ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Visualizzazione risultati da 1 a 6 su 6

Il Divo

  1. #1
    Dio Il Lupo
    35 anni
    Iscrizione: 15/5/2006
    Messaggi: 7,232
    Piaciuto: 93 volte

    Predefinito Il Divo







    C'è un uomo che soffre di terribili emicranie e arriva anche a contornarsi il volto con l'agopuntura pur di lenire il dolore. È la prima immagine (grottesca) di Giulio Andreotti ne Il divo.
    Siamo negli Anni Ottanta e quest'uomo freddo e distaccato, apparentemente privo di qualsiasi reazione emotiva, è a capo di una potente corrente della Democrazia Cristiana ed è pronto per l'ennesima presidenza del Consiglio. L'uccisione di Aldo Moro pesa però su di lui come un macigno impossibile da rimuovere. Passerà attraverso morti misteriose (Pecorelli, Calvi, Sindona, Ambrosoli) in cui lo si riterrà a vario titolo coinvolto, supererà senza esserne scalfito Tangentopoli per finire sotto processo per collusione con la mafia. Processo dal quale verrà assolto.
    Paolo Sorrentino torna a fare cinema direttamente politico in Italia. Compie una scelta difficile pur decidendo di colpire un obiettivo facile: Andreotti. L'uomo di Stato che è stato definito di volta in volta, la Sfinge, il Gobbo, La Volpe, il Papa nero, Belzebù e, giustappunto, il Divo Giulio si prestava sicuramente a divenire simbolo di una riflessione sui mali del nostro Paese. La scelta era comunque difficile perchè Sorrentino aveva alle sue spalle almeno tre nomi ai quali ispirarsi e dai quali stilisticamente distinguersi in questa sua riscoperta del cinema impegnato: Francesco Rosi, Elio Petri, Giuseppe Ferrara. Il primo con il suo rigore nella denuncia, il secondo con una visionarietà graffiante, il terzo con il suo cronachismo drammaturgicamente efficace.
    Sorrentino riesce nell'operazione. Dichiara, consapevolmente o meno, i propri debiti nei confronti degli autori citati nella fase iniziale del film che innerva però sin da subito con una cifra di grottesco che diventa la sua personale lettura del personaggio e di coloro che lo hanno circondato e sostenuto. Proprio grazie a questa scelta stilistica può permettersi, nell'ultima parte del film, di proporci le fasi processuali per l'accusa di mafia grazie a una visione in cui surreale e reale finiscono con il coincidere.
    L'Andreotti di Sorrentino è un uomo che ha consacrato tutto se stesso al Potere. Un politico che ha saputo vincere anche quando perdeva. Un essere umano profondamente solo che ha trovato nella moglie l'unica persona che ha creduto di poterlo conoscere. La sequenza in cui i due siedono mano nella mano davanti al televisore in cui Renato Zero canta "I migliori anni della nostra vita" entra di diritto nella storia del cinema italiano. È la sintesi perfetta (ancor più degli incubi ritornanti con le parole come pietre scritte a lui e su di lui da Aldo Moro dalla prigione delle BR) di una vita consacrata sull'altare sbagliato.
    Una vita in cui, come afferma lo stesso Andreotti (interpretato da un Servillo capace di cancellare qualsiasi remota ipotesi di imitazione per dedicarsi invece a uno scavo dell'interiorità del personaggio), è inimmaginabile per chiunque la quantità di Male che bisogna accettare per ottenere il Bene. That's Life? Forse non necessariamente.







    L'ho visto proprio il 28.

    L'ho trovato di una qualità registica eccezionale. Ricorda i bei vecchi film pulp del miglior Tarantino.
    C'è un fotografia impeccabile, ogni inquadratura dimosra lo studio che c'è stato dietro.
    Colori e epressioni richiamano atmosfera crepuscolari o palazzeschiane.


    Un Sorrentino che ha dato prova della sua arte (che nessuno apprezza, preferendo i "natale a...").
    Lo stesso Andreotti, pur non approvando il 90 per cento del film, non ha potuto negare i suoi complimenti per l'arte registica.
    E anche per come è stato dipinto l'affetto tra lui e la moglie.





    E un Servillo, l'attore, che si dimostra, a ragion veduta, uno degli attori italiani più validi (lo accosterei a Gian Maria Volontè).


    Chi l'ha visto? Cosa ne pensate?

  2. # ADS
     

  3. #2
    Rude Chrystel
    Ospite

    Predefinito

    Uhmm sembra fare per me.
    Metto a scaricare e poi farò avere notizie.

  4. #3
    FdT svezzato
    Donna 35 anni da Roma
    Iscrizione: 15/3/2008
    Messaggi: 280
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    lo vedrò..

  5. #4
    Matricola FdT
    Uomo 33 anni da Verona
    Iscrizione: 18/5/2008
    Messaggi: 4
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    veramente un bellissimo film.. tony servillo strepitoso nel suo ruolo.. riesce a delineare chiaramente la figura a tratti misteriosa di Giulio Andreotti.
    Ottimo lavoro anche del regista Paolo Sorrentino che ha dato una visione dell'italia dei prii anni novanta senza cadere cercando di rimanere in parte oggettivo.. mi spiego meglio.. egli avrebbe potuto dare una sua forte interpretazionee fare dire ad andreotti che era lui il colpevole di tutte le stragi e invece a mantenuto quella sorta di mistero che è quello che noi concretamente troviamo nella realtà.. la verità alla fine non viene mai a galla..

    cmq splendido

  6. #5
    Vic
    Overdose da FdT Vic
    Donna 29 anni
    Iscrizione: 31/3/2006
    Messaggi: 9,076
    Piaciuto: 25 volte

    Predefinito

    Visto ieri
    Mi è piaciuto tantissimo.E' fatto veramente bene.Il ritratto di Andreotti stupendo,stupendo Servillo.Non pensavo mi sarebbe piaciuto.Unica pecca che era troppo lungo.
    Bello

  7. #6
    Vivo su FdT
    Donna
    Iscrizione: 30/4/2006
    Messaggi: 3,731
    Piaciuto: 7 volte

    Predefinito

    Anche a me è piaciuto molto.
    Servillo è bravissimo.
    Certo, come diceva Scalfari nel L'Espresso di qualche settimana fa, il film è un po' di parte.

Discussioni simili

  1. Il Divo - Heroe
    Da Rum e Cocaina nel forum Testi musicali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 24/12/2006, 6:19
  2. Il Divo - Hasta mi final (Until the day)
    Da Rum e Cocaina nel forum Testi musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 25/8/2006, 13:20
  3. Il Divo - Si tu me amas
    Da Rum e Cocaina nel forum Testi musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 25/8/2006, 13:19
  4. Il Divo - I believe in you (Je crois en toi)
    Da Rum e Cocaina nel forum Testi musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 25/8/2006, 13:16
  5. Il Divo - Isabel
    Da Rum e Cocaina nel forum Testi musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 25/8/2006, 13:15