ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Visualizzazione risultati da 11 a 17 su 17
Like Tree11Mi piace

mi girano un po' le bolas...

  1. #11
    Alias Bonnie Tyler Joy Turner
    Donna 31 anni
    Iscrizione: 28/5/2007
    Messaggi: 16,030
    Piaciuto: 5208 volte

    Predefinito

    Io sto studiando per diventare infermiera, tanto per cominciare.
    Non se la sente di star dietro a tuo padre? Bene, la capisco.
    Se non se la sente non ne ha il cazzo. Il padre è il TUO, io fossi nella tua situazione starei dietro ai miei senza fiatare.
    Ed è inutile che ti incazzi se non ti diciamo quel che vuoi sentirti dire.


    A Jamila piace questo intervento
    When routine bites hard, and ambitions are low, and resentment rides high,
    but emotions won't grow, and we're changing our ways, taking different roads.

    Then love, love will tear us apart again.

  2. # ADS
     

  3. #12
    ;
    Donna 29 anni da Piacenza
    Iscrizione: 7/1/2006
    Messaggi: 4,591
    Piaciuto: 3609 volte

    Predefinito

    A parte che se anche tua cognata non fa niente da 6 meni o da un anno o da due, è liberissima di decidere cosa fare della sua vita... alla fine mica è suo padre. E okay, son d'accordo con te che è una stronza e una mano potrebbe darla, ma capisco anche il suo punto di vista, che magari vivendo più vicino una mano la da sempre (faccio solo delle ipotesi, ovvio che non conosco bene la situazione).

    Posso anche comprendere la tua rabbia, che devi darti da fare per andare da lui e questo comporta spese e magari volevi andare in vacanza pure te, però oh, son cose che tocca fare.


    Per quanto riguarda il tuo "trauma", questo mi sembra un po' assurdo. Non conosco il rapporto che hai coi tuoi genitori (e non sono nemmeno affari miei), però penso che per un padre che è in certe condizioni, uno supera tutto.
    E parlo da ragazzina che a dodici anni, che ci fosse scuola o meno il giorno dopo, stava sveglia fino alle due di notte per preparare la cena a suo padre e lavare i piatti dopo... e che sempre a quell'età, quando si è squarciato la mano e gli hanno messo non so quanti punti, ogni sera gli puliva la ferita e gliela curava, per quanto schifo potesse farmi.

    Purtroppo non si può obbligare le persone ad interessarsi degli altri, non si può far altro che incassare il colpo a testa alta e dire "io c'ero quando c'è stato bisogno, e tu?!".


    Ah, e nessuno dice che non puoi sfogarti, anzi! Però considera che noi rispondiamo in base a quello che leggiamo, quindi non prendertela, sono solo pareri
    A Jamila e Folletta piace questo intervento
    A bird doesn't sing because it has an answer, it sings because it has a song.

  4. #13
    Overdose da FdT Jamila
    Donna 29 anni da Padova
    Iscrizione: 27/7/2008
    Messaggi: 5,001
    Piaciuto: 2591 volte

    Predefinito

    concordo con tutti. A me quella menefreghista sembri tu e non tua cognata. E il fatto che ci vai di malavoglia come se fosse un dovere o una cosa imposta è davvero una cosa triste.
    A Joy Turner piace questo intervento
    "La chirurgia non è così facile come può apparire... Diamine! Fai l'incisione, tagli l'arteria sbagliata, ti fai prendere dal panico, crolli singhiozzante in un angolo... e dopo tutto questo ti lavi e controlli la lista per sapere chi devi ammazzare dopo pranzo. È massacrante."- Scrubs

  5. #14
    Matricola FdT
    Donna 41 anni
    Iscrizione: 9/8/2013
    Messaggi: 43
    Piaciuto: 10 volte

    Predefinito

    rispondo a tutte insieme:

    1 la mia non è aggressività... è giramento di balle e non vedo dove abbia aggredito nessuna.

    2 HO UN TRAUMA CONCLAMATO E NON SONO IN GRADO DI AFFRONTARE SITUAZIONI PEROICOLOSE A LIVELLO MEDICO E MIA COGNATA LO SA.

    3 NON GUIDO, NON HO LA PATENTE E NON HO OSPEDALI VICINO, PER CUI SONO INUTILE.

    4 se non se la sente di stare da sola con mio padre (non ha mai aiutato i miei, è sempre e solo stata acena tutti i giorni senza mai neppure fare il gesto di offrire nulla), avrebbe potuto, alla luce dei fatti, offrirsi di farmi compagnia.

    5 non ho i soldi per andare, il viaggio me lo devono pagare i miei e 500€ non sono uno scherzo. (miei che hanno dato ultimamente 5000 a mio fratello e mia cognata)

    6 UNA ESTRANEA SI E' OFFERTA DI OCCUPARSI DI ME E MIO PADRE E DI AIUTARMI. MENTRE DUE PERSONE DI FAMIGLIA SE NE SONO LAVATE LE MANI.

    7 sono 4 volte che scrivo queste cose, ma voi vi fossilizzate solo sul fatto che è mio padre.

    onestamente non capisco come mio fratello non le abbia chiesto di aiutarmi, visto che al suo matrimonio sono dovuta tornare a casa perchè non sapeano combinare nulla senza di me.

    quel diavolo di matrimonio mi è già costato 900€... e ho spese perchè ho una famiglia, riesco ad arrivare tranquillamente a fine mese, ma non posso permettermi di correre e affrontare queste situazioni ogni volta che succede qualcosa.

    ANCHE PERCHE' SONO I MIEI AD AIUTARE MIO FRATELLO E NON IL CONTRARIO.

    - - - Aggiornamento - - -

    Quote Originariamente inviata da Jamila Visualizza il messaggio
    concordo con tutti. A me quella menefreghista sembri tu e non tua cognata. E il fatto che ci vai di malavoglia come se fosse un dovere o una cosa imposta è davvero una cosa triste.
    tu meriti una risposta a parte...

    se una persona non è in grado di affrontare economicamente e psicologicamente una situazione è m enefreghista?

    è una cosa imposta, perchè ho spiegato tutte queste cose a mia madre e lei ha difeso 2 persone che non hanno neppure voluto prestare l'auto (di mio fratello e non di mia cognata) al padre di lui, tanto che sono stata costretta a rivolgermi ad altri parenti.

    ho vissuto 30 anni con mio fratello e 10 con mia cognata tutti i giorni in casa... buttata sul letto di mio fratello a dare altro lavoro a mia madre.

    sono 5 anni che non vivo nella mia città natale, ma ogni cazzo di volta di merda che c'è un problema sono costretta a prendere armi e bagagli e ad andare io... perchè quei 2 se ne lavano le mani.

  6. #15
    Overdose da FdT Jamila
    Donna 29 anni da Padova
    Iscrizione: 27/7/2008
    Messaggi: 5,001
    Piaciuto: 2591 volte

    Predefinito

    dirgliele in faccia queste cose par brutto? Io al tuo posto andrei -senza incazzature varie perchè è tuo padre- e se la cognata mi capitasse a tiro gliene direi quattro. La cognata non è parte della tua famiglia in senso stretto e così come lei (come tu dici) si comporta di merda, puoi anche tu essere liberissima di comportarti male con lei. Capisco che è la moglie di sto fratello ma quando ci vuole ci vuole...

    - - - Aggiornamento - - -

    Per la questione soldi/lavoro/cazzi vari io penso che per la famiglia o in generale per chi ci vuole bene si debba essere pronti a rinunciare a qualcosa. Ti faccio l'esempio..io studio medicina in un'altra città. Io e mia mamma non ci parlammo quasi per anni ma quando morì mia nonna persi due settimane di tirocinio obbligatorio per starle vicina. Le stesse due sett che sto recuperando ora, trovandomi con esami a settembre e senza aver fatto nemmeno una vacanza. Che vuoi che ti dica? Andava fatto..
    "La chirurgia non è così facile come può apparire... Diamine! Fai l'incisione, tagli l'arteria sbagliata, ti fai prendere dal panico, crolli singhiozzante in un angolo... e dopo tutto questo ti lavi e controlli la lista per sapere chi devi ammazzare dopo pranzo. È massacrante."- Scrubs

  7. #16
    Mind over matter Elefantino Blu
    Uomo 28 anni da Biella
    Iscrizione: 15/5/2007
    Messaggi: 2,173
    Piaciuto: 513 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Jamila Visualizza il messaggio
    dirgliele in faccia queste cose par brutto? Io al tuo posto andrei -senza incazzature varie perchè è tuo padre- e se la cognata mi capitasse a tiro gliene direi quattro. La cognata non è parte della tua famiglia in senso stretto e così come lei (come tu dici) si comporta di merda, puoi anche tu essere liberissima di comportarti male con lei. Capisco che è la moglie di sto fratello ma quando ci vuole ci vuole...

    - - - Aggiornamento - - -

    Per la questione soldi/lavoro/cazzi vari io penso che per la famiglia o in generale per chi ci vuole bene si debba essere pronti a rinunciare a qualcosa. Ti faccio l'esempio..io studio medicina in un'altra città. Io e mia mamma non ci parlammo quasi per anni ma quando morì mia nonna persi due settimane di tirocinio obbligatorio per starle vicina. Le stesse due sett che sto recuperando ora, trovandomi con esami a settembre e senza aver fatto nemmeno una vacanza. Che vuoi che ti dica? Andava fatto..
    Possiamo considerarlo comunque come tirocinio formativo non conteggiato, stare vicino alla propria madre in un momento del genere è comunque utile anche alla tua formazione professionale u.u

  8. #17
    Nuvolablu
    Donna 38 anni
    Iscrizione: 14/7/2007
    Messaggi: 27,506
    Piaciuto: 2274 volte

    Predefinito

    Capita spesso che nelle famiglie ci siano figli più sensibili o più attaccati ai genitori e quando poi ci sono situazioni simili ecco che i nodi vengono al pettine.

    Penso che tu debba rivolgerti più che altro a tuo fratello (tua cognata c'entra fino ad un certo punto e non è mica obbligata ad assumersi questo onere solo perchè è infermiera!).

    Per come la penso io comunque, nemmeno tuo fratello è obbligato a stravolgere la propria vita, insomma ognuno risponde alla propria coscienza e non c'è niente di peggio di un aiuto ricevuto previa costrizione, insomma più stess e rabbia che altro.

    Anch'io ho avuto una situazione simile nel senso che mi sono trovata da sola ad accudire i miei genitori ed ero poco più che ventenne, la cosa però non mi è pesata più di tanto nel senso che tutto quello che ho fatto l'ho fatto con amore e nonostante fossi rimasta delusa dall'incapacità/volontà delle mie sorelle di fare la loro parte, mi bastava un sorriso dei miei genitori a ripagarmi di tutte le fatiche e preoccupazioni.

    Alla fine la persona malata recepisce le tensioni in modo amplificato quindi, se davvero gli vuoi bene, fallo per tuo padre, evita i battibecchi con fratello e cognata altrimenti lo farai solo sentire un pacco postale ingombrante da gestire, e un genitore non merita questo, non dimenticare che ti ha dato la vita e ha dedicato la sua vita a te. Ora è il tuo turno.
    A Folletta piace questo intervento
    Chi possiede coraggio e carattere è sempre molto inquietante per chi gli sta vicino.
    (Hermann Hesse)








Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Discussioni simili

  1. mi vergogno un pò
    Da suza nel forum Problemi sessuali e di coppia
    Risposte: 44
    Ultimo messaggio: 20/1/2008, 19:16
  2. mi vergogno un po'...
    Da aventiniana nel forum Curiosità e consigli sul sesso
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 20/8/2007, 22:36
  3. La prima volta....mi vergogno un po!!
    Da Uomoz nel forum Curiosità e consigli sul sesso
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 29/7/2007, 20:21
  4. mi diletto un pò a scrivere
    Da Holly nel forum Improvvisazione
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 24/4/2007, 19:12
  5. Mi vergogno un po'...
    Da jessystar87 nel forum Problemi sessuali e di coppia
    Risposte: 35
    Ultimo messaggio: 14/12/2006, 1:33