ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 6 di 14 PrimaPrima ... 2345678910 ... UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 51 a 60 su 135

Bomba in Iraq - morti 3 italiani e un rumeno

  1. #51
    Ser Nwanko
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da adfk

    diglielo a quei duemila che ha rastrellato bush con le armi biologiche e queste non sono accuse degli stati uniti ser, ma è STORIA!!
    Suppongo che il tuo sia un lapsus, si certo Saddam ha "rastrellato" duemila persono con le armi chimiche, adesso invece è il caos, appena andiamo via di li vediamo che succede...
    In tre anni di guerra c'è stata una media di circa 800 civili uccisi ogni mese.



    I militari italiani non hanno mai ucciso civili iraqeni, la stessa cosa non si può dire dei militari americani che hanno ucciso anche civili italiani. Vi siete forse scordati qualcosa...

  2. # ADS
     

  3. #52
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da djsoda
    è impressionante il fatto che si continua a difendere gli iraqeni, è impressionante il fatto che sii continua ad attaccare le nazioni unite, è impressionante il fatto che voi credete a tutte le stronzate che vi mettono in testa...

    allora...dopo la prima guerra del golfo a saddam è stato dato l'ordine di disarmo ed è stato detto che gli ispettori sarebbero dovuti venire a controllare e che lui non poteva fermarli...durante questi anni saddam ha sempre fermato gli ispettori impedendogli di entrare...

    questa è una violazione delle regole della carta dell'onu...non venitemi a dire che invece di fare la guerra bisognava mediare, bisognava negoziare...ca**o sono passati 10 anni e non si è ottenuto nulla...dopo dieci anni di inutili trattative vorreste farmi credere che non ci sarebbe stato bisogno dell'uso della forza???????????

    una sola cosa ho da dire: meno male che il mondo non è in mano a persone come te...a quest'ora chissà in che stato saremmo!!!!!!!!

    si parla di innocenti iraqeni...quando invece la maggior parte degli iraqeni(siano essi uomini o donne, 12enni o 30enni) non sono affatto degli innocenti...

    se leggessi qualche testimonianza di qualche soldato americano che è stato in guerra in uno di quei paesi medio orientali capiresti tante cose...

    "Tutti in quei paesi sono militanti, uomini o donne, grandi o bambini. E' il loro passatempo nazionale, non hanno tv e allora escono di casa e si sparano. E' una differenza culturale, il valore che si da alla vita, quindi chi si trova in quelle città e ha a che fare con questa realtà, si trova in un mondo diverso rispetto alla cultura americana. E' una spiegazione che ci è stata data da molte persone. E' una differenza culturale. Ma dal punto di vista di un soldato americano, è innaturale e anormale.
    La prima volta che vedi una donna o un bambino che ti punta contro un fucile, esiti. I soldati non sono abituati a sparare a donne e bambini.
    Ma la prima volta che un militante donna o bambino uccide o ferisce uno dei tuoi, hai finito di esitare"
    Non può essere invece che il diverso valore che si dà alla vita sia dovuto alle diverse condizioni in cui si vive?

  4. #53
    Overdose da FdT
    Donna
    Iscrizione: 24/2/2005
    Messaggi: 7,041
    Piaciuto: 3 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Enrico_rm

    i cari li piangono e gli altri li rispettano mi pare palese la differenza...portare rispetto vuol dire nn denigrarli nn metterli in 2° piano... cioè così come s può rispettare un uomo vivo secondo me s devono rispettare tutti i morti...
    vuol dire non metterli in secondo piano.

    a me pare che invece se senti più una morte di un'altra signfica mettere l'altra in secondo piano.


    x s@ve...
    "il rispetto è la considerazione di una vita umana"... adesso dovrei credere che hai la stessa considerazione di tutte le vite umane?



    siamo in italia, è normale focalizzarsi sui morti italiani e meno sugli stranieri... succede in tutti i paesi.

  5. #54
    FdT-dipendente
    Uomo da Messina
    Iscrizione: 20/10/2005
    Messaggi: 1,026
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    il fatto è che se io soldato, vedo una donna o un bambino che uccide uno dei miei compagni, allora io sparo...

    e la cosa preoccupante è che poi le tv, i media, vanno a dire in giro che i soldati hanno ucciso donne e bambini innocenti...

    non so da voi...ma al mio paese una donna o un bambino che spara e uccide non è tanto innocente

    io rispetto gli iraqeni innocenti, i veri innocenti, quelli che sono aiutati dagli occidentali...quelli che sono morti sotto la dittatura di circa 25 anni di saddam, che sono morti di fame mentre il loro dittatore viveva in case con i cessi d'oro...non quegli iraqeni passati per innocenti che tengono in mano un fucile, una pistola, un lanciarazzi, e che abbraccia idee folli e disumane...

    tu parli di innocenti morti(che poi come ti ho spiegato non sono tanto innocenti) beh vogliamo parlare dei giornalisti, dei prigionieri, dei civili in missione di pace(non parlo di militari) che sono stati catturati e uccisi, di tutte quelle vittime degli attentati terroristici...questi morti non ti dicono niente???

  6. #55
    Ser Nwanko
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da djsoda
    è impressionante il fatto che si continua a difendere gli iraqeni, è impressionante il fatto che sii continua ad attaccare le nazioni unite, è impressionante il fatto che voi credete a tutte le stronzate che vi mettono in testa...
    ecc ecc

    Non ho attaccato l'ONU se ancora non te ne sei accorto, ho solo detto che non è stata l'onu ad attaccare nel 2003 l'Iraq.
    Sò bene cos'è successo nel 1988 quando dopo anni furono deposte per la prima volta le armi (tu nascevi circa in quel periodo), sò bene cos'è successo durante la Guerra del Golfo e anche successivamente. Ho ricevuto le testimonianza di gente della croce rossa italiana (dal vivo me l'hanno raccontato) che è stata in Iraq. Quando vuoi sapere che mi ha detto ti mando il video se vuoi. Poi te invece mi mandi il video dei soldati americani con cui hai parlato.

  7. #56
    FdT-dipendente
    Uomo da Messina
    Iscrizione: 20/10/2005
    Messaggi: 1,026
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da s@ve

    Non può essere invece che il diverso valore che si dà alla vita sia dovuto alle diverse condizioni in cui si vive?
    non è che può essere...è così...è la loro condizione...ma la colpa è dei dittatori come saddam che si arricchiva mentre il popolo moriva di fame...è anche per questo che si è fatta questa guerra...come anche la guerra in somalia...

  8. #57
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2785 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da djsoda
    il fatto è che se io soldato, vedo una donna o un bambino che uccide uno dei miei compagni, allora io sparo...

    e la cosa preoccupante è che poi le tv, i media, vanno a dire in giro che i soldati hanno ucciso donne e bambini innocenti...

    non so da voi...ma al mio paese una donna o un bambino che spara e uccide non è tanto innocente

    io rispetto gli iraqeni innocenti, i veri innocenti, quelli che sono aiutati dagli occidentali...quelli che sono morti sotto la dittatura di circa 25 anni di saddam, che sono morti di fame mentre il loro dittatore viveva in case con i cessi d'oro...non quegli iraqeni passati per innocenti che tengono in mano un fucile, una pistola, un lanciarazzi, e che abbraccia idee folli e disumane...

    tu parli di innocenti morti(che poi come ti ho spiegato non sono tanto innocenti) beh vogliamo parlare dei giornalisti, dei prigionieri, dei civili in missione di pace(non parlo di militari) che sono stati catturati e uccisi, di tutte quelle vittime degli attentati terroristici...questi morti non ti dicono niente???
    Sono sempre più d'accordo cn questo intelligente ragazzo!

  9. #58
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da djsoda

    non è che può essere...è così...è la loro condizione...ma la colpa è dei dittatori come saddam che si arricchiva mentre il popolo moriva di fame...è anche per questo che si è fatta questa guerra...come anche la guerra in somalia...
    Se la colpa è dei dittatori come Saddam, perché allora attaccare un popolo che, stando anche alle tue affermazioni, è innocente?

  10. #59
    FdT-dipendente
    Uomo da Messina
    Iscrizione: 20/10/2005
    Messaggi: 1,026
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Ser Nwanko
    Sò bene cos'è successo nel 1988, tu nascevi circa in quel periodo
    io nascevo in quel periodo(1987) ma tu potevi avere 6 o 7 anni...mi vuoi fare credere che già ne capivi qualcosa di guerra???

    io ti parlo anche da figlio di militare e da futuro militare...

    le nostre mentalità sono diverse...senza offesa ma non potrai mai capire quello che intendo io e quello che intendono tutti i veri militari(non parlo di quelli che si sono arruolati solo per far soldi)

  11. #60
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da John Galliano

    vuol dire non metterli in secondo piano.

    a me pare che invece se senti più una morte di un'altra signfica mettere l'altra in secondo piano.


    x s@ve...
    "il rispetto è la considerazione di una vita umana"... adesso dovrei credere che hai la stessa considerazione di tutte le vite umane?



    siamo in italia, è normale focalizzarsi sui morti italiani e meno sugli stranieri... succede in tutti i paesi.
    Dissento: è un po' la storia del ragazzino morto Tommaso... tanto parlarne e poi, due gionrni dopo, viene uccisa una bambina palestinese che giocando con una bambola ha avuto il torto di varcare una linea di confine e non gliene frega niente a nessuno...
    I morti hanno e devono avere tutti la stessa considerazione.

Pagina 6 di 14 PrimaPrima ... 2345678910 ... UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Soldati in Iraq
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 24/10/2006, 13:09
  2. Tre Allegri Ragazzi Morti - Il Ritorno Dei Ragazzi Morti
    Da Something Strange nel forum Testi musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 14/5/2006, 21:11
  3. Tre Allegri Ragazzi Morti - Bugie Dei Morti
    Da Something Strange nel forum Testi musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 14/5/2006, 21:05
  4. Allarme bomba:ma è un vibratore!
    Da Marmalade Boy nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 4/10/2004, 16:11