ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Visualizzazione risultati da 11 a 19 su 19
Like Tree1Mi piace

Allucinazioni, paralisi e "presenze" notturne

  1. #11
    Matricola FdT
    28 anni
    Iscrizione: 3/2/2011
    Messaggi: 4
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Enki Visualizza il messaggio
    NO! Aspe la fase REM è una cosa, le allucinazioni ipnagogiche un altra e la paralisi notturna un altra ancora.
    Nella fase REM si sogna e gli occhi possono muoversi, e nelle allucinazioni ipnagogiche si possono udire voci, vedere immagini, spifferi gelidi ecc. Ma nelle paralisi notturne nn mi risulta ke si sentano voci, spifferi gelidi, o si vedano immagini, si ha solo la senzazione ke qualcosa ci prema sul petto, e nn ci si riesce a muoversi. E sopratutto gli occhi nn si muovono come nella fase REM.

    Qui nn capisco a cosa ti riferisci! Se parli delle allucinazioni ipnagogiche o ipnagogiche (anche se nn è vero ke la maggior parte sono di natura negativa, anzi...), ok, ma se parli della paralisi notturna, come detto sopra durante quel particolare fenomeno nn si vede ne sente nulla! Si hanno solo sensazioni cenestetiche
    Allora, nella fase REM il nostro cervello blocca i muscoli perché sennò saremmo tutti sonnambuli. Tuttavia a volte capita che il nostro corpo nella notte provochi questa paralisi anche FUORI dalla fase REM, magari mentre siamo ancora coscienti e quindi ci rendiamo conto di non riuscire a muoverci. A volte capita naturalmente, altre le paralisi vengono indotte. Ci sono tecniche apposta (WILD) per "ingannare" il nostro cervello, facendogli credere che in realtà noi siamo addormentati, in modo da provocare la paralisi. Alla paralisi possono seguire le allucinazioni ipnagogiche, che invece, da quello che ho potuto sperimentare direttamente e da quanto mi è stato raccontato da gente che conosco (frequento un forum sui sogni lucidi, dove la WILD è pratica abituale) sono quasi sempre figure mostruose, non sono quasi mai angioletti che vengono a confortarti. I due fenomeni non sono la stessa cosa, ma spesso sono associati. "Le illusioni o allucinazioni ipnagogiche sono esperienze intense e vivide che si verificano all'inizio di un periodo di sonno e avvengono spesso in aggiunta delle paralisi ipnagogiche", "Alcune volte le allucinazioni ipnagogiche possono costituire un’esperienza piuttosto spaventosa, specialmente perché l'illusione consiste in soggetti terrificanti": sono frasi prese direttamente da Wikipedia. Mi spiace citare sempre quel sito come fonte, ma è giusto per mettere qualcosa di un po' più imparziale delle mie opinioni.
    Quello che cercavo di dire è che, se qualcuno di questo forum si è spaventato e ha creduto di trovarsi in presenza di un fenomeno paranormale perché di notte non riusciva a muoversi e sentiva voci, non deve preoccuparsi.


  2. # ADS
     

  3. #12
    FdT svezzato
    45 anni
    Iscrizione: 12/5/2010
    Messaggi: 125
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Allora, nella fase REM il nostro cervello blocca i muscoli perché sennò saremmo tutti sonnambuli. Tuttavia a volte capita che il nostro corpo nella notte provochi questa paralisi anche FUORI dalla fase REM, magari mentre siamo ancora coscienti e quindi ci rendiamo conto di non riuscire a muoverci. A volte capita naturalmente, altre le paralisi vengono indotte. Ci sono tecniche apposta (WILD) per "ingannare" il nostro cervello, facendogli credere che in realtà noi siamo addormentati, in modo da provocare la paralisi.
    Lasciamo stare un attimo sta cosa della paralisi indotta (WILD, tra l'atro molto interessante, e se ti va mi piaccerebbe saperne di più ^_^), ma le paralisi notturne nn avvengono solitamente al momento del risveglio? Possono manifestarsi anche mentre ti stai addormentando?
    Alla paralisi possono seguire le allucinazioni ipnagogiche, che invece, da quello che ho potuto sperimentare direttamente e da quanto mi è stato raccontato da gente che conosco (frequento un forum sui sogni lucidi, dove la WILD è pratica abituale) sono quasi sempre figure mostruose, non sono quasi mai angioletti che vengono a confortarti. I due fenomeni non sono la stessa cosa, ma spesso sono associati. "Le illusioni o allucinazioni ipnagogiche sono esperienze intense e vivide che si verificano all'inizio di un periodo di sonno e avvengono spesso in aggiunta delle paralisi ipnagogiche",
    Ma se le alluccinazioni ipnagogiche si hanno prima di addormentarsi, mentre le paralisi notturne si hanno generalmente al risveglio come fanno a manifestarsi contemporaneamente?
    Alcune volte le allucinazioni ipnagogiche possono costituire un’esperienza piuttosto spaventosa, specialmente perché l'illusione consiste in soggetti terrificanti": sono frasi prese direttamente da Wikipedia. Mi spiace citare sempre quel sito come fonte, ma è giusto per mettere qualcosa di un po' più imparziale delle mie opinioni.
    Sensa offesa, ma Wikipedia nn ha alcuna valenza scentifica! XD Uno può scriverci quello ke vuole, e dato ke nessuno controlla se ciò ke viene scritto e giusto o sbagliato, quello ke legge, la prende come verità anche se magari nn lo è. Qualche altro sito più attendibile?
    Quello che cercavo di dire è che, se qualcuno di questo forum si è spaventato e ha creduto di trovarsi in presenza di un fenomeno paranormale perché di notte non riusciva a muoversi e sentiva voci, non deve preoccuparsi.
    Senza offesa 2, ma la paralisi notturna nn spiega tutti i fenomeni "paranormali".

  4. #13
    Matricola FdT
    28 anni
    Iscrizione: 3/2/2011
    Messaggi: 4
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Enki Visualizza il messaggio
    Lasciamo stare un attimo sta cosa della paralisi indotta (WILD, tra l'atro molto interessante, e se ti va mi piaccerebbe saperne di più ^_^), ma le paralisi notturne nn avvengono solitamente al momento del risveglio? Possono manifestarsi anche mentre ti stai addormentando?

    Ma se le alluccinazioni ipnagogiche si hanno prima di addormentarsi, mentre le paralisi notturne si hanno generalmente al risveglio come fanno a manifestarsi contemporaneamente?

    Sensa offesa, ma Wikipedia nn ha alcuna valenza scentifica! XD Uno può scriverci quello ke vuole, e dato ke nessuno controlla se ciò ke viene scritto e giusto o sbagliato, quello ke legge, la prende come verità anche se magari nn lo è. Qualche altro sito più attendibile?

    Senza offesa 2, ma la paralisi notturna nn spiega tutti i fenomeni "paranormali".
    Aldilà del paranormale in cui io non credo affatto (ma non ora non c'entra con il topic), ho citato Wikipedia invece del sito che frequento di solito perché non volevo dare l'impressione di venire da una specie di setta di esaltati che vuole farsi pubblicità e fare proselitismo, visto anche il fatto che sono attiva solo in questo topic. Per questo mi scuso in anticipo con i moderatori. Comunque la paralisi può capitare anche prima di addormentarsi e comunque le allucinazioni non sono SEMPRE collegate alle paralisi, POSSONO esserlo. Ti lascio un link che ti spiega cos'è la WILD: sognilucidi.it-WILD
    Come puoi vedere, nella WILD induci la paralisi e solitamente tra i vari segnali che la WILD sta avendo effetto ci sono formicolii e allucinazioni ipnagogiche.

    Comunque Wikipedia non sarà il massimo, ma era per farti capire che non sono cose che mi sono inventata io. (E tra l'altro, senza offesa anche per te, ma si scrive "scientifica")

  5. #14
    FdT svezzato
    45 anni
    Iscrizione: 12/5/2010
    Messaggi: 125
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Comunque la paralisi può capitare anche prima di addormentarsi e comunque le allucinazioni non sono SEMPRE collegate alle paralisi, POSSONO esserlo.
    Ora è chiaro ^_^
    Ti lascio un link che ti spiega cos'è la WILD: sognilucidi.it-WILD
    Come puoi vedere, nella WILD induci la paralisi e solitamente tra i vari segnali che la WILD sta avendo effetto ci sono formicolii e allucinazioni ipnagogiche.
    LOL! Sembra la descrizione di una OBEE
    Comunque Wikipedia non sarà il massimo, ma era per farti capire che non sono cose che mi sono inventata io. (E tra l'altro, senza offesa anche per te, ma si scrive "scientifica")
    Ops! XD

  6. #15
    Pesciolino nell'acquario. Half shadow
    Uomo 30 anni
    Iscrizione: 20/7/2008
    Messaggi: 11,172
    Piaciuto: 815 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Eurasia Visualizza il messaggio
    Come fai a renderti conto immediatamente di quanto ti sta accadendo?
    Beh, forse dico una cavolata, però diciamo che mi sono allenato a sfruttare la dimensione onirica.

    Posso decidere cosa sognare e non mi è così difficile rendermi conto se sto sognando o meno, inoltre posso decidere anche chi sognare.

    A volte posso anche sfruttare i miei sogni per trovare cose che non mi ricordo dove ho messo, ricercandole nella memoria più nascosta del mio cervello.

    Non è difficile, mi basta programmare tutto prima di coricarmi e pensarci ininterrottamente prima di addormentarmi.

    In più, anche se non ti so spiegare come sia possibile, se la mattina dopo devo alzarmi prima per cose importanti metto la sveglia per sicurezza, però mi alzo sempre un quarto d'ora prima del timer, praticamente come se il mio corpo avesse un orologio interno...

    Secondo me è utile gestire la propria dimensione onirica, se ci credi un pò fossi in te proverei.
    Quote Originariamente inviata da reverie Visualizza il messaggio
    Sono tornata a rivedere il mio vecchio topic.
    Quello che è successo a Half Shadow è una cosa molto normale, in pratica si acquista consapevolezza di stare sognando e si entra in un sogno lucido. Se sei bravo riesci a rimanere nel sogno e poi fai quello che ti pare, tipo volare, lanciare sfere energetiche, ecc. Altrimenti ti svegli.
    Non è comunissimo, ma ci sono persone (come la sottoscritta) a cui volte capita!
    Beh, io ero molto agitato per l'orribile incubo che ho fatto, quindi non ci ho pensato due volte a filarmela, non mi interessava volare in quel sogno orrendo...
    Un forte desiderio può far vincere.

  7. #16
    Assuefatto da FdT ? SiuzyLiquidoBreve
    Uomo 34 anni da Milano
    Iscrizione: 27/2/2008
    Messaggi: 630
    Piaciuto: 11 volte

    Predefinito

    Ma le prime volte se non sai nulla dell'argomento vai in panico.

    Per quanto mi riguarda è da un anno e qualche mese che mi succede, però spesso al mattino o al pomeriggio non di notte.

    Le prime volte è stato abbastanza angosciante, (anche perchè solo dopo insistenti ricerche sono venuta a capo della cosa), a me succedeva di essere pienamente cosciente, però mi sentivo come imprigionata; intendo dire il mio io era il mio pensiero e questo era imprigionato come in una nube gialla piena di luci, percepivo come delle ombre e sentivo delle voci, ma ero sicura che non fosse casa mia.

    In quel momento ho pensato di essere in un ospedale in coma, cercavo di muovermi ma non ci riuscivo, la cosa peggiore era che non avevo neanche padronanza della mia vista, sentivo gli occhi ruotare sotto lo spasmodico tentativo di dirigere la vista verso queste entità ( per vedere di metterle a fuoco) ma niente.

    Risultato a un certo punto mi è venuto il panico, perchè ero davvero convinta d'essere in un stato semi vegetativo, (tipo quello che si vede in strange days, e se qualcuno l'ha visto sa che intendo); questa incapacità di gestire i miei occhi, e il tentativo di muovere almeno le braccia mi portava a un senso di vertigine accompagnata da mal di testa e forte nausea.

    Il tempo in quel momento si dilata, ragion per cui si ha ampia possibilità di darsi al panico, poi senza una ragione precisa riuscivo a svegliarmi; ovviamente dato che sono un genio d'imbecillità mi alzavo troppo in fretta, e questo faceva si che più volte il malessere della paralisi me lo portassi dietro anche da sveglia; e per quanto riguarda me questo stato di vertigini, mal di testa e nausea passava solo dopo varie ore.

    Ora una cosa interessante, dopo che ho letto, delle paralisi notturne dei sogni lucidi e dei viaggi astrali, le cose sono cambiate.

    Ora c'è scritto che per controllare queste situazioni bisogna essere calmi, fare meditazione, conoscere meglio se stessi, e fare qualche studio di meditazione, tipo yoga; dato che io non sono molto paziente su attività che relazionano una spiegazione teorica complessa da associare al proprio corpo.

    Mi riferisco a cose tipo, il maestro che ti dice, " Ora sposta la tua energia e fai dei giri concentrici con essa a partire dalle dita dei piedi e via dicendo, oppure concentra tutto te nel terzo occhio, immagina la tua energia astrale e inizia a giocarci mutandola di forma e spostandola nello spazio."

    Uno può riuscirci come non riuscirci, e credere d'esserci riuscito, e il dubbio mi fa spazientire.

    L'unica cosa che ho fatto è stato prendere atto che comunque sia in quelle situazioni non ero realmente paralizzata per sempre, quindi respiravo a fondo e mi ripetevo che sapevo cosa mi stava accadendo, e che potevo quindi stare tranquilla.

    Dopo qualche mese c'è stata un'evoluzione inaspettata, e cioè la paralisi notturna non si è più manifestata con una nube, ma vedevo la mia stanza e vedevo le mie braccia, anche se continuavo a sentire delle voci che non c'erano ( secondo me erano riverberi ) perchè sentivo mia madre che mi chiamava, ma sapevo benissimo che era fuori casa e che quindi non poteva davvero chiamarmi in quel momento.

    Ho provato a muovermi, ma non ci sono riuscita, gli occhi non mi ruotavano più però non riuscivo comunque a guardare dove volevo; cioè avevo una visuale fissa, come se fossi stata una videocamera posata sulla mia testa.

    Ricordo che mi ero imposta di alzarmi, e tentai di spostare le lenzuola, risultato, sentivo le mie braccia pesantissime e non si muoveva niente.

    Dopo qualche tempo è successo un altro fatto, mi ero addormentata sapendo che da lì a poco mi sarei dovuta alzare per dare da mangiare al cane, mi sono messa la sveglia di fianco sul comodino; solo che dalla posizione in cui ero non vedevo l'ora, quindi ho allungato il braccio e ho girato la sveglia verso di me, ho visto chiaramente che era l'ora in cui dovevo alzarmi.
    Mi sono alzata piano, ho fatto quel che dovevo fare, poi sono tornata in camera a dormicchiare, ma prima di sdraiarmi ho guardato nuovamente l'ora e mi sono accorta che la sveglia era girata nella posizione iniziale.
    In quel momento mi sono resa conto che nel momento in cui ho girato la sveglia ero in paralisi notturna, e in quel momento non mi ero accorta di non essere nella reale "realtà".

    Dopo qualche tempo recentemente, sono riuscita a muovere le braccia, ci è voluta molta forza di volontà, cosa strana ho visto le mie braccia sdoppiarsi, nel senso che vedevo le mie vere braccia restare immobili, e vedevo altre mie braccia muoversi; da quel che ho letto i doppioni dovrebbero essere le "braccia" del mio spirito astrale, se non fosse che ho letto che in genere lo spirito astrale si manifesta come una luce che ha forma umana o senza forma, e solo dopo diversi esercizzi si riesce a fargli avere l'aspetto desiderato.

    In teoria dato il mio impegno e l'applicazione impiegata, dovrei trovarmi ancora dentro alla mia nuvoletta a sorbirmi forti mal di testa e nausea, questi progressi non me li spiego.

    Comunque a metà di questi avvenimenti una ( non ricordo se notte o mattina) volta, sono passata dal sogno al sogno lucido, in genere sogno molto e in passato me li ricordavo quasi tutti i sogni al risveglio; è successo che mi sono imposta di guardarmi le mani, e sono riuscita a visualizzarle, in quel momento ho preso completa coscienza di me nel sogno.

    Mi trovavo in stazione centrale su una banchina, c'era un treno che partiva per Torino, e consapevole di essere in un sogno, per quanto non ne fossi proprio convinta; appena il treno è partito mi sono attaccata all'ultimo momento a un appiglio esterno, ( giuro in quel momento mi sono data dell'idiota e già mi vedevo e sentivo arrotata sotto al treno) ma cosa incredibile invece, mi sono sentita trasportata da una forza immensa, come se un vento forte mi trasportasse a tutta velocità; i paesaggi sono scomparsi diventando un unico fascio di colori grigi, mentre ero in quello stato che sarà durato pochi istanti, a un certo punto ho deciso di lasciarmi andare, e sono come precipitata su una strada che costeggiava i binari.

    Beh poi il sogno è continuato ma non starò a tediarvi.

    Ho avuto un'esperienza simile di recente in pieno pomeriggio, stavolta ho preso coscienza in uno spiazzo in mezzo a un bosco, ero attorniata da cavalli e da uomini vestiti d'armature d'oro; mi è stato dato un cavallo ( notare io sono salita solo a 4 anni su un cavallo, poi mai più) e anche qui consapevole d'essere in un sogno lucido ( benchè il dubbio mi dominasse) ho deciso di salire in groppa, e appena prese le briglie; è stato come rientrare in quel fascio grigio, solo che qui sentivo la presenza del cavallo e riuscivo a dargli i comandi su dove andare, potevo scegliere la direzione, poi beh era pomeriggio non potevo dormire così mi sono imposta di svegliarmi e mi è molto dispiaciuto, se solo questi sogni lucidi avvenissro di notte e non quando è giorno.

    Quando ci si impone di svegliarci avvolte ci sembra d'impiegarci i secoli, ci si spazientisce e anche lì si va a rischio panico, perchè si pensava di conoscere le regole del gioco, ma poi scopriamo che anche se le conosciamo non ne siamo affatto padroni; e che ancora e ancora si dipende un po' dal caso un po' da fattori a noi esterni, che ci sfuggono e che variano di volta in volta.

    Sembrerà strano quello che ho scritto, ma è vero, e beh non l'ho scritto per essere creduta, ma solo per dare testimonianza a chi sta forse percorrendo un percorso simile al mio.

    Mi chiedo però una cosa, ho cercato su internet, ma non ho trovato risposta.

    Se una persona sogna, ed è abbastanza consapevole del sogno che sta facendo, è quasi un sogno lucido ma probabilmente non lo è; e sogna una persona che conosce, ci interagisce o prova a interagirci, è possibile che i sogni delle due persone si non dico uniscano, ma che vengano a contatto..?

    E' possibile che senza sapere come si entri a contatto con una persona..?

    Magari si stanno facendo sogni diversi, o forse lo stesso, i due spiriti stanno interagendo per davvero..?

    E se uno dei due è sveglio?.. ho letto di persone il cui spirito astrale rimane molto attivo e percettivo anche se la persona è sveglia e vigile.

    E' un mistero, sarebbe interessante sapere cosa succede o cosa potrebbe succedere.

    Liquido-Breve
    Ultima modifica di SiuzyLiquidoBreve; 18/7/2011 alle 13:39
    *:*Oltrepasso la Porta
    *:**:*Ed Esco*:**:*...*:**:*...*:**:*...*:*

  8. #17
    FdT quasi assuefatto mortinel639
    Uomo 29 anni da Caserta
    Iscrizione: 19/5/2011
    Messaggi: 326
    Piaciuto: 58 volte

    Predefinito

    dunque inception potrebbe essere tratto da una storia vera?
    NO!

  9. #18
    *ANTI-FROTTOLE* tesorina96
    Donna 24 anni
    Iscrizione: 13/8/2011
    Messaggi: 34
    Piaciuto: 4 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da reverie Visualizza il messaggio
    Scusatemi se mi intrometto in questo forum. Per caso, attraverso Google, sono arrivata a questa pagina del vostro forum e ho trovate svariate discussioni su "cose strane che capitano la notte". Vorrei porre un po' di chiarezza sull'argomento, perché non sono una grande esperta, ma ne so qualcosa.
    Non c'è nulla di cui preoccuparsi, se ci sentiamo schiacciare nel letto, non riusciamo a muoverci, udiamo voci o sentiamo spifferi gelidi.
    Oltre al potente fattore dell'autosuggestione, studi scientifici dimostrano che tutto questo è normale ed è legato ai nostri cicli del sonno.
    Per la precisione, quando noi siamo in fase REM e sognamo, il nostro corpo è paralizzato, eccetto per la respirazione e i movimenti oculari o della lingua, perché altrimenti ogni azione che compiamo nel sogno la faremmo nella realtà. A volte capita che una persona prima di addormentarsi o appena prima di svegliarsi, si trovi proprio in questa fase, spesso accompagnata da allucinazioni ipnagogiche. Queste allucinazioni possono essere molto vivide e quasi sempre sono di natura negativa: abbiamo la sensazione di qualcuno che ci vuole strangolare, percepiamo un peso sul petto, sentiamo voci incomprensibili(se sentite invece "Svegliati, razza di disgraziato" ci sono ottime probabilità che sia vostra madre). Possiamo anche VEDERE immagini mostruose.
    Non è niente di cui preoccuparsi, è fisiologico. Se volete documentarvi:
    Pagina Wiki, in inglese

    Scusate ancora per l'intrusione nel vostro forum.
    Un abbraccio e sogni d'oro!
    ti stimo *-*

  10. #19
    Pakko
    Uomo 23 anni
    Iscrizione: 28/1/2009
    Messaggi: 953
    Piaciuto: 103 volte

    Predefinito

    Io fortunatamente ho avuto paralisi notturne solo dopo essere stato informato di cosa significassero. Quindi non è mai stato un problema. Solo che per me consistevano semplicemente nel non riuscirsi a muovere, nient'altro. Ultimamente stavo cercando di ottenere uno stato di sogno lucido attraverso la tecnica WILD, ma non ci riesco perchè a volte ho paura della paralisi notturna, pur essendo consapevole della cosa, è sempre un po' brutta. Eppure una volta ci sono riuscito involontariamente, solo che non conoscendo la tecnica, ho iniziato a "lottare" fino ad uscire dalla paralisi.
    With fists flying up in the air, like we're holding onto something thats invisible there. 'Cause we're living at the mercy of the pain and the fear, until we dead it, forget it, let it all dissapear.

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Discussioni simili

  1. La Minetti a Fede: "300 euro a pompino" - Ruby: "Noemi la pupilla, io il culo"
    Da Janji nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 85
    Ultimo messaggio: 12/2/2011, 15:44
  2. Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 21/12/2008, 14:48
  3. Il Fascismo - Le ideologie "serie", non di "moda"
    Da ~ Alchemic nel forum Argomento libero
    Risposte: 76
    Ultimo messaggio: 18/11/2008, 23:46
  4. "Oggi" Voglio Vivere Nella "Mia" Ignoranza.
    Da SoloxTe nel forum Il confessionale
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 17/9/2008, 5:00
  5. CANZONE "RIFLESSIVA" SULLA "DOPPIA PERSONALITA"
    Da CONFE 89 nel forum Il confessionale
    Risposte: 14
    Ultimo messaggio: 2/11/2007, 15:47