ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Visualizzazione risultati da 21 a 29 su 29

Vorrei un San Bernardo

  1. #21
    FdT svezzato
    Donna 27 anni da Bologna
    Iscrizione: 16/9/2008
    Messaggi: 282
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    per i colpi di calore secondo me non ci sono problemi. il mio cane (anche se non è un cane da neve perchè è un golden retriever) odia il sole e patisce tantissimo il caldo infatti quando è fuori e si superano i 25° cerca sempre un posto all'ombra.... il rimedio è molto semplice visto che lei adora l'acqua la faccio giocare con lo "spinello" dell'acqua e lei è contenta come una pasqua.
    se hai detto che hai pure un giardino penso che un irrigatorore a tubo dovresti averlo quindi questo non è un problema così drastico e irrisolvibile.
    cosa centrano i bulldog?????? sono cani che con il san bernardo non ci azzeccano proprio niente .... come già hanno detto sopra i bulldog (ma anche qualsiasi cane con il muso schiacciato) hanno problemi respiratori per via del setto nasale corto. il siberian husky e l'alaskan malamute patiscono molto meno il caldo di un carlino (bull mastif, bouledogue, il dogue de bordeaux e il boxer).
    vi spiego il perchè: cme ho detto prima i cani con il setto nasale corto fanno molta più fatica a respirare e vanno subito in affanno rispetta a un cane con il muso allungato. perchè i cani nordici come husky e alaskan malamute lo sopportano molto di più?? la risposta è semplice, avendo i bulbi piliferi molto vicini l'uno all'altro e avendo 2 tipi di pelo (il sotto pelo molto lanoso e grasso e il pelo più in superficie) avendo un pelo adatto a climi molto freddi potrà benissimo tenere lontano anche il caldo perchè tutto quel pelo lo isola dal caldo. (pensiamo soltanto ai beduini in egitto per non patire caldo non si mettono la maglietta a maniche corte ma la lana, perchè come dicevo prima la utilizzano da isolante.)
    certo con il caldo bisogna ridurre al minimo l'attività fisica di un QUALSIASI cane e devono bere molto ma un san bernardo non soffre certo di più di un qualsiasi altro cane.
    quindi ti do un cansiglio: se sei convinta che sia un cane adatto a te e che tu potrai dargli tutto l'affetto, il posto e le cure di cui ha bisogno non ascoltare soltanto le persone che ti dicono che è meglio non prenderlo (sicuramente sono d 'accordo che sia un cane impegnativo, ma penso che tu lo sappia già e che tu ci abbia già ragionato sopra. il terzo grado te lo hanno già fatto sopra e non voglio ripetere le varie raccomendazioni)
    ciao e se vuoi qualche consiglio chiedi pure


  2. # ADS
     

  3. #22
    Sempre più FdT Dubhe
    Donna 28 anni da Modena
    Iscrizione: 20/7/2008
    Messaggi: 3,414
    Piaciuto: 8 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da sofiottola94 Visualizza il messaggio
    per i colpi di calore secondo me non ci sono problemi. il mio cane (anche se non è un cane da neve perchè è un golden retriever) odia il sole e patisce tantissimo il caldo infatti quando è fuori e si superano i 25° cerca sempre un posto all'ombra.... il rimedio è molto semplice visto che lei adora l'acqua la faccio giocare con lo "spinello" dell'acqua e lei è contenta come una pasqua.
    se hai detto che hai pure un giardino penso che un irrigatorore a tubo dovresti averlo quindi questo non è un problema così drastico e irrisolvibile.
    cosa centrano i bulldog?????? sono cani che con il san bernardo non ci azzeccano proprio niente .... come già hanno detto sopra i bulldog (ma anche qualsiasi cane con il muso schiacciato) hanno problemi respiratori per via del setto nasale corto. il siberian husky e l'alaskan malamute patiscono molto meno il caldo di un carlino (bull mastif, bouledogue, il dogue de bordeaux e il boxer).
    vi spiego il perchè: cme ho detto prima i cani con il setto nasale corto fanno molta più fatica a respirare e vanno subito in affanno rispetta a un cane con il muso allungato. perchè i cani nordici come husky e alaskan malamute lo sopportano molto di più?? la risposta è semplice, avendo i bulbi piliferi molto vicini l'uno all'altro e avendo 2 tipi di pelo (il sotto pelo molto lanoso e grasso e il pelo più in superficie) avendo un pelo adatto a climi molto freddi potrà benissimo tenere lontano anche il caldo perchè tutto quel pelo lo isola dal caldo. (pensiamo soltanto ai beduini in egitto per non patire caldo non si mettono la maglietta a maniche corte ma la lana, perchè come dicevo prima la utilizzano da isolante.)
    certo con il caldo bisogna ridurre al minimo l'attività fisica di un QUALSIASI cane e devono bere molto ma un san bernardo non soffre certo di più di un qualsiasi altro cane.
    quindi ti do un cansiglio: se sei convinta che sia un cane adatto a te e che tu potrai dargli tutto l'affetto, il posto e le cure di cui ha bisogno non ascoltare soltanto le persone che ti dicono che è meglio non prenderlo (sicuramente sono d 'accordo che sia un cane impegnativo, ma penso che tu lo sappia già e che tu ci abbia già ragionato sopra. il terzo grado te lo hanno già fatto sopra e non voglio ripetere le varie raccomendazioni)
    ciao e se vuoi qualche consiglio chiedi pure

    grazie ^^

    si ci ho ragionato tanto e ci sto ancora ragionando..

  4. #23
    FdT quasi assuefatto
    Donna 25 anni da Ancona
    Iscrizione: 21/9/2009
    Messaggi: 356
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da paky92 Visualizza il messaggio
    appunto inoltre sono cani da climi abbastanza freddini e a modena d'estate penso che si schiatti.....
    io a modena ci sono stata verso l'estate e...Si raggiungono più di 40°...

  5. #24
    Matricola FdT
    31 anni
    Iscrizione: 22/1/2010
    Messaggi: 5
    Piaciuto: 0 volte

    Sorriso a proposito dei San bernardo

    a proposito di San Bernardo guarda questo video fa proprio al caso tuo...ahahahahaha


  6. #25
    Matricola FdT
    27 anni
    Iscrizione: 23/2/2010
    Messaggi: 1
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito ciao

    ciao a tutti ho letto questa discussione e volevo intervenire per evitare di ripetere certi luoghi comuni riportando un articolo che spiega molto bene alcune particolarità della razza in questione

    codice HTML:
    http://millenniumdogs.net/md/content/view/268/30/
    LE COSE DA SFATARE

    La straordinaria mole di questi cani, se da un lato crea in loro un certo fascino, dall'altro scoraggia numerosi potenziali acquirenti i quali credono erroneamente che un gigante come il San Bernardo necessiti di enormi spazi dove vivere e richieda spese astronomiche per alimentarlo. In realtà il cane di San Bernardo ha bisogno di meno spazio rispetto a quello che richiedono molte altre razze di cani più piccoli ma più attivi e agitati. Spesso sono felicissimi di stare anche in casa per la maggior parte del tempo e, se non si è in grado di garantirgli la passeggiata quotidiana, un piccolo giardino all'aperto sarà a loro sufficiente per praticare la necessaria attività fisica. Riguardo all'alimentazione bisogna dire che le quantità di cibo occorrenti non sono direttamente proporzionali al peso del cane. Controllando le tabelle nutrizionali di alcuni alimenti secchi potrete costatare voi stessi che, per un cane di 80 kg, sono sufficienti circa soli 600 g. di mangime. Altro errato luogo comune è la diffusa convinzione che i San Bernardo possano vivere esclusivamente sulla neve e in climi estremamente rigidi. Ricordiamo che questa razza si sta diffondendo sempre più in paesi tropicali e notoriamente caldi come il Brasile, il Messico e l'Australia dimostrando un'incredibile adattabilità a qualsiasi tipo di clima. Ed ora veniamo all'aspetto "bava", spesso enfatizzato dal cinema e dalla cultura popolare del "sentito dire". La perdita di bave è reale ma va molto ridimensionata nella quantità. Essa è dovuta alla particolare configurazione del labbro, tipica anche di moltissimi altri molossoidi, ma è limitata solamente a determinati momenti in cui il cane è agitato, eccitato o "stuzzicato" da odori particolarmente gradevoli. Un'ultimo breve appunto va fatto per la famosa e caratteristica botticella piena di cordiale. Anche se questa è la cosa che più mi dispiace smentire, vi garantisco che il simpatico abbinamento "cane-barilotto" è nato dal puro frutto della fantasia di un cronista di fine '800. Ma se il San Bernardo vi piace con la botticella al collo (come anche al sottoscritto), nessuno vi vieta d'immaginarlo così.

  7. #26
    Sempre più FdT mformatteo
    Uomo 32 anni da Imperia
    Iscrizione: 14/12/2009
    Messaggi: 3,427
    Piaciuto: 186 volte

    Predefinito

    boh, provatelo a tenere in casa per qualche mese, a dargli solo croccantini e vediamo chi si spara per primo.. se te o il cane..

  8. #27
    Vivo su FdT Meox
    Donna 29 anni da Treviso
    Iscrizione: 21/11/2005
    Messaggi: 3,728
    Piaciuto: 352 volte

    Predefinito

    boh, provatelo a tenere in casa per qualche mese, a dargli solo croccantini e vediamo chi si spara per primo.. se te o il cane..
    Non capisco..

  9. #28
    Sempre più FdT mformatteo
    Uomo 32 anni da Imperia
    Iscrizione: 14/12/2009
    Messaggi: 3,427
    Piaciuto: 186 volte

    Predefinito

    è una cosa molto semplice da capire..

    gli animali di grossa taglia, indipendentemente da tutto quello che uno può pensare, hanno bisogno di spazio.

    il san bernardo non è un cane particolarmente atletico e bisognoso di correre come un levriero?

    bene, tienilo sempre in casa, facendolo uscire giusto per la pipì.. tempo una settimana e lo si ritrova al canile..

    cioè non so, vedendo i discorsi di qualcuno mi pare di capire che quelli che davvero hanno avuto un cane sono pochi..

    anche un cane pigro ha bisogno di spazio eh.. e un cane grande, indipendentemente da tutto, in un ambiente relativamente piccolo e "chiuso" non potrà far altro che soffrire..

    lo ripeto, quando vado dalla mia amica che tiene in casa un alano, sembra di entrare in un girone dantesco.. porte mangiate, puzza ovunque (provate a fare il bagno nella vasca di casa ad un san bernardo eh..), casino generale, peli.. quell'animale lì è frustrato, e si vede.. prendersi un san bernardo senza degli spazi adeguati secondo me è una grande cavolata..per voi e per il cane.. per voi perchè ripeto, dopo qualche anno di convivenza con un bestione sempre in casa non ne potrete più, per lui che si sentirà sempre come uno squalo bianco in un bidè..

  10. #29
    Vivo su FdT Meox
    Donna 29 anni da Treviso
    Iscrizione: 21/11/2005
    Messaggi: 3,728
    Piaciuto: 352 volte

    Predefinito

    Più che altro non capivo la parte dei soli croccantini..

    bene, tienilo sempre in casa, facendolo uscire giusto per la pipì.. tempo una settimana e lo si ritrova al canile..
    Se si fa uscire il cane solo 30 minuti al giorno, sclera, alano o pincher che sia eh. Si consiglia sempre un minimo di 30 minuti a passeggiata, di cui almeno 5-10 di corsa. Se una persona è troppo pigra per farlo, faccia a meno di prendersi un cane.
    Io avevo un cane di taglia medio grande, appartamento di 60 metri e giardino di 10 forse, non stava male. Anzi, è stato forse il cane più educato che abbia mai avuto, docilissimo, amichevole con tutti, sempre festosa...

    casino generale, peli.. quell'animale lì è frustrato, e si vede
    La condizione in cui riversava casa mia quando avevo ancora Sky, incrocio tra pincher e chiuhaha. Quel cane era pazzo XD


    Il problema è ovviamente che un S. Bernardo annoiato combina molti più guai di un pincher frustrato/isterico.

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Discussioni simili

  1. Lucio Battisti - Io Vorrei... Non Vorrei... Ma Se Vuoi...
    Da Pollo82 nel forum Testi musicali
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 31/3/2008, 11:14
  2. Lucio Battisti - Io vorrei.. non vorrei.. ma se vuoi
    Da Rum e Cocaina nel forum Video musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 23/2/2008, 10:26
  3. Arrestato Bernardo Provenzano
    Da Silent Enigma nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 35
    Ultimo messaggio: 12/4/2006, 14:25
  4. VORREI..
    Da andras nel forum Improvvisazione
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 17/11/2004, 13:32