ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 10
Like Tree2Mi piace
  • 1 Intervento di Craimon
  • 1 Intervento di Temperance

Cultura giapponese e cinese

  1. #1
    FdT-dipendente Craimon
    Uomo 31 anni
    Iscrizione: 8/6/2009
    Messaggi: 1,549
    Piaciuto: 13 volte

    Predefinito Cultura giapponese e cinese

    Qualcuno può consigliarmi dei libri [anche romanzi] che mi aiutino ad avvicinarmi a questi mondi a me sconosciuti? grazie.

    A Eurasia piace questo intervento

  2. # ADS
     

  3. #2
    Vivo su FdT Meox
    Donna 31 anni da Treviso
    Iscrizione: 21/11/2005
    Messaggi: 3,728
    Piaciuto: 352 volte

    Predefinito

    Io ho letto sol levante di crichton, è un romanzo ambientato in Giappone o che ha dei protagonisti giapponesi, non ricordo. Cmq analizzava abbastanza la cultura con critiche e apprezzamenti, facendo la differenza con quella occidentale..
    Poi conosco banana yoshimoto, una scrittrice giapponese, ma sinceramente non so quanto dei suoi romanzi corrisponda alla realtà di tutti i giorni

  4. #3
    cheshire cat Artemisia
    Uomo 73 anni da Firenze
    Iscrizione: 11/7/2006
    Messaggi: 34,748
    Piaciuto: 5419 volte

    Predefinito

    Io ho letto Tokyo Blues, l'ho trovato veramente bellissimo anche se triste.
    Inserisco la trama
    La vicenda, in sintesi, narrata in prima persona dal protagonista Toru Watanabe, si svolge negli anni dell'università (che Toru passa, secondo l'uso di lì, in un collegio per universitari) e del suo difficile rapporto con la ragazza che ama da tempo, Naoko, la ragazza del suo migliore amico Kizuchi, che si era tolto la vita senza apparente motivo a diciassette anni, lasciando entrambi assai sbalestrati.
    Altri personaggi entrano in scena in questa Tokyo molto disincantata e disinibita, ben lontana dai miti e prototipi di guerrieri, samurai e destini immutabili e predefiniti dal fato e da agenti esterni, che tanto bene conosciamo attraverso cartoni e manga.
    In particolare, accanto alla malinconica, bellissima ma eternamente straniera nel mondo Naoko, entra in scena progressivamente la disinibita e ottimista Midori, che a poco a poco da amica per farsi quattro risate diventerà per Watanabe la persona più importante.
    Tutti i personaggi hanno lo sguardo decisamente rivolto all'occidente, nel modo di vestire (descritto sempre con attenta precisione), nel modo di concepire i rapporti interpersonali, ed ovviamente nella musica, che i protagonisti (e l'autore) conoscono evidentemente molto bene, e si tratta della musica occidentale classica e della musica folk e pop del periodo, con i Lennon e McCartney e Harrison, insomma i Beatles, in particolare evidenza, fino al già citato brano - tema conduttore del libro, che è l'enigmatico capolavoro Norwegian Wood, dall'album Rubber Soul del 1965.
    The smallest feline is
    a masterpiece.
    Leonardo da Vinci



  5. #4
    Temperance
    Donna
    Iscrizione: 15/1/2006
    Messaggi: 28,774
    Piaciuto: 9510 volte

    Predefinito

    Io per ora ho letto solo Memorie di una Geisha, di Golden. Che in ogni caso non finirò mai di consigliare.
    A Folletta piace questo intervento

  6. #5
    Too Many Humans Oregon
    Uomo 32 anni da Venezia
    Iscrizione: 17/10/2006
    Messaggi: 17,172
    Piaciuto: 4931 volte

    Predefinito

    Memoerie di una Geisha, Golden
    La mia vita da geisha, Liza Dalby
    Stile Giappone, Calza G. Carlo
    Giappone, Rossella Menegazzo

    Io non li ho letti, ma una mia amcia per fare una tesina sulle geishe ha utilizzato questi libri, molto utili e interessanti se vuoi avvicinarti a quella cultura.

  7. #6
    blablaologa illusione
    Donna 108 anni
    Iscrizione: 26/5/2007
    Messaggi: 5,697
    Piaciuto: 2007 volte

    Predefinito

    Di letteratura cinese non me ne intendo affatto.

    Giapponese potrei consigliarti l'imprescindibile Kawabata con "La casa delle belle addormentate" e "Bellezza e tristezza".
    Di più contemporaneo ti consiglio "Gridare amore dal centro del mondo" di Katayama e "Quando cadrà la pioggia tornerò" di Ichikawa: sono molto delicati e tristi.
    Per niente delicato è "Le quattro casalinghe di Tokyo" della Kirino che, al contrario di quanto il titolo lascia intendere, non è affatto una novella femminile in stile Desperate Housewives, ma è un "thriller" molto carino e a tratti molto crudo.
    Murakami è una mezza via tra Occidente e Oriente, quindi dipende da cosa cerchi.
    Infine potresti leggere qualcosa della Nothomb, un'autrice di origine Belga ma che è nata e ha trascorso parte della sua vita in Giappone; mi sento di consigliarti "Stupore e tremori" che racconta la sua esperienza lavorativa in una fabbrica giapponese.
    Ah, dimenticavo, "Memorie di una Geisha" di Golden è ben fatto però non gli appartiene sicuramente lo stile nipponico.

    - - - Aggiornamento - - -

    Mi è venuto in mente che a vincere il nobel quest'anno è stato un cinese molto applaudito dalla critica, Mo Yan. Non ho ancora letto nulla di suo, però è in programma.

  8. #7
    Wowbagger Jo Constantine
    Uomo 34 anni da Roma
    Iscrizione: 29/1/2009
    Messaggi: 31,903
    Piaciuto: 9037 volte

    Predefinito

    Daje de Sun Tsu, per quanto riguarda la cina.

    Per il giappone daje di testi sullo shintoismo e sulla via della spada.

  9. #8
    Vivo su FdT Meox
    Donna 31 anni da Treviso
    Iscrizione: 21/11/2005
    Messaggi: 3,728
    Piaciuto: 352 volte

    Predefinito

    Non mi ero accorta che chiedevi anche sulla cultura Cinese, sicuramente Il Totem del Lupo di Wu Ming mi pare, e mi avevano consigliato l'arte della guerra di non ricordo chi. Poi ho visto in libreria che ci sono parecchi libri sulla cina..

  10. #9
    Moderatrice Holly
    Donna 34 anni
    Iscrizione: 1/4/2006
    Messaggi: 35,150
    Piaciuto: 10122 volte

    Predefinito

    premetto di aver letto molto poco di giapponese... mi sento di dirti di lasciar perdere la Yoshimoto, che non mi è piaciuta, e di iniziare da Murakami, anche se sicuramente ha moooltissimi influssi occidentali (io ho letto Norwegian Wood, molto bello, La ragazza dello Sputnik, carino ma niente di eccezionale, e La fine del mondo e il paese delle meraviglie, molto bello ma un po' "fantasioso" e a me cose fantasy/fantascienza/robe di vario tipo non piacciono)
    Difficile dire se il mondo in cui viviamo sia una realtà o un sogno.

  11. #10
    Sower Eurasia
    Donna
    Iscrizione: 16/4/2012
    Messaggi: 1,810
    Piaciuto: 1497 volte

    Predefinito

    Se ti interessa una analisi vuota di sviolinate ti consiglio "La società giapponese" di Chie Nakane. Altrimenti Angela Terzani Staude ha scritto anni fa un diario di viaggio (di lungo periodo) intitolato "Giorni giapponesi". Essendo un libro datato, che segue l'evoluzione di un paese, ti fa capire perché il giappone di oggi è quasi considerato lo specchio dell'occidente.

    Per quanto riguarda la Cina invece la questione è più complessa perché - secondo me - è un Paese molto stratificato e un'unico libro non ti aiuterà. Mi vengono in mente la "La Cina contemporanea" di Ignazio Masu, "La società cinese" di Jean Louis Rocca. Invece come reportages posso segnalarti "La Porta proibita" di Tiziano Terzani e "Oltre la muraglia. Un viaggio in Cina" di Colin Thubron.

Discussioni simili

  1. Giapponese e Cinese
    Da Garnet nel forum Argomento libero
    Risposte: 32
    Ultimo messaggio: 13/6/2007, 14:28
  2. Cultura punk
    Da Sally nel forum Musica
    Risposte: 50
    Ultimo messaggio: 29/4/2006, 13:36
  3. Il Corriere da’ le notizie in cinese !!
    Da AldoVincent nel forum Off Topic
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 28/1/2006, 9:52
  4. Corso di sesso cinese (introduzione)
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 16/9/2005, 13:46
  5. proverbio cinese
    Da giu nel forum Improvvisazione
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 1/8/2005, 21:01