ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 15

Scritti Per Caso

  1. #1
    FdT svezzato
    Donna 30 anni da Treviso
    Iscrizione: 10/12/2007
    Messaggi: 171
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito Scritti Per Caso

    Qual'è la cosa più terrorizzante che vi sia mai capitata? C'èra di mezzo una macchina? Una barca? Un'animale? Se rispondeste si a una qualsiasi di queste domande non resterei sorpresa. Le macchine si scontrano, le barche affondano, e gli animali fanno paura. Dunque, perchè non vi fate il piacere di stare alla larga da queste cose?

    Se siete tristi, chiedetevi perchè siete tristi. Poi alzate il telefono, chiamate qualcuno e comunicategli la risposta. Se non conoscete nessuno, chiamate l'operatore e raccontatelo a lui, o a lei. La maggior parte della gente non sa che l'operatore deve ascoltare, per legge. E c'è dell'altro: il postino non può entrare in casa vostra, ma voi potete parlare sul suolo pubblico fino a quattro minuti o fin quando vuole andarsene, a scelta.

    Siete arrabbiati? Prendete a pugni un cuscino. E' stato soddisfacente? Bah, non proprio. Di questi tempi la gente è troppo arrabbiata per i pugni. Forse potreste provare con i coltelli. Prendete un vecchio cuscino e piazzatelo sul vostro prato. Pugnalatelo con un grosso coltello a punta. Colpite, colpite, colpite. Con tanta forza da conficcare la punta nel terreno. Colpite finchè il cuscino non esiste più e state pugnalando la terra, e ancora e ancora, come se voleste ucciderla perchè continua a girare, come se vi steste vendicando per dover vivere su questo pianeta, giorno dopo giorno, da soli.

    Avete dubbi sulla vita? Non sieti sicuri che valga la pena di essere vissuta? Guardate il cielo: quel cielo è per voi. Guardate la faccia di tutte le persone che incontrate per strada: quelle faccie sono per voi. E la strada stessa, e il terreno sotto la strada, e la palla di fuoco sotto il terreno: tutte queste cose sono per voi. Sono per voi quanto lo sono per gli altri. Ricordatevelo quando vi svegliate la mattina e pensate di non avere niente. Alzatevi e guardate a est. E adesso lodate il cielo e lodate la luce dentro a ogni persona sotto il cielo. Non c'è niente di male a non essere sicuri. Ma lodate, lodate, lodate.


  2. # ADS
     

  3. #2
    FdT svezzato
    Donna 30 anni da Treviso
    Iscrizione: 10/12/2007
    Messaggi: 171
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Ciao piccola.
    Chissà perchè questo vizio, chiamarti piccola e sei più grande di me...
    Mi sei mancata piccola mia. Solo tu sai il perchè. Ci siamo allontanate, tu non hai sentito il bisogno di me, io non ho sentito il bisogno di te. Che tristezza.
    Vorrei correre da te, dirti che ho tante cose da raccontarti, parlarti, e ritrovarci a piangere insieme, in un abbraccio bagnato di lacrime...
    Vorrei dirti che dobbiamo fermarci, che nessuno ci corre dietro e che stiamo sbagliando, stiamo andando troppo avanti e il mondo è ancora tanto indietro.
    Vorrei dirti che IO sono stata obbligata a crescere in fretta ma tu non devi, tu non devi avere fretta, perchè poi tutte le cose vengono da sè. Ognuno ha i propri tempi, e noi li stiamo anticipando, e questo non è giusto, non è corretto.
    Prendiamoci per mano, e fermiamoci una volta per tutte. Facciamo come facevamo quando ci siamo conosciute: aspettiamo che le situazioni e il tempo ci investano...che ci superino e così, per mano, rincorriamole. La vita è una gara continua, ma l'importante non è arrivare per primi. I primi si troveranno da soli, io e te staremmo per mano sempre, e correremo insieme, per sempre.
    Ti ricordi, quando ci siamo conosciute? Eravamo ancora bambine, eravamo ingenue, ed era bello così, io sono ancora così, sono una bambina, con il cervello di un'adulto, ma sempre una bambina.
    Fermiamoci Silvia, ti prego. Correremo insieme.
    Tu hai voluto correre da sola, e io sono rimasta ferma a guardarti, ti gridavo di fermarmi ma non mi sentivi. Ho iniziato a correre, ti ho raggiunta, e ora?
    Apri gli occhi piccola mia, guarda attorno a te, guarda ME, non continuare a guardarti allo specchio, lo specchio si rompe, io no.
    Prendimi per mano, fermamoci, sono stanca di correre.

    valentina

  4. #3
    FdT svezzato
    Donna 30 anni da Treviso
    Iscrizione: 10/12/2007
    Messaggi: 171
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Sono giorni che vado a letto molto tardi…che sto sveglia a guardare film, a scrivere o semplicemente a pensare…
    Ma cosa penso? Non lo so…
    Ho mille cose da fare, mille cose che dovrei imparare e sapere…vorrei vedere quelle mille cose che ancora non so cosa siano…vorrei vederle, guardarle, toccarle, sentirle…
    E vorrei tornare indietro…vorrei tornare dai vecchi amici e con loro ai vecchi divertimenti…
    Da quant’è che non mi diverto più?
    Da quant’è che non mi diverto più come le sere con gli amici?
    Da quant’è che non mi diverto?
    L’ultimo mio anno di vita è stato una delusione…una depressione infinita e continua con un solo periodo in cui il mio stato d’animo ha trovato la sua felicità, ma non c’è voluto tanto per distruggere il tutto e tornare alla solita situazione. Colpa mia? Quasi più che sicuramente ma…quel che è fatto è fatto, indietro non si può tornare, ma cavolo come lo vorrei…
    Mi sento vecchia…mi sento come se fossi costretta a stare attenta a ciò che faccio altrimenti la mia salute ne potrebbe risentire…devo fare tutte cose tranquille, invece io voglio spaccare tutto…
    Voglio gridare in spiaggia di notte,
    voglio rincorrere qualcuno chiedendo un po’ di affetto,
    voglio fare il bagno al mare alle 3 di notte,
    voglio tornare a casa a piedi dopo una nottata devastante in discoteca,
    voglio bere quell’infinità di pallottole,
    voglio ridere a crepapelle con tutti gli amici senza un motivo,
    voglio piangere dopo aver bevuto un po’ troppo,
    voglio ballare Born Slippy come al Mirò,
    voglio andare in macchina e fare le corse pazze,
    voglio andare via con loro,
    voglio parlare per una notte intera con una persona intelligente in macchina accompagna da mille sigarette,
    voglio amarlo per la mia prima volta,
    voglio guardarlo negli occhi e capire quanto io sia fortuna ad averlo tutto per me,
    voglio piangere di gioia,
    voglio piangere di rabbia,
    voglio piangere dalla paura,
    voglio piangere rivedendo un vecchio amore,
    voglio piangere per lui,
    voglio piangere guardando un film,
    voglio prendere la macchina e girare senza un senso,
    voglio cantare la canzone più bella del mondo a squarciagola,
    voglio fumare tutte le sigarette della mia vita,
    voglio ascoltare e imparare quante più canzoni mi è possibile,
    voglio correre sotto la pioggia con loro,
    voglio ripoter avere ciò che ora non ho più…
    Rivoglio le mie vecchie emozioni..
    Le voglio rivivere…
    Voglio risentirmi viva…
    Voglio vivere…
    Voglio la vita…
    Mi rivoglio…
    Mi sento un po’ spenta…e questo non mi piace..

  5. #4
    FdT svezzato
    Donna 30 anni da Treviso
    Iscrizione: 10/12/2007
    Messaggi: 171
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Non ho mai amato senza parole, così come non ho mai amato senza baci.
    Sono nastri intrecciati fra loro, parole e baci,
    e gioielli che splendono di luce di luna.Sono una nave che galleggia in un mare di parole perché in ogni parola
    ho nascosto una parte di me stessa, e in ogni me stessa galleggiava una parola. Navigo solcando i mari del tempo, e attraverso le tempeste dello spirito.E' stato così, che mi hai conosciuto.
    Con una parola, in un mare tranquillo.
    Ed è stato sempre così che io ho conosciuto te, con una parola.La mia parola era scritta in un messaggio chiuso dentro una bottiglia.
    E' naufragata sulla tua spiaggia, attraversando il mare di parole
    ma senza confondersi tra di esse. E' arrivata fino a te.
    L'hai raccolta e l'hai amata. Hai amato anche me da quel momento.Ma siamo su spiagge diverse, con un mare di parole in mezzo.
    Ci amiamo senza baci. Solo a parole, solo con parole.
    Le parole fluiscono come onde, corrono e si sovrappongono e si danno la mano
    per venire da te.
    Regalami un aggettivo, una carezza del mare nella tua mano,
    e una conchiglia di madreperla, striata e cava, per ascoltare l'eco delle tue parole
    E' tutto quello che desidero da te, è tutto quello che posso chiederti.Sii suono, ed eco, e verbo, e aggettivo. Sii significato, sii metafora,
    sii metonimia, sii rima baciata, sii te stesso.
    Io vivo nelle tue parole, e nuoto in quel mare che ci separa:
    non temo di affogare, perché sarà la tua parola, a tenermi a galla.
    Una sola parola: Amore.
    E vivro' eternamente nel suono tremante sulle tue labbra

  6. #5
    FdT svezzato
    Donna 30 anni da Treviso
    Iscrizione: 10/12/2007
    Messaggi: 171
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Ciao nonna... Che strano scriverti, è da tanto che non ti pensavo...non è vero, continuo a mentire a me stessa, ti penso ogni giorno, da quel giorno.
    E' passato troppo tempo, e io non ce la paccio piu', ho paura di deluderti, di non essere per te la nipote che avresti voluto.
    Sono ancora arrabbiata con te nonna, si, sono arrabbiata. Mi avevi detto che saresti tornata a giocare con me.
    Non è giusto.
    Mi hai insegnato a non arrendermi mai, ma da quando tu non ci sei più è tutto più difficile. anche respirare è più difficile.
    Sono ancora arrabbiata con te nonna, non sei tornata a casa, me lo avevi promesso.
    Sono ancora arrabbiata con te nonna, non sei qui per vedermi ballare.
    Sono ancora arrabbiata con te nonna, perchè non posso continuare ad andare avanti senza vederti in cucina.
    Nonna, torni qui? ti prometto che facciamo pace...

    Valentina.

  7. #6
    FdT svezzato
    Donna 30 anni da Treviso
    Iscrizione: 10/12/2007
    Messaggi: 171
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Ho fatto cose nella vita di cui non vado fiera
    ma non rinnego nulla.
    Ho fatto cose nella mia vita che forse non andavano fatte
    ma tornassi indietro le rifarei,
    forse solo di una mi pento, ma ho smesso anni fa di colpevolizzarmi
    e ricominciare ora non servirebbe a nulla.
    Ho fatto cose nella vita che un'altra persona si vergognerebbe
    solo a pensarle.
    Ho conosciuto persone, tante, troppe..
    Ho conosciuto persone e non ho fatto nulla per non perderle
    Ho conosciuto persone e ho fatto di tutto per allontanarle da me
    Ho conosciuto persone e ho impiegato due secondi per cancellarle
    dalla mia mente e dalla mia vita.

    La vita, la vita è questa, è così...
    un continuo andare e venire,
    un perenne mutamento,
    un evolversi progressivo.

    Ma ci sono persone nella mia vita che ci sono sempre state,
    ci sono ora e
    sò che ci saranno sempre.

    Questo post è dedicato a loro..

    a loro che hanno imparato a conoscermi, a capirmi, a volermi bene
    e a starmi vicino anche quando sputo loro addosso il mio veleno.
    A loro che non mi chiedono nulla, perchè sanno che
    con me le cose non funzionano così.
    A loro che accettano le mie fughe ed i miei ritorni.
    A loro che condividono la mia felicità, ma che
    asciugano anche le mie lacrime.
    A loro che sveglio nel cuore della notte chiedendo le risposte
    che non sempre da sola riesco a trovare.
    A loro che non esitano un attimo a macinarsi Km all'alba
    per venire a recuperarmi ed impedirmi di fare l'ennesima cazzata.
    A loro che mi urlano contro quando sbaglio, mi mettono la testa sotto
    l'acqua fredda e poi mi abbracciano stretta.

    E questo post lo dedico forse in maniera speciale a lui..
    a lui che si accontenta di passare
    la notte con me, tenendomi la mano, stringendomi ed asciugando le lacrime
    che verso per un altro, senza chiedere altro,
    perchè sà benissimo, che per me, l'altro che lui vorrebbe non esiste
    e nonostante io sappia il male che gli faccio quando mi butto via
    lui è sempre qui..pronto a correre, a ridere o piangere con me.

    A lui, ma anche a tutti gli altri, dico grazie e chiedo anche scusa, perchè
    sò che in fondo avete ragione voi.

  8. #7
    FdT svezzato
    Donna 30 anni da Treviso
    Iscrizione: 10/12/2007
    Messaggi: 171
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    ...certo che se invece di sputarmi in faccia le vostre verità o peggio ancora sparire dalla mia vita senza dirmi nulla, vi fermaste un attimo e vi chiedeste veramente chi sono, cosa penso, cosa sogno, cosa voglio...forse lo avrei anche io il coraggio di dirvelo. Ma bisognerebbe che il coraggio lo aveste prima di tutto voi! Il coraggio di affrontami, di venire da me e guardarmi dritti in faccia, negli occhi; e poi dovreste avere anche il coraggio di fermarvi ed ascoltare quello che vi sto dicendo o che ho da dire...
    Oh certo è molto più semplice arrivare, scaricarmi il vostro bel pacchetto di risposte e affermazioni predefinite e poi andarvene, scappare, uscire dalla mia vita così; con un saluto veloce o nemmeno quello. Ma si sa...al giorno d'oggi forse paga più l'incoerenza e la vigliaccheria che la sincerità ed il coraggio! Però poi non meravigliatevi se una persona esce dalla vostra vita e vi sbatte fuori dalla sua.
    Non meravigliatevi se vi tratta con indifferenza quando incrociate il suo cammino...e forse fatevi un piccolo esame di coscienza e siate un po’ più umili. Non pretendiate di conoscermi solo per quello che facci, per quello che dico...si forse è una piccola parte di me...ma non basta per arrivarmi, non basta per dire di conoscermi...sarebbe troppo facile e io non lo sono.

    Questa sono io e se volete imparare a conoscermi, ad amarmi e a starmi vicino dovete comprare tutto il pacchetto non solo quello che vi fa più comodo…certo, da me si può scappare...è più facile, è più sicuro, è più comodo...succede. Ma non mi tocca più...mi fa solo un po’ di tristezza...ma non per me,, per voi...
    Io non sono perfetta, nn ho mai preteso di esserlo e nn amo la perfezione...sbaglio, come tutti, ma ho imparato anche se con fatica a chiedere scusa...ma ora, che mi sono scusata, anche per cose che nn meritavano delle scuse...dico basta...non ho più voglia di scusarmi per quella che sono, per quello che dico, per quello che faccio...

  9. #8
    FdT svezzato
    Donna 30 anni da Treviso
    Iscrizione: 10/12/2007
    Messaggi: 171
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    E' strano come tra le persone ci possano essere
    delle differenze così apparentemente grandi,
    ma in realtà inesistenti. Malgrago questo è vero che tuttti,
    ma proprio tutti, abbiamo dei sogni.
    E allora perchè è così difficile ammetterlo?
    Ammetterlo a sè stessi e lottare per realizzarli?
    Eppure, molto spesso si tratta di sogni semplici,
    che a realizzarli basterebbe poco..



    E' molto più difficile, improbabile, complicato
    andare contro la proprio natura

  10. #9
    FdT svezzato
    Donna 30 anni da Treviso
    Iscrizione: 10/12/2007
    Messaggi: 171
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Devo togliermi dalle tue mani,
    ritornare in possesso di me stessa.
    Sono stata un dono fatale.
    Sono stata il dono del dolore
    che cercavi tanto ansiosamente,
    la massima ricompensa del piacere.

    Ci siamo librati nello spazio,
    chiunque e qualunque cosa fossimo
    o fossimo destinati ad essere.

    Tu avevi bisogno del dolore.
    Era il mio dolore che agognavi.

    Ma anche se adesso non ci credi
    la tua fame è saziata in pieno.
    Ricorda, ora hai il tuo dolore.
    Sarà TUTTO e SEMPRE.

    Anche se tu mi trovassi,
    io non ci sarei.
    Non cercare una cosa che hai già.
    Anche le ore ed i giorni che ci sono stati
    concessi; e che ora sono finiti,
    sono
    TUTTO. SEMPRE.

  11. #10
    FdT svezzato
    Donna 30 anni da Treviso
    Iscrizione: 10/12/2007
    Messaggi: 171
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Ho paura del buio perchè non vedo i colori.
    Ho paura di rimanere da sola quando a casa non c'è nessuno perchè mi sento sola.
    Ho paura di quando piove e dei fulmini che fanno rumore.
    Ho paura di perdere le persone a me care.
    Ho paura di morire.
    Ho paura che un giorno possa rimanere da sola senza nessuno.
    Ho paura di piangere.
    Ho paura delle persone perchè non so cosa mi possano fare e cosa possano pensare di me.
    Ho paura degli ospedali perchè ci sono persone che soffrono.
    Ho paura delle siringhe che prelevano il sangue.
    Ho paura del sangue degli altri, ma non del mio.
    Ho paura di papà che urla.
    Ho paura di sbagliare per non essere rimproverata.
    Ho paura della paura!

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. 37 domande a caso :D
    Da mimì_ nel forum Quiz e test
    Risposte: 143
    Ultimo messaggio: 5/1/2017, 17:26
  2. Il caso svizzero
    Da Vanity nel forum Argomento libero
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 13/10/2010, 18:56
  3. Una data a caso
    Da Garnet nel forum Giochi senza fine
    Risposte: 188
    Ultimo messaggio: 6/4/2010, 22:22
  4. Punteggi scritti
    Da gian nel forum Scuola, università, lavoro
    Risposte: 56
    Ultimo messaggio: 3/7/2007, 21:04