ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 21 a 30 su 40
Like Tree22Mi piace

Tic che mi crea problemi.

  1. #21
    Overdose da FdT Jamila
    Donna 29 anni da Padova
    Iscrizione: 27/7/2008
    Messaggi: 5,001
    Piaciuto: 2594 volte

    Predefinito

    Sì, le benzodiazepine sarebbero un tranquillante. Non vanno prese in maniera cronica però. Secondo me potrebbe fare al caso tuo una terapia di un mese, un mese e mezzo e poi scalandola progressivamente. Ma ecco, se è il caso di darti una terapia medica e come sarà il tuo psichiatra a deciderlo



    Cmq voglio puntualizzare che non sei la sola. Io ho crisi di pianto molto spesso con il mio ragazzo, mi faccio sempre mille pare e mangio le unghie da sempre. Però vado in sala operatoria, faccio interventi di day ospital e lì l'ansia non si vede. Non sei malata, hai solo questa caratteristica da risolvere, e a tuo papà di pure che può starsene zitto, io a casa son l'unicA che si mangia le unghie e nessuno mi ha mai detto nulla.
    "La chirurgia non è così facile come può apparire... Diamine! Fai l'incisione, tagli l'arteria sbagliata, ti fai prendere dal panico, crolli singhiozzante in un angolo... e dopo tutto questo ti lavi e controlli la lista per sapere chi devi ammazzare dopo pranzo. È massacrante."- Scrubs

  2. # ADS
     

  3. #22
    Harley_Quinn
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Jamila Visualizza il messaggio
    Sì, le benzodiazepine sarebbero un tranquillante. Non vanno prese in maniera cronica però. Secondo me potrebbe fare al caso tuo una terapia di un mese, un mese e mezzo e poi scalandola progressivamente. Ma ecco, se è il caso di darti una terapia medica e come sarà il tuo psichiatra a deciderlo

    Cmq voglio puntualizzare che non sei la sola. Io ho crisi di pianto molto spesso con il mio ragazzo, mi faccio sempre mille pare e mangio le unghie da sempre. Però vado in sala operatoria, faccio interventi di day ospital e lì l'ansia non si vede. Non sei malata, hai solo questa caratteristica da risolvere, e a tuo papà di pure che può starsene zitto, io a casa son l'unicA che si mangia le unghie e nessuno mi ha mai detto nulla.
    Ho vergogna di dire ai miei di portarmi da un psichiatra anche perchè essendo ora maggiorenne non mi obbligano più come a prima a essere seguita da una specialista.
    I miei vorrebbero che trovassi un modo diciamo più sano di scaricare lo stress.
    Ora mi sembra che sono un bel po' di mesi che non mi riscrescono le ciglia e un po' mi butta giù di morale sta cosa...ormai per le sopracciglie mi conviene davvero tatuarle, sono talmente fini che appena mi passo il dischetto con il latte detergente cadono

  4. #23
    Temperance
    Donna
    Iscrizione: 15/1/2006
    Messaggi: 28,774
    Piaciuto: 9508 volte

    Predefinito

    Non mi strappo le sopracciglia, ma anche a me vengono dei tic in periodi di forte ansia e stress. Da piccola sbattevo un sacco le palpebre, effetto ali di colibrì, un continuo, ora mi tormento le ciglia. La nemica è l'ansia, e l'unica è agire su quella. Cerca di capire cosa la scatena, così da potervi porre rimedio pian piano. Se hai bisogno dell'aiuto di uno specialista non vergognarti e chiedilo, è per il tuo bene. Per quanto riguarda il tic, quando ti rendi conto che ti stai toccando/strappando le sopracciglia, cerca di importi di star ferma, anche solo per poco, e man mano prolunghi il tempo. Ma se non agisci sulla causa scatenante non potrai liberartene mai del tutto, anche se ti imponi di star ferma appena sei distratta riprendi anche involontariamente.
    La foto della scuola non mi assomiglia più
    Ma i miei difetti sono tutti intatti

  5. #24
    Harley_Quinn
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Temperance Visualizza il messaggio
    Non mi strappo le sopracciglia, ma anche a me vengono dei tic in periodi di forte ansia e stress. Da piccola sbattevo un sacco le palpebre, effetto ali di colibrì, un continuo, ora mi tormento le ciglia. La nemica è l'ansia, e l'unica è agire su quella. Cerca di capire cosa la scatena, così da potervi porre rimedio pian piano. Se hai bisogno dell'aiuto di uno specialista non vergognarti e chiedilo, è per il tuo bene. Per quanto riguarda il tic, quando ti rendi conto che ti stai toccando/strappando le sopracciglia, cerca di importi di star ferma, anche solo per poco, e man mano prolunghi il tempo. Ma se non agisci sulla causa scatenante non potrai liberartene mai del tutto, anche se ti imponi di star ferma appena sei distratta riprendi anche involontariamente.
    So solo che si scatena per via dell'ansia ma una situazione precisa non c'è, diciamo ho l'ansia facile io; molte volte mi sale anche sulle cose così banale e va finire che mi perdo su una cavolata da nulla (es. tu mi hai messo il bicchiere sul tavolo e lo devo mettere nella credenza che magari è alta, già lì mi viene l'ansia).
    Anche il mio moroso me l'ha suggerito ma ho resisto solo per pochissimo tempo.
    Come hai già detto a volte lo faccio pure involontariamente anche in una situazione di pace.
    Se a settembre vedo che peggiora, chiederò aiuto ai miei e andrò da uno specialista.






    - - - Aggiornamento - - -

    Quote Originariamente inviata da Temperance Visualizza il messaggio
    Non mi strappo le sopracciglia, ma anche a me vengono dei tic in periodi di forte ansia e stress. Da piccola sbattevo un sacco le palpebre, effetto ali di colibrì, un continuo, ora mi tormento le ciglia. La nemica è l'ansia, e l'unica è agire su quella. Cerca di capire cosa la scatena, così da potervi porre rimedio pian piano. Se hai bisogno dell'aiuto di uno specialista non vergognarti e chiedilo, è per il tuo bene. Per quanto riguarda il tic, quando ti rendi conto che ti stai toccando/strappando le sopracciglia, cerca di importi di star ferma, anche solo per poco, e man mano prolunghi il tempo. Ma se non agisci sulla causa scatenante non potrai liberartene mai del tutto, anche se ti imponi di star ferma appena sei distratta riprendi anche involontariamente.
    Quote Originariamente inviata da Dade Visualizza il messaggio
    Molti qui sanno che nei mesi scorsi non me la sono passata affatto bene per via di continui attacchi di ansia. Per fortuna mi "sfogavo" solo grattandomi, sudorazione e tremolii ma niente di più.
    Sono andato da uno psicologo per 4 sedute, mi è servito ma non sono migliorato (non puoi migliorare con 4 sedute), al momento ho risolto trasferendomi a Roma dove l'ansia mi sembra un miraggio.

    Con questo vai via di casa, ad esempio fatti un erasmus e senti vai da un terapista.
    Quote Originariamente inviata da margot Visualizza il messaggio
    secondo me come ti hanno detto... uno psichiatra in gamba può aiutarti..magari andando a lavorare su due fronti nn solo psicoterapia...
    Quote Originariamente inviata da Jo Constantine Visualizza il messaggio
    Oltre a qualche seduta da uno psichiatra io darei una bella sediata in testa a tuo padre.
    Perché le sue uscite non è che migliorano la situazione.
    Quote Originariamente inviata da Oregon Visualizza il messaggio
    Avevo visto una ragazza in tv che aveva lo stesso tic-ossessione. Non so nulla a riguardo, ma da quello che ricordo gli esperti della trasmissione dicevano che era impossibile smettere all'improvviso, l'unica soluzione era andare per gradi, seguendo un percorso particolare. Ad esempio come dice Jamila.
    Sicuramente il fatto che tuo padre dice che non sei normale non migliora per nulla la situazione, anzi. Quindi ti consiglierei di portare anche lui dallo psicologo o dallo psichiatra.
    Quote Originariamente inviata da lunantica Visualizza il messaggio
    Durante l'anno nel quale hai smesso tu individui un fattore (interno a te, esterno, circostanze di vita, terapia, stati d'animo etc) che secondo te ti ha aiutata a distrarti da questo tic?
    Quote Originariamente inviata da Elaine Marley Visualizza il messaggio
    Ce l'ho anche io da anni, da sola non ne esci, vorrei andare da una psichiatra anche io, è l'unica che ti aiuta.
    Quote Originariamente inviata da Jamila Visualizza il messaggio
    Prova ad andare da uno psichiatra, in modo che magari ti affianchi anche una terapia farmacologica.

    Sto proprio ora preparando l'esame di psichiatria e la tricotillomania, come tutti i disturbi ossessivo compulsivi ha una forte componente data dall'ansia. Forse una terapia con benzodiazepine,prese al bisogno o in cronico e poi scalate gradualmente potrebbe aiutarti.

    Cmq sono disturbi questi in cui in genere la reiterazione del comportamento porta al suo rinforzo. Prova a non smettere subito del tutto ma ad andare a gradi. Magari decidi che d'ora in poi ti occuperai solo del sopracciglio sx e solo a determinate ore del giorno, per poi scalare occupandoti solo del margine sx del sopracciglio sx e di seguito così.
    Vi ringrazio per tutti i suggerimenti/consigli e che mi parlate delle vostre esperienze personali, per me è davvero un onore.
    A Temperance piace questo intervento

  6. #25
    Temperance
    Donna
    Iscrizione: 15/1/2006
    Messaggi: 28,774
    Piaciuto: 9508 volte

    Predefinito

    Non devi aspettare peggiori, però, o superare la cosa sarà ancora più difficile. Pensaci e prendi coraggio, dopo l'estate cerca aiuto. Ti serve qualche terapia per imparare a gestire l'ansia. Averla già da giovani è un bel guaio, perché peggiorerà con l'avanzare degli anni, quindi meglio imparare a gestirla già ora. Anche se non avessi tic evidenti, non puoi vivere un perenne stato d'ansia, debilita il fisico e logora la mente.
    La foto della scuola non mi assomiglia più
    Ma i miei difetti sono tutti intatti

  7. #26
    Harley_Quinn
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Temperance Visualizza il messaggio
    Non devi aspettare peggiori, però, o superare la cosa sarà ancora più difficile. Pensaci e prendi coraggio, dopo l'estate cerca aiuto. Ti serve qualche terapia per imparare a gestire l'ansia. Averla già da giovani è un bel guaio, perché peggiorerà con l'avanzare degli anni, quindi meglio imparare a gestirla già ora. Anche se non avessi tic evidenti, non puoi vivere un perenne stato d'ansia, debilita il fisico e logora la mente.
    Ci penserò bene e dopo l'estate andrò sicuramente anche perchè io per colpa dell'ansia vivo male ogni situazione, ogni tipo di rapporto con le persone e ne sta risentendo anche molto l'università.
    A Temperance piace questo intervento

  8. #27
    Harley_Quinn
    Ospite

    Predefinito

    Ho parlato per ora solo con mamma, le ho accennato l'idea che mi servirebbe un psichiatra ma la sua reazione é stata di una persona spaventata.

  9. #28
    Minima Immoralia lunantica
    Donna
    Iscrizione: 17/10/2014
    Messaggi: 1,805
    Piaciuto: 1867 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Harley_Quinn Visualizza il messaggio
    Ho parlato per ora solo con mamma, le ho accennato l'idea che mi servirebbe un psichiatra ma la sua reazione é stata di una persona spaventata.
    Si, magari l'idea la spaventa ma se le fai presente la tua difficoltà quotidiana e quanto questo stia divenendo un ostacolo per te e la tua vita magari la aiuti a spostare la cosa da un piano emotivo (lo spavento, la paura dell'ignoto e delle etichette che la psichiatria porta con se) ad uno razionale (ho un problema e sono adulta, quindi lo affronto nel modo che reputo il migliore per me).
    Se decidi mi raccomando affidati a persone competenti e fatti consigliare nella scelta, mai come in questo campo un'adeguata professionalità è necessaria.
    l'ipocrisia non è lo strumento dell'ipocrita, ma la sua prigione

  10. #29
    Temperance
    Donna
    Iscrizione: 15/1/2006
    Messaggi: 28,774
    Piaciuto: 9508 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Harley_Quinn Visualizza il messaggio
    Ho parlato per ora solo con mamma, le ho accennato l'idea che mi servirebbe un psichiatra ma la sua reazione é stata di una persona spaventata.
    E' normale, ancora c'è la mentalità che solo i pazzi vanno dallo psichiatra, ma non è così, assolutamente. Spiegale da cosa nasce questo desiderio, anche se credo sia evidente anche se magari non si rende conto della gravità, e vedrai che capirà e accetterà. Se non lo facesse sei comunque maggiorenne e in grado di decidere per te.
    A Jamila piace questo intervento
    La foto della scuola non mi assomiglia più
    Ma i miei difetti sono tutti intatti

  11. #30
    Overdose da FdT Jamila
    Donna 29 anni da Padova
    Iscrizione: 27/7/2008
    Messaggi: 5,001
    Piaciuto: 2594 volte

    Predefinito

    Mentalità sbagliata tra l'altro. Quando si accetterà che anche il cervello può ammalarsi come tutti gli altri organi si starà tutti meglio.
    A Jeggi e Temperance piace questo intervento
    "La chirurgia non è così facile come può apparire... Diamine! Fai l'incisione, tagli l'arteria sbagliata, ti fai prendere dal panico, crolli singhiozzante in un angolo... e dopo tutto questo ti lavi e controlli la lista per sapere chi devi ammazzare dopo pranzo. È massacrante."- Scrubs

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Problemi aerei
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 17/3/2006, 20:52
  2. Problemi aerei
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 15/9/2005, 16:18
  3. Problemi di cuore, aiuto!
    Da The_DeeJay nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 6
    Ultimo messaggio: 13/4/2005, 19:35
  4. problemi di età..
    Da LadyKiller88 nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 31
    Ultimo messaggio: 19/1/2005, 15:50
  5. Cristina D'Avena - Piccoli problemi di cuore
    Da Bad girl nel forum Testi musicali
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 3/11/2004, 18:33