ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 32
Like Tree11Mi piace

cosa fare quando la vita non ti sorride?

  1. #1
    FdT svezzato sciFi
    Uomo 26 anni
    Iscrizione: 12/3/2014
    Messaggi: 174
    Piaciuto: 18 volte

    Predefinito cosa fare quando la vita non ti sorride?

    Sono andrea, 20anni, studente.credetemi non sto passando un bel periodo, non lo so perché sono qui,per favore non datemi del fake.
    Febbraio 2013-comincio ad essere ansioso, a non dormire, ad andare a lezione con qualche ora di sonno.comincio ad usare e attaccarmi al lexotan (ansiolitico), finché mi resi conto che bermi metà flacone per dormire non era normale.
    Maggio 2013-Prendo in mano la situazione, vado da un neurologo, mi prescrive degli psicofarmaci (antidepressivi) ed inizio a disintossicarmi dal lexotan
    Agosto 2013-Butto via le ultime boccette di lexotan e continuo a prendere gli antidepressivi, ma mi sento cmq ansioso.
    Ottobre 2013-Faccio un brutto incidente in moto, mi spacco un braccio e mi faccio molto male alla caviglia.
    Novembre 2013-la situazione non migliora,mi sento ansioso.Intanto mi innamoro di una ragazza

    2014-la ragazza non ci sta', non so' perché ma ci soffro come un cane, mi sento ancora ansioso e non migliora proprio un cazzo. Intanto lenisco il dolore con l'alcohol.

    La vita non credo mi sta' sorridendo, se potessi la guarderei in faccia e gli chiederei: perché mi stai facendo questo?



    Se qualcuno ha avuto voglia di leggersi la mia storia, lo ringrazio. Se magari ha qualche consiglio da darmi, sarebbe ancora più gentile.vi giuro che a volte mi viene da piangere.

  2. # ADS
     

  3. #2
    FdT-dipendente Angol Mois
    Donna 28 anni
    Iscrizione: 25/1/2014
    Messaggi: 1,332
    Piaciuto: 217 volte

    Predefinito

    ciao! mi dispiace per la tua storia. allora: ti dico subito che l'ansia è normale in chi studia all'università.. io ho il tuo stesso problema, a volte di notte dormo poco perchè ho sempre il pensiero fisso stile ''occazzo non faccio in tempo a finire di studiare'', ma ormai piuttosto che diventare una psicopatica mi sono arresa all'idea che non finirò in corso e mi va bene lo stesso, tanto ho una bella media e non mi sento in colpa, anche perchè non cazzeggio,studio, è che l'università è così, è difficile finire nei 3 anni precisi, o 5, o quello che è. piuttosto che stare in ansia preferisco andare più 'sciallata' e non farmi più troppi problemi ho avuto anch'io qualche mese fa un brutto periodo, ovviamente per colpa della scuola XD misto ad altre cose, che poi di notte si fanno sentire e viene l'ansia, la tachicardia, ti manca il respiro... capisco benissimo xD.

    il problema è che tu hai cominciato a prendere gli ansiolitici, io invece ho cercato di risolvere il problema da sola, pensando che star male così non ne vale la pena, mi faccio sempre una supercamomilla e vado a nanna! XD con gli ansiolitici poi diventi dipendente, e non è bello prenderli.. infatti anche tu ti sei reso conto che ne prendevi troppi, solo che adesso hai cominciato con gli antidepressivi, ecco, io odio profondamente chi si approfitta di chi sta male e prescrive gli antidepressivi, che sinceramente peggiorano solo la situazione! dovresti cercare di eliminarli gradualmente e concentrarti su altre cose, anche per dimenticarti della ragazza xD. non so come sia la storia con lei, ma se lei non ci sta devi fartene una ragione, non è sicuramente perchè tu sei tu, puoi trovare benissimo un'altra

    poi l'alcol insieme agli antidepressivi..sinceramente XD! ti rendi conto di quello che ti stai facendo? è difficile smettere all'improvviso, ma adesso cerca di farlo gradualmente. Se hai bisogno di una pausa 'stile anno sabbatico' dallo studio falla senza problemi, oppure se ti va concentrati proprio sullo studio, fa qualcosa che ti piace, piuttosto che andare a bere fatti un giretto a piedi (non so cm sta la tua caviglia ma se puoi andare a bere puoi anche andare da qualche altra parte XD), trovati un hobby, impara cose nuove.. hai 20 anni,perchè rovinarti l'esistenza XD?? con gli antidepressivi non vai da nessuna parte, e nemmeno con l'alcol, butta via tutto e rincomincia da capo XD!

  4. #3
    FdT svezzato sciFi
    Uomo 26 anni
    Iscrizione: 12/3/2014
    Messaggi: 174
    Piaciuto: 18 volte

    Predefinito

    Grazie per la risposta

  5. #4
    FdT-dipendente Angol Mois
    Donna 28 anni
    Iscrizione: 25/1/2014
    Messaggi: 1,332
    Piaciuto: 217 volte

    Predefinito

    si figuri XD

  6. #5
    British ninja Layne S.
    Donna 29 anni
    Iscrizione: 6/9/2010
    Messaggi: 1,723
    Piaciuto: 1519 volte

    Predefinito

    C'è una cosa che mi colpisce del tuo post, e cioè c'è una lunga epopea sugli psicofarmaci, ma nemmeno un accenno alla causa dei tuoi problemi.
    Il primo sintomo (l'insonnia, mi pare di capire) si è manifestato così dal nulla? Dove hai preso il lexotan quando hai iniziato ad assumerlo? Dal tuo racconto sembra che tu l'abbia trovato nell'armadietto del bagno e abbia pensato di fartene un cicchetto per dormire... Mi auguro che non sia effettivamente così.

    Tornando alla causa della tua ansia, mi pare strano che sia semplicemente l'uni. In ogni caso io non ho niente conto l'uso degli psicofarmaci, purchè sotto la supervisione di un medico competente, e affiancate alla vera e propria terapia psicologica/psichiatrica. Non mi pare che sia questo il caso, e ti faccio presente che come ti sei disintossicato dal lexotan, prima o poi dovrai disintossicarti anche dagli antidepressivi che prendi ora (e pure dall'alcol, magari).

    Di nuovo, @Angol Mois; , magari bastasse una camomilla, oppure sentirsi dire "ma no, stai tranquillo", quando c'è un problema serio dietro... Se così fosse non ci sarebbero nè psichiatri ne farmaci.
    Bisogna individuare il problema, e cercare di rimuoverlo. Gli antidepressivi ti daranno una mano a tenerlo a bada mentre cerchi di uscirne.

  7. #6
    Kakihara
    Uomo 29 anni da Bari
    Iscrizione: 13/7/2012
    Messaggi: 749
    Piaciuto: 390 volte

    Predefinito

    un anno di crisi e ti sei già ridotto agli psicofarmarci e per quali motivi poi? non mi riesce proprio di compatirti ti dico solo datti due schiaffi in faccia autoconvinciti che c'è la fai e metti la testa sui libri. L'anno sabbatico NO avresti troppo tempo per pensare e ora non devi farlo studia e divertiti.

    Ps
    Non sto sottovalutando la tensione universitaria sarà anche pesante ma che cacchio c'è tanto di peggio da affrontare nella vita

    (e adesso partano i flame degli universitari)
    « Lo sto facendo veramente! Arrivo. Sì, sei bagnata! Sei morta ma sei tutta bagnata. I misteri della vita sono strabilianti! Persino un cadavere può bagnarsi! È fantastico! Fantastico! Hey, questa è merda! Non è un mistero della vita, è merda! »
    (Kiyoshi, mentre ha un rapporto sessuale con il cadavere di una giornalista)

  8. #7
    FdT-dipendente Angol Mois
    Donna 28 anni
    Iscrizione: 25/1/2014
    Messaggi: 1,332
    Piaciuto: 217 volte

    Predefinito

    odio dare ragione a kakihara in questo momento... XD non c'è niente di più sbagliato che usare gli psicofarmaci, quelli non aiutano nè calmano affatto, anzi, ti rimbambiscono ulteriormente e peggiorano la situazione! una ragazza con cui ero amica ai tempi delle medie e del liceo era già straimbottita di psicofarmaci perchè aveva preso male il divorzio dei suoi.. e anche in università non sta concludendo niente! ha cambiato scuola, eccecc... ha sempre avuto e continuerà a avere molti problemi. non so cosa ti sia successo prima, che magari ha inciso sulla tua indole già 'psicolabile'.. XD, ma tutti nella vita hanno avuto problemi, ben più gravi dei tuoi, e adesso non voglio fare la moralista della situazione del mondo a fiorellini anche se tutto è brutto, ma se ti lasci andare per così poco non concluderai mai niente nella vita! e anche per risolvere problemi gravi, si deve stare lontano dagli psicofarmaci! non c'è scusa che tenga, uno i suoi problemi deve essere in grado di risolverseli da solo (si,anche se gravi) , che è la cosa migliore! e non parlo senza sapere, io anni fa ho avuto problemi molto più gravi di questi, ma nessuno mi ha spinto a prendere psicofarmaci nè sono arrivata a questo livello, se no..chissà com'ero ridotta! XD non lo sto dicendo per farti passare per ''debole'' o cos'altro, lo dico perchè devi riprenderti in fretta, se no non ti riprenderai più. e gli psichiatri ti prendono solo dei soldi senza aiutarti sul serio, ti prescrivono un farmaco rimbambente, e basta.

  9. #8
    FdT svezzato sciFi
    Uomo 26 anni
    Iscrizione: 12/3/2014
    Messaggi: 174
    Piaciuto: 18 volte

    Predefinito

    Ragazzi vi ringrazio tutti

    Volevo farvi sapere che sono due settimane che non prendo più nulla,semplicemente mi sono rotto di sopportare mille effetti collaterali quali: ipotensione ortostatica,stipsi,cefalea,xerostomia.Insomma stranamente mi sento meno ansioso e dormo.

    Angol Mois gli psicofarmaci (intendo gli antidepressivi),servono a requilibrare la trasmissione noradrenergica,serotoninergica,dopaminergica nel cervello che in soggetti affetti da disturbi dell'umore è piuttosto carente.
    se parliamo di benzodiazepine e in particolare di lexotan,questi risultano farmaci sintomatici,cioè curano un sintomo (come l'insonnia),ma non la causa..ovviamente il rischio di abuso/dipendenza/assuefazione è alto.

  10. #9
    FdT-dipendente Angol Mois
    Donna 28 anni
    Iscrizione: 25/1/2014
    Messaggi: 1,332
    Piaciuto: 217 volte

    Predefinito

    naaaaaaah...comunque hai fatto bene ! XD

  11. #10
    Lo stagista Myfriend
    Uomo 49 anni
    Iscrizione: 22/3/2014
    Messaggi: 9
    Piaciuto: 4 volte

    Predefinito

    hermano forse è ora che tu inizi a farti qualche domanda...e a cercare delle risposte.
    dici che la vita non ti sorride?
    bè, potresti cominciare dal chiederti cos'è la vita.
    buona fortuna.

Pagina 1 di 4 1234 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Cosa fare quando lei non è interessata al sesso?
    Da OhGiu nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 25/12/2014, 19:35
  2. Quando la vita ti distrugge..
    Da Il_Giustiziere nel forum Il confessionale
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 2/1/2014, 12:46
  3. Articolo 31 - La vita non è un film
    Da [MariuS] nel forum Video musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 22/3/2008, 17:46
  4. La vita non è più un miracolo
    Da obo nel forum Scienza e natura
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 9/10/2007, 15:45
  5. Articolo 31 - La vita non è un film
    Da Ser Nwanko nel forum Testi musicali
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 21/6/2007, 17:47