ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Visualizzazione risultati da 1 a 7 su 7

fine scuola, ricerca del lavoro

  1. #1
    Matricola FdT
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 23/8/2006
    Messaggi: 25
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito fine scuola, ricerca del lavoro

    Salve!
    E' tanto che non scrivo qua, ma fa sempre piacere ricevere la mailing list... =)

    volevo chiedere (specialmente da tutti coloro i quali abbian finito almeno le superiori) un qualche consiglio sul mondo del lavoro.
    racconto brevemente la mia storia lavorativa, così magari ci capite di più.



    ho frequentato due scuole: primi tre anni presso un IPSSAR e dopo altri tre anni presso un ITIS. ho conseguito una qualifica di OPERATORE DI CUCINA e l'altra come tecnico programmatore.

    nel 2006 ho finito la scuola e, poco prima ho lavoricchiato un po' tanto per capire cosa volessi fare; adesso lavoro con mio zio il quale ha un laboratorio di oreficeria (é in affari con mezza provincia, non per vanto, ma per farvi capire in che situazione sono). sono giunto alla conclusione che mi piacerebbe aprirmi una ditta mia, niente lavoro da dipendente!
    Non é bello lavorare per una persona e nel frattempo pensare "se fossi al suo posto farei questo, quest'altro e quest'altro ancora"... xD e poi nelle mie zone non esistono grandi aziende come quelle che ci sono in lombardia; ma solamente tante piccole realtà imprenditoriali...

    Il mio dilemma é il seguente, che penso avran tutti: lo spettro del fallimento dell'azienda (grande o piccola che sia), libri contabili in tribunale... xD
    Anche se molti mi dicano che prima mi serva più esperienza (avrebbero ragione in effetti), io son dell'idea di mettermi in moto anche adesso. D'altronde, ho provato a cercar lavoro presso le aziende il cui settore era di mio interesse; ma finivo per pensare che lavorassero male (qualità dei lavori presentati, mancanza di innovazione) e che trattassero male i dipendenti. in effetti dov'abito io, la situazione é un po' triste, specialmente per i settori di mia competenza. Al che ho pensato "apro da me un qualcosa di nuovo". Di che genere?

    Ebbene, un mega dilemma: avrei tre scelte tutte diverse. Iniziamo:
    1) un pub;
    2) azienda di pubblicità e siti web;
    3) laboratorio di oreficeria.

    per la prima non avrei grossi problemi: dalle mie parti si lavora tanto su questo settore, si trovan facilmente dipendenti, é una cosa che mi piacerebbe fare! creare l'ambiente, strutturare la carta e quant'altro. molte di queste aziende lavorano qualcosa come venerdì, sabato e domenica sera solamente + tre mesi d'estate chiusi per ferie (e per troppo caldo: sono ambienti in legno perlopiù). non é facile trovare un locale e costa abbastanza come progetto. sfrutterei il primo corso di studi.

    il secondo mi permetterebbe di sfruttare il secondo diploma. diciamo che mi piacerebbe di più per l'orario di lavoro: si lavora di giorno e solitamente sabato sera e cmq la domenica son liberi. però c'é tantissima gente che fa ste cose qua (basta andare su google) e la sfida é di trovare uno staff minimo ma con grandi capacità in vari settori. diciamo che ci ho provato, ma dov'abito io, molti non sanno cosa sia la programmazione web e molti dei miei compagni di scuola (alcuni 100/100) non si ricordano nemmeno cosa sia PHP (tanto per dirne una). i costi sarebbero più ridotti, la concorrenza é tanta, e non credo di trovare dipendenti adatti al mio caso (o pensano di lavorare per microsoft o niente). ma una ditta può e deve crescere, no?

    terzo: un'arte made in italy conosciutissima all'estero. il caso più eclatante: abbiamo un cliente che abita a roma e che viene di proposito da noi per farsi confezionare i gioielli su misura, che poi rivende in cina. tutto artigianale. visto che mio zio é ormai prossimo alla pensione, il tipo in questione mi ha chiesto di prendere il suo posto e di continuare con quest'attività, magari ingrandendo il tutto. allettante, ho in eredità un intero laboratorio che facilmente potrei allargare insieme agli affari. non esistono dipendenti: ho fatto delle ricerche e tutti quelli interessati non sanno tenere una lima in mano (verrebbero perché non sanno dove sbattersi la testa). dovrei fare anche l'insegnante che non so proprio come fare... molti altri invece si aprono piccoli negozietti per i fatti propri per paura (e con ragione se non si hanno certe occasioni) di uno stipendio troppo basso.

    oppure trovo un posto fisso a fortuna, mollo tutto e amen...
    ...ma perché aspettare chi probabilmente non verrà mai?

    grazie per le eventuali risp, escusate per la lunghezza del messaggio =)

  2. # ADS
     

  3. #2
    Vivo su FdT
    Donna 30 anni da Estero
    Iscrizione: 23/6/2006
    Messaggi: 4,829
    Piaciuto: 49 volte

    Predefinito

    terza opzione...hai anche gia l ambiente e i clienti

  4. #3
    Matricola FdT
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 23/8/2006
    Messaggi: 25
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    grazie =)
    in effetti la terza é molto più "semplice" vista la mia situazione...

  5. #4
    Marchese Mark Snow
    Uomo 37 anni da Estero
    Iscrizione: 25/2/2007
    Messaggi: 764
    Piaciuto: 9 volte

    Predefinito

    Puoi anche seguire un corso semestrale o annuale di orificeria (se non ricordo male ce ne è uno a Venezia, ma non ne sono sicuro...) e specializzarti ulteriormente.
    Cmq mi sa che proprio con la terza oltre che più semplice, è anche la più lucrosa (magari un domani aprirai le altre due attività e le gestirai insieme all'orificeria ^_^).

  6. #5
    °Pigmy
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da MarcoRaziel
    Puoi anche seguire un corso semestrale o annuale di orificeria (se non ricordo male ce ne è uno a Venezia, ma non ne sono sicuro...) e specializzarti ulteriormente.
    Cmq mi sa che proprio con la terza oltre che più semplice, è anche la più lucrosa (magari un domani aprirai le altre due attività e le gestirai insieme all'orificeria ^_^).

  7. #6
    hellion
    Ospite

    Predefinito

    ma se apri un pub ne hai mille in concorrenza è un macello e poi ci vogliono tanti soldi e mille permessi è una cosa che ti sconsiglio a priori, l'idea dell'agenzia non sono molto informata per consigliarti ma per l'orefice... non potresti metterti in società con tuo zio? alla fine se ti metti in proprio gli rubi il lavoro no???

  8. #7
    Matricola FdT
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 23/8/2006
    Messaggi: 25
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    beh io lavoro con mio zio come "apprendista": mi sta insegnando l'arte...
    poi lui deve andare in pensione e quindi a breve mi ritroverei a dover cmq lavorare da solo...

    cmq grazie =)

Discussioni simili

  1. sfortunato a scuola, fortunato a lavoro!
    Da byron1991 nel forum Scuola, università, lavoro
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 21/9/2007, 12:50
  2. SCUOLA,LAVORO,FUTURO...
    Da alberto_88 nel forum Il confessionale
    Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 9/2/2007, 17:29
  3. vacanze alla fine delle scuola
    Da *ale_stars* nel forum Off Topic
    Risposte: 28
    Ultimo messaggio: 22/12/2006, 20:59
  4. Il Nostro Posto di Lavoro (o Scuola)
    Da Lantis nel forum Scuola, università, lavoro
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 14/11/2005, 20:19