ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 18

società e droga

  1. #1
    Gaucho in pensione Amerika
    Uomo 31 anni da Roma
    Iscrizione: 6/8/2007
    Messaggi: 534
    Piaciuto: 0 volte

    Freccia società e droga

    ho appena finito di leggere un libro molto duro e diretto, su come è diventata la nostra società di ragazzi che trovano riparo tra vestiti firmati e droghe pesanti, sempre alla ricerca delle serate vissute sul leggero filo che separa la sofferenza della vita dalla paura della morte.
    è una storia vera di ragazzi che vivono nell'inutilità più vuota, buttati in night a scopare e tirare di coca, il racconto di corrieri, di figli di papà che vestono armani e gucci, di ragazze che si divertono a fare le *******lle per farsi accettare dal gruppo.
    leggevo e pensavo a come siamo diventati cosi vulnerabili da non fregarcene più niente, come se ormai una storia di un ragazzo morto per overdose ci sembrasse una cosa normale, a scandalizzarci di più quando sentiamo che il presidente francese ha deciso di sposare la sua giovane amante.
    E intanto al problema rimane, anche se viene costantemente tenuto nascosto, celato dall'avidità con cui le persone ne assumnono e subito lo lasciano marcire li dov'è. e ci sembra tutto così normale che quasi non ce ne accorgiamo più.
    vedo persone che a quindici, sedici anni si scambiano siringhe e calano le paste, protetti dai genitori che sono talmente cechi da non accorgersi che i figli hanno problemi, sempre pronti a coccolarli e a dargli la caramella come premio quando portano a casa una sufficienza copiata.
    conosco ragazze che la sbattono in faccia al primo sconosciuto che gli passa davanti, come se la verginità fosse una brutta malattia da cui disfarsi immediatamente. e le persone cosi strafatte di pregiudizi che non le considerano nemmeno, si pensa ad una maturità precoce, quando vedono le proprie bambine buttare le barbie da parte e iniziare a frequentare gli amichetti.
    esisteno case di cura per dipendenze da sesso e da droga e assistenze e numeri verdi e volontari per frenare questo fenomeno del "tutto e subito" ma sotto a questa corteccia di assistenzialismo c'è il vuoto, un menefreghismo verso tutti che lascia i ragazzi più esposti alla vita e con la voglia di superare i limiti contro cui ci battiamo.
    allora che qualcuno si prendesse la sua parte di colpe. perchè è facile parlare di cattive amicizie, quando invece sono le persone più protette e senza esigenze le prime a marcire in una comitiva, quelle che sono talmente viziate e protette e aiutate da fare schifo. i genitori non vedono più in la del proprio portafoglio e della propria classe sociale, il figlio di un banchiere resterà sempre una persona importante anche se spaccia e tira coca, la mela marcia è il figlio del disoccupato alcolista che ha abiti usati e vive con la sigaretta in bocca.
    è questo il problema vero, la non-riconoscenza verso la vera realtà, perchè siamo così abituati a guardare tutti dall'alto in basso che siamo i più superficiali verso la realtà. egoisti di noi stessi.
    perchè questa è una società senza più valore e senza più intelligenza, quella che apre le gambe lasciandosi infilare dentro ca**i bagnati di droga.







  2. # ADS
     

  3. #2
    Rosemary
    Ospite

    Predefinito


    Capisco la tua rabbia, e ti do ragione: la società continua a fare quello che ha sempre fatto; non va incontro ai più deboli/poveri e privilegia i ricchi e i potenti.
    La gioventù, non tutta eh, per carità, sta perdendo i cosìdetti valori e noi che ce ne rendiamo conto dobbiamo fare in modo di metter freno a 'sta cosa.

  4. #3
    Matricola FdT
    27 anni
    Iscrizione: 2/6/2007
    Messaggi: 21
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Ti do assolutamente ragione!La società odierna sta digradando ogni giorno di più.Al giorno d'oggi è difficile trovare un/a giovane con i valori tipici di una persona "sana" mentalmente.Personalmente posso dire di essere una dei pochi a cui certi valori sono stati trasmessi.La mia famiglia che non mi ha mai negato nulla mi ha insegnato ad andare incontro a chi è meno fortunato di me.La compagnia di amici che frequento non è molto grande,siamo in otto e andiamo molto d'accordo perchè siamo adeguati a certi valori positivi della vita e raramente ci troviamo in disaccordo fra noi.
    Non dico di odiare(è una parola grossa) i cosiddetti "figli di papà",ma capisco che a molte persone meno fortunate di loro pesi il fatto che loro facciano pesare la loro posizione a livello sociale.
    Perchè bisogna a questo punto rendersi conto la persona che si ha davanti, non tutti quelli che si vestono bene e cose simili cmq...sono s*****i anzi...

  5. #4
    FdT-dipendente bucaneve
    Donna 30 anni
    Iscrizione: 9/4/2007
    Messaggi: 1,442
    Piaciuto: 5 volte

    Predefinito

    hai ragione... a me queste cose fanno rabbrividire alle volte... ti dico che io ne ho sentite troppe di cose... conosco una ragazza che stà passando un periodo non troppo bello per lei.. forse anche perchè fatta influenzare solo per apparire quello che non è... non essendo la ragazza che avevo conosciuto e solo per trovare persone che l'hanno fatta cambiare e riducendola ad uno straccio e alla fine a lei di quelle persone con cui voleva passare del tempo a suo parere stupendo le rimarranno solamente brutti ricordi e lacrime... i genitori la stanno aiutando ha la fortuna di avere delle persone accanto a lei che la amano e non nascondono quello che le stà succedendo, ed è veramente fortunata... in generale ormai per la maggior parte dei ragazzi/e non ci sono valori "l'amore, la famiglia, il fatto di perdere la verginità..." e tante altre cose... solamente come dicono in tanti anche per "provare" un'esperienza... anche se a mio parere certe cose non dovrebbero essere prese con così tanta leggerezza...

  6. #5
    FdT-dipendente
    Donna 37 anni
    Iscrizione: 17/1/2007
    Messaggi: 1,187
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    hai ragione... io provengo dalla classica fascia sociale "medioalta" e ti dico che molto spesso le cose mi passavano lisce perchè "sono figlia di...", sta a noi che ci rendiamo conto di quanto questo sia sbagliato (perchè arriva il momento in rari casi in cui si capisce e si sceglie di vivere dignitosamente e di abbracciare i sani principi senza più nascondersi dietro soldi o il buon nome della famiglia) dare una scossa a tutto questo anche se devo dire che tra società e famiglia di un certo livello le cose son sempre girate e direranno a sto modo purtroppo aggiungerei.

  7. #6
    Overdose da FdT
    Uomo 31 anni da Roma
    Iscrizione: 25/8/2007
    Messaggi: 7,495
    Piaciuto: 8 volte

    Predefinito

    hai perfettamente ragione...ormai i giovani sono quasi tutti così e i discorsi che trattano riguardano sempre questi argomenti...ormai non se ne può più...rischiamo che fra 30 anni tutta la società sia in mano a gente che davvero vive con la sigaretta in bocca (per non dire le canne) e con le ragazze che nel giro di una settimana sono andate a letto con almeno due persone...

  8. #7
    Alias Bonnie Tyler Joy Turner
    Donna 33 anni
    Iscrizione: 28/5/2007
    Messaggi: 16,028
    Piaciuto: 5206 volte

    Predefinito

    concordo su tutto.
    mi sn accorta k ormai si vive di status simbol.
    la ragazza figa di vent'anni deve girare cn ragazzi grandi (meglio oltre i 30), deve avere l'amico spacciatore, deve ammazzarsi di alcool e andarne fiera sbaragliandolo a ttt i venti, deve andare nelle discoteche + fighe, a prendere l'aperitivo figo.. e soprattt deve provare la coca, eh xkè allora nn sarebbe la classica ragazza ricca e figa di vent'anni e deve avere una vita vissuta ank se socialmente, amichevolmente immatura.
    ah,e deve aver la figa d'oro guai drla a ki va in giro cn la makkina k nn è figa e k nn si veste ttt firmato dalla punta dei capelli alla punta dei piedi.

    e k nn fa così.. è gaurdata malissimo...
    e rileggendo mi sn resa conto k ho fatto la descrizione di 2 k conosco..
    siamo in buone mani.

  9. #8
    Sempre più FdT
    Uomo 36 anni da Bologna
    Iscrizione: 18/1/2007
    Messaggi: 3,137
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Tutto moolto vero...

  10. #9
    Sempre più FdT
    Uomo 36 anni da Bologna
    Iscrizione: 18/1/2007
    Messaggi: 3,137
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    tutto moolto vero

  11. #10
    meska
    Ospite

    Predefinito

    io concordo con quello che dici.. hai ragione ci sono ragazzine che esagerano ragazzi che si fanno conn qualsiasi droga.. e hai ragione sul fatto protezione.. non arrestano quelli che spacciano cale, bamba e lsd perche hanno il potere, ma quelli che ti vendono il fumo o la ganja li beccano sempre..
    e il fenomeno droga sta degenerando.. io quando vedo il ragazzo di 16 anni che si prende una cala o si pippa la keta ci rimango male.. ***** a vent anni che fa si fuma l eroina?? o dove ***** va a finire

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. L'occhio della società
    Da Silent Enigma nel forum Enigmi e paranormale
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 22/5/2008, 10:57
  2. Società e rappers
    Da ° Phoebe ° nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 212
    Ultimo messaggio: 23/5/2007, 13:13
  3. LA SOCIETA' DEI MAGNACCIONI
    Da Euphoria nel forum Testi musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 24/12/2006, 14:50
  4. la società dei puffi...........
    Da Buce Ele nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 5/5/2006, 14:19
  5. Ke società!!!
    Da AquilaCocciuta nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 57
    Ultimo messaggio: 16/5/2005, 10:47