ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 19 1234511 ... UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 181
Like Tree85Mi piace

"Questo è il mio aborto" fotografa pubblica scatti dell'intervento sul blog

  1. #1
    Mai più senza FdT RudeMood
    Donna 38 anni
    Iscrizione: 3/2/2009
    Messaggi: 10,246
    Piaciuto: 1043 volte

    Predefinito "Questo è il mio aborto" fotografa pubblica scatti dell'intervento sul blog

    Quattro scatti che documentano la scelta di una donna: interrompere volontariamente la propria gravidanza. Jane, fotografa statunitense, ha deciso di condividere la storia del suoaborto sulla rete, creando il blog thisismyabortion.com.
    Si tratta di un progetto, spiega Jane in un articolo sul The Guardian, nato per testimoniare la realtà di un’ivg svolta in completa sicurezza, contrastando l’uso improprio che i movimenti anti-abortistifanno delle immagini (feti privi di vita, neonati coperti di sangue ecc.) nella propria propaganda.
    “La mia speranza – racconta Jane – è aiutare a disperdere la paura, le bugie e l’isteria che circondano l’aborto, fornendo alle donne gli strumenti necessari per effettuare scelte consapevoli sui propri corpi”.
    Tra gli strumenti che la protagonista fornisce con il suo progetto c’è prima di tutto il dialogo. La fotografa statunitense, infatti, ha pubblicato il proprio indirizzo e-mail, invitando tutti gli interessati a contattarla e a commentare. C’è un unico avvertimento, sottolinea Jane: non sarà dato spazio ai commenti che fomentano il linguaggio dell’odio e i fondamentalismi religiosi. Per quel tipo di opinioni ci sono siti-web appositi.
    La storia di Jane inizia sei settimane dopo la scoperta della gravidanza. La fotografa si reca in una clinica statunitense, dove l’anno precedente aveva accompagnato un’amica per il medesimo intervento. In quell’occasione ad accoglierle c’era un gruppo di manifestanti pro-life, intenti a pregare e ad agitare cartelli con le immagini choccanti di neonati morti. L’amica di Jane, mortificata, scoppiò in lacrime una volta entrata nella clinica, che, per ragioni di sicurezza (dei pazienti e del personale sanitario) è stata spostata alla fine della strada, nascosta da alcuni studi dentistici.
    Ad un anno di distanza, Jane rivive la vicenda, in prima persona questa volta.
    “Rivedendo le immagini orribili esibite dai dimostranti non ero sicura se avere più paura di esser colpita da loro o se essere in ansia per l’intervento cui dovevo sottopormi”, racconta la fotografa. Ma una volta entrata nell’edificio, descritto da Jane come un ‘santuario’, grazie all’assistenza di personale medico preparato, l’operazione si è svolta senza problemi.
    Nella clinica Jane non solo ha scattato di nascosto con il cellulare le foto pubblicate sul suo sito, ma si è resa conto di essere stata privilegiata rispetto ad altre donne, che, nei paesi dove l’ivg è illegale, sono costrette ad abortire clandestinamente, mettendo a rischio la propria salute e la propria vita. La fotografa statunitense ha conosciuto da vicino questa realtà. Circa 30 anni fa, infatti, la mamma di Jane ha rischiato di perdere la vita a causa di un aborto clandestino. Un’esperienza vissuta in segreto dalla mamma, a causa delle pesanti ripercussioni, e raccontata qualche anno fa alla figlia.
    Tra gli oltre 900 commenti raccolti sul blog di Jane e del quotidiano britannico in poco più di due giorni, non mancano vicende simili.
    Come quella di Maria, che, quattro anni fa ha deciso di abortire di nascosto dal compagno, un uomo violento con cui aveva avuto già due bambini. Anche Sarah ha abortito in segreto, a 19 anni, un’esperienza dolorosa che ha condiviso solo con il suo ragazzo.
    Queste testimonianze, insieme a quelle di tante altre persone (tra cui personale medico), si concludono con un caloroso ‘grazie’ rivolto a Jane, che ha avuto il coraggio di condividere la propria esperienza diffondendo informazioni in modo del tutto ‘onesto’. Presenti anche numerosi commenti degli attivisti pro-life, che, sebbene non condannino direttamente la scelta della protagonista, riportano alla luce i grandi interrogativi sull’ivg: il feto è una ‘persona’ o un ‘essere umano’? L’aborto è omicidio o libera scelta?
    Tutte queste opinioni sono parte integrante dell’iniziativa di Jane, un ‘progetto creativo collettivo’, come lo definisce l’ideatrice stessa. Un progetto realizzato per riflettere insieme sul potere delle immagini, utilizzate troppo spesso come vere e proprie ‘armi’, con l’intento di spaventare, isolare e far vergognare le persone.
    “Spero – conclude Jane nell’appello lanciato su The Guardian – che thisismyabortion.com sia usato come uno strumento per dare una visione leale, onesta e equilibrata dell’aborto sicuro”, a favore della verità, dei diritti delle donne e della giustizia riproduttiva.


    “Questo è il mio aborto”, fotografa pubblica scatti dell’intervento su un blog – Il Fatto Quotidiano




    A Joy Turner piace questo intervento
    La servitù, in molti casi, non è una violenza dei padroni, ma una tentazione dei servi.

    I cinici sono tutti moralisti, e spietati per giunta.





  2. # ADS
     

  3. #2
    Wowbagger Jo Constantine
    Uomo 30 anni da Roma
    Iscrizione: 29/1/2009
    Messaggi: 31,898
    Piaciuto: 9036 volte

    Predefinito

    Pro-life del cazzo

  4. #3
    Temperance
    Donna
    Iscrizione: 15/1/2006
    Messaggi: 28,767
    Piaciuto: 9498 volte

    Predefinito

    Un aborto è sempre un aborto, e credo che le persone che lo prendono in considerazione sappiano distingere la verità dall'immagine crudele che ne danno i manifestanti contrari. Chi invece ha in testa una visione brutale dell'aborto continuerà ad averla, foto o non foto.
    La vera cosa tragica è che molte donne che interrompono la gravidanza, anche al giorno d'oggi, adottano la politica del "non so e non voglio sapere", e io ne conosco di donne che hanno abortito senza essere davvero informate su quello a cui andavano incontro.
    La foto della scuola non mi assomiglia più
    Ma i miei difetti sono tutti intatti

  5. #4
    Mai più senza FdT RudeMood
    Donna 38 anni
    Iscrizione: 3/2/2009
    Messaggi: 10,246
    Piaciuto: 1043 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Temperance Visualizza il messaggio
    e io ne conosco di donne che hanno abortito senza essere davvero informate su quello a cui andavano incontro.
    Cioè?
    La servitù, in molti casi, non è una violenza dei padroni, ma una tentazione dei servi.

    I cinici sono tutti moralisti, e spietati per giunta.





  6. #5
    FdT-dipendente *butterfly*
    Donna 27 anni da Torino
    Iscrizione: 10/3/2009
    Messaggi: 1,530
    Piaciuto: 401 volte

    Predefinito

    si può benissimo raccontare la proprio storia senza bisogno di foto o quant'altro... lo trovo di cattivo gusto sinceramente.
    Ora mi sento come se stessi aspettando qualcosa che so non arriverà mai...
    Perché adoro illudermi e sperare, ti senti più vivo mentre lo fai.

  7. #6
    alias Annie Lennox Elaine Marley
    Uomo 30 anni
    Iscrizione: 22/4/2010
    Messaggi: 8,528
    Piaciuto: 6430 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da *butterfly* Visualizza il messaggio
    si può benissimo raccontare la proprio storia senza bisogno di foto o quant'altro... lo trovo di cattivo gusto sinceramente.
    Io no, anzi preferisco sapere e vedere le cose come stanno.
    A Joy Turner piace questo intervento
    "look like the innocent flower, but be the serpent under it"

  8. #7
    FdT-dipendente *butterfly*
    Donna 27 anni da Torino
    Iscrizione: 10/3/2009
    Messaggi: 1,530
    Piaciuto: 401 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Elaine Marley Visualizza il messaggio
    Io no, anzi preferisco sapere e vedere le cose come stanno.
    eh si perchè effettivamente senza queste foto sarebbe impossibile essere informati in modo adeguato sull'aborto.
    Ora mi sento come se stessi aspettando qualcosa che so non arriverà mai...
    Perché adoro illudermi e sperare, ti senti più vivo mentre lo fai.

  9. #8
    Wowbagger Jo Constantine
    Uomo 30 anni da Roma
    Iscrizione: 29/1/2009
    Messaggi: 31,898
    Piaciuto: 9036 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da *butterfly* Visualizza il messaggio
    eh si perchè effettivamente senza queste foto sarebbe impossibile essere informati in modo adeguato sull'aborto.
    "In quell’occasione ad accoglierle c’era un gruppo di manifestanti pro-life, intenti a pregare e ad agitare cartelli con le immagini choccanti di neonati morti. L’amica di Jane, mortificata, scoppiò in lacrime una volta entrata nella clinica,"

    direi che può essere un "perchè" soddisfacente.

  10. #9
    People are strange Gilby Clarke
    Uomo 53 anni da Siena
    Iscrizione: 28/12/2007
    Messaggi: 1,947
    Piaciuto: 265 volte

    Predefinito

    Io sono contrario all'aborto, che sia clandestino o meno. Anche se questa tizia mi mostra le foto che testimoniano un aborto legale e sicuro, la mia opinione non cambia.
    A Shrapnel e Oregon piace questo intervento
    People are strange when you're a stranger
    Faces look ugly when you're alone
    Women seem wicked when you're unwanted

    The Doors

  11. #10
    Sei colori in cerca di autore Randy Mellons
    Uomo 119 anni
    Iscrizione: 6/2/2011
    Messaggi: 6,944
    Piaciuto: 5297 volte

    Predefinito

    Intenti a pregare

    Scusamente ma è troppo comica sta cosa

Pagina 1 di 19 1234511 ... UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Il mio primo...
    Da Guru's Way nel forum Scuola, università, lavoro
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 20/6/2012, 20:43
  2. Questo è il mio nuovo idolo...
    Da God's Regret nel forum File e video umoristici
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 17/8/2009, 22:19
  3. Ti presento il Mio Lavoro.Raccomando questo Sito!
    Da simonefabio1987 nel forum Siti preferiti
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 19/6/2008, 12:00
  4. questo è il mio modo di essere un artista.....ehehhe
    Da AquilaCocciuta nel forum Improvvisazione
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 17/7/2006, 14:03
  5. per il mio amore lontano
    Da aijase nel forum Improvvisazione
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 10/10/2004, 22:07