ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 7 di 10 PrimaPrima ... 345678910 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 61 a 70 su 91
Like Tree71Mi piace

l'educazione

  1. #61
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,136
    Piaciuto: 1391 volte

    Predefinito

    Se un piccione ti sporca sul balcone, ti puoi difendere con una serie di sistemi anti-piccione che esistono. Così come se un cane randagio gira per strada, puoi chiamare il canile municipale che lo viene a prendere. Per i gatti è più problematico, lo ammetto, anche se in genere sono meno appiccicosi di altri animali.
    Anche tu continui a elencare altri tipi di inciviltà, come se questi potessero giustificare quella di voler imporre ad altri che mal lo digeriscono il loro cane. E' come il discorso "tizio ruba, si ma rubano tutti..." e tizio viene così di continuo giustificato e può continuare a rubare indisturbato.
    Che poi, almeno, nell'acqua di un mare inquinato ci ho il libero arbitrio di tuffarmici o meno; al contrario di un marciapiede cosparso di cagate varie, lungo il quale sono costretto a passare. Sulle spiagge c'è da sempre un'ordinanza della guardia costiera che fa divieto di condurci i cani da giugno a settembre, indovina un po' perché... salvo che in spazi autorizzati. Così come dovrebbe essere in città: cani solo in spazi autorizzati.
    Se poi ognuno può essere libero di fare come gli pare stile far west, non ci si deve nemmeno scandalizzare riguardo a chi offre polpette avvelenate.

    Eres nube. Eres mar, eres olvido. Eres tambien aquello que has perdido.

    E la mia stella è quella stella scialba mia lenta morte senza disperazione.



  2. # ADS
     

  3. #62
    Temperance
    Donna
    Iscrizione: 15/1/2006
    Messaggi: 28,773
    Piaciuto: 9508 volte

    Predefinito

    Ci fossero in tutte le città i parchi per gli animali i padroni ce li porterebbero. Ma non ci sono, purtroppo, quindi basta raccogliere i bisogni e la storia finisce lì. Il problema sorge perchè non tutti lo fanno, quindi vedere i bisogni degli animali scoccia, e si fanno discorsi assurdi, come "proporre" di non far uscire i propri animali. (Fatto sta che a me fa più schifo vedere spazzatura in giro, che una cacca pure di cavallo.)
    La mia cagnolina fa i bisogni in casa, sul giornale, per risponderti, ma quando la mattina e/o la sera esce cacca e pipì me la fa lo stesso per strada. La raccolgo e finsice lì, il marciappiede è pulito. Se poi poco più avanti un altro padrone ha lasciato il ricordino a terra è un alto conto, ma non si può fare di tutta l'erba un fascio.

    Poi Abel, non so quanto sia forte la tua allergia - a me è tipo 7 o 8, se ricordo bene - agli animali, ma io da allergica a cani e gatti accarezzo tutti gli animali che mi si parano davanti, e non muoio mica. Il pelo dei gatti mi fa un certo effetto, okay, ma basta darmi una spazzolata e il gioco è fatto.

    Che poi, dove si è mai visto che un cane all'improvviso ti vien vicino e si "struscia" addoso a te?! Io davvero non l'ho mai visto, se non gli dai confidenza non vengono a saltarti addosso.

    Poi vabbè, io credo che la questione sorga perchè c'è intolleranza verso una determinata cosa. Se un cane fa i suoi bisogni a un metro da me non mi fa niente (se vengono raccolti, altrimenti ovviamente storco il naso, e se è il caso chiedo al padrone di raccoglierli),però se in spiaggia una mamma cambia il pannolino sporco di cacca al bambino sul lettino poco distante da me mi innervosisco, perchè è una cosa che non sopporto.
    A Oregon piace questo intervento
    La foto della scuola non mi assomiglia più
    Ma i miei difetti sono tutti intatti

  4. #63
    Pesciolino nell'acquario. Half shadow
    Uomo 30 anni
    Iscrizione: 20/7/2008
    Messaggi: 11,172
    Piaciuto: 815 volte

    Predefinito

    Se il padrone raccoglie le cacchette per me finisce lì, punto. Pensate che io ho una vicina di casa bastarda che oltre ad aver fatto tante altre cose negli anni manda in giro i suoi cani cattivi come lei senza museruola da anni e dove cacano cacano, anche da me. Lei se ne strafrega. E perchè una volta il mio cagnolino riuscì a fuggire dal giardino e fece una cacchetta da lei venne assatanata a pretendere che io la andassi subito a ripulire, all'epoca avevo 13 anni. Quando il mio patrigno allora andò a mettere in chiaro la cosa con il marito, soprattutto per un discorso di coerenza questo parlò addirittura di prendere il fucile... Quindi mi accontento davvero se un padrone raccoglie gli escrementi dei suoi animali, dato che invece esistono quei maledetti castagnini che oltretutto hanno sempre ragione altrimenti minacce e violenze...
    Un forte desiderio può far vincere.

  5. #64
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,136
    Piaciuto: 1391 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Temperance Visualizza il messaggio
    C
    Poi Abel, non so quanto sia forte la tua allergia
    Non ho detto di essere allergico, era solo un esempio!

    Comunque di cani che mi si strusciano me ne sono capitati parecchi. Praticamente loro hanno un campo di azione pari a una circonferenza con raggio uguale alla lunghezza del loro guinzaglio, ahimé spesso allungabile a dismisura, con centro nel punto dove si trova il loro padrone, e in quell'area dove colgono colgono...

    Boh, a me dà fastidio. Il punto è che a ognuno di noi dovrebbe essere lecito che dia fastidio una cosa qualunque e non serve giudicare quanto tale fastidio sia comprensibile o meno, ma va rispettato quando ciò è possibile.

    Se canto a squarciagola in un luogo di raccoglimento dà fastidio. Vabbé ma non posso cantare? Si, ma fallo dove non rompi le scatole... E' un po' così per tutte le cose... Quindi il cane a chi gli piace che se lo tenga, però possibilmente senza invadere la sfera altrui; basta fargli fare i bisogni in modo maggiormente discreto, io dico in casa, ma almeno raccogliendoli; se lo porti in giro, tienilo vicino a te.

    L'altro sabato sono andato a una festa dove eravano più di cento persone in un seminterrato e una tizia è venuta col cane, di dimensioni notevoli per giunta. Sono d'accordo che per lei è come uno di casa, ma quello per muoversi inevitabilmente si strusciava a dx e manca, e si avvicinava ai buffet vari... Io lo avrei lasciato a casa.

    Poi come detto c'è l'abitante della villetta che quotidianamente si trova cacche davanti al portone e sclera proprio con l'unica proprietaria di cane che la cacca aveva intenzione di raccoglierla.
    Eres nube. Eres mar, eres olvido. Eres tambien aquello que has perdido.

    E la mia stella è quella stella scialba mia lenta morte senza disperazione.



  6. #65
    Mai più senza FdT RudeMood
    Donna 38 anni
    Iscrizione: 3/2/2009
    Messaggi: 10,246
    Piaciuto: 1043 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Abel Balbo Visualizza il messaggio
    Anche tu continui a elencare altri tipi di inciviltà, come se questi potessero giustificare quella di voler imporre ad altri che mal lo digeriscono il loro cane. E' come il discorso "tizio ruba, si ma rubano tutti..."
    No, non c'entra un tubo il discorso del tanto gli altri rubano.

    Io non lo so i cani come sono "nati" . Se magari una volta vivevano nei boschi...
    Non credo. I cani, come i gatti ed i cavalli, esistono . Esistono in NATURA. Come esistonoi piccioni che cagano e se nonesci con l'ombrello o il cappello rischi ti caghino in testa.

    Allora che dobbiamo dire? Che l'essere umano è il padrone del mondo e tutti gli altri esseri viventi devono essere succubi dei nostri stili di vita?
    Cioè, ci lamnetiamo della merda sui marciapiedi . Ci lamentiamo dei lupi che si mangiano le pecore perché i cacciatori fanno razzia di lepri, o perché non hanno più spazio nel loro habitat naturale perché ci siamo spinti oltre.

    Non sto dicendo che chi ha un cane non deve raccogliere le cacche.Che mia figlia anni fa, e aveva piu o meno 7 anni, ha raccolto la cacca del cane di uno sconosciuto perché lui si rifiutava. Ma eravamo in piazza, davanti un bar...
    Non sto dicendo nemmeno che un marciapiede pieno di merda non sia disgustoso.Sto dicendo che magari un po' di tolleranza in più non guasterebbe.
    Sto dicendo che frasi come " io di mio farei in modo che animali dentro alle città non ce ne possano essere se non in spazi privati o a essi dedicati " non stanno né in cielo né in terra. Tranne poi se agli animali si vieta di entrare in città e a noi esseri umani di andare a fare scampagnate in montagna, pic nic in campagna e crociere in mezzo al mare Allora la cosa sì che sarebbe equa

    Non sopporto quando la gente mette gli animali davanti le persone. Ma nemmeno il contrario, francamente.
    La servitù, in molti casi, non è una violenza dei padroni, ma una tentazione dei servi.

    I cinici sono tutti moralisti, e spietati per giunta.





  7. #66
    Too Many Humans Oregon
    Uomo 28 anni da Venezia
    Iscrizione: 17/10/2006
    Messaggi: 17,159
    Piaciuto: 4925 volte

    Predefinito

    Per la prima volta sono pienamente d'accordo con RudeMood xD
    Da me l'unico parco per cani che c'è è a pagamento. E neanche di poco.
    Poi non so dove abiti tu, Abel, ma da me non ci sono tutti sti cani che si strusciano. Massimo ti annusano, ma che fastidio ti da?! Anche col discorso di chi è allergico.. ma perchè io devo tenere il mio cane in casa perchè tu sei allergico? Problemi tuoi. Come dire per chi è allergico al polline, di eliminare tutte quelle piante che lo producono. O di chi è allergico alle api, di ammazzarle tutte. Ma dai..
    Che poi il divieto in realtà c'è sulle cacce di cane per terra. Mio fratello all'inizio della legge si è preso una bella multa. Da quel giorno non ho mai più visto un vigile in strada che controllasse i cani che cagano. Che poi sincermante sarebbe anche impossibile controllare tutti.
    Anche dire che chi ha i cani dovrebbe tenerseli in casa propria, mi sembra davvero esagerato. Io non ho mai lasciato una cacca per terra, e anche se giela lascio fare davanti le villette, poi la tiro su. Quindi dov'è il problema? Io molte volte mi trovo cartacce in giardino, che per carità sarà anche col vento che ci entrano, ma mi danno più fastidio di una cacca davanti casa.

  8. #67
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,136
    Piaciuto: 1391 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da RudeMood Visualizza il messaggio
    Sto dicendo che frasi come " io di mio farei in modo che animali dentro alle città non ce ne possano essere se non in spazi privati o a essi dedicati " non stanno né in cielo né in terra. Tranne poi se agli animali si vieta di entrare in città e a noi esseri umani di andare a fare scampagnate in montagna, pic nic in campagna e crociere in mezzo al mare Allora la cosa sì che sarebbe equa
    Se scrivo "di mio" significa che è quello che piacerebbe a me che fosse, non ho dettato alcuna legge ne' voglio fare imposizioni ad altri. Però, visto che c'è chi si stupisce, mi son offerto come esempio. Non siamo tutti uguali e a me i cani per strada danno fastidio. La puoi mettere come vuoi, il dato è incontrovertibile.
    Non vado per strada litigando con chi si trascina un cane; se ne vedo uno che si avvicina mi metto di lato e se il cane nonostante tutto mi viene vicino indietreggio ancora. Allora il padrone mi dice: "E' buono, non morde, stia tranquillo!", frase che testimonia quanto siamo diversi e distanti a volte, al punto che l'uno non riesce nemmeno a concepire il disagio dell'altro.

    Ma chi l'ha detto che ci debba essere equità fra un animale e un essere umano, dove sta scritto? Se un pescecane mi vuole mangiare mica lo cito a giudizio: allo stesso modo sarò libero (in qualità di essere umano) di definire mia una porzione di territorio.
    Per esempio i condomini si distinguono fra quelli che per regolamneto condominiale non consentono di tenere animali e quelli che invece si. In Chiesa i cani non possono entrare. Nei locali pubblici con vendita di alimenti nemmeno.
    Che poi è anche discutibile chi sia il vero amico degli animali, se il "padrone" o chi come me li vorrebbe in luoghi e condizioni naturali. C'è un proverbio inglese che recita: "To his dog every man in Napoleon, hence the constant popolarity of dogs.".
    Eres nube. Eres mar, eres olvido. Eres tambien aquello que has perdido.

    E la mia stella è quella stella scialba mia lenta morte senza disperazione.



  9. #68
    Temperance
    Donna
    Iscrizione: 15/1/2006
    Messaggi: 28,773
    Piaciuto: 9508 volte

    Predefinito

    Quindi se hai amici o parenti con cani a casa loro non ci vai? Perchè seguendo il tuo ragionamento è così. Oppure se col vicino hai il giardino in comune, e non c'è scritto da nessuna parte che gli animali non possono starci, non esci in giardino? Oppure pretendi che il padrone non lo faccia uscire nel prato? E in quel caso il cane i suoi bisogni dove antrebbe a farli?
    Se è così allora alzo le mani, ognuno la pensa come gli pare e piace.

    Cioè non toglie che il tuo discorso sia davvero estremizzato. Se in città c'è un parco per cani i padroni li portano lì senza problemi, credimi, ma se il parco non c'è il padrone è liberissimo di portarselo in giro, se non nei luoghi dove è strettamente vietato. Poi sta a coscienza del padrone tenersi buono il suo animale. Se lo fai camminare al passo, col guinzaglio non troppo lungo - come dovrebbe essere - il problema non sorge. E' diverso se il cane lo si tiene sciolto, e su questo ti darei pienamente ragione. Che poi è l'unica cosa che non hai citato, ma che sarebbe più degna di nota, secondo me.
    A Oregon piace questo intervento
    La foto della scuola non mi assomiglia più
    Ma i miei difetti sono tutti intatti

  10. #69
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,136
    Piaciuto: 1391 volte

    Predefinito

    In effetti evito di frequentare case con cani.
    Però la cosa non è così semplice, pensa che nemmeno troppo tempo fa ho tenuto un cane per due anni, anche se sembra una contraddizione.
    Non sto a spiegare, anche perché non è il post sul mio rapporto coi cani, ma sul comportamento dei loro padroni.
    Per sinteitizzare chiedo: c'è un maciapiede largo due metri. Da un lato viene un tizio che cammina per i fatti suoi, da quello opposto un altro tizio con un cane legato a un guinzaglio di due metri, che quindi può battere il marciapiede in tutta la sua larghezza. Se fossi io a portare il cane, una volta vicino al tizio che mi viene incontro, tirerei il guinzaglio fino a costringere il cane adiacente alla mia gamba e permetterei a quel tizio di passare lasciandogli un varco di metà marciapiede senza il cane che gioca a "pesciolino mi lasci passare".
    Poi io sarò anche maniaco e patologico, ma credo che la buona creanza dovrebbe prevedere di non invadere il prossimo.
    In conclusione hai ragione, se le cacche venissero raccolte e il cane fosse tenuto a distanza dagli altri, sarebbe un compromesso ragionevole.
    In realtà non è così. Dove vivo io le cagate sui marciapiedi sono tante, i cani girano senza museruole, i guinzagli laschi se non addirittura assenti.
    Secondo me ci sta quindi che un tizio che vive su una strada adibita a latrina per cani, un giorno scleri.
    Eres nube. Eres mar, eres olvido. Eres tambien aquello que has perdido.

    E la mia stella è quella stella scialba mia lenta morte senza disperazione.



  11. #70
    Mai più senza FdT RudeMood
    Donna 38 anni
    Iscrizione: 3/2/2009
    Messaggi: 10,246
    Piaciuto: 1043 volte

    Predefinito

    Dalle parti mie sui marciapiedi ci parcheggiano le macchine.

    - - - Aggiornamento - - -

    Quote Originariamente inviata da Abel Balbo Visualizza il messaggio

    Ma chi l'ha detto che ci debba essere equità fra un animale e un essere umano, dove sta scritto? Se un pescecane mi vuole mangiare mica lo cito a giudizio: allo stesso modo sarò libero (in qualità di essere umano) di definire mia una porzione di territorio.
    Per esempio i condomini si distinguono fra quelli che per regolamneto condominiale non consentono di tenere animali e quelli che invece si. In Chiesa i cani non possono entrare. Nei locali pubblici con vendita di alimenti nemmeno.
    .
    QUindi scegli condomini dove gi animali non sono ammessi e per il resto rimani in casa, perché la tua "porzione di territorio" è casa tua, non i marciapiedi. I marciapiedi sono luoghi pubblici dove camminano persone e, animali di proprietà e animali randagi, animali "selvaggi" come piccioni, rospi, perché no? Ratti e topolini.

    Dove sta scritto che dev'esserci equità tra essere umano e animale? Sta scritto nelle leggi della natura. Il pescecane è liberissimo di mangiarti come tu sei liberissimo di pescare trote d'allevamento o qualsiasi altro pesce nel mare. Che c'entra? Che c'entra con 'sto discorso? Liberiamo i cieli da merli e beccacce e rondini e piccioni e pipistrelli perché ci cagano in testa. Mai sentito discorso più ridicolo



    Felice cdi vedere che nella piazza del mio paese molti, moltissimi cani - di piccola o media taglia e accompagnati dai padroni - vengono lasciati liberi, senza guinzagi e museruole, a giocare tra di oro o con i ragazzini . Quando poi è arrivato un Corso di 8 mesi , al guinzaglio e con la museruola, ho cambiato marciapiede per paura d'essere travolta ma questo è un altro discorso
    La servitù, in molti casi, non è una violenza dei padroni, ma una tentazione dei servi.

    I cinici sono tutti moralisti, e spietati per giunta.





Pagina 7 di 10 PrimaPrima ... 345678910 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Educazione sessuale
    Da Kompanero nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 2/5/2008, 14:25
  2. L'educazione che vi hanno dato
    Da colibrì nel forum Argomento libero
    Risposte: 80
    Ultimo messaggio: 31/7/2007, 17:40
  3. Natura ed educazione
    Da Ligaro nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 22/6/2007, 22:24
  4. regali ed educazione
    Da twix ™ nel forum Argomento libero
    Risposte: 32
    Ultimo messaggio: 19/9/2006, 20:53
  5. Galateo? O semplice educazione?
    Da Bonnie Tyler nel forum Argomento libero
    Risposte: 25
    Ultimo messaggio: 10/9/2006, 1:37