ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Visualizzazione risultati da 1 a 7 su 7

Timido consiglio

  1. #1
    Sempre più FdT
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 8/10/2004
    Messaggi: 2,610
    Piaciuto: 26 volte

    Predefinito Timido consiglio

    Anche se in genere non mi piace chiedere consigli suoi forum e a volte rispondo anche male a quelli che li chiedono , in questo caso voglio provarci:

    Scelta tra due portatili che posso avere per circa 1000€ (uno da un negozio su internet, il Mac con lo sconto studenti).
    Premetto che studio ingegneria informatica ma con indirizzo sul suono e quindi faccio esami di musica elettronica, potrebbe capitarmi di fare registrazioni e simili anche se non quotidianamente, almeno in questo periodo, perciò mi è comunque fondamentale la porta Firewire o l'ExpressCard per inserirla.

    Toshiba Portége r700
    Il mio portatile preferito da quando è uscito, cioè a metà 2010.
    - TANTE connessioni: 3 USB, eSata (torna utile per registrare su dischi esterni veloci), ExpressCard, modem 3G (figo!)
    - LEGGERO: 1,4 kg significa il secondo 13" più leggero dopo l'Air credo
    - Processore i3 380M e scheda video integrata: non un Sandy Bridge dunque, ma credo si sopravviva lo stesso, grafica non ne faccio e non ho intenzione di farne.
    - Hard Disk da 7200 rpm, più veloce dunque di quello del Mac
    - Ovviamente Windows 7, da utente Linux storico non conto però di usarlo sul portatile per vari motivi.

    Macbook Pro 13"
    Modello nuovo uscito oggi che mi ha favorevolmente impressionato per essere un Mac XD



    - Processore i5 Sandy Bridge, modernissimo.
    - Firewire 800 già integrata
    - Connettività LightPeak, quasi certamente lo standard del futuro, anche se temo che ci vorrà un po' prima che si diffondano le periferiche almeno a prezzi accessibili e siccome nel giro di 2 anni mi laureo e spero di trovare lavoro le mie esigenze potrebbero cambiare completamente e quindi magari anche il portatile non prevedo di farmelo durare all'infinito.
    - Apple è particolarmente nota e quotata in ambito musicale, probabilmente non a torto.

    Caratteristiche comuni a entrambi i modelli:
    - Durata della batteria superiore alle 6 ore (ebbene sì, anche il Toshiba)
    - Formato 13"
    - Prezzo a cui posso ottenerli

    Bene esprimetevi (fanboy di entrambe le parti astenersi)

  2. # ADS
     

  3. #2
    obo
    .
    32 anni
    Iscrizione: 23/9/2005
    Messaggi: 35,506
    Piaciuto: 122 volte

    Predefinito

    io andrei sul mac.

    non son molto ferrato sui software che potresti utilizzare, ma comprare il pc toshiba implicherebbe l'uso di windows per usare quei software, no?

  4. #3
    Sempre più FdT
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 8/10/2004
    Messaggi: 2,610
    Piaciuto: 26 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da obo Visualizza il messaggio
    io andrei sul mac.

    non son molto ferrato sui software che potresti utilizzare, ma comprare il pc toshiba implicherebbe l'uso di windows per usare quei software, no?
    Se mi consiglia Mac uno come obo che è tutto tranne che un fan di Apple...

    Si certo implicherebbe l'uso di Windows, come ho scritto non intendo usare Linux come sistema principale sul portatile (forse non lo installo affatto), perché sostanzialmente da portare in giro è più "comodo" un sistema con cui si abbia più sicurezza di poter usare il programma tale richiesto dal professor tale, di aprire quel certo documento office strano che ti passa il tuo compagno eccetera.

    Bisogna anche dire che il mac non permetterebbe per esempio di registrare su un disco esterno più veloce di quello interno a meno finché non escono dischi LightPeak, ma non sopravvalutiamo la cosa, in realtà a parte forse 2 esami non è che io nella vita passi davvero il tempo a fare il fonico, almeno non in questo momento, è più realistico che mi trovi a programmare.
    Del Toshiba cose come il peso leggerissimo e il 3G fanno gola parecchio, perché io se compro un portatile è per portarlo in giro davvero.

  5. #4
    Vivo su FdT
    Uomo 32 anni da Milano
    Iscrizione: 30/4/2005
    Messaggi: 3,821
    Piaciuto: 12 volte

    Predefinito

    Il Mac.
    Con core audio ti diverti un sacco e ottieni risultati strabilianti e latenze praticamente nulle.
    Che io sappia solitamente si usano dischi rigidi esterni molto capienti e firewire. Quello interno non conta molto e in ogni caso interviene quando fai applicazioni pesanti.. ma allora tanto valre acquistare un hd dedicato esterno, no?

    E poi tra i3 e i5 meglio i5 ovviamente =)

  6. #5
    Sempre più FdT
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 8/10/2004
    Messaggi: 2,610
    Piaciuto: 26 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da §¤PREISER¤§ Visualizza il messaggio
    Il Mac.
    Che io sappia solitamente si usano dischi rigidi esterni molto capienti e firewire. Quello interno non conta molto e in ogni caso interviene quando fai applicazioni pesanti.. ma allora tanto valre acquistare un hd dedicato esterno, no?
    È proprio questo il problema del Mac. Se io attacco la scheda audio alla firewire, dove lo metto il disco esterno? Tra un po' di mesi la risposta chiaramente sarà "sul light peak", mentre con i modelli di prima non era possibile ed è per questo che non tenevo neanche in considerazione il Mac fino a questo aggiornamento.
    Ridimensioniamo le cose, però: al momento non ho previsione di potermi trovare a registrare che so 10 tracce eh. Il fatto che studi una certa cosa non significa che poi ho modo di farlo davvero nella vita, non per adesso almeno.
    Certo secondo alcuni il Mac è anche il massimo per chi sviluppa cross platform, perché è l'unico sistema su cui puoi installare o virtualizzare sia OSX sia Windows sia Linux e quindi ad esempio compilare una applicazione per tutte le piattaforme con una sola macchina.

  7. #6
    Vivo su FdT
    Uomo 32 anni da Milano
    Iscrizione: 30/4/2005
    Messaggi: 3,821
    Piaciuto: 12 volte

    Predefinito

    E' proprio per quel motivo che a livello professionale non spenderai mai 1000 euro per un computerino Il mac pro da questo punto di vista è adatto e minimo viaggi sui 3000 euro per una configurazione decente.

    Comunque OS X gira anche su win se scarichi la iso giusta da torrent e la installi su vmware o simili. Difetta solo nel fatto che non supporta l'audio...

    Tu cosa useresti esattamente sul mac a livello software? Applicazioni DAW e basta oppure devi anche programmarci? Perché che io sappia (ma sicuramente ne saprai più di me dato l'argomento) ha senso programmare audio su mac solo se usi Core Audio e tutti gli annessi e connessi.



    Comunque ne approfitto per dirti la mia esperienza casalinga sul discorso "dispositivo audio esterno". Ho comprato una pedaliera multieffetto della Zoom (modello G2.1Nu). Ha il collegamento USB e i driver audio per Mac e Windows.
    Allora, ho installato entrambi e li ho testati direttamente con Cubase su windows e con garage band su mac (garage band usa core audio, tanto per intenderci). I driver sono a bassa latenza ma su windows, ti dico, è impossibile suonare perché la latenza è talmente alta che ci passa almeno mezzo secondo tra una nota e l'altra.
    Su mac, ovviamente, zero.. non ti accorgi di nulla, sembra che il suono esca direttamente dall'amplificatore!
    Inoltre questi driver ti consentono di utilizzare la pedaliera come dispositivo di input e output, quindi puoi sendare il segnale audio (via usb) alla pedaliera e sentirlo dall'amplificatore. Ma puoi anche dirottare TUTTO l'audio del computer sulla pedaliera. Ovviamente questo con Mac è semplicissimo e senza latenze mentre su windows è 1) complicato perché devi smanettare non poco 2) devi usare necessariamente cubase (o simili) con il risultato che i driver crashano.
    Può essere che quelli della zoom li abbiano programmati male, però com'è che su mac funzia alla perfezione e su windows è tutto complicato e instabile?

  8. #7
    Sempre più FdT
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 8/10/2004
    Messaggi: 2,610
    Piaciuto: 26 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da §¤PREISER¤§ Visualizza il messaggio
    E' proprio per quel motivo che a livello professionale non spenderai mai 1000 euro per un computerino Il mac pro da questo punto di vista è adatto e minimo viaggi sui 3000 euro per una configurazione decente.
    Stai dicendo in pratica che non conta il fatto che l'HD del Mac non permetta di registrare 10 tracce contemporaneamente, perché tanto per una cosa del genere comunque nessuno userebbe un portatilino? E non hai tutti i torti.

    Quote Originariamente inviata da §¤PREISER¤§ Visualizza il messaggio
    Comunque OS X gira anche su win se scarichi la iso giusta da torrent e la installi su vmware o simili. Difetta solo nel fatto che non supporta l'audio...
    Solo .

    Quote Originariamente inviata da §¤PREISER¤§ Visualizza il messaggio
    Tu cosa useresti esattamente sul mac a livello software? Applicazioni DAW e basta oppure devi anche programmarci? Perché che io sappia (ma sicuramente ne saprai più di me dato l'argomento) ha senso programmare audio su mac solo se usi Core Audio e tutti gli annessi e connessi.
    Beh è ovvio che mi potrei trovare a programmare cose legate all'audio (come tesi di laurea per esempio), ma non credo che si usino gli strumenti specifici di OSX per questo perché a livello di ricerca universitaria una tecnologia così proprietaria non fa molto testo, si tende ovviamente ad utilizzare strumenti più o meno open source come PortAudio, che tuttavia sicuramente funziona anche su Mac. Nel laboratorio audio del politecnico non c'è un Mac manco a piangere, per esempio, ma ripeto la programmazione non è un problema perché alle brutte si può sempre fare un dual boot su un mac.

Discussioni simili

  1. Quanto sei timido da 1 a 10?
    Da Half shadow nel forum Sondaggi
    Risposte: 29
    Ultimo messaggio: 26/2/2011, 18:31
  2. è timido sbloccatelo!
    Da belliximstellina! nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 24
    Ultimo messaggio: 18/3/2007, 16:05