ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 12

Alta tensione tra Silvio Berlusconi e l'Unione europea

  1. #1
    HPf2280
    Utente bannato

    Condivido Alta tensione tra Silvio Berlusconi e l'Unione europea

    DANZICA - Alta tensione tra Silvio Berlusconi e l'Unione europea sul ruolo dei portavoce della Commissione. Il presidente del Consiglio da Danzica ha attaccato l'esecutivo europeo sul modo di comunicare, chiedendo che a parlare sia solo il presidente della Commissione e minacciando altrimenti veti a livello Ue e la richiesta di dimissioni di tutti i commissari.
    L'ATTACCO AI PORTAVOCE UE - Nel corso del breve confronto con la stampa, il premier se l'è presa con i portavoce dei commissari europei e gli stessi membri della Commissione che, secondo Berlusconi, non devono intervenire pubblicamente su «alcun tema». L'idea del capo del governo italiano è che la voce dell’Europa deve essere portata esclusivamente dal presidente dell’esecutivo o dal suo portavoce, se così non fosse l’Italia «bloccherà di fatto il funzionamento del Consiglio europeo». Un nuovo fronte di polemica, quello aperto dal leader del Pdl, legato ai chiarimenti chiesti da Bruxelles sui respingimenti degli immigrati.
    «PAROLE STRUMENTALIZZATE» - Secondo il premier «non è vero» che l'Europa punta il dito contro l'Italia per la politica in tema di accoglienza, bensì «si strumentalizzano espressioni di portavoce, è un problema che porterò sul tavolo del prossimo vertice dei capi di Stato e di governo». Proprio di qui arriva la minaccia di ostruzionismo nei confronti del Consiglio europeo «ove non si determini che nessun commissario europeo e nessun portavoce di Commissione possa intervenire più pubblicamente su alcun tema». Non solo: «Chiederò che commissari e portavoce che continuino nell’andazzo di tutti questi anni vengano dimissionati in maniera definitiva» perché le loro dichiarazioni «creano una situazione che non si può accettare: si danno alle opposizioni di ogni Paese armi che invece non esistono».
    LA POLEMICA POLITICA - La Commissione europea ha risposto con sorpresa, sottolineando che la richiesta di informazioni sui respingimenti non è allo stato una critica alla condotta dell'Italia. Palazzo Chigi ha apprezzato e il caso è sembrato stemperarsi, ma intanto si scatena la polemica politica, con l'opposizione che accusa Berlusconi di voler «imbavagliare» anche l'Europa e la maggioranza che fa quadrato intorno al capo del governo.
    LA COMMISSIONE - «Sono davvero sorpreso, sono giorni che stiamo dicendo che la Commissione non sta criticando nessuno Stato Ue», ha subito replicato Dennis Abbott, uno dei portavoce della Commissione Ue. «Se mi viene rivolta una domanda, io rispondo sulla base di chiare istruzioni che ricevo dall'ufficio del vice presidente della Commissione Ue Jacques Barrot», ha osservato Abbott, sottolineando che proprio nel briefing con la stampa di martedì ha sottolineato come la richiesta di informazioni, in questo caso a Italia e Malta, sia una procedura normale. «La commissione Ue non sta in nessun modo criticando l'Italia», ma anzi cerca di sostenere l'Italia e tutti gli Stati Ue sottoposti alle pressioni migratorie, ha sottolineato Abbott. Un altro portavoce della Commissione Ue, Johannes Laitenberger, ha ribadito che la richiesta di informazioni «non rappresenta una critica all'Italia». Palazzo Chigi in una nota afferma di ritenere soddisfacenti le parole di Laitenberger: «Qualsiasi altra interpretazione è da considerarsi frutto di strumentalizzazioni politiche a fini interni», conclude la nota.
    BAVAGLIO - «Berlusconi non può pensare di imporre alle istituzioni europee regole che vogliono imbavagliare chiunque non la pensi come lui», ha detto David Sassoli, capo delegazione del Partito democratico al Parlamento europeo. «Il presidente del Consiglio forse crede di potersi avvalere in Europa degli stessi metodi con cui governa il nostro Paese. Le sue minacce ai portavoce Ue sono un'altra conferma della debolezza del governo italiano».
    SCHULZ - «Un attacco inaudito» alle istituzioni comunitarie, al quale la presidenza di turno svedese dell'Ue e il presidente della Commissione José Manuel Barroso devono reagire «immediatamente. Berlusconi, ancora una volta, rende palese il suo profondo sentimento antieuropeista». Questa la replica di Martin Schulz, presidente dei socialisti e dei democratici all'Europarlamento. Nel 2003 Berlusconi disse che Schultz, figlio di un ex deportato in un lager, era adatto per la parte di un «kapò» nazista in un film sui campi di concentramento.
    LA RUSSA - Secondo il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, le parole di Berlusconi sono invece solo «uno stimolo perché l’Unione europea funzioni meglio».
    «NESSUNA CONSIDERAZIONE DA PARTE MIA AI MIE AVVERSARI» - «I miei avversari non hanno nessuna considerazione da parte mia». Ancora una volta Silvio Berlusconi attacca il centrosinistra spiegando che i suoi esponenti «sono arrivati a un livello tale da farmi tacere ogni commento su di loro per amor di patria». Parlando con i giornalisti al suo arrivo a Danzica, dove sono in programma le celebrazioni per commemorare l'inizio della seconda guerra mondiale, non cita fatti particolari a cui legare il suo giudizio tranchant, ma si limita a rispondere così a chi gli chiedeva genericamente dei rapporti con la minoranza.


    Berlusconi attacca i commissari Ue: «Tacciano, parli solo il presidente» - Corriere della Sera


  2. # ADS
     

  3. #2
    FdT svezzato
    Donna 48 anni da Reggio Emilia
    Iscrizione: 31/8/2009
    Messaggi: 220
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Perfetto, Silvio, vai avanti così, forse prima o poi TUTTI, e non solo chi gli occhi li ha già aperti, si accorgeranno di quanto zimbello sei alla faccia della gente civilizzata.
    To be a rock and not to roll...

  4. #3
    Moderatore 2.0 Canalfeder
    Uomo 23 anni da Barletta-Andria-Trani
    Iscrizione: 27/2/2008
    Messaggi: 12,195
    Piaciuto: 2822 volte

    Predefinito

    Io non denigrerei così tanto Berlusconi per cosa ha fatto nell'Europa, per me ha ragione a dare una svegliata all'UE, non mi sembra giusto che noi dobbiamo pagare tutti gli immigrati, mentre la restante Europa non ne ha nemmeno uno. Poi mi ha fatto molto ridere il fatto che ha dichiarato sulla querela al giornale La repubblica sulle famose 10 domande:" Se il giornale non fosse stato strettamente politico,e se il direttore non fosse uno svizzero che ha dichiarato di aver evaso le tasse,avrei risposto!" cose dell'altro mondo........
    "Posso misurare il moto dei corpi, ma non l'umana follia" [Isaac Newton]
    Watchlist IMDb

  5. #4
    FdT-dipendente
    Uomo 37 anni da Ferrara
    Iscrizione: 8/6/2009
    Messaggi: 1,603
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    che berlusconi non perda occasione per farci ridere dietro da tutti è verissimo, però questa volta bisogna sottolineare una cosa: ossia che bisogna smetterla di farsi condizionare sempre in tutto e per tutto, ancor di più sul tema immigrazione, dall'europa.
    all'europa non frega nulla degli immigrati che arrivano in Italia, per loro è un nostro problema.....
    ASPIRANTE VICE ISPETTORE
    NELLA POLIZIA DI STATO

  6. #5
    Vivo su FdT
    32 anni
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 4,578
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Interessante che Berlusconi faccia minacce del genere. Se il trattato di Lisbona sarà ratificato nella intera UE come in Italia il potere di veto non esisterà più.

    La cosa ancora più scandalosa è che è stato ratificato dal parlamento e non dal popolo, ma vabbè non andiamo OT.

  7. #6
    obo
    .
    30 anni
    Iscrizione: 23/9/2005
    Messaggi: 35,506
    Piaciuto: 122 volte

    Predefinito

    hanno iniziato a chiamarlo clown
    per fortuna non siamo soli a questo mondo, il che è un bene sperando che prima o poi scoppi la bomba anche in italia, ma anche un male visto che quando vado all'estero ora oltre che fascista e mafioso mi sentirò dire di sicuro dell'altro... che tristezza.

    LONDRA - Un "libertino" che vuole dare lezioni agli altri. Un "clown" che non capisce che la gente ride di lui. Un premier che voleva essere l'interlocutore previlegiato del Vaticano ma "non è più in odore di santità" a causa dei suoi errori politici. E uno dei leader dell'Unione Europea che vuole "tappare la bocca" ai portavoce della Ue. Così la stampa internazionale dipinge oggi Silvio Berlusconi, riferendo gli ultimi sviluppi delle polemiche attorno al nostro presidente del Consiglio. Dai quotidiani britannici alla stampa francese, da quella spagnola a quella argentina, sino a un quotidiano delle Filippine, la vicenda degli scandali privati, delle tensioni con la Chiesa e delle cause per diffamazione contro i giornali che ruota attorno al capo del Pdl continua dunque a ricevere grande attenzione sui media stranieri.

    "Lezioni da lussuriosi e libertini" s'intitola l'editoriale del quotidiano Independent, in cui Nicholas Lezard commenta la "farsa infinita che si intitola Silvio Berlusconi, primo ministro d'Italia". Il columnist inglese osserva che "il priapismo" del premier "deflette l'attenzione dalla sua politica cinica e disonesta". Scrive Lezard: "Quando leggo che nomina ex-modelle in topless nel suo governo, che flirta apertamente con loro, che va al compleanno di una 18enne, sorrido fra me e me e penso che lo stupido caprone si ripete un'altra volta". Tracciando un ironico paragone con "i lussuriosi e i libertini" di un'altra era, da Casanova a Don Giovanni, l'articolista dell'Independent conclude: "Berlusconi è come un personaggio di una commedia rinascimentale, un tipo che vuole divertire ma non si rende conto che è di lui che si ride, costretto a seguire il proprio pene dovunque questo lo conduca". Lezard cita la frase di Veronica Lario, "non posso impedirgli di rendersi ridicolo agli occhi del mondo", per osservare che "al mondo piacciono i clown, e noi uomini possiamo usare l'esempio di Berlusconi per cercare di comportarci un po' più dignitosamente di lui".


    Un altro quotidiano britannico, il Guardian, pone invece l'accento sulle dichiarazioni del premier italiano per "zittire" i portavoce della Ue sulla questione dell'immigrazione, a suo dire colpevoli di avere criticato l'Italia: Berlusconi "ha minacciato di bloccare i lavori dell'Unione Europea se i commissari e i loro portavoce non verranno zittiti e se non verrà loro impedito di parlare su qualsiasi argomento", una richiesta "stupefacente" nota il corrispondente da Roma John Hooper, collegandola alle ultime mosse del Cavaliere contro giornali italiani e francesi e alle polemiche tra il Giornale, "quotidiano di famiglia" del premier, e la Chiesa cattolica che aveva criticato i suoi comportamenti privati. Anche l'agenzia di stampa Reuters, il quotidiano Irish Times e vari giornali spagnoli riportano lo scontro tra Berlusconi e la Ue, mentre dalle Filippine il Manila Bullettin ripercorre tutte le puntate dello "scandalo di sesso" in Italia.

    "Berlusconi, un uomo braccato". Nel numero uscito oggi, il francese Nouvel Observateur dedica un servizio di cinque pagine al Cavaliere, ripubblicando integralmente le dieci domande di Repubblica. La corrispondente a Roma, Marcelle Padovani, racconta come il Cavaliere sia ormai "acccerchiato dagli scandali" e abbia deciso di lanciare una "contro-offensiva feroce, con il sostegno dei suoi amici". La decisione di denunciare i media "che sfuggono al suo controllo", spiega ancora Padovani, è "intimidatoria". Nel mondo dell'informazione "Berlusconi è ormai costretto a sparare contro tutto ciò che si muove, compresi i giornali stranieri". Secondo l'avvocato Niccolò Ghedini, il Nouvel Observateur potrebbe infatti essere oggetto di una prossima denuncia per l'articolo pubblicato il 6 agosto, "Sesso, potere e menzogne". L'autore dell'inchiesta, Serge Raffy, risponde adesso ricordando come il premier "non riesca a sopportare la stampa libera" e chiosa: "Se un giorno ci sarà un dibattimento giudiziario, sarà appassionante".

    L'attacco contro i media e la minaccia alla libertà di informazione in Italia è argomento anche della prima pagina di Le Monde, che ospita un commento del direttore di Repubblica, Ezio Mauro, dal titolo: "Silvio Berlusconi vuole imbavagliare la stampa". Il quotidiano Libération dedica un nuovo servizio all'Italia ("Berlusconi, senza esclusione di colpi"). Il Cavaliere "rimesta nel fango", scrive Eric Josef, il corrispondente da Roma. Il Cavaliere "usa il Giornale per inferire i suoi colpi bassi", spiega Libération a proposito della campagna contro Dino Boffo da parte del quotidiano diretto da Vittorio Feltri. La vicenda italiana conquista anche il titolo di apertura del sito Slate.fr (fondato da Jean-Marie Colombani, ex direttore di Le Monde): "Vade Retro Silvio", nel quale si riassume lo scontro con la Chiesa e la radicalizzazione del conflitto con i media.

    Il quotidiano svizzero Tribune de Geneve scrive che il premier, dopo avere corteggiato a lungo la Chiesa, "non è più in odore di santità e ha provocato la collera delle alte gerarchie ecclesiastiche" per i suoi comportamenti privati e per la campagna contro l'Avvenire, quotidiano dei vescovi, che si era permesso di criticarlo. Parole analoghe sul francese 24 Heures e su Le Temps, che riporta le smentite di Ezio Mauro alle accuse rivolte da Berlusconi a lui e a De Benedetti.
    Berlusconi "l'uomo braccato" "Vuole il bavaglio per i commissari" - Politica - Repubblica.it

  8. #7
    Sedobren Gocce
    Ospite

    Predefinito

    è un clown. non ci son ma o se. detto tutto.

  9. #8
    Nemico delle bufale OrsettoGommoso2
    Uomo 29 anni
    Iscrizione: 19/3/2009
    Messaggi: 3,520
    Piaciuto: 50 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Canalfeder Visualizza il messaggio
    Io non denigrerei così tanto Berlusconi
    io sì e anke di +

    non mi sembra giusto che noi dobbiamo pagare tutti gli immigrati, mentre la restante Europa non ne ha nemmeno uno.
    nn ne ha nemmeno 1?
    ma dove hai trovato sti dati?
    in Svizzera, Germania, Austria e Francia ce ne sn 1 fracca

    secondo i dati di Wikipedia inglese
    Immigration to Europe - Wikipedia, the free encyclopedia
    (ke xò nn c'è scritto o nn ho visto io quanto sn aggiornati)
    tolti gli staterelli tipo San Marino, il paese europeo cn + immigrati è la Svizzera (23%) poi ci sn 1 paio di paesi baltici poi Austria, Ucraina e Croazia (15%), poi Cipro, Irlanda, Moldavia, Germania, Svezia, Bielorussia, qui arriva l'Italia (11.9%) e nn molto meno in % x Spagna, Francia, Olanda

    scusate il post 1 pò kmetrico
    "sono il miglior premier in 150 anni di storia" (Silvio Berlusconi, settembre 2009)
    "penso he sia 1 bufala" (Margherita Hack, novembre 2009)

  10. #9
    Overdose da FdT *AllStar*
    Donna 25 anni
    Iscrizione: 30/8/2008
    Messaggi: 6,851
    Piaciuto: 7 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Piccolo Krafen Visualizza il messaggio
    Perfetto, Silvio, vai avanti così, forse prima o poi TUTTI, e non solo chi gli occhi li ha già aperti, si accorgeranno di quanto zimbello sei alla faccia della gente civilizzata.

  11. #10
    Moderatrice Holly
    Donna 30 anni
    Iscrizione: 1/4/2006
    Messaggi: 35,153
    Piaciuto: 10104 volte

    Predefinito

    che vergogna, cristosanto... la cosa più brutta non è solo che lo chiamino pagliaccio... è che lui è proprio un pagliaccio...
    Difficile dire se il mondo in cui viviamo sia una realtà o un sogno.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 26/1/2009, 17:56
  2. Berlusconi/ In dono a Bush "Meno male che Silvio c'è" in inglese
    Da Holly nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 60
    Ultimo messaggio: 29/8/2008, 17:19
  3. Silvio, ohhh silvio
    Da Candy__MorpHine nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 24/7/2008, 22:17
  4. Mastella lascia l'Unione...cade Prodi
    Da Enrico_rm nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 206
    Ultimo messaggio: 5/2/2008, 18:21
  5. Alta Tensione
    Da DKNY nel forum Cinema e televisione
    Risposte: 9
    Ultimo messaggio: 21/6/2005, 14:43