ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 5 12345 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 44

Fini: Leggi razziali un'infamia, chiesa non si oppose

  1. #1
    ... SteekHutzee
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 19/7/2008
    Messaggi: 16,203
    Piaciuto: 100 volte

    Predefinito Fini: Leggi razziali un'infamia, chiesa non si oppose

    L'ideologia fascista non spiega da sola l'infamia delle leggi razziali. C'é da chiedersi perché la società italiana si sia adeguata nel suo insieme alla legislazione antiebraica e perché, salvo talune luminose eccezioni, non siano state registrate manifestazioni particolari di resistenza. Nemmeno, mi duole dirlo, da parte della Chiesa cattolica". Lo afferma il presidente della Camera, Gianfranco Fini, in un passaggio del suo intervento alla conferenza organizzata a Montecitorio nel 70/o anniversario delle leggi antiebraiche e razziste. "Rievochiamo oggi - sostiene Fini - una pagina vergognosa della storia italiana. Quelle leggi hanno rappresentato uno dei momenti più bui nelle vicende de nostro popolo".

    Secondo il presidente della Camera, "oggi fare seriamente i conti con l'infamia storica delle leggi razziali significa avere il coraggio di perlustrare gli angoli bui dell'anima italiana Il che vuol dire sforzarsi di analizzare le cause che la resero possibile in un Paese profondamente cattolico e tradizionalmente ricco di sentimenti di umanità e di solidarietà. Tra queste cause - prosegue - c'é certamente l'anima razzista che il fascismo rivelò pienamente nel 1938 ma che era comunque già presente nella esasperazione nazionalistica che caratterizzava il regime". E tuttavia, per Fini, "l'ideologia fascista non spiega da sola l'infamia. C'é da chiedersi perché la società italiana si sia adeguata nel suo insieme alla legislazione antiebraica e perché, salvo talune luminose eccezioni, non siano state registrate manifestazioni particolari di resistenza. Nemmeno, mi duole dirlo, da parte della Chiesa cattolica". "A giustificazione - dice ancora - potremmo addurre il carattere autoritario del regime"; tuttavia, per Fini alla base della mancata reazione della popolazione italiana ci furono altri elementi: "penso alla propensione al conformismo, a una possibile condivisione sotterranea e oscura di una parte della popolazione dei pregiudizi e delle teorie antiebraiche. Penso soprattutto ad una vocazione alla indifferenza più o meno diffusa nella società di allora". E allora, è il suo ragionamento, "denunciare la inequivocabile responsabilità politica e ideologica del fascismo non deve portare a riproporre lo stereotipo autoassolutorio e consolatorio degli 'italiani brava gente'". E allora, "Ricostruire con rigore la vergogna delle Leggi razziali, guardare senza reticenza dentro l'anima italiana non serve soltanto per raccontare il passato nella sua completezza. Serve anche e soprattutto a preservare il nostro popolo dal rischio di tollerare in futuro, tra inerzia e conformismo, altre possibili infamie contro l'umanità".

    DEMOCRAZIA CONTRASTI ANTISEMITISMO DI DESTRA E SINISTRA
    La "coscienza dei cittadini" va tenuta "sempre vigile e desta" dalla democrazia, per contrastare "con efficacia l'antisemitismo nelle vecchie e nuove forme ideologiche che questo oggi assume". E' quanto afferma il presidente della Camera Gianfranco Fini intervenendo all'evento organizzato a Montecitorio per i settant'anni all'emanazione delle leggi razziali da parte della Camera dei Fasci e delle corporazioni, al termine del quale viene scoperta una lapide nella Sala della Regina. "C'é - spiega il presidente della Camera - l'antisemitismo esplicito dell'estrema destra e del neonazismo. C'é quello mascherato da antisionismo dell'estremismo no global e dell'ultrasinistra. E c'é quello ammantato di pretesti pseudoreligiosi dell'islamismo radicale che assume spesso gravi forme terroristiche, come è accaduto a Mumbai". Per Fini "le Istituzioni devono impedire che di fronte a questi fenomeni si produca assuefazione nell'opinione pubblica. Oggi come settant'anni fa un'ideologia che sopprime i diritti dell'uomo e propugna l'annientamento di uno Stato e di un popolo può produrre grandi tragedie e sofferenze nella complicità silenziosa di una società distratta e indifferente".


  2. # ADS
     

  3. #2
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2786 volte

    Predefinito

    Giuste le parole di Fini, in questo caso

  4. #3
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,138
    Piaciuto: 1392 volte

    Predefinito

    Che ci siano state grosse responsabilità della chiesa cattolica è fuor di ogni dubbio.

    Peccato che Fini non sia intervenuto quando il papa Benedetto XVI ha avallato l'iniziativa dei suoi immediati predecessori di santificare il filo-nazista Pio XII .

    Quando poi Fini attribuisce responsabilità al popolo italiano per aver accettato le regole del SUO regime, di persecuzione nei confronti degli ebrei, accusandolo di non essersi ribellato, avrebbe fatto meglio a tacere.

    Che testa di ca22o!

  5. #4
    FdT-dipendente
    Uomo
    Iscrizione: 4/7/2007
    Messaggi: 1,581
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Abel Balbo Visualizza il messaggio
    Che ci siano state grosse responsabilità della chiesa cattolica è fuor di ogni dubbio.

    Peccato che Fini non sia intervenuto quando il papa Benedetto XVI ha avallato l'iniziativa dei suoi immediati predecessori di santificare il filo-nazista Pio XII .

    Quando poi Fini attribuisce responsabilità al popolo italiano per aver accettato le regole del SUO regime, di persecuzione nei confronti degli ebrei, accusandolo di non essersi ribellato, avrebbe fatto meglio a tacere.

    Che testa di ca22o!
    Perchè suo?
    Non mi risulta sia iscritto al partito fascista.

  6. #5
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2786 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da lower Visualizza il messaggio
    Perchè suo?
    Non mi risulta sia iscritto al partito fascista.
    Ma per lui chiunque sia più a destra di Cossutta è fascista

    Anche fra 100 anni, se, ipoteticamente, Alleanza Nazionale esistesse ancora e si moderasse ancora di più, per lui sarebbe sempre fascista


    Per il resto.....Balbo, era fuori di dubbio che tanta, ma proprio TANTA, gente, era realmente CONVINTA del fatto che il regime fascista fosse nel giusto in molte delle cose che faceva.....e la cosa che ha convinto meno, cioè proprio le leggi razziali, in Italia sono state applicate in maniera un poco più "blanda" (per fortuna) rispetto ad altri Paesi

  7. #6
    Dovahkiin
    Utente cancellato

    Predefinito

    Spero tu scherzi Dark... Politica o no, blande o meno le leggi razziali sono contrarie a TUTTO quello che predica la Chiesa. Non mi pare una mossa furbissima beatificarlo, eh...

  8. #7
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2786 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da drkheart Visualizza il messaggio
    Spero tu scherzi Dark... Politica o no, blande o meno le leggi razziali sono contrarie a TUTTO quello che predica la Chiesa. Non mi pare una mossa furbissima beatificarlo, eh...
    Non è assolutamente da beatificare Pio XII, chi dice il contrario?

    Ma non vedo come Fini, presidente della Camera del Parlamento italiano, possa e voglia dire al Papa chi deve o non deve beatificare......alla fin fine con o senza santi campiamo bene lo stesso

  9. #8
    Dovahkiin
    Utente cancellato

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da darkness creature Visualizza il messaggio
    Non è assolutamente da beatificare Pio XII, chi dice il contrario?

    Ma non vedo come Fini, presidente della Camera del Parlamento italiano, possa e voglia dire al Papa chi deve o non deve beatificare......alla fin fine con o senza santi campiamo bene lo stesso
    Il Papa può rompere le palle su ogni questione politica e Fini non può dirgli che è una cazzata beatificare uno che non si oppose alle leggi razziali?

  10. #9
    FdT-dipendente
    Uomo 40 anni da Piacenza
    Iscrizione: 26/11/2006
    Messaggi: 1,030
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    probabilmente era il suo sosia che da giovane militava in un partito un pochino fascista.

    poi magari se al posto di continuare su questi discorsi pensasse un pò più ai problemi seri di oggi...

  11. #10
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2786 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da drkheart Visualizza il messaggio
    Il Papa può rompere le palle su ogni questione politica e Fini non può dirgli che è una cazzata beatificare uno che non si oppose alle leggi razziali?
    Certamente che può.....ma così come noi potremmo, anche se non sempre lo facciamo, fregarcene di quanto detto dal Papa, il Papa può fregarsene di quanto detto da Fini

Pagina 1 di 5 12345 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. finì ad aprile....
    Da kristal92 nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 19/10/2008, 2:40
  2. Fini: Chi E' Democratico E' Antifascista
    Da twix ™ nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 52
    Ultimo messaggio: 15/9/2008, 18:43
  3. Lega Nord e Fini?
    Da Silent Enigma nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 47
    Ultimo messaggio: 15/10/2006, 21:46
  4. Fini; finalmente parole chiare !
    Da kiwiacustico nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 27/3/2006, 16:37