ACCEDI

Password dimenticata?

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 2 di 14 PrimaPrima 12345612 ... UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 11 a 20 su 131
Like Tree107Mi piace

Il tradimento

  1. #11
    Inguaribile realista Masquerade
    Donna
    Iscrizione: 15/10/2014
    Messaggi: 874
    Piaciuto: 610 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da digitoergosum Visualizza il messaggio
    Alcune risposte semiserie:

    1) studi antropologici dimostrano una quantità maggiore di esemplari umani di sesso femminile rispetto a quelli di sesso maschile. L'assioma è sintetizzato nel famoso Enunciato della Nonna: ci sono sette donne per ciascun uomo. Che le vogliamo rendere infelici le altre sei?

    2) Riguardo alla presenza di altri cervelli nel nostro corpo: pare ce ne siano addirittura sette (scusate se insisto con questo numero) e, secondo alcuni, a questi si riferirebbero le discipline orientali che parlano dei 7 Chakra. Quindi quando date a qualcuno del "testa di cazzo", in realtà non lo state offendendo: gli ricordate la presenza di uno dei suoi 7 cervelli.

    3) Si dice "la carne è debole". Sarà per questo che molte donne cercano di convertirci al veganesimo?

    4) Se la carne è debole, e in quanto uomini che non dobbiamo chiedere mai rivendichiamo il nostro diritto a soddisfare la nostra voglia carnivora (respingendo a priori le profferte delle donne vegane), com'è che poi desideriamo sempre la patata?

    5) In realtà tradiamo perché abbiamo assolto ai nostri compiti di inseminatori per consentire la conservazione della specie, nevvero, e ci siamo poi resi conto che quel gingillo lì serve anche a scopi (è proprio il caso di dirlo) meno nobili. La donna inoltre quando diventa sposa e madre comincia a somigliare a nostra madre: chi sano di mente andrebbe a letto con sua mamma? Altro che quel pirla di Freud, questo è un complesso di Edipo al contrario. Per questo tradiamo.


    Risposta seria.

    Andrebbero isolati i casi uno a uno. Tradire deriva dal latino tradère che significa "dare", "consegnare". Ad esempio, Giuda tradisce Gesù di fatto consegnandolo ai suoi accusatori. Quindi chi tradisce la fiducia che un'altra persona riponeva nei suoi confronti, stringi stringi, consegna al ricordo l'immagine idealizzata che l'altro si era fatto di noi.

    Sulle cause, come detto, potremmo parlare per mesi e variano da persona in persona. Non è mai bello arrivare a consumare un tradimento, ma in certi casi di mia conoscenza non mi sento di condannare chi ha tradito.
    1) il fatto che esistano sette donne per ogni uomo non implica che debba farle "felici" tutte e sette contemporaneamente. Nell'arco della vita può chiudere e aprire sette storie una per volta. O è chiedere troppo?

    2) che la difesa si informi meglio. Questa corte sui 7 chakra è ben informata e non trattasi di 7 cervelli, ma di 7 punti energetici tipo radar naturali. Non è quindi la stessa cosa. Inoltre, non sono solo 7 i chakra, ma molti di più. Sette sono quelli cosiddetti principali.
    Del resto quale atroce scherzo del destino sarebbe fornire l'uomo di sette cervelli quando solo con 2 va in tilt e riesce ad usarne uno solo?

    3) si dice anche che quello maschile sia il sesso forte. A quanto pare son solo dicerie, appunto.

    4) in tal caso, il mondo vegetale ben si presta a farsi desiderare e non solo la patata ovviamente.

    5) questa corte fa notare che l'uomo non è più indispensabile come inseminatore. La scienza ha già risolto la questione. Ciò che resta da capire e come mai questo sesso forte con 2 cervelli abbia bisogno di passare dall'esperienza del matrimonio per poi scoprire di aver sposato un surrogato di madre. Non potete continuare la raccolta della patata liberamente, senza legarvi in rapporti che poi vi stanno stretti e chi vi portano a tradire e mentire?

    Risposta seria: che in realtà si lega molto alla numero 5. Lo so che ci sono casi e casi, ma resta che bisognerebbe avere le palle ( e non lo dico solo agli uomini) di voler veramente vedere la persona che si ha accanto per quella che è senza cercare di cambiarla, ma cercando di capire in prima persona se va bene così com'è per noi. Se a voi uomini l'idea di sposarvi e di trovarvi accanto una seconda madre non va, non siete costretti a sposarvi ne a cedere ad eventuali pressioni. Quindi, se decidete di farlo, pure voi guardate bene la persona che avete scelto, perché in realtà è già molto simile a vostra madre. Gli ormoni che esplodono nella gravidanza fanno il resto.

    - - - Aggiornamento - - -

    Quote Originariamente inviata da Themistokles Visualizza il messaggio

    è una corte penale questa vero ?
    di sicuro non è una corte "serrata".

  2. #12
    Il bello. alfio61
    Uomo 26 anni
    Iscrizione: 10/8/2014
    Messaggi: 2,637
    Piaciuto: 1754 volte

    Predefinito

    Per me il tradimento é forse l'unica cosa che non si può perdonare in un rapporto.
    A Jeggi e Jamila piace questo intervento

  3. #13
    Malato dell'ultima parola Hulk
    Uomo 39 anni
    Iscrizione: 20/4/2014
    Messaggi: 5,148
    Piaciuto: 1353 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Masquerade Visualizza il messaggio
    Benché il genere femminile si stia ampiamente adeguando, il tradimento fin dai tempi dei tempi sembra far parte proprio del modo d’essere del maschio.

    Studi neurologici hanno messo in evidenza che tale predisposizione maschile dipende dalla dimensione di un gene ricettore.

    Tra le diverse e più “variopinte” motivazioni troneggiano le seguenti:

    L’uomo è cacciatore (cinghialotte e selvaggine varie cercasi disperatamente: noi siam qui ad attendervi)

    Lei mi ha provocato (con una pistola alla tempia ovviamente ed era questione di vita o di morte)

    Tu mi hai trascurato (da padre e capofamiglia a bambino imbronciato che compete con i figli)

    Lei mi da ciò che tu mi neghi (classico esempio di domanda ed offerta studiata in economia e rimandato a settembre)

    Ora, scuse banali e sarcasmo a parte, le domande che più mi incuriosiscono sono:

    Ma se intendete fare sempre la vostra vita, perché non vi/ci semplificate le cose e scegliete partner come voi predisposti al tradimento invece di ingannare chi vi crede fedeli e devoti?

    E ancora… perché siete così “diversamente intelligenti” da conservarvi tutte le prove del tradimento così vi si scopre e vi si rende lavita un inferno?

    Si accettano risposte scherzose… anche perché di serie non credo ne arriveranno.
    in tempi non sospetti, molto molto tempo fa, giunsi alla conclusione che tu eri femminista e tu negasti con decisione.



    ora io non so cosa ti abbiano fatto gli uomini, è evidente che porti qualche trauma, però generalizzi davvero un tantino

  4. #14
    Inguaribile realista Masquerade
    Donna
    Iscrizione: 15/10/2014
    Messaggi: 874
    Piaciuto: 610 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da alfio61 Visualizza il messaggio
    Per me il tradimento é forse l'unica cosa che non si può perdonare in un rapporto.
    Neanche a me piace Alfio. Ed è sicuramente difficile da perdonare per chi la pensa come noi. Tuttavia lo scopo di questo topic voleva essere meno serio proprio per "esorcizzare" un po' l'argomento.

    Tuttavia, a risposta seria, mi adeguo.
    I vari casi da cui sono stata mio malgrado "travolta" mi hanno portata a capire anche che ci sono circostanze da valutare e, comunque, personalmente, per quanto possa essere a volte anche "giustificabile", io non sceglierei come opzione il tradimento.
    Se una storia non va, non va. Inutile tradire nella speranza di farla andare oltre.

    - - - Aggiornamento - - -

    Quote Originariamente inviata da Xherdan Shaqiri Visualizza il messaggio
    in tempi non sospetti, molto molto tempo fa, giunsi alla conclusione che tu eri femminista e tu negasti con decisione.

    Tempi non sospetti? Immagino ti riferisca a quelli in cui, in un topic di similare argomento (sicuramente meno ironico di questo), tu difendevi a spada tratta la figura di "amorevole padre traditore"... Difesa che io mai ho condiviso, anzi! E i nostri botta e risposta al riguardo ti portarono alla conclusione che io fossi femminista.
    E se non ricordo male, per rasserenarti, visto che pur di difendere tale figura ti arrampicavi ormai sugli specchi (come si suol dire), io accettai il tuo parere su di me e, in risposta a te, mi firmavo appunto femminista.


    Quote Originariamente inviata da Xherdan Shaqiri Visualizza il messaggio
    ora io non so cosa ti abbiano fatto gli uomini, è evidente che porti qualche trauma, però generalizzi davvero un tantino
    Gli stessi tempi sospetti in cui una mia domanda scherzosa mandò in tilt il tuo spiccato senso dell'ironia e allora, lo ammetto, proprio non capivo perché te la fossi tanto presa.
    Adesso invece è molto più chiaro.

    Firmato femminista

  5. #15
    digitoergosum
    Utente cancellato

    Predefinito

    Non ho capito quale approccio devo avere in questa discussione, se serio o giocoso

  6. #16
    Inguaribile realista Masquerade
    Donna
    Iscrizione: 15/10/2014
    Messaggi: 874
    Piaciuto: 610 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da digitoergosum Visualizza il messaggio
    Non ho capito quale approccio devo avere in questa discussione, se serio o giocoso
    Possibilmente giocoso. Poi se vuoi anche rispondere seriamente... non è che possa impedirlo.

  7. #17
    digitoergosum
    Utente cancellato

    Predefinito

    Allora desidero sottoporre all'attenzione di questa Corte il caso del mio assistito. Ammetto che a dispetto del proprio nome, Santino Cantalamessa non indossa certo l'aureola. Vero, nella giovinezza si macchiò di atteggiamenti scapigliati, come quando abbracciò la dottrina giapponese nota come Dokoyo koyo (ramo meno noto dello shintoismo) e si sa, dal Giappone alle geishe il passo è breve assai.

    Ma io Le chiedo, Signora della Corte, un uomo deve essere punito per il suo passato, oppure questo Tribunale desidera esaminare la fattispecie corrente? Risulta forse caduto in disuso l'istituto giuridico della prescrizione?

    Santino Cantalamessa aveva messa la testa a posto. Infischiandosene degli amici, sì, quegli antichi compagni di bagordi che lo supplicavano: «Non sposare Bianca! Non fare la stronzata!». Santino Cantalamessa, Signora della Corte, se è colpevole lo è soltanto per aver associato il nome della sua sposa alla purezza del colore che lo contraddistingue. Bianco, come l'abito indossato dalla coniuge del mio assistito. Possiamo mai condannarlo per cromofilia? Santino Cantalamessa, Signora Giudice, è una vittima. Vittima del cognome di sua moglie. Perché io, Signora Magistrato, una che si chiama Zoccola Bianca non l'avrei mai sposata!

    Cosa avrebbe dovuto fare? Continuare a ingaggiare squadre di muratori per alzare le architravi delle porte di casa? E poi chi li sente gli altri condomini, e l'amministratore dello stabile, forse Lei, Signor Giudice? Così, in ossequio all'ancestrale Legge del Taglione (che Lei, Giudice, dovrebbe conoscere in quanto erede spirituale di Hammurabi) il Cantalamessa ha applicato l'antico precetto occhio per occhio, corna per corna.

    Ora lo vogliamo punire? Puniamolo. Ma allora alla Zoccola, inteso come cognome, quale sanzione andrebbe comminata? E per la donzella che indusse in tentazione il Santino, la giovane Rosa Pompilio, la Legge quale pena prevede?

    Santino Cantalamessa, Signora della Corte, forse non è un uomo intelligente. Insomma, se tu cadi in fallo su un cognome una volta, allorché ignori che un tempo i cognomi venivano attribuiti in base a caratteristiche personali e, pertanto, tua moglie Zoccola ci è, sei un somaro a non metterti in allarme dopo aver incontrato una che si chiama Pompilio. Ma per un Pompilio Signora Giudice, quantunque consumato in una sala ovale, qualcuno più importante di noi fu perdonato dalla consorte; ci aspettiamo, quindi, analoga magnanimità da questa Corte.

  8. #18
    Inguaribile realista Masquerade
    Donna
    Iscrizione: 15/10/2014
    Messaggi: 874
    Piaciuto: 610 volte

    Predefinito

    Mi duole ricordare alla Difesa che, ponendo in tal modo la questione, sarebbe fin troppo facile liquidarla con una frase semplice e lineare: la legge non ammette ignoranza.
    Ma essendo questa Corte più clemente di quanto possa sembrare, vorrei tranquillizzare il Suo assistito, Signor Cantalamessa, le cui scelte personali non sono da noi discutibili. Qui non si esamina i motivi del tradimento, quanto la predisposizione e l'intenzione di non tener fede a patti concordati, quali possono essere la promessa di fedeltà pretesa anche solo da una parte.
    A questa Corte, nello specifico, non interessa giudicare né condannare il tradimento ricevuto e ricambiato del Suo assistito, anzi!
    Non a caso suggerivo all'altro amp...ehm...imputato di non offrire drastici sistemi per risolvere il problema a monte.
    A questa Corte interessa in realtà liberarsi di tali problematiche perché sinceramente stufa di ascoltare, giudicare e condannare tradimenti che sfasciano rapporti.
    Resta quindi da esaminare una dinamica più sconcertante.
    Essendo la moltitudine poco incline alla monogamia, dimostrando una discreta predisposizione alla costante ricerca di nuovi rapporti, non si potrebbe trovare il modo per evitare di finire davanti ad un tribunale?
    Erano infatti queste le domande a cui questa Corte cercava risposta:

    Ma se intendete fare sempre la vostra vita, perché non vi/ci semplificate le cose e scegliete partner come voi predisposti al tradimento invece di ingannare chi vi crede fedeli e devoti?


    Come la Difesa può notare, il suo assistito avrebbe già provveduto avendo scelto una sposa/compagna predisposta quanto lui alla ricerca di nuovi rapporti. Di certo in questa sede non si giudicano le persone in base al nome.
    Il patto viene quindi sciolto da ambo i lati. Non dovrebbe sussistere rivendicazione alcuna e neanche l'intervento del buon Hammurabi, sicuramente meno clemente di questa corte come l'antico codice dimostra.
    In alternativa, incontrando sulla propria strada partner che pretendono il rispetto di accordi per molti impossibili e/o inaccettabili, non sarebbe più facile attendere di incontrare partner più congeniale piuttosto che costruire un patto sull'inganno? Nel frattempo si sarebbe liberi di seguire dottrine come quella dalla Difesa citata: Dokoyo koyo.


    E ancora… perché siete così “diversamente intelligenti” da conservarvi tutte le prove del tradimento così vi si scopre e vi si rende la vita un inferno?

    Qui la Corte diventa meno clemente. Soprattutto verso il mondo maschile, non perché come insinuato in precedenza, gli si scarica addosso la colpa ed il peso del tradimento, ma per l'evidente predisposizione, a differenza delle donne, a farsi scoprire.

    Ma benedetto il Cielo, Hammurabi, la stele, il codice e tutti gli Dei! Lo sanno tutti, pure i bambini e gli alieni che se chattate su whatsapp con l'amante, prima o poi vi scopre pure il cane del vostro vicino!
    Non ci riuscite proprio a NON farvi scoprire così facilmente e a finire tutti davanti a codesta corte ormai circondata/accerchiata da partner traditi (o abbandonati) in lacrime o partner col dente avvelenato pronto ad azzannarvi e a strapparvi, per legge del taglione, anche le... ehm... parti colpevoli del vostro tradimento?

    Suvvia... un minimo di buonsenso! O di uso del cervello più appropriato!
    Fermo restando che questa Corte considera più congeniale la scelta di non stipulare patti che non si è in grado di rispettare.
    Quanti divorzi e separazioni difficili evitate!
    Quante vendette inapplicabili!
    Quante sofferenze non inflitte.
    Quante spese legali risparmiate.



  9. #19
    digitoergosum
    Utente cancellato

    Predefinito

    https://youtu.be/UAkrUtx9VCU

    Mi sembra in tema

    - - - Aggiornamento - - -

    https://youtu.be/UAkrUtx9VCU

  10. #20
    Inguaribile realista Masquerade
    Donna
    Iscrizione: 15/10/2014
    Messaggi: 874
    Piaciuto: 610 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da digitoergosum Visualizza il messaggio
    https://youtu.be/UAkrUtx9VCU

    Mi sembra in tema

    - - - Aggiornamento - - -

    https://youtu.be/UAkrUtx9VCU
    Ricordo bene gli Squallor e no. Non è esattamente in tema. E soprattutto, come specificato su, il mio intento era rendere l'argomento ironico, non volgare.



    Se non si hanno risposte adeguate si può sempre avvalersi della facoltà di non rispondere, non credi?

Pagina 2 di 14 PrimaPrima 12345612 ... UltimaUltima