ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 30

treni in ritardo e il governo si sveglia tardi

  1. #1
    Overdose da FdT
    Uomo
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 6,184
    Piaciuto: 122 volte

    Predefinito treni in ritardo e il governo si sveglia tardi

    FS/ CODACONS: TRENI SPORCHI E IN RITARDO, 10 MLN DI RISARCIMENTO | Economia | ALICE Notizie

    e voi come vivete il vostro rapporto con le ferrovie italiane?





    Si tratta della notizia che Di Pietro ha bloccato il finanziamento di un miliardo di euro pe le ferrovie italiane. Lui afferma che le ferrovie non possono stare coi piedi in due scarpe, essere un'azienda di stato quando le fa comodo e un'azienda privata parimenti quando lo ritiene più opportuno. Se vogliono i soldi dello stato devono mettersi al servizio dello stato, altrimenti il bilancio devono risanarselo per conto proprio... Accusa i dirigenti delle ferrovie di prendere i soldi e poi non si sa che fine facciano (la scorsa finanziaria ben 7 miliardi di euro!!!)... Ho trovato questo collegamento su repubblica:

    Repubblica.it | Finanza
    Ultima modifica di obo; 28/11/2007 alle 14:35

  2. # ADS
     

  3. #2
    Nuvolablu
    Donna 40 anni
    Iscrizione: 14/7/2007
    Messaggi: 27,505
    Piaciuto: 2274 volte

    Predefinito

    nn lo vivo dato che al momento, ahimè, viaggio poco...

  4. #3
    FdT-dipendente
    Uomo 31 anni da Lecce
    Iscrizione: 20/6/2007
    Messaggi: 1,184
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    x quanto riguarda la sporcizia nn ci piove.
    sul ritardo ho qualke dubbio,tuttavia è dato dall'eccessivo allungamento delle soste nelle varie fermate e dall'incompetenza dei macchinisti! se fossero puntuali,e farebbero perdere un bel po di treni alle persone,man mano la gente imparerebbe ad essere più puntuale e questa spiacevole situazione nn si verifikerebbe....

  5. #4
    obo
    .
    32 anni
    Iscrizione: 23/9/2005
    Messaggi: 35,506
    Piaciuto: 122 volte

    Predefinito

    siamo in italia..

  6. #5
    Overdose da FdT
    Donna 36 anni da Genova
    Iscrizione: 20/3/2007
    Messaggi: 5,326
    Piaciuto: 4 volte

    Predefinito

    A quanto dicono il problema della scarsa pulizia dei treni è dovuto principalmente al fatto che le ferrovie stesse appaltano la pulizia dei treni ad aziende esterne, senza alcun controllo sull'operato di queste ultime, anche e soprattutto per risparmiare.
    I ritardi, che ci sono soprattutto sui treni a lunga percorrenza e sulle tratte più vecchie, sono dovuti in parte alla vecchiaia dei convogli (certi più una data velocità non reggono) e alla vecchiaia delle tratte (in molti punti della rete ferroviaria, anche snodi cruciali, più di un treno alla volta non può passare, salvo scontri e disastri paurosi).
    I macchinisti fanno il loro lavoro, nè più, ne meno. Se dalla stazione gli dicono di fermare il treno perchè lo scambio è impegnato da un altro convoglio, non possono fare a meno di eseguire, ne va della vita dei loro passeggeri, della loro e di quelli presenti sull'altro treno in questione. Anche per questo i treni ritardano.

  7. #6
    Nuvolablu
    Donna 40 anni
    Iscrizione: 14/7/2007
    Messaggi: 27,505
    Piaciuto: 2274 volte

    Predefinito

    premetto che la sporcizia nei treni è inaccettabile dato i prezzi dei biglietti...cmq mi preoccuperei di piu' della sporcizia nelle ambulanze...quello si che è davvero scandaloso!

  8. #7
    Eurasia
    Ospite

    Predefinito

    Il ritardo dei treni è solo uno dei pochi disagi che sono sono costretta ad affrontare periodicamente. La tratta Milano- Siracusa secondo me è una delle peggiori, con 18 ore di viaggio ufficiali che raggiungono spesso le 20, condizionatori non funzionanti, coperte insufficenti, sporcizia dei wc(spesso gusti, quindi in una carrozza più di 50 persone ne usano uno solo), poco controllo e maleducazione gratuita dei responsabili delle cuccette e dei singoli capotreni quando si tratta dei soli posti a sedere.

    Uso il treno quando non posso farne a meno: bagagli troppo pesanti o inaccessibili in aereo( e su questo la trenitalia ci gioca molto) e prezzi esorbitanti degli aerei. Fortunatamente amo viaggiare in treno, lo trovo rilassante, mi da il tempo di riflettere e di scambiare quattro chiacchiere con i passeggeri del mio stesso scompartimento.

    E' un peccato, perchè i treni in sè non sono male e l'organizzazione di base neanche.
    Serve quel tocco in più che dovrebbe essere degno di un'azienda di trasporto passeggeri, nonchè "unico" mezzo disponibile in alternativa all'aereo(mai presi in considerazione navi e pullman), i miei viaggi sono troppo lunghi.

  9. #8
    Overdose da FdT
    Donna 36 anni da Genova
    Iscrizione: 20/3/2007
    Messaggi: 5,326
    Piaciuto: 4 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da EuRaSiA Visualizza il messaggio
    Il ritardo dei treni è solo uno dei pochi disagi che sono sono costretta ad affrontare periodicamente. La tratta Milano- Siracusa secondo me è una delle peggiori, con 18 ore di viaggio ufficiali che raggiungono spesso le 20, condizionatori non funzionanti, coperte insufficenti, sporcizia dei wc(spesso gusti, quindi in una carrozza più di 50 persone ne usano uno solo), poco controllo e maleducazione gratuita dei responsabili delle cuccette e dei singoli capotreni quando si tratta dei soli posti a sedere.
    Riguardo a questo ti dirò quello che diceva mio padre a me (era un dipendente delle ferrovie, già quando ci lavorava lui, lui stesso criticava molte delle cose legate alla gestione dell'azienda): pur con tutta la disponibilità del mondo, anche il personale viaggiante è umano, capita purtroppo che non ci siano persone troppo accomodanti a lavorare sul treno, ma questo può dipendere anche dal fatto che come "passeggeri" subiscono gli stessi disagi dei passeggeri veri e propri: molto spesso il personale viaggiante, soprattutto sulle tratte lunghe, completa il suo orario di servizio in viaggio, e arrivato alla stazione vicino casa, scende e smette di lavorare. Può succedere che per ritardi o disguidi alcuni siano costretti a fare ore e ore di straordinario, che non sempre vengono riconosciute; a volte ci sono dei passeggeri che vanno dal capotreno (che nonostante il titolo, può fare poco e nulla riguardo ai disagi come ritardi, o carrozze o servizi igienici rotti) o dai controllori a lamentarsi, anche violentemente, dei disagi del viaggio, e d'accordo che il cliente ha sempre ragione, ma non sempre si può avere una pazienza di ferro

  10. #9
    Perennemente incazzato!!! Earl88
    Uomo 33 anni
    Iscrizione: 18/9/2007
    Messaggi: 3,023
    Piaciuto: 61 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da enzo89 Visualizza il messaggio
    x quanto riguarda la sporcizia nn ci piove.
    sul ritardo ho qualke dubbio,tuttavia è dato dall'eccessivo allungamento delle soste nelle varie fermate e dall'incompetenza dei macchinisti! se fossero puntuali,e farebbero perdere un bel po di treni alle persone,man mano la gente imparerebbe ad essere più puntuale e questa spiacevole situazione nn si verifikerebbe....
    Quante cagate che sento....incompetenza dei macchinisti???? Ma vai a lavorare come ti permetti di dar colpe in giro senza sapere nulla????????????? Certo fa comodo dar colpa ai macchinisti quando nn centrano un caiser!!!!!!!! SEntire certe cose fa veramente incazzare dabbestia, sentire insultare gente che si spacca ralmente la schiena!!!

    Per la sporcizia cari miei son le teste di vitello che viaggiano che son dei porci e sporcano e spaccano i treni...prendeteva con loro e nn con chi ha it reni...voi nn avete idea dei soldi spesi per pulirli eppure tuti i giorni i porci li sporcano ancora............prima di sparar sentenze pensate!!!!!!

    urella sui macchinisti ***** mi ha fatto dsair la pressione nn posso sentir certe cose.... nns i s anulla e si spara sui macchinisti ovvio!!!!

  11. #10
    Eurasia
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da HaunterOfTheDark Visualizza il messaggio
    Riguardo a questo ti dirò quello che diceva mio padre a me (era un dipendente delle ferrovie, già quando ci lavorava lui, lui stesso criticava molte delle cose legate alla gestione dell'azienda): pur con tutta la disponibilità del mondo, anche il personale viaggiante è umano, capita purtroppo che non ci siano persone troppo accomodanti a lavorare sul treno, ma questo può dipendere anche dal fatto che come "passeggeri" subiscono gli stessi disagi dei passeggeri veri e propri: molto spesso il personale viaggiante, soprattutto sulle tratte lunghe, completa il suo orario di servizio in viaggio, e arrivato alla stazione vicino casa, scende e smette di lavorare. Può succedere che per ritardi o disguidi alcuni siano costretti a fare ore e ore di straordinario, che non sempre vengono riconosciute; a volte ci sono dei passeggeri che vanno dal capotreno (che nonostante il titolo, può fare poco e nulla riguardo ai disagi come ritardi, o carrozze o servizi igienici rotti) o dai controllori a lamentarsi, anche violentemente, dei disagi del viaggio, e d'accordo che il cliente ha sempre ragione, ma non sempre si può avere una pazienza di ferro

    Il punto è che in quel momento loro rappresentano l'azienda, quindi se riceve una serie di reclami non può mettersi a sbuffare mandando a quel paese i clienti( non è successo uno o due volte).
    Percepisco da parte loro un mancato senso di appartenenza all'azienda, che evidentemente non li ha formati adeguatamente a parer mio. Perchè se tu, dipendente e responsabile di treno/cuccetta, ti permetti di mandare a quel paese o rispondere male a un cliente è perchè sai che la passerai liscia, esattamente come la trenitalia in questi anni. Loro non fanno di tutto per accontentare(es. dare la LORO coperta a una passeggera anziana perchè non bastano) perchè hanno l'esempio di un'azienda che non soddisfa pienamente e adeguatamente i clienti.
    In qualsiasi altro luogo verresti licenziato, a mio parere.
    I dipendenti subiscono del datore di lavoro ,ma possono anche scegliere di andarsene. I passeggeri no, perchè esiste solo trenitalia. In virtu di questo ragionamento, mi sento di concludere che il cliente ha sempre ragione(specialmente quando ha torto).
    Per me un viaggio è piacevole, posso anche mandarlo a mia volta a quel paese, ma non è lo stesso per la stragrande maggioranza dei passeggeri con fascia di età compresa tra i 50 e i 65/70 anni..che possono farci loro?

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Francesco Guccini - Per quando è tardi
    Da twix ™ nel forum Testi musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 15/10/2007, 14:03
  2. Vasco Rossi - Ormai è tardi
    Da Pollo82 nel forum Testi musicali
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 21/6/2007, 16:26
  3. Ai treni
    Da Krysby nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 24/4/2007, 18:49
  4. kitarra...e troppo tardi??
    Da pinky#lady nel forum Musica
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 14/1/2007, 0:56
  5. Sveglia
    Da Misanthrope nel forum Argomento libero
    Risposte: 75
    Ultimo messaggio: 20/2/2006, 2:47