ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Visualizzazione risultati da 1 a 4 su 4

un articolo di Marco Travaglio

  1. #1
    ti confondo e ti piace Ligaro
    Uomo 35 anni da Torino
    Iscrizione: 29/12/2005
    Messaggi: 3,842
    Piaciuto: 144 volte

    Predefinito un articolo di Marco Travaglio

    Riporto un articolo del noto giornalista Marco Travaglio, il quale muove delle critiche - che condivido - al Governo Prodi.
    Travaglio l'ho conosciuto a un dibattito che fece dalle mie parti, e mi piacque molto per la sua preparazione, il suo senso critico, la sua fermezza e allo stesso tempo la sua gentilezza
    Ho usato diversi colori per rendere più facile la lettura isolando le varie critiche



    www.dagospia.com

    Marco Travaglio per l’Unità





    Che, arrivando dopo Bellachioma, Calderoli, Gasparri, Castelli, Tremonti, Moratti & C., il premier Prodi e i suoi ministri vivano un irrefrenabile complesso di superiorità, è comprensibile. Ma, proprio perché arrivano dopo quel lombrosario, dovrebbero sapere che essere un tantino meglio di simili predecessori non è poi un gran merito. E comunque non basta a guadagnarsi la fiducia degli italiani. La fiducia si conquista imparando a render conto delle proprie azioni agli elettori, senza la spocchia dell’«ipse dixit» e dell’«ipse fecit». Qualche esempio.
    Il governo annuncia ufficialmente che nessun segreto di Stato verrà posto sul sequestro di Abu Omar. Poi il direttore del Sismi va dai giudici, oppone il segreto di Stato su alcuni documenti-chiave e sostiene che anche il governo Prodi è d’accordo. C’è o non c’è questo segreto di Stato? E, se sì, perché?
    Il presunto «controllo parlamentare» sui servizi spetta al Copaco. Con quel che sta emergendo, quest’organismo diventa centrale per fare luce sulle deviazioni del Sismi. La presidenza, che spetta giustamente all’opposizione, è andata all’unanimità al forzista Claudio Scajola. Cioè all’ex ministro dell’Interno che gestì così bene il G8 di Genova, rifiutò di assegnare la scorta a Marco Biagi. E quando, anche grazie alla mancata protezione, questi fu assassinato dalle Br, Scajola non trovò di meglio che dargli dell’«avido rompicoglioni». Più che presiedere una commissione, dovrebbe esser convocato da una commissione per dar conto dei suoi tragici errori. Che cos’è saltato in mente ai parlamentari dell’Unione di eleggerlo al vertice del Copaco? Fermo restando che quel posto spetta alla Cdl, non potevano pretendere un candidato più presentabile? Persino nella Cdl, cercando bene, si può trovare uno più presentabile di Scajola.
    Stesso discorso per la giunta delle immunità, anch’essa cruciale vista l’alta densità di imputati in Parlamento. La presidenza è andata a Carlo Giovanardi, celebre per aver insultato tutti i migliori magistrati del Paese e difeso i peggiori lestofanti dal colletto bianco in circolazione. Davvero non s’è trovato niente di meglio? Il primo atto della giunta è stato quello di bloccare all’unanimità l’arresto disposto dai giudici di Bari per l’ex governatore Raffaele Fitto, accusato di un grave caso di corruzione. Lo stesso Fitto aveva chiesto di autorizzare il proprio arresto: era così difficile accontentarlo? Perché le Camere non autorizzano mai la cattura di un proprio membro? Possibile che i giudici che ogni giorno incarcerano centinaia di persone sbaglino sempre quando chiedono di arrestare un parlamentare? I vertici milanesi della Guardia di finanza che indagano, fra l’altro, sui furbetti del quartierino e su Unipol sono stati azzerati all’improvviso, con procedura d’urgenza. Il ministro Visco giura che Unipol non c’entra e non c’è motivo per dubitarne, anche se le indagini, in attesa dei nuovi arrivati, subiranno oggettivamente un rallentamento. Tutti tuonano contro le fughe di notizie (vere o presunte) sulle indagini. Una settimana fa, in Parlamento, il ministro Amato ha accusato alcune Procure di smerciare le password dei loro database a giornalisti compiacenti: vuol essere così cortese da fornire qualche straccio di prova su un’accusa tanto grave? Sempre a proposito di fughe di notizie: perchè il pm romano Achille Toro, indagato a Perugia per rivelazione di segreti a Consorte sull’inchiesta Unipol insieme al giudice Castellano, è stato promosso capogabinetto del ministro Alessandro Bianchi?
    Nel 14° anniversario della strage di via d’Amelio, s’insedia la nuova commissione Antimafia. La Camera ha appena bocciato (con soli 21 voti favorevoli: 14 del Pdci e alcuni di An) l’emendamento Napoli-Licandro che ne escludeva gli imputati di mafia e i condannati per qualsiasi reato. Perché mai i partiti dell’Unione, eccetto il Pdci, ritengono cosa buona e giusta che un pregiudicato o un imputato di mafia vada all’Antimafia?
    A proposito: nei giorni scorsi l’on. avv. prof. Gaetano Pecorella aveva presentato un disegno di legge per consentire la revisione delle sentenze definitive, anche di mafia, emesse prima della riforma costituzionale del “giusto processo”: il che avrebbe consentito a noti boss mafiosi condannati all’ergastolo per strage e omicidio di tornare immacolati e ripartire da zero. Un vecchio sogno di Cosa Nostra che diverrebbe realtà. Ieri, dopo l’allarme lanciato dall’Espresso, Pecorella ha ritirato la proposta. Ma subito il rosapugnista on.Enrico Buemi ha annunciato che la ripresenterà lui. E’ troppo chiedere se il Buemi è vittima di un colpo di sole o se fra le priorità della maggioranza c’è pure la revisione delle condanne ai mafiosi? E, nel qual caso, perché?

    Il programma dell’Unione prevede un atto di clemenza per sfollare le carceri sovraccariche di detenuti. Perché allora il testo-base dell’indulto, compilato dallo stesso on. Buemi, comprende i reati finanziari e di Tangentopoli, visto che per quei reati i detenuti sono pari a zero? Così, tanto per sapere.

  2. # ADS
     

  3. #2
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 35 anni
    Iscrizione: 2/4/2006
    Messaggi: 43,736
    Piaciuto: 2785 volte

    Predefinito

    Contesto il tono dell'inizio dell'articolo, per ovvi motivi, e contesto anche il fatto che vogliano indagare sul rapimento di Abu Omar, non per qualcosa, ma perchè io sono d'accordo sul collaborare con gli americani e far rapire quel capo terrorista...
    Contesto anche la critica all'indulto, se è davvero così sono contento che il testo preveda solo reati finanziari...i criminali devono stare in galera.

    Sul resto però mi sento di essere d'accordo...ma non fateci l'abitudine, trattandosi di Travaglio....

  4. #3
    Overdose da FdT dada
    Iscrizione: 12/1/2006
    Messaggi: 9,710
    Piaciuto: 21 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da darkness_creature
    Contesto il tono dell'inizio dell'articolo, per ovvi motivi, e contesto anche il fatto che vogliano indagare sul rapimento di Abu Omar, non per qualcosa, ma perchè io sono d'accordo sul collaborare con gli americani e far rapire quel capo terrorista...
    Contesto anche la critica all'indulto, se è davvero così sono contento che il testo preveda solo reati finanziari...i criminali devono stare in galera.

    Sul resto però mi sento di essere d'accordo...ma non fateci l'abitudine, trattandosi di Travaglio....
    idem cm sopra

  5. #4
    ti confondo e ti piace Ligaro
    Uomo 35 anni da Torino
    Iscrizione: 29/12/2005
    Messaggi: 3,842
    Piaciuto: 144 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da darkness_creature
    Contesto il tono dell'inizio dell'articolo, per ovvi motivi,

    A me invece piace tantissimo

    e contesto anche il fatto che vogliano indagare sul rapimento di Abu Omar, non per qualcosa, ma perchè io sono d'accordo sul collaborare con gli americani e far rapire quel capo terrorista...

    gli statunitensi, una vera garanzia...

    Contesto anche la critica all'indulto, se è davvero così sono contento che il testo preveda solo reati finanziari...i criminali devono stare in galera.

    A spese dei cittadini. E le carceri traboccano di detenuti.
    Questi ultimi è possibile metterli tutti sullo stesso piano solo in ragione di uno sguardo superficiale.
    In realtà c'è detenuto e detenuto:

    X ha rubato un portafogli per necessità e si è pentito;
    Y ruba abitualmente portafogli, e per questo ha già avuto precedentemente guai con la giustizia.

    Uno sconto di pena a X, secondo i miei canoni, che ritengo ispirati dal buon senso, glielo si può concedere. E in questo modo si liberebbero molti posti, occupati da uomini che hanno compiuto reati per necessità, si sono pentiti, e rischiano, stando a contatto con criminali di tutt'altra risma, di acquisire le caratteristiche di questi.

    Certezza della pena, ma qualche sconto - qualora vi siano le condizioni - lo si può concedere.


    Sul resto però mi sento di essere d'accordo...ma non fateci l'abitudine, trattandosi di Travaglio....

Discussioni simili

  1. Marco Masini - E Ti Amo
    Da Kikka_86 nel forum Testi musicali
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 24/6/2008, 13:46
  2. Marco Masini
    Da Milla nel forum Musica
    Risposte: 44
    Ultimo messaggio: 11/1/2008, 11:25
  3. Marco Masini - Vai con lui
    Da Sally nel forum Testi musicali
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 16/4/2007, 14:08