ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 21 a 30 su 49

Non si arrende..

  1. #21
    Petite. Petit Sha
    Donna 53 anni da Agrigento
    Iscrizione: 20/7/2009
    Messaggi: 3,110
    Piaciuto: 4 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Pikkola*Folletta Visualizza il messaggio
    Vi racconto in breve. Fino a poco fa stavo con un ragazzo.. Ci stavo da 4 mesi. Una storia che mi ha coinvolto subito,quei 4 mesi è come se fossero 10anni per quanto li abbiamo vissuti intensamente. Infatti ci vedevamo tutti i giorni,stavamo sempre insieme.. Ovviamente questo piano piano è iniziato a pesarmi.. Piano piano è iniziato a sparire l'entusiasmo di quella storia e poco dopo è sparito anche l'amore. Così decido di chiudere.
    Lui?bè la prende malissimo. Lo comprendo e cerco cmq di non essere cattiva. Accetto che mi scriva tutti i giorni minimo il buongiorno e la buonanotte, ma non gli rispondo.
    Accetto che ogni tanto mi scriva per farmi sapere quanto sta male. Cerco di fargli capire che cmq deve andare avanti, che deve superare la storia. Ma capisco che non è facile..
    Lui però continua a sperare, continua a credere che torneremo insieme.
    Un giorno,sabato con precisione, scoppio. Inizio a dirgli schiettamente e senza peli sulla lingua tutto quello che penso di lui,anche con un po' di cattiveria.. Mi dispiace,ma credevo fosse l'unico modo per fargli capire le cose. Speravo che conservasse un minimo di orgoglio e sparisse x sempre dalla mia vita. E invece no.
    Oggi mi ha riscritto chiedendomi se potevamo parlare un po' da amici. Ovviamente,coglio*a io che c'ho creduto, ha subito tirato il discorso io e lui.
    Cerco di spiegargli che non c'è futuro tra me e lui, che non lo sopporto più [è molto stressante..uno dei motivi per c'ho kiuso], che deve dimentikarmi, ma niente..
    ORa chiedo a voi.. Se l'indifferenza non è servita, la gentilezza nemmeno e manco la cattiveria, come cavolo faccio a fargli capire che non torneremo mai insieme????
    Aiutoooooooo..
    Non ditemi di cancellarlo da fb,msn ecc.. Perkè tanto riuscirebbe a stressarmi tramite i miei amici e soprattutto sa dove vive,dove vado a scuola,dove giro,ecc..
    Appiccicoso il ragazzo! Ti consiglio di farlo spaventare al momento è l'unica idea che ho


  2. # ADS
     

  3. #22
    FdT-dipendente
    Donna 27 anni da Alessandria
    Iscrizione: 5/8/2007
    Messaggi: 1,641
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Pikkola*Folletta Visualizza il messaggio
    Tosto lui???No ma va'..!
    L'ultimatum gliel'ho dato oggi..
    E per la storia di un nuovo amore è meglio di no, perkè sa benissimo che l'ho lasciato perkè mi ha fatto scendere tutta la voglia di amare e di essere fidanzata
    Tosto nel senso che non molla la presa...
    Comunque se non riesci a liberartene, prova a dirgli che se continua lo denunci... anche se poi magari non ne hai intenzione...

  4. #23
    Sempre più FdT Haydée ~
    Donna 29 anni
    Iscrizione: 25/12/2006
    Messaggi: 3,255
    Piaciuto: 4 volte

    Predefinito

    Guarda è successa la stessa identica cosa anche a me più o meno un annetto fa. E quello che sta facendo il tuo ex l'ha fatto anche il mio per mesi e mesi. Credimi non riuscivo più a vivere bene. L'unica cosa che posso consigliarti è quella di non dargli false speranze o illusioni, anche perchè essendo lui ancora innamorato, basta comunque una parola per farlo aggrappare ad un piccolo barlume di speranza. La cosa miglore è l'indifferenza. Se persiste comunque bè, a quel punto quoto gli altri, mettegli un po' di paura e vedrai che non ti scoccierà più!

  5. #24
    Little Spongy Folletta
    Donna 29 anni da Genova
    Iscrizione: 8/12/2007
    Messaggi: 14,178
    Piaciuto: 4005 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da † Nana † Visualizza il messaggio
    Ti consiglio di leggere queste righe con non poca leggerezza, anche se sono un pò. Ho riportato principalmente quelle che mi sembrano corrispondere col tuo caso. Penso possano valere anche più di mille consigli detti col cuore, soprattutto per quanto riguarda il come predisporsi ad affrontare situazioni simili.

    Se desideri consultare l'articolo per intero va' pure quì.

    ____________________________



    Alcuni comportamenti come telefonate, sms, e-mail, “visite a sorpresa” e perfino l’invio di fiori o regali, possono essere graditi segni di affetto che, tuttavia a volte, possono trasformarsi in vere e proprie forme di persecuzione in grado di limitare la libertà di una persona e di violare la sua privacy, giungendo perfino a spaventare chi ne è destinatario suo malgrado. A diventare “molestatore assillante” o “stalker” può essere una persona conosciuta con cui si aveva qualche tipo di relazione o perfino uno sconosciuto con cui ci si è scontrati anche solo per caso, magari per motivi di lavoro.

    Inseguimento, molestia, persecuzione
    Inseguimento, molestia e persecuzione possono manifestarsi sotto innumerevoli forme.


    Esse possono essere qualcosa di sporadico oppure possono essere insistenti manifestazioni di un fenomeno psicologico e sociale conosciuto soprattutto con il nome di “stalking”, ma chiamato anche “sindrome del molestatore assillante” , “inseguimento ossessivo” o anche obsessional following . La terminologia più comune, quella di “stalking”, è stata coniata con la finalità di raffigurare simbolicamente, con un termine in lingua inglese che significa “appostarsi”, l’atteggiamento di chi mette in atto molestie assillanti e per questo viene definito “stalker”. Il “molestatore assillante” manifesta, infatti, un complesso insieme di comportamenti che vengono ben racchiusi sinteticamente dall’espressione “fare la posta” che comprende l’aspettare, l’inseguire, il raccogliere informazioni sulla “vittima” e sui suoi movimenti, comportamenti che sono quasi sempre “tipici” di tutti gli stalkers, al di là delle differenze rilevate di situazione in situazione.

    In effetti alcuni studi compiuti su questo fenomeno (Mullen P. E. & al., 2000) hanno distinto due categorie di comportamenti attraverso i quali si può attuare lo stalking.

    - La prima tipologia comprende le comunicazioni intrusive , che includono tutti i comportamenti con scopo di trasmettere messaggi sulle proprie emozioni, sui bisogni, sugli impulsi, sui desideri o sulle intenzioni, tanto relativi a stati affettivi amorosi (anche se in forme coatte o dipendenti) che a vissuti di odio, rancore o vendetta. I metodi di persecuzione adottati, di conseguenza, sono forme di comunicazione con l’ausilio di strumenti come telefono, lettere, sms, e-mail o perfino graffiti o murales.

    - Il secondo tipo di comportamenti di stalking è costituito dai contatti , che possono essere attuati sia attraverso comportamenti di controllo diretto, quali ad esempio pedinare o sorvegliare, che mediante comportamenti di confronto diretto , quali visite sotto casa o sul posto di lavoro, minacce o aggressioni. Generalmente non si ritrovano due tipologie separate “pure” di stalkers, ma molestie in forme miste in cui alla prima tipologia, in genere segue la seconda specie di azioni.

    [...]


    4. Esiste poi il respinto , un persecutore che diventa tale in reazione ad un rifiuto. È in genere un ex che mira a ristabilire la relazione oppure a vendicarsi per l’abbandono. Spesso oscilla tra i due desideri, manifestando comportamenti estremamente duraturi nel tempo che non si lasciano intimorire dalle reazioni negative manifestate dalla vittima: la persecuzione infatti rappresenta comunque una forma di relazione che rassicura rispetto alla perdita totale, percepita come intollerabile. Nella psicologia di questo tipo di “inseguitore assillante” gioca un ruolo cruciale il modello di attaccamento sviluppato che è una delle forme di tipo insicuro, in grado di scatenare angosce legate all’abbandono che creano una tendenza interiore, più o meno consapevole, a considerare l’assenza dell’altro come una minaccia di annientamento e di annullamento del Sé.


    Tecniche di comportamento Antistalking
    Dal momento che non tutte le situazioni di stalking sono uguali, non è possibile generalizzare facilmente delle modalità comportamentali di difesa che devono essere adattate alle circostanze e alle diverse tipologie di persecutori.

    Esistono tuttavia alcune regole utili.


    • Innanzitutto, inutile negare il problema. Spesso, dal momento che nessuno vuole considerarsi una “vittima”, si tende a evitare di riconoscersi in pericolo, finendo per sottovalutare il rischio e aiutando così lo stalker. Il primo passo è allora sempre quello di riconoscere il problema e di adottare delle precauzioni maggiori rispetto a quelle adottate dalle persone che non hanno questo problema. Occorre informarsi sull’argomento e comprendere i rischi reali, seguendo dei comportamenti volti a scoraggiare, quando è possibile, gli atti di molestia assillante.



    • Se la molestia consiste nella richiesta di iniziare o ristabilire una relazione indesiderata, è necessario essere fermi nel “dire di no” una sola volta e in modo chiaro. Altri sforzi di convincere il proprio persecutore insistente, comprese improvvisate interpretazioni psicologiche che lo/la additano come bisognoso di aiuto e di cure, saranno lette come reazioni ai suoi comportamenti e quindi rappresenteranno dei rinforzi, in quanto attenzioni. Anche la restituzione di un regalo non gradito, una telefonata di rabbia o una risposta negativa ad una lettera sono segnali di attenzione che rinforzano lo stalking.


    • Comportamenti molto efficaci per difendersi dal rischio di aggressioni sono quelli prudenti in cui si esce senza seguire abitudini routinarie e prevedibili, in orari maggiormente affollati e in luoghi non isolati, magari adottando un cane addestrato alla difesa, un modo che si è rivelato molto utile sia come concreta difesa che per aumentare la sensazione di sicurezza.


    • Se le molestie sono telefoniche, non cambiare numero. Anche in questo caso, le frustrazioni aumenterebbero la motivazione allo stalking. È meglio cercare di ottenere una seconda linea, lasciando che la vecchia linea diventi quella su cui il molestatore può continuare a telefonare, magari mentre azzerate la suoneria e rispondete gradualmente sempre meno.


    • Per produrre prove della molestia alla polizia, non lasciarsi prendere dalla rabbia o dalla paura e raccogliere più dati possibili sui fastidi subiti.


    • È utile mantenere sempre a portata di mano un cellulare in più per chiamare in caso di emergenza.


    • Se si pensa di essere in pericolo o seguiti, non andare mai di corsa a casa o da un amico, ma recarsi dalle forze dell’ordine
    Ti ringrazio vivamente di avermi scritto ciò. Ero già abbastanza informata
    Ma cmq non è proprio stalking il suo.. E' talmente innamorato da illudersi di poter tornare insieme, così mi cerca nella speranza di convincermi a tornare insieme..
    A me stressa perkè cmq non accetta il fatto che lo abbia lasciato e perkè io mi stresso/incaz** facilmente. Ma non mi segue!
    Cmq ti rigranzio ancora una volta
    Quote Originariamente inviata da Earidhe. Visualizza il messaggio
    E' successo anche a me. Quando si è ritrovato sotto casa il mio migliore amico e dieci dei suoi amici grossi come armadi, è sparito
    Seriamente, credo che dovresti fargli mettere un po' di paura. Non hai fratelli, cugini più grandi? A volte basta una chiacchierata a brutto muso per farlo cagare un po' e rendersi conto che è meglio sparire.
    Purtroppo non ho parenti qui e soprattutto i miei amici sono "legati" a lui e non lo farebbero mai!

    Quote Originariamente inviata da _mOuSeLi_ Visualizza il messaggio
    Tosto nel senso che non molla la presa...
    Comunque se non riesci a liberartene, prova a dirgli che se continua lo denunci... anche se poi magari non ne hai intenzione...
    Sisi, ma infatti il mio "no" era molto retorico!!!


    Oggi ho scoperto [tramite un'amica] che in classe stressa una sua compagna raccontandogli che mi vuole,k mi ama, ecc.. E lei che gli dice di lasciarmi in pace..Ma lui è testardo!

  6. #25
    FdT svezzato
    Donna 34 anni da Roma
    Iscrizione: 15/9/2009
    Messaggi: 174
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Il massimo che puoi fare è cancellare sms e non rispondere alle chiamate.
    Rispondergli in qualunque modo, anche litigando e mostrando la tua rabbia, lo porterà a non arrendersi, perché un'espressione di rancore da parte tua nei suoi confronti, per lui rappresenta un appiglio.
    Evita di avere dei contatti con lui, anche minimi, per un po' di tempo.

  7. #26
    Rosemary
    Ospite

    Predefinito

    E' vero stare sempre in guardia e prepararsi a tutto, ma i punti sullo stalking mi sembrano fuori luogo^^

    Comunque Ale secondo me devi parlarci una volta sola e che sia l'ultima tra virgolette... del tipo 'mi hai rotto i coglioni'

    O come ti hanno detto cerca di intimidirlo tramite amici... XD

  8. #27
    Moderatrice Holly
    Donna 32 anni
    Iscrizione: 1/4/2006
    Messaggi: 35,153
    Piaciuto: 10121 volte

    Predefinito

    E' un atteggiamento ossessivo e a volte infantile per chi è abituato ad avere sempre tutto,crescendo di solito alcune persone perdono questi atteggiamenti assurdi.
    sì certo, e io mi devo far ossessionare di telefonate perchè è un atteggiamento infantile.

    rispondimi... ti è mai capitato che qualcuno ti perseguitasse o ti ossessionasse di chiamate?
    Difficile dire se il mondo in cui viviamo sia una realtà o un sogno.

  9. #28
    cheshire cat Artemisia
    Uomo 71 anni da Firenze
    Iscrizione: 11/7/2006
    Messaggi: 34,748
    Piaciuto: 5419 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Holly Visualizza il messaggio
    sì certo, e io mi devo far ossessionare di telefonate perchè è un atteggiamento infantile.

    rispondimi... ti è mai capitato che qualcuno ti perseguitasse o ti ossessionasse di chiamate?

    Dove cavolo ho detto che bisogna farsi tempestare di telefonate?non l'ho detto xD ho solo spiegato che è un comportamento ossessivo che io ritengo anche infantile per chi è abituato ad avere sempre tutto,se diventa opprimente allora si fà quello che si deve fare o rompergli il culo o denunciarlo ma io della legge italiana sinceramente poco mi fido (con questo non sto dicedo di prenderlo a calci).
    E comunque la mia non era un accusa ai confronti di nessuno,volevo solo dire che ci sono alcune persone che si approfittano della legge fatta per lo stalking.Non ho mai affermato che si deve stare fermi e zitti quando ci sono persone che ci rendono la vita un inferno e non mi permetterei mai di farlo se lo si ritiene opportuno denunciare perchè si è pienamente convinti che questa persona ci sta rendendo la vita diffile allora lo si fà.
    Si che mi ossessionasse si,ma il mio numero di cellulare difficilmente lo dò e almeno li sono stata tranquilla.
    The smallest feline is
    a masterpiece.
    Leonardo da Vinci



  10. #29
    FdT quasi assuefatto
    Uomo 31 anni
    Iscrizione: 1/2/2008
    Messaggi: 411
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    all'inizio immagino che vedervi tutti giorni.. però era stupendo no? cosa è ke ti ha iniziato a pesare? perche al massimo potevi dirgli di vedervi di meno.. o forse non è questo il reale problema..

  11. #30
    Little Spongy Folletta
    Donna 29 anni da Genova
    Iscrizione: 8/12/2007
    Messaggi: 14,178
    Piaciuto: 4005 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Rosemary Visualizza il messaggio
    E' vero stare sempre in guardia e prepararsi a tutto, ma i punti sullo stalking mi sembrano fuori luogo^^

    Comunque Ale secondo me devi parlarci una volta sola e che sia l'ultima tra virgolette... del tipo 'mi hai rotto i coglioni'

    O come ti hanno detto cerca di intimidirlo tramite amici... XD
    Fatto!
    Ora basta non gli risponderò mai più.. Se insisterà lo bloccherò ovunque..

Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Bologna: si arrende l'uomo-bomba, riaperta l'Autosole
    Da Alessia_Star nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 21/2/2006, 19:12
  2. Laura Pausini - Il Cuore Non Si Arrende
    Da Misterioso nel forum Testi musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 31/1/2006, 15:21