ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 18
Like Tree4Mi piace

Ci potrà mai essere qualcosa di più tra noi?

  1. #1
    Matricola FdT
    Donna 26 anni
    Iscrizione: 10/7/2013
    Messaggi: 13
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito Ci potrà mai essere qualcosa di più tra noi?

    Salve ragazzi, avrei bisogno di un vostro parere. Adesso vi racconto un pò la mia storia, e perdonatemi se mi dilungherò un pò troppo!
    Io e lui ci conosciamo da 7 anni, dalla prima media, ma, almeno inizialmente, non avevamo mai legato: facevamo parte di gruppi diversi, più che non sopportarci ci eravamo del tutto indifferenti. Passano gli anni e ci ritroviamo in classe insieme anche alle superiori: siamo i più bravi della classe e spesso ci ritroviamo l'uno contro l'altra, in competizione, anche se, ahimè, è sempre stato lui il favorito dei prof. Al secondo anno, sarà un pò per le cose di scuola, sarà un pò per le amiche in comune, cominciamo a legare pur continuando ad essere restii a definirci "amici" sino in fondo. Intanto lui conosce una ragazza e comincia a piacergli davvero parecchio, mentre io divento sempre più dubbiosa quando mi ritrovo a liquidare le battutine degli altri su noi due come semplici pretesti per prenderci in giro. Tuttavia resto convinta: lui non mi piace.
    Inizia il terzo anno e, sin dalla prima volta che lo rivedo dopo le vacanze, inizio a rendermi conto che non mi è del tutto indifferente... Cominciamo a legare sempre di più e dopo un pò ci ritroviamo a messaggiare tutti i giorni dopo la scuola fino a sera, a conoscerci sempre meglio e a condividere sempre più dettagli sulla nostra vita di ogni giorno. Nonostante questo quando eravamo con gli altri, la mattina in classe o la sera quando uscivamo, non ci mostravamo mai legati più di tanto, e il nostro rapporto rimaneva sempre quello di competizione, battutine sarcastiche, dispetti e litigate più serie che ci portavano a non parlarci anche per giorni. Ma ormai non potevo più negarlo neanche a me stessa: lui mi piaceva. E ogni volta che da parte sua venivano a mancare le attenzioni che volevo ci stavo male. Non potevo continuare così e quindi, pur essendo evidente che lui non provava niente per me, con l'arrivo delle vacanze gli dissi la verità: gli dissi che mi piaceva e che sarebbe stato meglio allontanarci perchè non potevo continuare a fingere di accontentarmi della sua amicizia. E lui me lo lasciò fare, almeno fino a settembre... Quando ci rivedemmo, nonostante la mia riluttanza e il mio timore di non averlo dimenticato, cercò da subito di ricominciare a parlarci e dopo poco cedetti anch'io. Ritornammo ad essere amici e io, nonostante tutto, per mesi sono stata sinceramente convinta di averlo dimenticato. Il nostro rapporto intanto era cambiato: anche di persona eravamo sempre più uniti e ogni giorno, in classe, non smettevamo più di parlare. E così me ne sono reinnamorata...
    Continuavo a non sapere chi ci fosse nei suoi pensieri, se ancora quella ragazza o un'altra di quelle a cui piaceva, ma sentivo che non m'importava: non la pensavo più "o tutto o niente", volevo stargli vicino come potevo, anche solo da amica. Così arriviamo a un mese fa: la gelosia e altri fattori erano diventati ormai insopportabili e non potevo più reggere questa situazione. Ho smesso di parlagli e quando me ne ha chiesto il motivo ho dovuto essere sincera: non riesco ad essere sua amica, meglio allontanarci ancora. Lui mi dice che ci tiene davvero tanto a me anche se non me lo dimostra mai ma che, se quella è la mia decisione, non può far altro che accettarla. Io alla fine cerco di fargli capire che sarebbe stata solo una cosa temporanea, che avremmo potuto sentirci durante le vacanze ma... devono essergli sembrate solo frasi di circostanza. Da allora ogni volta che ci vediamo non ci rivolgiamo la parola neanche per salutarci.
    Le mie migliori amiche sono le sue migliori amiche e hanno sempre pensato che saremmo stati una bella coppia, prim'ancora che io stessa cominciassi a farci un pensierino. Quando gliel'hanno chiesto lui ha detto che gli piaccio fisicamente ma, alla domanda se ci potrebbe mai essere qualcosa tra noi, lui risponde "non lo so". Ha parlato loro del fatto che ci sono mei atteggiamenti ancora da immatura che non sopporta, come i miei silenzi ogni volta che litighiamo e metto il muso, ma che forse, dopo la scuola... Dice di aver dimenticato l'altra ragazza, e non è affatto il tipo che gioca con i sentimenti altrui, inoltre quando si è trattato di rifiutare altre ragazze, ugualmente sue amiche, che non gli interessavano non ha avuto dubbi... E tutte queste cose, che in teoria non dovrei neanche sapere, non mi consentono di rassegnarmi una volta per tutte. Le amiche dicono che il nostro rapporto è sempre stato diverso, che quando parliamo è come se stessimo in un "mondo a parte", che lui è così di carattere e non farebbe mai il primo passo, forse neanche il secondo, e che ora, non parlandomi e non cercandomi, sta solo rispettando la mia decisione. Secondo loro dovrei farmi vedere da lui "sotto un'altra luce", non come amica, farlo ingelosire ecc... così che anche lui possa capire una volta per tutte quello che prova...
    Io non so come fare in pratica per sfruttare al meglio quest'ultimo anno nè se le cose tra noi si sistemeranno mai da sole o dovrei cercare di dimenticarlo e basta, perchè è chiaro che, almeno finora, lui per me non ha mai provato quello che provo io per lui...
    Aspetto i vostri consigli!


  2. # ADS
     

  3. #2
    Caska
    Donna 30 anni
    Iscrizione: 7/7/2006
    Messaggi: 31,862
    Piaciuto: 2339 volte

    Predefinito

    Ho smesso di parlagli e quando me ne ha chiesto il motivo ho dovuto essere sincera: non riesco ad essere sua amica, meglio allontanarci ancora. Lui mi dice che ci tiene davvero tanto a me anche se non me lo dimostra mai ma che, se quella è la mia decisione, non può far altro che accettarla.

    La chiave del discorso sta qui. Tu praticamente ti sei dichiarata (non apertamente, ma non ci vuole tanto a capirlo francamente. Non ce la fai ad essergli amica perché in realtà vuoi di più) e lui ha detto che ci tiene a te, ma accetta la tua decisione e anche lui non ti parla. Quindi non vuole altro da te che un'amicizia altrimenti non se ne starebbe con le mani in mano aspettando una tua mossa.

  4. #3
    FdT svezzato
    Uomo 34 anni da Bari
    Iscrizione: 1/9/2010
    Messaggi: 252
    Piaciuto: 30 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Vanille. Visualizza il messaggio
    Ho smesso di parlagli e quando me ne ha chiesto il motivo ho dovuto essere sincera: non riesco ad essere sua amica, meglio allontanarci ancora. Lui mi dice che ci tiene davvero tanto a me anche se non me lo dimostra mai ma che, se quella è la mia decisione, non può far altro che accettarla.

    La chiave del discorso sta qui. Tu praticamente ti sei dichiarata (non apertamente, ma non ci vuole tanto a capirlo francamente. Non ce la fai ad essergli amica perché in realtà vuoi di più) e lui ha detto che ci tiene a te, ma accetta la tua decisione e anche lui non ti parla. Quindi non vuole altro da te che un'amicizia altrimenti non se ne starebbe con le mani in mano aspettando una tua mossa.
    Aggiungerei che un maschio se gli piaci sfrutta ogni possibile appiglio per fare la prima mossa, se tu praticamente ti ci butti tra le braccia e lui si scansa è sicuro al 100% che non gli piaci. Scusami la durezza ma è così, se ad un uomo una ragazza piace fa di tutto per attaccarci bottone, pure che fosse l'uomo più timido del mondo qualche passo avanti lo fa. Se invece lui si è scansato vuol dire che non ce nulla. Starsi a chiedere cosa ce che non va secondo me è inutile, probabilmente le piaci come amica e non vuole rovinare tutto, o magari ahimè cerca altre caratteristiche in una compagna.
    A Caska, Jamila, Fiona e altri 1 piace questo intervento

  5. #4
    Matricola FdT
    Donna 26 anni
    Iscrizione: 10/7/2013
    Messaggi: 13
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    So che questo dettaglio in fin dei conti non cambia poi molto, ma quando ne parlammo e decidemmo di allontanarci (per messaggio, non ne abbiamo mai parlato faccia a faccia) lui stava per partire per 3 mesi per le vacanze, quindi, pur volendo, non ci saremmo potuti più vedere... Quelle due volte che ci siamo rivisti era perchè era tornato ma solo per un paio di giorni.
    Comunque più passa il tempo e più mi rendo conto che, razionalmente, avete ragione voi ma... ho paura che tutti quei piccoli dubbi e incertezze da parte sua non mi permettano di dimenticarlo, almeno per ora.

  6. #5
    Temperance
    Donna
    Iscrizione: 15/1/2006
    Messaggi: 28,775
    Piaciuto: 9512 volte

    Predefinito

    Ti sei dichiarata due volte, ed entrambe le volte lui non ti ha assecondata, anzi ti ha lasciata allontanare, forse proprio perchè gli interessi solo come amica, e gli era comodo che prendessi le distanze. Ma stavolta tienile, oppure parla chiaro, digli che ti piace, e che vuoi una risposta secca da lui.
    Ultima modifica di Temperance; 11/7/2013 alle 16:57

  7. #6
    Sei colori in cerca di autore Randy Mellons
    Uomo 122 anni
    Iscrizione: 6/2/2011
    Messaggi: 6,943
    Piaciuto: 5295 volte

    Predefinito

    Io sono dell'idea che a lui non interessi, ogni volta che ti dichiari non ti ricambia e per di più non prova a cercarti più di tanto ogni volta che ti allontani. L'unica cosa che puoi fare è chiedergli in maniera esplicita e diretta se tra voi ci sarà mai qualcosa.

  8. #7
    Sower Eurasia
    Donna
    Iscrizione: 16/4/2012
    Messaggi: 1,809
    Piaciuto: 1495 volte

    Predefinito

    Ma perché vivi questo sentimento in modo così tragico? Che vuol dire che ti piace, e siccome non vuoi essergli amica,..smetti di parlargli?!!!
    Secondo me lui deve volerti bene, ha un po' ragione quando definisce bambineschi dei tuoi atteggiamenti. Vivila in maniera più serena, probabilmente non si sbilancia proprio perché ti vede così negativa (o tutto o niente), mi sembra un modo poco carino per metterlo alle strette.

  9. #8
    Matricola FdT
    Donna 26 anni
    Iscrizione: 10/7/2013
    Messaggi: 13
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Sedna Visualizza il messaggio
    Che vuol dire che ti piace, e siccome non vuoi essergli amica,..smetti di parlargli?!!!
    In realtà le cose non sono andate così. In quest'ultimo periodo si stava sentendo con una ragazza (che comunque non gli interessava) e ogni volta che ne parlava con noi amiche io mi mettevo in disparte, non riuscivo a sorridergli e a spingerlo a provarci nonostante tutto. Era una cosa che, mio malgrado, non riuscivo a sopportare, mi faceva star male... E il motivo del mio allontanamento gliel'ho spiegato chiaramente: non è che non voglia essere sua amica, ma non posso esserlo fino in fondo. Non si tratta dello smettere di parlargli perchè le cose non mi stanno bene come sono, ma semplicemente perchè non funzionavano più.

    Quote Originariamente inviata da Sedna Visualizza il messaggio
    probabilmente non si sbilancia proprio perché ti vede così negativa (o tutto o niente), mi sembra un modo poco carino per metterlo alle strette.

    In effetti tutto volevo fare tranne che metterlo alle strette. Quando gliel'ho detto ero convinta che per lui fosse un no secco, anche se alla fine non gliel'ho mai chiesto esplicitamente. Il mio non era un ultimatum, anzi... ho preferito approfittare della distanza che a breve ci sarebbe stata tra noi per cercare di dimenticarlo, e continuando a sentirlo e fingendomi sua amica avrei preso in giro entrambi. E, nonostante la cosa dispiaccia a entrambi, seppure in maniera diversa, sono intenzionata a fare in modo che resti così anche dopo l'estate: per tutto l'anno gli sono stata accanto nell'unico modo in cui mi era permesso, da amica, senza avanzare alcuna pretesa, ma non è servito a niente perchè non sono cambiati nè i suoi sentimenti nei miei confronti nei i miei nei suoi, e purtroppo ciò che vogliamo l'uno dall'altra continua a non coincidere.
    Ultima modifica di helis; 11/7/2013 alle 23:29

  10. #9
    Matricola FdT
    Donna 26 anni
    Iscrizione: 10/7/2013
    Messaggi: 13
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    Riapro il topic dopo più di un mese... È che più si avvicina settembre, più dubito di decisioni su cui prima ero tanto risoluta. Dall'ultima volta che vi ho scritto ci siamo rivisti due volte, alla fine di luglio: avevo deciso che almeno un "ciao" non mi sarebbe costato nulla, ma quando è arrivato il momento di pronunciarlo (in risposta ad un suo saluto generale, che poi credo fosse rivolto a me visto che gli altri del gruppo li aveva già salutati uno per volta...) mi si è bloccato in gola. In alcuni momenti in cui siamo rimasti a fissarci, avevamo due facce...! Ieri dal nulla mi ha mandato un messaggio per dirmi che aveva sentito di un concorso riguardo una cosa a cui tenevo molto - si tratta del mio futuro, in effetti... - di cui ha pensato di informarmi (fornendomi tutti i dettagli) nonostante "la mia decisione". Gli ho risposto un pò freddamente, niente come sto io, come stai tu ecc., ma gli ho solo spiegato che per ora del concorso non se ne sarebbe fatto niente... Lui "va bene". Poi, parlando con la mia amica, mi ha detto che lui le aveva chiesto perchè mi comportavo in maniera "glaciale" con lui... E in effetti lo sono stata: il suo era un gesto carino, quasi "dolce" visto che riguardava qualcosa di cui pochi sono a conoscenza ma in cui lui mi ha sempre incoraggiata (nei momenti seri, mentre in altri scherzando non facevamo altro che sbeffeggiarci a vicenda sui nostri progetti per il futuro...). E invece io l'ho liquidato con l'indifferenza che d'ora in poi avevo deciso di riservargli, per non "ricadere in tentazione"... Ma, ad essere sincera, mi sento una str**za a trattarlo così adesso: lo sono stata tante di quelle volte, ma mai facendo sul serio... So che ci sta male anche lui per il nostro allontanamento e che si aspettava che non sarebbe stato deifinitivo, del resto non ero stata chiara neanch'io su questo... Ma, pur volendo chiarire una volta per tutte con lui (come avevo pensato di fare, visto che non può continuare a chiedere alle mie amiche i motivi dei miei atteggiamenti e cosicchè non avessimo più dubbi nè io su di lui nè lui su di me), mi sento combattuta: da un lato non me la sento proprio di ripetere lo stesso errore dello scorso anno e ricominciare a tormentarmi con "l'ho dimenticato... siamo solo amici... non lo so... sono gelosa... lo voglio... non lo voglio... ecc.", dall'altro mi sembra quasi senza senso che due persone che sono importanti l'uno per l'altra continuino per un intero anno a vedersi tutti i giorni senza scambiarsi niente più di un "ciao" (sperando che almeno le prossime volte riuscirò a dirlo...)

  11. #10
    Caska
    Donna 30 anni
    Iscrizione: 7/7/2006
    Messaggi: 31,862
    Piaciuto: 2339 volte

    Predefinito

    Io gli parlerei chiaro e tondo.
    Lui sembra tenere alla tua amicizia, ma non credo voglia più.
    Sta a te secondo me decidere se puoi essergli o meno amica.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Amicizia o qualcosa di più?
    Da BestOfMe nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 18/11/2009, 14:53
  2. Un amico che vuole qualcosa di piu
    Da _HaRmOnY_ nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 33
    Ultimo messaggio: 27/9/2009, 15:16
  3. Amici o qualcosa di più?
    Da antoka nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 16/4/2009, 15:06
  4. MIGLIORI AMICI O QUALCOSA DI PIU??
    Da viky 93 nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 13/11/2006, 12:52
  5. innamorata d 1 ragazzo k nn potrà mai essere mio
    Da Fragolin@Dolce nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 20
    Ultimo messaggio: 21/6/2006, 10:45