ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 11 a 20 su 27

Codice Genesi

  1. #11
    Overdose da FdT Jean Grey
    Donna 28 anni da Modena
    Iscrizione: 12/4/2008
    Messaggi: 8,445
    Piaciuto: 3494 volte

    Predefinito

    Non è uno di quei film che andrei a vedere al cinema, anche se c'è Gary Oldman che amo!
    Guarderò il dvd se capiterà l'occasione


  2. # ADS
     

  3. #12
    pietra miliare FDT.. maya
    Donna 37 anni da Piacenza
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 14,707
    Piaciuto: 420 volte

    Predefinito

    mi ha fatto schifo -.-'

  4. #13
    Matricola FdT
    Donna 41 anni da Ancona
    Iscrizione: 3/3/2010
    Messaggi: 61
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da maya Visualizza il messaggio
    mi ha fatto schifo -.-'

    bhe certo quello che hai nell' avatar era un' altra cosa

    Però voglio spezzare un braccio a favore di questo film.
    Occhio che parte una filippica che ha confronto quelle di Morgan sotto crack sono uno zucchero.


    Se la fine del mondo si è avverata, se sul nostro pianeta rimangono solo poche centinaia di persone, cosa bisogna salvare? Quale è la speranza da passare alle generazioni che verranno?

    La parola di Dio.



    Questo per sommi capi è il messaggio di The book of Eli. Film prodotto ed interpretato da Denzel Washington e diretto dai fratelli Hughes.
    Spettacolare nella scelta del non colore e della fotografia, il mondo arso dalla potenza del sole è rappresentato in unica grande immagine sovresposta, l’ aridità del terreno è lo scenario unico e la colonna sonora di questo film.
    Il bisogno primario ed incessante di acqua dei protagonisti riesce ad essere vissuto in prima persona anche dagli spettatori. Le inquadrature i movimenti della camera sono molto particolari e rendono al massimo in ogni scena. Merita di essere visto solo per le tecniche di ripresa. Bravo Denzel , ma ancor di più lo è Gary Oldman a rendere il personaggio Carnegie più composito di quello che trama pretenderebbe.
    Fin qui il mio sarebbe un commento più che positivo, ma la nota negativa c’è . Ed è enorme. Il messaggio che ci lascia.
    La parola di Dio va difesa fino al punto di contraddirla. Perché il messaggero Eli non difende i viandanti dalle angherie delle bande occasionali ? Perché uccide qualsiasi persona si metta fra lui e il suo obbiettivo? Perché un Dio saggio lo protegge fin quando difende la sua parola, ma appena la mette in atto salvando il prossimo lo abbandona?
    Il messaggio teologico di questa opera è molto estremo. La sopravvivenza della parola di Dio è più importante anche delle persone a cui è indirizzata.
    Sono uscita dalla sala dispiaciuta , tutta questa atmosfera di neoconservatorismo mi ha disgustata.

    Tralascio di evidenziare note stonate come il personaggio di Solara (Mila Kunis) che sembrava pronta per un aperitivo in piazza Roma in ogni momento del film. Bilanciata dal cameo di Tom Waits, sempre sul pezzo. E dall’ immenso piacere di aver rivisto Jennifer Beals.

  5. #14
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2785 volte

    Predefinito

    Bè, però c'è un fatto....

    A quanto io ho capito, ma chiaramente è suscettibile di smentite nel caso , se pure è vero che da un certo punto di vista il film può lanciare un messaggio di tipo filo-religioso, è altrettanto vero che viene spiegato che dopo la guerra atomica, i primi libri ad essere stati bruciati sono proprio tutte le Bibbie perchè la colpa di quella guerra totale è stata attribuita proprio a dissidi religiosi


    Rimane il fatto che a me è piaciuto

    Quote Originariamente inviata da Luni's Visualizza il messaggio



    Questo per sommi capi è il messaggio di The book of Eli. Film prodotto ed interpretato da Denzel Washington e diretto dai fratelli Hughes.
    Spettacolare nella scelta del non colore e della fotografia, il mondo arso dalla potenza del sole è rappresentato in unica grande immagine sovresposta, l’ aridità del terreno è lo scenario unico e la colonna sonora di questo film.
    Il bisogno primario ed incessante di acqua dei protagonisti riesce ad essere vissuto in prima persona anche dagli spettatori. Le inquadrature i movimenti della camera sono molto particolari e rendono al massimo in ogni scena. Merita di essere visto solo per le tecniche di ripresa. Bravo Denzel , ma ancor di più lo è Gary Oldman a rendere il personaggio Carnegie più composito di quello che trama pretenderebbe.
    Fin qui il mio sarebbe un commento più che positivo, ma la nota negativa c’è . Ed è enorme. Il messaggio che ci lascia.
    La parola di Dio va difesa fino al punto di contraddirla. Perché il messaggero Eli non difende i viandanti dalle angherie delle bande occasionali ? Perché uccide qualsiasi persona si metta fra lui e il suo obbiettivo? Perché un Dio saggio lo protegge fin quando difende la sua parola, ma appena la mette in atto salvando il prossimo lo abbandona?
    Il messaggio teologico di questa opera è molto estremo. La sopravvivenza della parola di Dio è più importante anche delle persone a cui è indirizzata.
    Sono uscita dalla sala dispiaciuta , tutta questa atmosfera di neoconservatorismo mi ha disgustata.
    D'altro canto però c'è il "ravvedimento" di Eli, che capisce che sta sì difendendo la parola di Dio ma senza in realtà inizialmente averla davvero capita ed applicata, e poi cambia infatti atteggiamento e modo di fare

  6. #15
    Matricola FdT
    Donna 41 anni da Ancona
    Iscrizione: 3/3/2010
    Messaggi: 61
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Wolverine Visualizza il messaggio


    Rimane il fatto che a me è piaciuto



    D'altro canto però c'è il "ravvedimento" di Eli, che capisce che sta sì difendendo la parola di Dio ma senza in realtà inizialmente averla davvero capita ed applicata, e poi cambia infatti atteggiamento e modo di fare

    Non si era capito che era piaciuto molto anche me? Ma come kaiser scrivo.

    Anche tu sei arrivato alla mia conclusione, infatti è proprio qui che perde la sua "immortalità". Quando si accorge di essere vissuto negli ultimi 30 anni nella maniera opposta del messaggio che stava portando. La protezione divina è finita nel momento stesso in cui mette in atto gli insegnamenti che aveva imparato.
    Poi ci sarebbe da aprire un capitolone sugli insegnamenti della bibbia e del vangelo, a volte molto discordanti.
    Credo che il messaggio dei registi possa essere molto più sottile e nascosto. La bibbia pone i presupposti per azioni violente in nome di Dio. Il Vangelo ci dice tutt' altro e mette in risalto il sacrificio a favore degli altri.
    Il film potrebbe anche voler far risaltare queste differenze fra le due letture, evidenziando i due momenti differenti del protagonista. Egoista e sanguinario in nome della parola di Dio, altruista e vittima in nome della parola di Cristo.


  7. #16
    Vivo su FdT rusticone
    Uomo 35 anni da Taranto
    Iscrizione: 24/4/2006
    Messaggi: 3,539
    Piaciuto: 6 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Wolverine Visualizza il messaggio
    Mi ispira, MI ISPIRA UN CASINO. Lo vedrò SICURAMENTE, ho visto il trailer quando sono andato a vedere "The Wolfman" e sono già d'accordo con i miei amici per vederlo quando uscirà!
    Specifichiamo... non sono io ad essere tuo amico ma sei tu ad essere mio amico... In secondo luogo è un bel film anche se lascia un po l'amaro in bocca perchè non spiega bene come si è arrivati alla situazione geo-morfo-politica che si vede descritta nel film

  8. #17
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2785 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Luni's Visualizza il messaggio
    Non si era capito che era piaciuto molto anche me? Ma come kaiser scrivo.

    Anche tu sei arrivato alla mia conclusione, infatti è proprio qui che perde la sua "immortalità". Quando si accorge di essere vissuto negli ultimi 30 anni nella maniera opposta del messaggio che stava portando. La protezione divina è finita nel momento stesso in cui mette in atto gli insegnamenti che aveva imparato.
    Poi ci sarebbe da aprire un capitolone sugli insegnamenti della bibbia e del vangelo, a volte molto discordanti.
    Credo che il messaggio dei registi possa essere molto più sottile e nascosto. La bibbia pone i presupposti per azioni violente in nome di Dio. Il Vangelo ci dice tutt' altro e mette in risalto il sacrificio a favore degli altri.
    Il film potrebbe anche voler far risaltare queste differenze fra le due letture, evidenziando i due momenti differenti del protagonista. Egoista e sanguinario in nome della parola di Dio, altruista e vittima in nome della parola di Cristo.

    Interpretazione interessante e possibile, sì.
    Oppure, ed è in effetti la cosa di cui sono un poco più convinto, potrebbe anche significare che la Parola di Dio stessa può scatenare guerre oppure salvare, a seconda di come viene adoperata e di chi la adopera. Basti vedere ad esempio che il cattivo (*****, non ne ricordo il nome ) ha finito per sacrificare pressochè tutti i suoi uomini, e rimanerci indirettamente secco pure lui, pur di avere un libro che poi non ha potuto sfruttare Oppure, che anche a causa di quel libro si era scatenata la guerra atomica globale.....o d'altra parte, che grazie a quel libro Eli è riuscito a mantenere viva e portare un po' di speranza in quelle lande desolate

  9. #18
    Vivo su FdT rusticone
    Uomo 35 anni da Taranto
    Iscrizione: 24/4/2006
    Messaggi: 3,539
    Piaciuto: 6 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Wolverine Visualizza il messaggio
    Interpretazione interessante e possibile, sì.
    Oppure, ed è in effetti la cosa di cui sono un poco più convinto, potrebbe anche significare che la Parola di Dio stessa può scatenare guerre oppure salvare, a seconda di come viene adoperata e di chi la adopera. Basti vedere ad esempio che il cattivo (*****, non ne ricordo il nome ) ha finito per sacrificare pressochè tutti i suoi uomini, e rimanerci indirettamente secco pure lui, pur di avere un libro che poi non ha potuto sfruttare Oppure, che anche a causa di quel libro si era scatenata la guerra atomica globale.....o d'altra parte, che grazie a quel libro Eli è riuscito a mantenere viva e portare un po' di speranza in quelle lande desolate
    Ma basta vedere le guerre sante fatte dai cristiani prima e dai musulmani adesso

  10. #19
    Matricola FdT
    Donna 41 anni da Ancona
    Iscrizione: 3/3/2010
    Messaggi: 61
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da rusticone Visualizza il messaggio
    Ma basta vedere le guerre sante fatte dai cristiani prima e dai musulmani adesso

    Ehyyy... non te la finire ....passala

  11. #20
    Vivo su FdT rusticone
    Uomo 35 anni da Taranto
    Iscrizione: 24/4/2006
    Messaggi: 3,539
    Piaciuto: 6 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Luni's Visualizza il messaggio
    Ehyyy... non te la finire ....passala
    Ne vuoi un po ?

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Francesco Guccini - La genesi
    Da chaoz nel forum Testi musicali
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 30/1/2010, 14:27
  2. DarkStone...la genesi dei nuovi
    Da BlackDeathII nel forum Videogiochi e trucchi
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 31/12/2008, 11:43
  3. La Genesi è un bliff. Parola di Balalaikas
    Da gregnapola nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 22/7/2007, 23:15
  4. Un codice per vedere il 'Codice'
    Da Ser Nwanko nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 14/5/2006, 15:21
  5. il codice da vinci
    Da Imagine nel forum Cultura, libri e arte
    Risposte: 41
    Ultimo messaggio: 9/9/2005, 19:59