... personaggio scomodo, senza peli sulla lingua, forse superbo, ma meglio un superbo ke un ignavo...

    molti l'accuseranno di razzismo: per me sbagliano! nn è certo stata moderata nel giudicare l'islam e gli avvenimenti collegati ad essa, ma nn ha fatto altro ke esprimere un proprio giudizio, pesante e negativa, ma nn razzista, o meglio, nn grauitamente razzista... bisogna sdoganare questo termine...

  9. #18
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2785 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da s@ve
    M'è venuta in mente un'altra morte dignitosa, quella di Nicola Sacco che, di fronte alla sedia elettrica, anziché fare resistenza, scansò il boia, disse: "Viva l'Anarchia" e si sedette da solo sulla sedia.
    Dignitosa anche questa, certamente. Ora ti faccio un altro esempio....e scommetto quello che vuoi che invece qua non sarai d'accordo:

    la morte di Fabrizio Quattrocchi per me è stata più che dignitosa...

  10. #19
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Però gli esempi che ho fatto, tutto sommato, anziché produrre l'attribuzione di una morte dignitosa, danno quella di una vita dignitosa, seppur nelle ultime battute.

  11. #20
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da darkness_creature

    Dignitosa anche questa, certamente. Ora ti faccio un altro esempio....e scommetto quello che vuoi che invece qua non sarai d'accordo:

    la morte di Fabrizio Quattrocchi per me è stata più che dignitosa...
    Il tuo esempio di morte dignitosa m'è venuto in mente mentre postavo quello di Sacco; invece sono d'accordo sul fatto che ci sia stata dignità; col ripensamento che ho avuto però con l'ultimo intervento (non avevo ancora letto il tuo), forse alla fine son tutte vite dignitose e non morti dignitose.

    Del Quattrocchi quel che obietto è l'uso strumentale che s'è fatto di quella morte, così strumentale da far dubitare che fosse realmente andata così.

Pagina 2 di 6 PrimaPrima 123456 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. morta per qualche minuto
    Da November Rain nel forum Enigmi e paranormale
    Risposte: 55
    Ultimo messaggio: 29/10/2008, 17:12
  2. Oriana Fallaci
    Da *Ayane.DoA* nel forum Cultura, libri e arte
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 28/7/2006, 20:05
  3. pallida...come morta!
    Da Patu nel forum Bellezza e cosmesi
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 2/5/2006, 15:55
  4. Morta
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 10/2/2006, 22:10
  5. Oriana Fallaci
    Da efaf nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 4/3/2005, 9:13