ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 19

Università bella, utile o una via di mezzo?

  1. #1
    Overdose da FdT
    Uomo 29 anni da Roma
    Iscrizione: 19/8/2005
    Messaggi: 7,253
    Piaciuto: 35 volte

    Predefinito Università bella, utile o una via di mezzo?

    Salve gente!

    Scusatemi se apro 3523523 topic ma è un momento importante della mia esistenza e l'erba non fa altro che aumentare le paranoie!

    Sono indeciso tra il corso di laurea in Biotecnologie agro-industriali, Ingegneria elettronica/civile ed Economia.
    La prima è quella che mi piace di più, però non sò se poi potrei trovare un lavoro decente...
    La seconda non mi piace per niente, vista la matematica e la fisica che ha...(però qui avrei il vantaggio(?) di venire dallo scientifico pni).
    E poi ci sarebbe Economia che odio come materia, però penso sia interessante e utile sapere come funzionano ste robe.

    Avete commenti, opinioni, barzellette particolarmenti divertenti che volete condividere?


  2. # ADS
     

  3. #2
    obo
    .
    30 anni
    Iscrizione: 23/9/2005
    Messaggi: 35,506
    Piaciuto: 122 volte

    Predefinito

    fai quello che ti piace, veramente però

    per il lavoro, quando si tratta di lauree scientifiche-naturali come ad esempio biotecnologie , entra nell'ottica di non cercarlo in italia

  4. #3
    Overdose da FdT
    Uomo 29 anni da Roma
    Iscrizione: 19/8/2005
    Messaggi: 7,253
    Piaciuto: 35 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da obo Visualizza il messaggio
    fai quello che ti piace, veramente però

    per il lavoro, quando si tratta di lauree scientifiche-naturali come ad esempio biotecnologie , entra nell'ottica di non cercarlo in italia
    eh facile dire "fa quello che ti piace" quando non sei nella posizione di voler fare qualcosa di non fattibile! (che frase contorta! )

    insomma, sapendo che non potrei lavorare con quella che mi piace, vado su ingegneria o su economia? con quale tra queste due si lavora più facilmente? (intendo con lauree magistrali)

  5. #4
    Moderatrice Holly
    Donna 30 anni
    Iscrizione: 1/4/2006
    Messaggi: 35,153
    Piaciuto: 10099 volte

    Predefinito

    fai quello che ti piace, perché rischi di parcheggiarti per un anno all'università a fare una cosa che ti fa schifo col rischio di dover cambiare un anno dopo.
    Difficile dire se il mondo in cui viviamo sia una realtà o un sogno.

  6. #5
    Sedobren Gocce
    Ospite

    Predefinito

    concordo con i signori qua sopra. è una frase fatta ma è la verità: fai quel che ti piace!
    conosco tanta gente obbligata o quasi a dover studiare ciò che più aggradava i genitori e ora non lavorano o stanno rifacendo altro... bella merda, perder così anni... va beh.
    io ho fatto quello che mi piaceva ed ero mooolto indeciso, come te. alla fine non me ne sono pentito anche perché come professione, quella del chimico, è molto ricercata e assieme a quella farmaceutica è una professione ben pagata.
    mettiti nell'ottica che se vuoi trovar lavoro nel ramo tecnico-scientifico è meglio guardarti attorno in EU e fuori.

  7. #6
    Eurasia
    Utente cancellato

    Predefinito

    Ad un incontro tra laureandi ed aziende a cui ho partecipato a Milano di recente notavo un interesse particolare da parte delle aziende per i laureati nel settore agro-alimentare.
    Credo che una volta scelta una università del primo tipo, il lato positivo è che entreresti relativamente presto nel settore; il lato negativo è che si tratta di una carriera meno lineare rispetto al laureato in ingegneria o economia che a lungo andare può aspirare all'inquadramento dirigenziale. Il primo caso è più votato alla ricerca o attività sul campo, quindi fossi in te imparerei bene almeno una lingua straniera per esser preparato a sfruttare la tua laurea all'estero.

  8. #7
    Overdose da FdT
    Uomo 29 anni da Roma
    Iscrizione: 19/8/2005
    Messaggi: 7,253
    Piaciuto: 35 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Eurasia Visualizza il messaggio
    Ad un incontro tra laureandi ed aziende a cui ho partecipato a Milano di recente notavo un interesse particolare da parte delle aziende per i laureati nel settore agro-alimentare.
    Credo che una volta scelta una università del primo tipo, il lato positivo è che entreresti relativamente presto nel settore; il lato negativo è che si tratta di una carriera meno lineare rispetto al laureato in ingegneria o economia che a lungo andare può aspirare all'inquadramento dirigenziale. Il primo caso è più votato alla ricerca o attività sul campo, quindi fossi in te imparerei bene almeno una lingua straniera per esser preparato a sfruttare la tua laurea all'estero.
    Se erano aziende di quel settore è normale che fossero interessati a chi ha fatto quel tipo di studi!
    "carriera meno lineare" sarebbe "vai a culo" ?
    Grazie per le risposte! Nella disperazione di questi giorni sono sicuramente utili!

  9. #8
    Eurasia
    Utente cancellato

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Cimis Visualizza il messaggio
    Se erano aziende di quel settore è normale che fossero interessati a chi ha fatto quel tipo di studi!
    Grazie per le risposte! Nella disperazione di questi giorni sono sicuramente utili!
    Non è così scontato, un'azienda cerca diversi profili professionali e non soltanto quelli risaputi del suo settore. Infatti i ragazzi laureati in agraria sono rimasti un attimo perplessi quando aziende come l'Esselunga (che ricercava informatici per la gestione dei sistemi logistici, laureati in lettere per la catalogazione della documentazione in archivi,risorse umane per la gestione del personale) hanno fatto notare che servivano laureati in agraria per introdurli nella scuola dei mestieri della loro azienda. In pratica la loro politica aziendale è far crescere la persona all'interno del contesto lavorativo, quindi ancora prima di introdurti nel loro centro di ricerca e collaborazioni ti fanno fare lo scaffalista nel reparto surgelati et simili.Questo solitamente non piace a chi si spezza la schiena per anni dietro libri e formule.

  10. #9
    Overdose da FdT
    Uomo 29 anni da Roma
    Iscrizione: 19/8/2005
    Messaggi: 7,253
    Piaciuto: 35 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Eurasia Visualizza il messaggio
    Non è così scontato, un'azienda cerca diversi profili professionali e non soltanto quelli risaputi del suo settore. Infatti i ragazzi laureati in agraria sono rimasti un attimo perplessi quando aziende come l'Esselunga (che ricercava informatici per la gestione dei sistemi logistici, laureati in lettere per la catalogazione della documentazione in archivi,risorse umane per la gestione del personale) hanno fatto notare che servivano laureati in agraria per introdurli nella scuola dei mestieri della loro azienda. In pratica la loro politica aziendale è far crescere la persona all'interno del contesto lavorativo, quindi ancora prima di introdurti nel loro centro di ricerca e collaborazioni ti fanno fare lo scaffalista nel reparto surgelati et simili.Questo solitamente non piace a chi si spezza la schiena per anni dietro libri e formule.
    in effetti...

  11. #10
    Spotless Echoes
    Donna 26 anni da Roma
    Iscrizione: 21/6/2009
    Messaggi: 9,072
    Piaciuto: 2972 volte

    Predefinito

    Cimis, forse con biotecnologie non hai gli stessi sbocchi di un'altra università. E' vero.
    Ma per combinare qualcosa devi essere bravo,
    se vuoi essere bravo deve piacerti quello che fai.
    Perchè anni e anni su una cosa che non ti convince diventano pesanti.
    Io credo che uno debba andare dove pensa di potere dare il massimo.
    Se è in gamba, un lavoro lo trova.




    [..e l'aria delle cose diventava irreale]

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Consiglio utile e veloce!! (=
    Da Mephist nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 36
    Ultimo messaggio: 31/12/2009, 18:12
  2. Sito-blog a mio parere molto utile
    Da DummyV nel forum Siti preferiti
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 25/4/2008, 10:10
  3. Il vero voto utile
    Da Godel nel forum Off Topic
    Risposte: 38
    Ultimo messaggio: 14/4/2008, 18:58
  4. puo essere utile
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 5/9/2007, 13:13
  5. Troppo utile.....
    Da Domingo86 nel forum Off Topic
    Risposte: 39
    Ultimo messaggio: 23/6/2006, 8:19