ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 9 12345 ... UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 83

Calcio e Sesso, Grillini: "I gay in serie A? Sono

  1. #1
    Sempre più FdT
    Uomo 33 anni da Milano
    Iscrizione: 27/2/2006
    Messaggi: 2,077
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito Calcio e Sesso, Grillini: "I gay in serie A? Sono

    Calcio e Sesso, Grillini: "I gay in serie A? Sono una ventina"

    Grillini, deputato e presidente onorario dell'Arcigay «C'è pure un arbitro che deve fingere di amare le donne»



    24.10.2006 13.06
    Fonte: Gazzetta dello Sport

    L' omosessualità, l'ultimo tabù del calcio. Vietato parlarne. E nessun giocatore fa «coming out», dichiara in pubblico di essere gay. A proposito: si dice «coming out» e non «outing», perché quest'ultima espressione esprime una forzatura, indica chi è costretto a uscire allo scoperto, contro la propria volontà. Oggi di calciatori apertamente omosessuali non se ne contano. Bisogna risalire a Justin Fashanu, attaccante anglo- nigeriano del Norwich, del Nottingham Forest e di altri club inglesi. Nel 1990 Justin azzarda il «coming out»: un fratello e la comunità nera lo rinnegano, i tifosi lo massacrano. Fashanu si impicca nel '98, a 37 anni, dentro un garage. Abbandonato da tutti e ricercato dalla polizia perché accusato di aver violentato un 17enne americano.
    Franco Grillini, 51 anni, bolognese, è deputato, eletto nelle file dei Ds, e dal 1987 al 1998 è stato presidente nazionale di Arcigay (oggi ne è presidente onorario). Dice Grillini: «L'omosessualità è fenomeno trasversale. In ogni settore la percentuale di uomini gay oscilla tra il 5 e il 10 per cento. Il pallone non è omo-esente. Osservate le scene di esultanza: sono quadretti con omosessualità, conscia e inconscia, a pacchi. Ragazzi che si baciano, si abbracciano, si toccano. In certe immagini si nota la palpatina sulle parti intime».
    Ha mai conosciuto calciatori gay?
    «Sì. Arcigay gestisce l'80 per cento dei locali omo in Italia, posti in cui, per entrare, è obbligatorio fare la tessera. E abbiamo uno strumento, il "gaydar" o "radar gay", che ci consente di individuare i nostri simili al 99 per cento (gaydar.it è il sito di riferimento, ndr). Risulta che oggi in serie A ci siano venti omosessuali, più o meno».
    Arbitri gay?
    «Ne frequento uno, considerato molto bravo. È sposato, ha figli e fa una vita d'inferno, poveretto. Mi racconta che ai raduni della categoria è costretto a millantare inesistenti conquiste femminili perché lì è d'obbligo darsi arie da grandi conquistatori di donne. Il mio amico è disperato. Recita e mente, è al limite della sopportazione».
    Perché non fa «coming out»?
    «Allo stadio lo distruggerebbero. E lo stesso i giocatori: restano coperti, vivono l'omosessualità nell'ombra, perché hanno paura degli ultrà.
    I calciatori di oggi sono i gladiatori del circo romano nell'antichità e sono prigionieri di una cultura maschilista. Anzi: più è forte il sospetto che alcuni di loro siano omosessuali, più costoro devono mostrarsi donnaioli».
    Che cosa vuole dire?
    «Alcuni giocatori di serie A hanno fidanzate o mogli di facciata. La classica ragazza di copertura, messa lì per confondere, nascondere».
    I tempi sono maturi perché un calciatore italiano gay esca allo scoperto?
    «Sarebbe un "coming out" di straordinaria utilità per il movimento. Prima o poi accadrà. Ho scritto a Matarrese, presidente di Lega, gli ho chiesto di invitare le squadre italiane ad imitare il Manchester City, che ha stretto accordi con un'associazione gay. Mi ha risposto e promesso che porterà la questione in consiglio di Lega. Io, però, ho paura delle curve, dove abbondano violenza e omofobia».
    In quantità sospette, viene da aggiungere.
    «In certe assemblee di maschi chi ha bisogno di allontanare da sé il dubbio su una latente o presunta omosessualità si mette a gridare forte contro i gay. È significativo che negli stadi venga srotolato tutto il repertorio degli insulti contro la nostra categoria. Sono atteggiamenti camerateschi, laddove il cameratismo è un paravento: davanti tutti uomini forti e virili, dietro non si sa».
    Il suo calciatore preferito?
    «Kakà non ha rivali, in tema di bellezza. Cannavaro fa la sua figura. Beckham resta l'icona gay più forte: un etero con sembianze da omo. Restando etero, forse».


    come da titolo: ... e quindi? ke ce frega? queste parole mi sembrano gravissime perkè pronunciate da un'autorità gay italiana... voglio, foss un leghista o un qualsivogli politico becero, mi farebbero ribrezzo ma ci riderei sopra, ma se le pronuncia un'autorità del mondo gay c'è qualcosa ke nn va... cioè, miei cari, a noi ke ce frega? se l'omosessualità nn deve essere discriminata nn va neanke sottolineata1 per me queste parole sono razziste e stupide... ci sono 20 calciatori gay? beh, oserei dire, cazzi loro! è un loro diritto esserlo... nn capisco perkè debba essere rimarcato... si rimarcano le diversità per enfatizzarle e ghettizzarle! una società aperta e moderna dovrebbe fregarsene dei gusti sessuali delle persone! insomma, è inutile dire. io nn condivido ma capisco i gay o frasi di circostanza come queste! cazzo cè da capire, rimprovereare, compatire o altro? i bruni mica compatiscono, rimproverano, accettno anke senza condividere, i biondi!

    mah...

  2. # ADS
     

  3. #2
    obo
    .
    32 anni
    Iscrizione: 23/9/2005
    Messaggi: 35,506
    Piaciuto: 122 volte

    Predefinito

    se queste diversità vengono dichiarate per me si scatena un casino, con tutti i pregiudizi che ci sono. per esempio, un difensore avrebbe schifo a marcare un attaccante gay, specialmente a livelli amatoriali, idem per gli arbitri, si sarebbe tentati a screditare in tutti i modi la loro immagine, solo perchè nel calcio deve giocare l'uomo forte, e un gay, a sentire i commenti, non è visto come un uomo. e tutte le scuse sarebbero buone pur di fare polemica, specialmente con la tv che in questi tempi si fissa su ogni particolare pur di polemizzare e far salire l'audience.

  4. #3
    FdT-dipendente
    Uomo 34 anni da Monza
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 1,156
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da obo
    se queste diversità vengono dichiarate per me si scatena un casino, con tutti i pregiudizi che ci sono. per esempio, un difensore avrebbe schifo a marcare un attaccante gay, specialmente a livelli amatoriali, idem per gli arbitri, si sarebbe tentati a screditare in tutti i modi la loro immagine, solo perchè nel calcio deve giocare l'uomo forte, e un gay, a sentire i commenti, non è visto come un uomo. e tutte le scuse sarebbero buone pur di fare polemica, specialmente con la tv che in questi tempi si fissa su ogni particolare pur di polemizzare e far salire l'audience.
    concordo, dovranno passare prima che certe cose vangano reputate "normali"

  5. #4
    xBLooDyMaStEr87
    Ospite

    Predefinito

    come tutti i gay... vi assicuro che vivere è una faticaccia in ogni ambiente...

    questi problemi nascono perchè il gay deve essere, secondo l'opinione di chi discrimina, per forza effemminato e fare cose da donne tipo danza. Io gioco a calcio, ho fatto 6 anni di judo, sono tifoso di calcio eppure sono gay. ( ammetto che qualche checcata ogni tanto mi scappa ma nei limiti del normale )

    quindi queste discriminazioni non hanno senso. c'è gente che dice che cristiano ronaldo è stato visto in un locale gay di londra. in molti sanno che cristiano ronaldo è gay ma nessuno in inghilterra ne in portogallo lo discrimina... solo qui facciamo le discriminazioni...

  6. #5
    Litha
    Donna 33 anni da Roma
    Iscrizione: 14/1/2006
    Messaggi: 15,232
    Piaciuto: 75 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da obo
    se queste diversità vengono dichiarate per me si scatena un casino, con tutti i pregiudizi che ci sono. per esempio, un difensore avrebbe schifo a marcare un attaccante gay, specialmente a livelli amatoriali, idem per gli arbitri, si sarebbe tentati a screditare in tutti i modi la loro immagine, solo perchè nel calcio deve giocare l'uomo forte, e un gay, a sentire i commenti, non è visto come un uomo. e tutte le scuse sarebbero buone pur di fare polemica, specialmente con la tv che in questi tempi si fissa su ogni particolare pur di polemizzare e far salire l'audience.
    sono d'accordo.

  7. #6
    DiVX
    Ospite

    Predefinito

    Devi capire che lo sottolinea per dire che fino ad adesso nessuno si è accorto della cosa.. cioè un gay ha mai arrecato fastidio ad un etero k è nella sua stessa squadra.. NO se invece fossero rivelati punterebbero il dito contro non appena si sfiorano....un po' cm gli extracomunitari (non voglio cambiare discorso è un paragone) se ci sono persone magari rumene che sono simili come sembianze agli italiani e si vive tranquilli tutto ok.. ma se si viene a sapere k uno è rumeno e percaso succede qlcs chi incolpano???

    questo è per dire che tutti qll k si fanno problemi cm "mi ha toccato uccidiamolo!" adesso sanno k è possibile k sia successo il contatto fisico ma non ha arrecato danno...

    Se una ragazza mi abbraccia non la uccido mica! Se c'è motivo di abbracciarsi anke se lei provasse attrazione per me dovrei solo andarne fiero.. Vuol dire k piaccio...

  8. #7
    xBLooDyMaStEr87
    Ospite

    Predefinito

    come quello che 5 anni fa ha toccato per 3 volte il pisello ad inzaghi!!!!!!

    quello si è forse un pò messo in mostra

  9. #8
    Se muoio rinasco P S Y C H O
    da Estero
    Iscrizione: 6/12/2005
    Messaggi: 17,140
    Piaciuto: 1393 volte

    Predefinito

    Credo che Grillini abbia posto l'accento sull'esistenza di una ventina di calciatori gay di serie A che non si dichiarano, non per emarginarli, bensì per manifestare la difficoltà che ancora oggi esiste a fare - come si dice - coming out.

    A me piace molto il post di TXUS perché pone l'attenzione su un fatto che spesso si perde di vista: che proprio chi vuole il riconoscimento dei propri diritti e si organizza in una categoria, corre il rischio che per primo si autoghettizza e si discrimina.

    Proprio per questo sono per definizione contrario ai club: a me personalmente non mi piacerebbe mai essere gay, così come non mi piacerebbe essere etero. Voglio essere me stesso e avere la libertà di scopare con chi mi piace e pare, con un maschio se in quel frangente mi innamoro di un machio, con una femmina viceversa...

    Quindi una critica che faccio a Grillini è che non necessariamente questi 20 calciatori che ipoteticamente sono gay vorrebbero dichiararsi gay e non lo fanno per tutti i discorsi detti... ci sono tantissimi risvolti nella sessualità delle persone; non c'è solo il bianco e il nero insomma, ma tante tonalità e sfumature di grigio che con la totale liberalizzazione sessuale si rischierebbe di perdere...

  10. #9
    xBLooDyMaStEr87
    Ospite

    Predefinito

    raga non ci crederete ma ho visto un articolo su gay.tv dove fanno vedere che molto probabilmente uno di questi è ibrahimovic!!!!!!!



    Poi forti sospetti su cannavaro...

  11. #10
    Overdose da FdT
    Donna
    Iscrizione: 24/2/2005
    Messaggi: 7,041
    Piaciuto: 3 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da BloodyMaster
    raga non ci crederete ma ho visto un articolo su gay.tv dove fanno vedere che molto probabilmente uno di questi è ibrahimovic!!!!!!!



    Poi forti sospetti su cannavaro...
    a ibra è nato un figlio da poco

Pagina 1 di 9 12345 ... UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Per la serie "i vampiri"
    Da DiVX nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 26/10/2006, 1:21
  2. x la serie "le disgrazie nn finiscono mai": la madre di lei!
    Da MaxMetal89 nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 19/9/2006, 15:21
  3. dalla serie "le cavolate non finiscono mai"
    Da CLEAR nel forum Off Topic
    Risposte: 10
    Ultimo messaggio: 2/9/2006, 0:20
  4. La svizzera cerca "vedove" del calcio
    Da Rum e Cocaina nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 1/5/2006, 13:56
  5. PES4: "IL" gioco di Calcio!!
    Da TuKaNo nel forum Videogiochi e trucchi
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 2/4/2005, 9:23