ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 11 a 20 su 28

Villa Melano

  1. #11
    FdT svezzato
    Donna 29 anni da Reggio Emilia
    Iscrizione: 1/1/2007
    Messaggi: 101
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    c'è una storia simile anche del castello di bardi, vicino a parma...cmq io sono facilmente impressionabile quindi fossi in te non ci andrei

    ..la musica è qualcosa che comprime i tuoi sensi e li abbandona ad un dolce richiamo..

  2. # ADS
     

  3. #12
    Vivo su FdT
    Donna 28 anni da Estero
    Iscrizione: 23/6/2006
    Messaggi: 4,829
    Piaciuto: 49 volte

    Predefinito

    VILLA MELANO - UNA STORIA VERA
    (Racconto per il concorso "300 Parole Per Un Incubo", 2003)


    ra un freddo pomeriggio invernale e decidemmo di sfidare il mistero entrando a villa Melano, a Rivoli, disabitata ormai da secoli. La leggenda narra che la figlia del proprietario si suicidò e il suo spirito vaga ancora per la casa... e si pensa che vengano svolte sette sataniche.
    Arrivati sul posto, muniti di torce, imboccammo una stradina ciottolosa alla fine della quale si innalza un grosso cancello. L'intrico della vegetazione antistante l'ingresso della villa incute già un po' di soggezione e l'occhieggiare tra le piante di siringhe e lacci emostatici ci invitò a muoverci con prudenza.
    Moltissimi sono i segni all'interno delle stanze che fanno pensare a qualcosa di inquietante: altarini posticci, disegni e scritte inneggianti il diavolo, porte squarciate da colpi di accetta, tracce di fuochi... la luce esterna filtrava attraverso le piccole finestre, i pavimenti erano disseminati di calcinacci, vetri rotti, foglie e altri detriti, mentre dalle pareti brandelli di tappezzeria, penzolavano come pelle strappata.
    In una delle tante stanze dello stabile un'immagine su un muro bianco toglie il fiato: l'ombra di un bambino impiccato è rimasta fotoincisa nel muro stesso.
    Al piano inferiore, in cui si può accedere tramite una scaletta, osservarvammo disegni di sacrifici umani, orrendi diavoli, numeri magici e tutto intorno... carogne di animali uccisi, prevalentemente gatti sacrificati a qualche oscura divinità.
    Attraversata la villa imboccammo il sentiero che si inoltrava nella fittissima vegetazione sul retro della villa. Arrivammo alle cappelle bunker dove l'immagine di un uomo murato vivo è rimasta "graffiata" sulla parete.
    Ormai le tenebre erano calate e improvvisamente sentimmo un suono di tamburi avvicinarsi sempre di più. Presi dal panico scappammo, ma anche se non abbiamo mai saputo cosa successe quel giorno siamo decisi a tornarci. Ma se non mi credete andate a verificare voi stessi...

    Barbara Tamborrino
    ...il destino ha più fantasia di noi...

    Membro del C.A.F. di FdT n° 00000010

  4. #13
    Rude Chrystel
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da gigia
    VILLA MELANO - UNA STORIA VERA
    (Racconto per il concorso "300 Parole Per Un Incubo", 2003)


    ra un freddo pomeriggio invernale e decidemmo di sfidare il mistero entrando a villa Melano, a Rivoli, disabitata ormai da secoli. La leggenda narra che la figlia del proprietario si suicidò e il suo spirito vaga ancora per la casa... e si pensa che vengano svolte sette sataniche.
    Arrivati sul posto, muniti di torce, imboccammo una stradina ciottolosa alla fine della quale si innalza un grosso cancello. L'intrico della vegetazione antistante l'ingresso della villa incute già un po' di soggezione e l'occhieggiare tra le piante di siringhe e lacci emostatici ci invitò a muoverci con prudenza.
    Moltissimi sono i segni all'interno delle stanze che fanno pensare a qualcosa di inquietante: altarini posticci, disegni e scritte inneggianti il diavolo, porte squarciate da colpi di accetta, tracce di fuochi... la luce esterna filtrava attraverso le piccole finestre, i pavimenti erano disseminati di calcinacci, vetri rotti, foglie e altri detriti, mentre dalle pareti brandelli di tappezzeria, penzolavano come pelle strappata.
    In una delle tante stanze dello stabile un'immagine su un muro bianco toglie il fiato: l'ombra di un bambino impiccato è rimasta fotoincisa nel muro stesso.
    Al piano inferiore, in cui si può accedere tramite una scaletta, osservarvammo disegni di sacrifici umani, orrendi diavoli, numeri magici e tutto intorno... carogne di animali uccisi, prevalentemente gatti sacrificati a qualche oscura divinità.
    Attraversata la villa imboccammo il sentiero che si inoltrava nella fittissima vegetazione sul retro della villa. Arrivammo alle cappelle bunker dove l'immagine di un uomo murato vivo è rimasta "graffiata" sulla parete.
    Ormai le tenebre erano calate e improvvisamente sentimmo un suono di tamburi avvicinarsi sempre di più. Presi dal panico scappammo, ma anche se non abbiamo mai saputo cosa successe quel giorno siamo decisi a tornarci. Ma se non mi credete andate a verificare voi stessi...

    Barbara Tamborrino
    Basta con queste vaccate,è solo un posto di ritrovo per tossici.
    Guarda caso la gente che abitualmente è lì,non ha mai visto niente.
    Il fatto è che Rivoli è una cittadella del cazzo che non interessa a nessuno e si inventano queste patetiche storielle per attirare la gente (che poi cosa ci sarà di così spaventoso in una villa spiritata,la classica storiella già sentita e risentita).

  5. #14
    FdT svezzato
    Donna 28 anni
    Iscrizione: 1/7/2005
    Messaggi: 192
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Vanity Visualizza il messaggio
    Ieri una mia amica è andata a visitare villa melano, che "è una bellissima villa disabitata ormai da secoli di fianco al castello di rivoli..costruita nel '600,era un monastero di frati cappuccini,poi sotto la dominazione napoleonica passa i proprietario in proprietario,fino ai Melano,nella seconda metà dell''800..circolano moltissime storie su questa casa,infinite versioni su cosa sia realmente successo tra le sue mura...la figlia dei melano,14enne,una bellissima ragazzina,è promessa in sposa ad un nobile che nn ha mai neanche visto.ma lei vuole vivere la sua vita e decidere per se,e il suo cuore è già destinato ad un'altra persona.Il giovane inserviente della casa,poco più grande di lei,la aspetta tutte le notti nel boschetto adiacente la villa.la loro storia prosegue per alcuni mesi,sono innamoratissimi,finchè lei non scopre di essere incinta.La sua famiglia lo scopre ma non sa chi sia il padre di questo bambino.il neonato nasce sano,e viene cresciuto dalla famiglia di lei,ben nascosto tra le mura della villa.nel frattempo lei a malincuore è costretta a sposare questo nobile,e a trasferirsi nella sua casa...del padre del bambino non si sa più molto dopo la nascita del figlio,ma s suppone che abbia continuato a prestare servizio a villa Melano per tenere d'occhio il bambino.gli anni passano,il bambino ha 7 anni circa,troppo grande ormai per essere tenuto nascosto.la famiglia pensa di darlo in adozione,ma il rischio di voci nel paese è troppo alto.decidono di di sbarazzarsi del piccolo impiccandolo nella torre della villa,e abbandonando poi il corpicino appeso al cappio.passa del tempo,l'inserviente viene allontanato dalla casa.la ragazza,ormai 21enne,fa ritorno alla casa dei genitori per una visita,e non vista,sale nella cappella dove trova il corpo di suo figlio.impazzisce di dolore e si lancia dalla finestra della torre.il padre del bambino,che nonostante fosse stato allontanato dalla villa viveva in una piccola casetta vicino al boschetto,sente le urla della ragazza e si precipita nella torre,dove trova il suo grande amore morto insieme al loro bambino.la storia si conclude così,da quel momento si perdono le tracce della storia dei Melano.ma alcune voci in paese raccontano di un inserviente che per motivi sconosciuti sterminò tutta la famiglia Melano.questo spiegherebbe il motivo per cui si perde ogni traccia della famiglia.non si sa se la ragazza abbia avuto figli da questo nobile.non si sa nulla dopo quel giorno.."

    questo quello che mi ha raccontato...non credo molto in queste storie, però 1sn facilmente influenzabile da racconti simili
    2so che lei nn racconta bugie...

    Premesso ciò, ho cercato altre versioni su internet, ma tutte risultano poco credibili a mio modesto parere..quindi volevo chiedervi se qlcn sa qlcs riguardo a questa villa...
    nOn arrabbiarti ora,non è un attacco ma solo curiosità ...allora.....
    ma non è che l'hai trovata sul mio blog questa versione? perchè sono stata io a girare un mese per rivoli negli archivi anagrafici e dai vecchietti del paese per farmi raccontare pezzetti della storia che poi ho rimesso minuziosamente insieme per farne qualcosa di senso logico...e dal mio blog e dalla mia lunguaccia chiaccherona che poi la storia è andata conosciuta..ma la storia in sè...beh quella l'ho messa insieme io ...tt opera mia...
    I'll be your hope,I''ll be your wish,Ill'be your fantasy...

  6. #15
    FdT-dipendente xMaia
    Donna 25 anni da Estero
    Iscrizione: 9/4/2008
    Messaggi: 1,884
    Piaciuto: 32 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da giux Visualizza il messaggio
    nOn arrabbiarti ora,non è un attacco ma solo curiosità ...allora.....
    ma non è che l'hai trovata sul mio blog questa versione? perchè sono stata io a girare un mese per rivoli negli archivi anagrafici e dai vecchietti del paese per farmi raccontare pezzetti della storia che poi ho rimesso minuziosamente insieme per farne qualcosa di senso logico...e dal mio blog e dalla mia lunguaccia chiaccherona che poi la storia è andata conosciuta..ma la storia in sè...beh quella l'ho messa insieme io ...tt opera mia...
    compliments! cmq nn c credo prpr x nnt..(alla storia..nn al fatto ke l'hai scritta te) xD

  7. #16
    Matricola FdT
    Donna 33 anni da Torino
    Iscrizione: 19/5/2008
    Messaggi: 1
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Il mio ragazzo che è cresciuto a Rivoli, ogni volta che tagliava da scuola andava con gli amici in Villa Melano (cioè minimo un paio di volte a settimana). E' andato di mattina, di pomeriggio, di sera e persino di notte..... (si parla di circa 12 anni fa). La villa nn era proprio come adesso, si riusciva a salire ai piani superiori fino al tetto, tante zone nn erano murate ma accessibili senza problemi i muri erano più puliti e c'erano molte meno scritte....
    Spesso di notte si andava per bere birra o per poter far casino senza che nessuno ti disturbasse e senza disturbare nessuno...ad ogni modo, ogni volta che è andato nn ha mai visto ne sentito niente di strano.... (apparte i suoi amici)
    Storie sulla villa ne ha sentite anche lui tante tipo la bambola trovata sul tetto che dopo essere stata lanciata giu ...veniva ritrovata nello stesso punto sul tetto, gente incappucciata di notte con torce, persone murate, bambini impiccati (che quando andava lui nn c era.... l avranno disegnata dopo)
    E' sicuramente una villa stupenda che nn merita la fine che sta facendo... degrado, sporcizia, tossici ecc.
    A quei tempi lui sentiva piu che altro la storia di un tunnel che partiva da Villa Melano e arrivava fino in piazza Castello. Questo tunnel veniva usato dai nobili dell epoca e/o dai partigiani durante la guerra x spostarsi e scappare..... ad ogni modo tutto per sentito dire.....

  8. #17
    Mai più senza FdT
    Donna 29 anni
    Iscrizione: 19/2/2005
    Messaggi: 14,341
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito



    Ecco la foto
    La vita è come le montagne russe. Un momento ti senti al settimo cielo,poi tutto cambia e ti senti uno schifo...

  9. #18
    Matricola FdT
    33 anni
    Iscrizione: 30/9/2009
    Messaggi: 1
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Rude Chrystel Visualizza il messaggio
    Basta con queste vaccate,è solo un posto di ritrovo per tossici.
    Guarda caso la gente che abitualmente è lì,non ha mai visto niente.
    Il fatto è che Rivoli è una cittadella del ***** che non interessa a nessuno e si inventano queste patetiche storielle per attirare la gente (che poi cosa ci sarà di così spaventoso in una villa spiritata,la classica storiella già sentita e risentita).

    io sono l'autrice di quella storia, ti assicuro che quello che ho scritto è tutto vero!! e non sono di rivoli

  10. #19
    God's Regret
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da barbygreen Visualizza il messaggio
    io sono l'autrice di quella storia, ti assicuro che quello che ho scritto è tutto vero!! e non sono di rivoli
    se sei l'autrice della storia fatti curare. Hai serissimi problemi

  11. #20
    FdT-dipendente Robin MasterS
    Uomo 36 anni da Venezia
    Iscrizione: 10/9/2008
    Messaggi: 1,319
    Piaciuto: 53 volte

    Predefinito

    storie strane e affascinanti allo steso tempo ....quasi spettrali!!!!
    Adoro il desiderio....di desiderare.
    il desiderio piu grande...l'essere desiderato

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Affitto villa
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 19/10/2007, 21:41
  2. VILLA ADA POSSE
    Da pantegatto nel forum Musica
    Risposte: 19
    Ultimo messaggio: 14/7/2006, 11:05