ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 15

I tagli da evitare....

  1. #1
    ti confondo e ti piace Ligaro
    Uomo 34 anni da Torino
    Iscrizione: 29/12/2005
    Messaggi: 3,842
    Piaciuto: 144 volte

    Predefinito I tagli da evitare....

    Tagliare i fondi per l'Università e la ricerca è una tra le cose più odiose che si possano fare... E l'hanno fatta...

    Alla faccia della discontinuità.....

    Anche il ministro Mussi si è scagliato contro questa decisione, ma con tutta probabilità l'ha fatto soprattutto per salvarsi la faccia...

    --------------------------------------------------------------------------------

    "Il taglio del 10% delle spese di gestione degli atenei e degli enti pubblici di ricerca previsto dalla 'manovrina' e' un errore". Il ministro dell'Universita' e della Ricerca, Fabio Mussi, accoglie le critiche al maxiemendamento al decreto-legge Bersani "della Crui e di decine di rettori che mi hanno chiamato protestando con dignita'", e aggiunge: "Hanno ragione". "Siamo pronti a stringere la cinghia nel 2006 - scrive Mussi in una nota - ma non nella finanziaria 2007. Nessuno si aspetta miracoli e abbondanza - precisa - ma se l'Italia, di fronte alla tendenza esplosiva globale della spesa in ricerca e formazione, annuncia provvedimenti di definanziamento, il mondo ride e noi piangiamo. Lo si potrebbe fare, ma si tratterebbe di un'altra politica, e in quel caso - minaccia - ci vorra' un altro ministro". "A parte la bizzarria dell'esclusione dal taglio - continua Mussi - di scuole, Istituto superiore di Sanita', Istituto Zooprofilattico, Enti parco e chi piu' ne ha piu' ne metta, ma non di Universita' e Ricerca, la cosa e' sbagliata in se': ho tentato inutilmente di farlo capire in Consiglio dei Ministri". "E' una decisione - spiega il ministro - che contrasta con il programma dell'Unione, le dichiarazioni programmatiche di Prodi alle Camere, il programma del mio ministero presentato in Parlamento, il Dpef che recita: 'Una ripresa duratura della crescita e un graduale innalzamento del tasso di crescita potenziale dell'economia postulano che la produttivita' totale dei fattori esca dalla lunga stasi degli ultimi anni. Cio' a sua volta implica piu' investimenti, piu' innovazione, piu' ricerca e sviluppo, come previsto dalla Strategia di Lisbona'." "Ora - aggiunge Mussi - per il 2006, me la sento di chiedere uno sforzo eccezionale alla Comunita' scientifica per contribuire al risanamento delle finanze pubbliche: stringiamo la cinghia e guardiamo avanti. Ma e' del tutto evidente - conclude - che la legge finanziaria per il 2007 deve correggere l'errore".(www.repubblica.it)


  2. # ADS
     

  3. #2
    ti confondo e ti piace Ligaro
    Uomo 34 anni da Torino
    Iscrizione: 29/12/2005
    Messaggi: 3,842
    Piaciuto: 144 volte

    Predefinito



    Università: 200 milioni in meno
    (nota del Presidente della Conferenza dei Rettori, Guido Trombetti)


    Difficile immaginare un inizio peggiore della politica del Governo Prodi verso l'Università e gli Enti di ricerca.

    Evidentemente a nulla è valso l’impegno del ministro Mussi; contano i fatti: e i fatti sono quanto mai eloquenti. Si dice, e ormai sono in molti a riconoscerlo (pensavamo, a dire il vero, che tra loro ci fosse anche il presidente del Consiglio), che il sistema universitario italiano è vicino allo stremo, sicuramente bisognoso di risorse aggiuntive, e sia pure da trovare tenendo conto del difficile quadro complessivo.

    Succede invece che il maxiemendamento governativo al decreto-legge cosiddetto Bersani-Visco mantenga le Università e gli enti di ricerca tra i soggetti obbligati alla riduzione forzosa delle spese intermedie (per capire: affitti, canoni, servizi: tutti oneri derivanti da contratti e impegni spesso pluriennali non contraibili). Una riduzione insostenibile per chi ha subito in questi anni contrazioni drastiche di risorse. Le conseguenze del nuovo taglio, misurabili in non meno di duecento milioni di euro dall'anno prossimo, avranno conseguenze devastanti sulla qualità della didattica e della ricerca. Esse colpiscono quindi ricercatori e studenti in modo intollerabile Altro che risorse aggiuntive: il messaggio è chiarissimo. E ha a dir poco, un sapore di beffa e di provocazione (anche, temiamo, nei confronti del ministro Mussi), che il maxiemendamento consti in decine di pagine che accolgono qui e lì esigenze corporative. Forse semplicemente l'idea vera che si ha del destino del nostro paese è di farne un parco giochi - per carità, protetto - del mondo avanzato ed emergente. Davvero, per chiunque nel Governo se ne sia assunta la responsabilità, una mossa felice e incoraggiante..... Un dovere per noi informare i giovani e le famiglie che il sistema universitario italiano non sarà in grado di reggere ancora a lungo

  4. #3
    Overdose da FdT
    Uomo 30 anni
    Iscrizione: 5/2/2006
    Messaggi: 5,052
    Piaciuto: 2 volte

    Predefinito

    Eh sì che avevano iniziato così bene..
    Poi l'indulto (alla faccia della coerenza) e i tagli alle Università..
    Triste..

  5. #4
    Vivo su FdT efaf
    Uomo 49 anni da Avellino
    Iscrizione: 17/1/2005
    Messaggi: 3,577
    Piaciuto: 15 volte

    Predefinito

    Non c'è mai stata in italia la valorizzazione della cultura...
    La maturità di un uomo consiste anche nel conservare qualche aspetto infantile, nel rimanere cioè un pò candido, scoperto, disponibile agli entusiasmi (L. GOLDONI)

  6. #5
    Rum e Cocaina Sally
    Donna 35 anni da Carbonia-Iglesias
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 21,046
    Piaciuto: 90 volte

    Predefinito

    che merde
    Perchè la vita è un brivido che vola via,
    è tutto un equilibrio sopra la follia...

  7. #6
    Sempre più FdT
    Uomo 35 anni da Trento
    Iscrizione: 28/9/2005
    Messaggi: 2,214
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    e questo è solo l'inizio filosofo è solo l'inizio! non capiscono una mazza ne a destra ne a sinistra questa è la verità, non usciremo mai dall'era industriale senza gli adeguati finanziamenti alle università e alla ricerca, cose essenziali per un paese che si vuole definire moderno!!
    Veni, Vidi, Vici! Caio Giulio Cesare

  8. #7
    0 1 1 2 3 5 8 13 21 34 55 Killuminato
    Uomo 37 anni da Modena
    Iscrizione: 30/9/2004
    Messaggi: 12,665
    Piaciuto: 186 volte

    Predefinito

    e poi la gente rimane stupita quando dico che me ne andró a studiare all'estero....Come posso studiare in un posto dove il programma é vecchio decenni, i laboratori chimici usano sostanze del 1960 i pc sono dei 133 mhz al max 600??!!!!
    Spendono tante tasse ogni anno e in cambio non ho nulla, nemmeno l'istruzione che devo farmi da solo leggendo ricerche di stati esteri e comprando riviste scientifiche di universitá!

    Universitá e ricerca sono il motore di una nazione: L'irlanda lo ha capito e in pochi anni é diventata un paese all'avanguardia investendo miliardi in ricerca e universitá!
    Vorrei fare con te ciò che la primavera fa con i ciliegi
    A plague o' both your houses!
    ... a volte il sole batte anche sul culo di un cane!

  9. #8
    ti confondo e ti piace Ligaro
    Uomo 34 anni da Torino
    Iscrizione: 29/12/2005
    Messaggi: 3,842
    Piaciuto: 144 volte

    Predefinito

    C'è da sperare che con la prossima finanziaria il maltolto venga restituito...

    Temo comunque in un rincaro delle tasse universitarie... e per le mie povere tasche non è certo una buona notizia

  10. #9
    Sempre più FdT
    Uomo 35 anni da Trento
    Iscrizione: 28/9/2005
    Messaggi: 2,214
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    è una vita che continuano a dire tagliamo e poi aumentiamo e fino adesso hanno solo tagliato....pensano pure che siamo stupidi.....il fatto è che c'è una mentalità industriale di fondo che non vogliono cambiare è ora di far andare fuori dai piedi sti quattro vecchi che non capiscano una mazza e far entrare in campo la nuova generazione, ma ti rendi conto che il 90 percento di questi qua non sa manco cosa è un computer probabilmente??
    Veni, Vidi, Vici! Caio Giulio Cesare

  11. #10
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 33 anni
    Iscrizione: 3/4/2006
    Messaggi: 43,733
    Piaciuto: 2782 volte

    Predefinito

    A che servono l'istruzione e la ricerca, se non si hanno poi i fondi per i servizi e le industrie? Forse come provvedimento temporaneo non è poi così sbagliato...pensiamo a rimettere in moto sanità, sicurezza, industria e artigianato...subito dopo daremo ancora più fondi alla ricerca e all'università...per ora cavatevela così, forse è la volta buona che non si faranno infinocchiare dalle tangenti, pagando i computer e i macchinari un sacco di soldi in più di quanto costino in realtà...
    That is not dead which can eternal lie, and with strange aeons even death may die

    (Abdul Alhazred)

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Tagli e ferite
    Da CaTeRiNo Dj nel forum Salute e medicina
    Risposte: 55
    Ultimo messaggio: 1/11/2007, 15:58
  2. Tagli
    Da CLEAR nel forum Moda e tendenze
    Risposte: 30
    Ultimo messaggio: 2/3/2007, 0:34
  3. per evitare brutte sopprese con la cpu
    Da cyber512 nel forum Internet e computer
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 22/10/2006, 15:15
  4. tagli
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 6/9/2006, 18:50
  5. 101 COSE DA EVITARE A UN FUNERALE
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 6/10/2004, 15:13