ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 15

Mi piace una ragazza e non so cosa fare - e quando mai!

  1. #1
    FdT svezzato
    Uomo 36 anni
    Iscrizione: 6/10/2011
    Messaggi: 125
    Piaciuto: 5 volte

    Predefinito Mi piace una ragazza e non so cosa fare - e quando mai!

    Partiamo dal presupposto che mi trovo immerso nel contesto lavorativo, e che mi sono trasferito all'estero. All'inizio non ci parlavamo nemmeno perché non avevamo nessun punto d'incontro - succede da queste parti. Ho imparato a conoscerla (senza che lei lo sapesse) ascoltando le sue chiaccherate (non solo di lavoro) con il suo referente.

    Al rientro dalle ferie ho studiato le sue abitudini per tentare di aver qualche occasione per farmi conoscere, seppur limitatamente al contesto lavorativo; così facendo son riuscito ad andare a pranzo solo con lei - niente di che alla fine - e non mi son sentito di chiederle il numero di telefono, perché eravam passati dal non parlarci al pranzare insieme e ho avuto paura - e forse questo è stato un errore, non dovrei attendere che una ragazza mi chieda il numero, no? Ho tentato di offrirle un caffè dopo pranzo, e ho dovuto quasi pregarla: forse si è sentita "offesa" dalla mia offerta? Mai vista una situazione simile: dalle mie parti le ragazze pretendono si offra loro cena a base di champagne e aragosta, lei invece era visibilmente contrariata per un caffè!

    In occasione del famoso pranzo mi parlò delle bellezze da vedere nella nuova città, e le proposi che magari una volta si poteva fare un giro un weekend e magari "farmi da Cicerone"; mi ha risposto che l'avremmo fatto, ma non subito perché era impegnata. Poi io son stato impegnato, e con l'evolversi della situazione non le ho ricordato l'impegno preso.

    Successivamente ho tentato di avere altri approcci, ma la situazione è precipitata. Con gli altri colleghi con cui ha a che fare si comporta normalmente: parla, scherza, è molto solare, tranquilla, allegra; quando ci sono io invece è più riservata, fredda, anche se ovviamente continua ad essere cortese ed educata nei miei confronti. A volte quando mi saluta mi sorride, però non ci scambiamo nemmeno mezza parola, poi mi guarda con un'espressione che non riesco a decifrare; quando non ci sono è tutt'un'altra persona.
    A volte, per forza di cose, sempre nell'ambito di questo gruppetto che ormai frequento a pranzo, mi rivolge la parola, ma io resto sulle mie: mi comporto da persona educata, senza però alimentare la discussione, perché non può far come le pare con me.
    Ho pensato che si comporta così perché si è sentita infastidita oppure perché si aspettava facessi qualcosa in più.

    Una volta, parlando della mia terra natìa con un altro collega, affermò che era andata una volta e che s'era trovata malissimo; a parte che mi interessa ben poco e gliel'ho pure detto, si è convinta (per puro pregiudizio) che mi sono offeso per questo, e chissà quali altri convincimenti avrà, sempre dettati dai pregiudizi; come detto: io non ho avuto molte occasioni per dimostrare effettivamente chi sono.

    I miei amici mi han consigliato che non vale la pena di pensare ad una persona così - in effetti faceva bei discorsi, e poi mi cade così in basso.
    Il fatto è che, nonostante sia rimasto un po' deluso, penso comunque a lei, mi piacerebbe invitarla fuori dall'ufficio e avere quindi una vera occasione e vedere se ci sarà poi la scintille o no; o altrimenti è meglio per me se non la vedessi più in ufficio, chiederei il trasferimento per questo.



    Dipendesse da me, me la sbaciucchierei senza sosta

    Che fare?

  2. # ADS
     

  3. #2
    Sempre più FdT _HaRmOnY_
    Donna 30 anni da Pesaro-Urbino
    Iscrizione: 23/5/2007
    Messaggi: 3,201
    Piaciuto: 409 volte

    Predefinito

    potresti darle un'altra occasione di conoscerti invitandola a bere un caffè, a pranzo o qualcosa del genere. o semplicemente avvicinandoti quando sta chiacchierando con altra gente, esponiti, dì la tua insomma.

  4. #3
    Scrivano Lucien
    Uomo 37 anni da Imperia
    Iscrizione: 10/10/2008
    Messaggi: 2,441
    Piaciuto: 655 volte

    Predefinito

    Io penso che una fase di zerbinaggio sia necessaria per instaurare il rapporto; fino ad ora voi state entrambi sulle vostre e l'impressione migliore che ne potete ricavare continuando così è di starvi sulle palle a vicenda: teoricamente è cosa buona e giusta il mantenersi corretti perché si pone subito il rapporto sul piano di parità su cui dovrà restare (come dici giustamente, lei non può fare come le pare con te); nella pratica questo non funziona: pur senza rimorchiare apertamente come l'italiano da manifesto pizzamafiamandolinociaobella, devi cedere di più, darle sempre ragione qualunque cosa dica: se ti dice che si è trovata male da te, non dirle che non te ne cale nulla, dille che ha ragione, che da te sono tutti zotici, a fambrodo l'orgoglio nazionale, se c'è di mezzo una scopata.
    Che poi ad essere zerbino ci si prendono anche delle soddisfazioni; tu le fai credere di essere nelle sue mani, poi se conoscendola scopri che è una stronza diplomata (ma se è buona, si può fare uno sforzo per redimerla) la pianti lì lasciandola pure con la coscienza che di te non aveva capito niente. La vendetta del mocio.

  5. #4
    FdT svezzato
    Uomo 36 anni
    Iscrizione: 6/10/2011
    Messaggi: 125
    Piaciuto: 5 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da _HaRmOnY_ Visualizza il messaggio
    potresti darle un'altra occasione di conoscerti invitandola a bere un caffè, a pranzo o qualcosa del genere. o semplicemente avvicinandoti quando sta chiacchierando con altra gente, esponiti, dì la tua insomma.
    Dubito di voler offrirle un ennesimo caffè o qualcos'altro viste le prime reazioni; avevo dimenticato di averla invitata a pranzo successivamente ma mi ha solamente guardato in tutta risposta - quindi ha recepito -, poi s'è allontanata lasciandomi con un mucchio di domande - eravamo alla macchinetta. Ho dedotto che non le andava, anche perché per i colleghi trattasi di una donna libera, ma io di certo non voglio incatenarla, anzi mi piace perché è anche così.

    Quote Originariamente inviata da Lucien Visualizza il messaggio
    ...Che poi ad essere zerbino ci si prendono anche delle soddisfazioni; tu le fai credere di essere nelle sue mani, poi se conoscendola scopri che è una stronza diplomata (ma se è buona, si può fare uno sforzo per redimerla) la pianti lì lasciandola pure con la coscienza che di te non aveva capito niente. La vendetta del mocio.
    Io pensavo di parlarle, se ne avessi occasione, appunto per fare un po' di zerbinaggio preventivato, circa il discorso della terra natìa, e/o ricordarle che mi aveva promesso di portarmi a spasso come turista
    Ma altri mi avevano sconsigliato categoricamente questa mossa, e da lì l'attuale situazione di stallo; ma quanto consigliato da altri non ha funzionato: io non la cerco, lei non mi cerca, non ci cercheremo mai, e allora è peggio di non provar nulla ed esser solamente colleghi.

  6. #5
    Ioria
    Utente cancellato

    Predefinito

    non c'è trippa per gatti amico.

  7. #6
    FdT svezzato
    Uomo 36 anni
    Iscrizione: 6/10/2011
    Messaggi: 125
    Piaciuto: 5 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gixxerbiancoblu Visualizza il messaggio
    non c'è trippa per gattic amico.
    così drastico?

    la differenza di comportamento come dovrei interpretarla?

  8. #7
    Eurasia
    Ospite

    Predefinito

    Secondo me ha capito che sei interessato a lei e ti sta evitando perchè si sente a disagio. Se inizia ad essere amichevole nei tuoi confronti potresti riproporle qualcosa che le dispiacerebbe rimandare all'infinito. Gli amici con cui ti sei confidato sono colleghi in comune? Mi viene da pensare che potrebbe aver riferito a qualcuno di questo e quel qualcuno ti ha consigliato di lasciarla perdere per scoraggiare te e salvare lei dalle avances.

  9. #8
    Ammaccabanane Sally.B
    Donna 29 anni
    Iscrizione: 8/1/2009
    Messaggi: 1,264
    Piaciuto: 641 volte

    Domanda

    Potresti provare a provarci ancora, per un'ultima volta, portandola magari a cena, che è più "riservata" come idea.
    Però se devo essere sincera, secondo me il suo atteggiamento potrebbe essere che ha capito che ti interessa e quindi cerca di starti distaccata: secondo me, con la cena capirai se le interessi o meno in base alla sua risposta.
    Se rimanda senza dare un'altra data, è palese che non le interessi, quindi meglio che lasci perdere, ma non chiedere il trasferimento, cerca di farti forza!
    Se invece accetta allora puoi passare di step in step

  10. #9
    Temperance
    Donna
    Iscrizione: 15/1/2006
    Messaggi: 28,775
    Piaciuto: 9512 volte

    Predefinito

    Io direi di "mollare un pò la presa". L'hai già invitata a pranzo, a prendere un caffè e le hai proposto di farti da Cicerone, ora basta, magari non ti ha ancora inquadrato per bene e non sa se frequentarti oppure no. E non parlo come possibile ragazzo, ma solo come persona. Cerca di essere spontaneo e amichevole quando siete in gruppo, di fargli capire che persona sei. Se dimostrerà maggiore calore di quello che sta dimostrando ora - quasi nullo - allora puoi riprovare a farti avanti, magari dicendole che tot giorno vai a farti un giro per la città con gli amici, e che ti farebbe piacere se venisse anche lei. Vai per gradi, in pratica, per vedere lei come reagisce. Se poi è sempre fredda lasciala perdere, non è interessata.

  11. #10
    FdT svezzato
    Uomo 36 anni
    Iscrizione: 6/10/2011
    Messaggi: 125
    Piaciuto: 5 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Eurasia Visualizza il messaggio
    Gli amici con cui ti sei confidato sono colleghi in comune?
    Un collega solamente è in comune...

    Quote Originariamente inviata da Eurasia Visualizza il messaggio
    Mi viene da pensare che potrebbe aver riferito a qualcuno di questo e quel qualcuno ti ha consigliato di lasciarla perdere per scoraggiare te e salvare lei dalle avances.
    Beh l'unico collega in comune non mi ha detto di lasciar perdere, anzi non ha mai espresso un giudizio in merito.

    Quote Originariamente inviata da Sally.B Visualizza il messaggio
    Potresti provare a provarci ancora, per un'ultima volta, portandola magari a cena, che è più "riservata" come idea.
    Dubito accetti: non è impegnativa la cena? Troverei più tranquillo un aperitivo - forse.

    Quote Originariamente inviata da Sally.B Visualizza il messaggio
    Però se devo essere sincera, secondo me il suo atteggiamento potrebbe essere che ha capito che ti interessa e quindi cerca di starti distaccata: secondo me, con la cena capirai se le interessi o meno in base alla sua risposta.
    Se rimanda senza dare un'altra data, è palese che non le interessi, quindi meglio che lasci perdere, ma non chiedere il trasferimento, cerca di farti forza!
    Purtroppo mi sento a disagio. Alla fine per me questo o quell'altro ufficio sono la stessa cosa, magari cambiando ambiente mi farà bene. L'ho pensata così.
    Alla fine son libero e solitario (=randagio), son andato via di casa e non ho legami tali da farmi restare in un posto troppo a lungo...

    Quote Originariamente inviata da Sally.B Visualizza il messaggio
    Se invece accetta allora puoi passare di step in step
    Magari

    Quote Originariamente inviata da Temperance Visualizza il messaggio
    Io direi di "mollare un pò la presa". L'hai già invitata a pranzo, a prendere un caffè e le hai proposto di farti da Cicerone, ora basta, magari non ti ha ancora inquadrato per bene e non sa se frequentarti oppure no. E non parlo come possibile ragazzo, ma solo come persona. Cerca di essere spontaneo e amichevole quando siete in gruppo, di fargli capire che persona sei. Se dimostrerà maggiore calore di quello che sta dimostrando ora - quasi nullo - allora puoi riprovare a farti avanti, magari dicendole che tot giorno vai a farti un giro per la città con gli amici, e che ti farebbe piacere se venisse anche lei. Vai per gradi, in pratica, per vedere lei come reagisce. Se poi è sempre fredda lasciala perdere, non è interessata.
    Ho mollato un po' la presa non considerandola di striscio. Ad esempio stamattina l'ho incontrata (nel senso che sono andato di proposito perché c'era lei) alla macchinetta, mi ha salutato con un sorriso, ho risposto educatamente, ho preso ciò che dovevo per i fatti miei e dopo mezzo minuto sono andato via. Anche perché non sapevo che fare: se avessi attaccato bottone magari si sarebbe infastidita; lei non l'ha fatto pure...
    Mi piacerebbe però farmi conoscere, così da esser giudicato almeno per quel che sono...

    Ho notato però che sta marpionando un collega. Lui dice che non è il suo tipo (finché non gliela dà aggiungerei), ma lei fa di tutto per trovare cose in comune con lui.

    Sembra una telenovela, ma aggiungo questo particolare. Lei era rimasta lì, e questo collega mi chiede di andare alla macchinetta per due chiacchiere; c'era anche lei, e parlando di funghi e montagna, lei gli ha proposto - visto che avevano in comune questa cosa - di andare una volta, dandogli la mano a mo di accordo (scherzando). Lui non ha risposto minimamente e ha cambiato discorso.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Mi piace un ragazzo ma non so cosa fare...
    Da Puff nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 2/5/2011, 20:00
  2. Mi piace ma non so cosa fare
    Da taniap nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 2/8/2008, 17:55
  3. messaggi da una ragazza che non conosco
    Da ragazzobono90 nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 2/10/2007, 19:54
  4. mi piace una ragazza piu' piccola
    Da t_student nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 73
    Ultimo messaggio: 16/2/2007, 10:25
  5. non so cosa fare
    Da sergioepi nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 11/1/2006, 18:02