ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 20

Bambino prodigio si suicida a 14 anni

  1. #1
    Webmaster Fabio
    Uomo da Catania
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 2,060
    Piaciuto: 605 volte

    Predefinito Bambino prodigio si suicida a 14 anni

    Brandenn Bremmer aveva un quoziente d'intelligenza 178
    Conosceva l'alfabeto a 18 mesi, a 10 anni era all'università
    Pianista e bambino prodigio
    si suicida a quattordici anni
    Si è ucciso sparandosi un colpo di pistola alla testa



    WASHINGTON - Aveva imparato l'alfabeto a 18 mesi, cominciato a suonare il pianoforte a 3 anni, il liceo a 6 e l'università a 10. D'altra parte il suo quoziente d'intelligenza, a cinque anni, era di 178: se si raggiunge il livello 130 si è molto intelligenti, a 150 si è classificati geniali. Eppure la vita di Brandenn Bremmer si è conclusa a soli 14 anni, con il suicidio.

    Brandenn, stando a quanto dicevano gli psicologi che si erano occupati del suo caso, aveva mostrato in passato di sapersi integrare. Sapeva socializzare, era simpatico, non mostrava di guardare il suo prossimo dall'alto, con presunzione e superbia. La sua faccetta, piena di efelidi, pareva allegra. Ma poi qualcosa non ha funzionato.

    Forse la fine dell'università. Forse il passaggio all'adolescenza. Comunque sia, Brandenn ha preso la pistola e si è sparato alla tempia. Come riferiscono i giornali locali, è stato trovato, con un proiettile in testa, dai genitori nella casa di campagna a Venango (Nebraska). E' stato trasportato d'urgenza al Children's Hospital di Denver ma è morto dopo alcune ore.

    La foto più significativa che ritrae questo piccolo genio è quella del diploma alla fine del liceo, a 10 anni. Chiamato a pronunciare il discorso per la sua 'graduation', è praticamente nascosto dal massiccio podio di legno. Si vedono solo gli occhi e il tocco nero.

    Pur comprendendone appieno la genialità, i genitori di Brandenn avevano pensato che fosse opportuno cercare di fargli fare un normale curriculum scolastico, ma non fu possibile. Come dice la psicologa Linda Silverman sarebbe stato sbagliato o quanto meno inutile imporgli una falsa normalità: "I bambini-genio non seguono una traiettoria naturale. Se cerchi di dare loro la normalità, li distruggi".

    Così Brandenn si mise a studiare a casa, dove i suoi genitori allevavano cani, con l'aiuto di vari tutor. A sei anni aveva già conseguito il diploma per entrare alla high school. A dieci la maturità e poi la scelta del college, resa difficile anche dal fatto che la famiglia non aveva grandi disponibilità economiche. Vincere una borsa di studio, per il piccolo genio, non è stato però un problema. L'università da cui è uscito laureato a pieni voti, era quella del Nebraska, dove naturalmente era il più giovane allievo.

    Brandenn divorava ogni materia. Impiegava circa una settimana per fare gli studi che un ragazzo normale completava in un semestre. Ma era anche un temperamento d'artista, in particolare un musicista. Aveva cominciato a suonare a orecchio. A tre anni già si cimentava col pianoforte. A quattro anni era in grado di suonare sinfonie e ben presto cominciò a collezionare premi. Più grandicello, è diventato compositore pubblicando un Cd di successo. Stava lavorando al secondo Cd quando si è tolto la vita.



    (repubblica.it, 19 marzo 2005)

  2. # ADS
     

  3. #2
    Sempre più FdT
    Uomo 43 anni da Roma
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 2,884
    Piaciuto: 3 volte

    Predefinito

    Evidentemente si sentiva troppo diverso interiormente...non penso sia facile vivere una vita normale quando si è "geni".La gente di solito non accetta di buon grado persone così "diverse",anke se c'è scritto ke lui si era inserito bene nella società.
    E' un vero peccato ke si sia tolto la vita,chissà quali progetti importanti avrebbe potuto realizzare..

  4. #3
    Ser Nwanko
    Ospite

    Predefinito

    Peccato aveva un dono speciale...forse lui non lo voleva quel dono, voleva solo essere un bambino normale.

  5. #4
    Eurasia
    Ospite

    Predefinito

    Davvero una storia tristissima...questo dimostra che una dote naaturale nn può appagare un uomo del tutto e renderlo felice.mi spiace per lui,è una grave perdita per l umanità perkè avrebbe potuto fare grandi cose..

  6. #5
    Rum e Cocaina Sally
    Donna 36 anni da Carbonia-Iglesias
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 21,047
    Piaciuto: 91 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Ser Nwanko
    Peccato aveva un dono speciale...forse lui non lo voleva quel dono, voleva solo essere un bambino normale.

  7. #6
    Trafficante di Sogni RANGER
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 4,094
    Piaciuto: 8 volte

    Predefinito

    Secondo me si sentiva oppresso da un qualcosa che era più grande di lui e che nonostante la sua intelligenza non poteva controllare

  8. #7
    BelaLugosa
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Ser Nwanko
    Peccato aveva un dono speciale...forse lui non lo voleva quel dono, voleva solo essere un bambino normale.
    già..

  9. #8
    Overdose da FdT
    Donna 33 anni da Bolzano
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 5,100
    Piaciuto: 2 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Ser Nwanko
    Peccato aveva un dono speciale...forse lui non lo voleva quel dono, voleva solo essere un bambino normale.
    probabilmente è stato x quello.. magari avessi io quell'intelligenza.. l'avrei apprezzata eccome..

  10. #9
    Vivo su FdT efaf
    Uomo 51 anni da Avellino
    Iscrizione: 17/1/2005
    Messaggi: 3,577
    Piaciuto: 15 volte

    Predefinito Re: Bambino prodigio si suicida a 14 anni

    Quote Originariamente inviata da Fabio
    "I bambini-genio non seguono una traiettoria naturale. Se cerchi di dare loro la normalità, li distruggi".
    Sì, se invece li fai vivere da subito come adulti, bruciando tutte le tappe dell'infanzia invece sarai contento di aver creato un adulto depresso [/b]

  11. #10
    Vivo su FdT
    Donna 34 anni
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 3,505
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Verdy
    probabilmente è stato x quello.. magari avessi io quell'intelligenza.. l'avrei apprezzata eccome..
    Secondo me prima di parlare e giudicare certe cose bisogna viverle sulla propria pelle...

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Il bambino della Kinder nn è più bambino!
    Da Yvette nel forum Off Topic
    Risposte: 123
    Ultimo messaggio: 10/6/2009, 14:47
  2. bambino prodigio
    Da gudo nel forum Immagini e foto divertenti
    Risposte: 33
    Ultimo messaggio: 20/8/2008, 13:37
  3. bambino prodigio
    Da imok nel forum Off Topic
    Risposte: 29
    Ultimo messaggio: 13/8/2007, 10:55
  4. Strepitoso bambino di 11 anni
    Da §¤PREISER¤§ nel forum Musica
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 15/12/2006, 22:33
  5. 12 anni..si suicida a causa degli sms
    Da winnie nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 57
    Ultimo messaggio: 30/3/2006, 1:03