ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Visualizzazione risultati da 1 a 1 su 1

The Act of Killing

  1. #1
    Polenta Violenta Shrapnel
    Uomo 28 anni
    Iscrizione: 20/6/2012
    Messaggi: 185
    Piaciuto: 30 volte

    Predefinito The Act of Killing

    Ci sono film che si son guadagnati, nel corso dei decenni, la fama di shock-movie e spesso, nel tentativo di imitarli, si finisce per seguirne le stesse scelte e metodi, tentando semplicemente di superarli dal punto di vista grafico ma rimanendo al palo per quanto riguarda il contenuto e i metodi. The Act of Killing, al contrario, esplora i limiti della morale e alcuni interrogativi fondamentali partendo da ben altra angolatura e non ricorda nessun altro tipo di opera.
    Voluto da Werner Herzog (e questo dovrebbe già far suonare qualche campanello d’allarme) che ha prodotto il tutto per la regia di Joshua Oppenheimer, The Act of Killing mette in scena genocidio e crimini di guerra tramite un espediente che farà discutere molto.
    1965. Suharto prende il potere in Indonesia (lo manterrà fino al 1998) e procede a sterminare un milione circa di oppositori comunisti.
    Per far questo ricorre a spietati squadroni della morte.
    Anwar è un cassiere di cinema e ogni tanto si arrangia anche con atti illegali. Con l’arrivo di Suharto Anwar viene “promosso” a leader di uno di questi squadroni e nel tempo diventa responsabile di migliaia e migliaia di morti, molti dei quali per sua stessa mano.
    Ma, permanendo il regime, Anwar non viene certo considerato un “criminale”, anzi, viene onorato come eroe della patria. Come riflette lui stesso in The Act of Killing: ”War crimes are declared by the winners. I’m the winner!” ovvero “Cosa sia un crimine di guerra viene deciso dal vincitore e io sono il vincitore.”
    E così ora, decenni dopo i fatti, The Act of Killing esplora e narra quel genocidio. Ma non lo fa con il metodo “classico” di un documentario, bensì fornendo ad Anwar mezzi e occasioni per “ricreare” i suoi crimini, vestendoli di volta in volta con i vari generi hollywoodiani.
    E mentre inscena il tutto Anwar ride, si commuove, si pente, riflette sul passato, scherza con una varietà di quadri e reazioni che lasciano sbalorditi e con la sensazione che si sia varcato un qualche confine morale.
    Western, musical e altro ancora per ricreare un genocidio realmente accaduto, con protagonista uno dei suoi macellai più accaniti: facile immaginare che, nel caso di una sua distribuzione in Italia, The Act of Killing farà discutere a lungo.


    Anwar Congo alla televisione nazionale indonesiana mentre racconta fatti di sangue e persecuzioni fra gli applausi del pubblico.




  2. # ADS
     

Discussioni simili

  1. Risposte: 180
    Ultimo messaggio: 15/12/2009, 16:09
  2. Dirty Dancing - (I've had) The time of my life
    Da maya nel forum Testi musicali
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 9/7/2007, 13:57
  3. Him - The Funeral Of Hearts
    Da Verdy nel forum Testi musicali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 22/11/2006, 16:22
  4. The Cure - The end of the world
    Da Grì nel forum Testi musicali
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 11/7/2006, 11:28
  5. eminem - just the two of us
    Da Imagine nel forum Testi musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 6/2/2005, 13:49