ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 11 a 20 su 26

Esperienze pre-morte

  1. #11
    FdT svezzato
    Donna
    Iscrizione: 1/5/2006
    Messaggi: 145
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da miki01
    lei x 3 giorni nn finiva più di piangere...ogni cosa anke la più insignificante cioè un fiore o un albero x lei era un miracolo....
    cmq lei e stata sospesa tra la vita e la morte...e solo ki ci e passato veramente puo davvero capirlo....
    sapessi da quante persone ho sentito dire queste cose...persone atee o credenti...acculturate o semplici...bambini o anziani...
    Questa tua amica potrebbe entrare in contatto con me?
    Te ne sarei davvero grata...ma solo se vuole lei, senza nessun tipo di forzature!
    E' importante quest'ultima cosa che ti ho detto!
    Per esperienza so quanto si è restii a raccontare certe cose: si ha paura di essere presi per autosuggestionabili, emotivamente squilibrati e o addirittura un po' bugiardi.


  2. # ADS
     

  3. #12
    anDr1
    Utente bannato

    Predefinito

    molto affascinante come argomento
    prego cleopatra di continuare con la storia dei cechi

    Il brutto di queste storie è che anche come si è visto in questo topic c'è sempre qualcuno che spara la stronzata dell'amica, del cugino, etc etc..

  4. #13
    .giulia.
    Ospite

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da miki01
    Ora vi racconto una storia veramente accaduta a una mia carissima amica...
    lei era andata in coma 4 giorni,ma all'improviso lei si ritrovo sul corridoio dell'ospedale,urlava aiuto cercava di farsi sentire da qualcuno....
    ma nessuno la sentiva....poi tutto a dun tratto si e ritrovata sospesa in cielo...vedeva l'ospedale dall'alto e si sentiva una pace e una trancuillita anzi gli dispiaceva pure riscendere da la su....
    ma poi si e risvegliata e i dottori inceduli x ciò ke era accduto le hanno detto"ti davamo x morta lo skermo era piatto tu crinicamente x più di 20 minuti eri morta..."
    lei x 3 giorni nn finiva più di piangere...ogni cosa anke la più insignificante cioè un fiore o un albero x lei era un miracolo....
    cmq lei e stata sospesa tra la vita e la morte...e solo ki ci e passato veramente puo davvero capirlo....







  5. #14
    FdT svezzato
    Donna
    Iscrizione: 1/5/2006
    Messaggi: 145
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da anDr1
    molto affascinante come argomento
    prego cleopatra di continuare con la storia dei cechi

    Il brutto di queste storie è che anche come si è visto in questo topic c'è sempre qualcuno che spara la stronzata dell'amica, del cugino, etc etc..
    E io volentieri continuo...per te!
    Però ti dò un suggerimento: tu fai bene ad essere prudente di fronte ai racconti che si possono leggere in certi topic (di amcihe, cigini ecc...) ma non arrivare subito alle concusioni.
    In certi campi c'è bisogno di prudenza, di ascolto e di pazienza.
    Magari qualcuno racconta sciocchezze...qualcun altro racconta esperienze personali sincere.
    Mi verrebbe da raccontarti cosa mi è successo in farmacia un mesetto fa..un incontro fortuito e stranissimo (riguardante le NDE) ma non ti voglio annoiare vado subito al dunque.

    Le NDE sono state esperienze che hanno avuto anche persone cieche (abbiamo fin ora due esperienze) e bambini piccoli (quindi con una mente ancora libera da condizionamenti religiosi o sociali e una psiche con un inconscio ancora...come dire...vergine -passami il termine non prettamente freudiano )

    Le persone cieche hanno raccontato di aver visto, per la prima volta, il loro viso, proprio nel momento in cui, agli occhi di tutti, erano in coma depassè o in arresto cardiaco.
    I loro racconti sono affascinanti perchè il messaggio è questo:"Esiste una dimensione in cui non c'è più alcuna forma di malattia fisico o mentale...una domensione dove non esiste il male"
    Bisogna chiarire che, pur con talune limitazioni linguistiche (essendo ciechi dalla nascita ovviamente non sapevano cosa sia una visione oppure la percezione visuale, le immagini visuali e quindi non potevano correttamente descriverle, fare confronti), hanno ugualmente riferito in qualche modo delle significative esperienze che lasciano fortemente presumere almeno un intrinseco, temporaneo grado di consapevolezza supersensoriale che potrebbe meglio essere definito come sguardo della mente .


    Parlavamo dei bambini e delle NDE.
    Dobbiamo soprattutto al pediatra americano Melvin Morse la raccolta di numerosi casi di tali esperienze che riguardano bambini dai 3 agli 11 anni.
    Se vuoi ti posso dare alcuni titoli di libri interessanti...devi sapere infatti, che su questo tema se ne trovano tanti ma pochi sono seri e scientificamente strutturati.
    Morse, inizialmente scettico (e anche ateo) su una interpretazione extra-corporea del fenomeno, dopo aver studiato molta della letteratura disponibile sull'argomento, e dopo aver esaminato molti casi di NDE nei bambini, giunse alla conclusione che le diverse spiegazioni tendenti a ricondurre le esperienze ai fenomeni fisici del cervello erano inadeguate.
    Secondo Morse, il fatto che un bambino clinicamente morto sia in grado di raccontare (a parole o con disegni) con ricchezza di particolari le diverse fasi della sua rianimazione, di descrivere le persone che si sono avvicendate accanto a lui, o addirittura di descrivere i nonni, morti prima dela sua nascita, avendoli incontrati mentre era del tutto incosciente, chiama in causa una realtà diversa da quella a cui siamo abituati.

    Per finire ti metto un accenno di racconto (accenno dico, perchè te l'ho abbreviato molto).
    Stefan von Jankovich, un architetto di origine ungherese ma residente in Svizzera, stava viaggiando in un'auto scoperta insieme ad un amico quando, nei pressi di Bellinzona, incorse in un grave incidente, nel quale l'auto si scontrò frontalmente con un camion e lui si ritrovò catapultato nella strada completamente privo di sensi e con diciotto fratture. Un medico, che si trovava casualmente a passare lì, non poté fare altro che constatarne la morte, poiché il suo cuore aveva cessato di battere.

    Ma proprio in quegli istanti un "qualcosa di lui" ebbe coscienza del fatto di essere morto e di non esserne spaventato, tutto gli sembrava naturalmente ovvio e si sentiva altresì pervaso da una grande pace. Quel "qualcosa" si era staccato dall'organismo fisico, giacente a terra e ondeggiava leggero. Udiva suoni meravigliosi e distingueva forme e colori ineguagliabili. In seguito sperimentò ancora di stare ondeggiando, ma a circa tre metri di altezza sul luogo dell'incidente. Al di sotto il suo corpo martoriato, senza vita, oramai attorniato da varie persone. Senza alcuna particolare emozione e da quella posizione assistette agli iniziali tentativi di rianimarlo, quindi alla richiesta di una coperta per coprire il suo cadavere, ma lui sapeva di essere lì e di non essere affatto morto. Nel frattempo era sopraggiunto un altro medico, in pratica colui che gli avrebbe salvato la vita con una iniezione al cuore. Ma, prima del "ritorno" al corpo materiale e alla terribile realtà dell'incidente automobilistico, la coscienza di Jankovich sperimentò anche quella che è stata definita "visione panoramica della propria vita", innumerevoli scene della propria esistenza passata, dalla nascita in poi .

  6. #15
    FdT-dipendente
    Donna
    Iscrizione: 9/10/2005
    Messaggi: 1,413
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    ho visto il tuo forum e mi complimento anche qua!questi episodi che avete raccontato creano un po' di confusione se devo essere sincera... io nn credo in io etc...cm sn possibili certe cose però mi sento un po' confusa
    → ♥What do you think I'd see If I could walk away from me? ♥ ←

  7. #16
    Sempre più FdT
    Donna 30 anni da Firenze
    Iscrizione: 24/12/2005
    Messaggi: 3,112
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da maya
    Si ho sentito di gente che ne parla, e ho visto anche il film.
    Sinceramente nn mi è mai capitato, quindi non saprei proprio dire...cmq sono piu tendente al credere che quello che hanno visto l'hanno visto davvero, che poi sia l'anima o che se lo siano immaginati nessuno lo sa!
    la bellezza esteriore è un dono...quella interiore una conquista!

  8. #17
    FdT-dipendente
    Donna 31 anni da Firenze
    Iscrizione: 3/1/2006
    Messaggi: 1,600
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    La mia bisnonna 6 anni fa piano piano ha cominciato a perdere l'uso degli arti, fino a trovarsi costretta a rimanere a letto, senza potersi muovere senza l'aiuto di qualcuno.
    Man mano che in tempo passava, le sue condizioni peggioravano, se una persona ritardava di circa mezz'ora per andare a trovarla, diceva di averla chiamata ed aspettata per tre ore.
    Una settimana di agosto dell'anno scorso, ha cominciato a dire delle cose che non aveva mai detto prima.
    Aveva dei momenti in cui non parlava, stava ferma, immobile, e quando le chiedevano cos'è successo, diceva così: "Stavo parlando con (e diceva vari nomi di persone che conosceva morte da tempo), ha detto che fra un po' vado a trovarla."

    Alcuni giorni dopo, è morta.
    Non ho chiesto io di nascere, perciò lasciatemi vivere come mi pare.

    Jim Morrison

  9. #18
    ti confondo e ti piace Ligaro
    Uomo 34 anni da Torino
    Iscrizione: 29/12/2005
    Messaggi: 3,842
    Piaciuto: 144 volte

    Predefinito

    Dal sito del CICAP (Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni Paranormali (non venditori di fumo come i vari pseudoesperti sullo pseudoparanormale)), www.cicap.org

    NDE

    Cosa accade nei soggetti che raggiungono la soglia della morte a causa di un incidente o di una malattia e che fortunatamente riescono a tornare? L'esperienza di pre-morte (Near-Death Experience) è una sensazione particolarmente intensa e carica di emozioni che alcuni soggetti vivono nel momento in cui sentono di esseri in prossimità della morte. Tale sensazione è accompagnata da visioni in genere costituite da una luce in fondo a un tunnel, sensazioni di benessere e soprattutto dalla l'impressione di abbandonare il proprio corpo e di osservarlo da un'altra prospettiva. Alcuni pazienti, usciti da una situazione di coma, affermano di avere osservato sé stessi da un angolo della sala di ospedale mentre i medici operavano su di loro; altri raccontano di avere visto il proprio corpo giacente per terra mentre veniva soccorso dopo esser stati coinvolti in un incidente automobilistico.
    Questa esperienza rappresenta per molti una delle prove dell'esistenza sia di un'anima in grado di rendersi autonoma, che di un al di là verso il quale quest'anima cerca di dirigersi.
    Cosa accade realmente a queste persone? Vi sono esperienze simili in situazioni diverse da quelle in prossimità della morte che ne possano spiegare la fisiologia?
    Situazioni del tutto simili a quelle appena descritte sono riportate in numerose altre occasioni e spiegabili mediante i normali processi neurofisiologici e psicologici. La visione del tunnel, per esempio, è prodotta da un naturale meccanismo neuropatologico in cui viene a trovarsi il cervello dopo un minor apporto di ossigeno, come può accadere in un trauma cranico, che inibisce l'attività delle cellule nervose; ne consegue quindi un restringimento del campo visivo dando così la sensazione di vedere attraverso un tunnel. Anche la sensazione di abbandonare il proprio corpo e vedere quest'ultimo da un'altra prospettiva (autoscopia) non è un'esclusiva dell'esperienza di pre-morte. Situazioni identiche vengono descritte da diversi soggetti ogni qual volta si trovano in particolari stati di affaticamento o in situazioni altamente emotive. Tale meccanismo è noto in psicopatologia come "depersonalizzazione somatopsichica" e appartiene alla sfera dei disturbi dissociativi. In situazioni di grande stress emotivo - un incidente stradale, la prossimità di un'operazione chirurgica, il timore immediato di dover morire o addirittura una brutta notizia - un individuo può allucinre il proprio corpo come se si trovasse in un'altra zona e viverlo come distaccato da sé, proprio per alleviare l'angoscia di quella situazione. La credenza in una vita oltre la morte fa sì che il soggetto, una volta tornato in sé, ricostruisca il suo ricordo aggiungendo involontariamente elementi e immagini che appartengono esclusivamente alla sua fantasia.
    Pur essendo straordinariamente suggestiva, l'NDE sembra dunque appartenere a quelle esperienze ritenute insolite dai più ma inquadrabili nell'ambito dei naturali processi psicofisiologici.

    Armando De Vincentiis

  10. #19
    Assuefatto da FdT
    Donna 26 anni da Torino
    Iscrizione: 21/4/2006
    Messaggi: 958
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito Re: Esperienze pre-morte

    Quote Originariamente inviata da Marmalade Boy
    Avete mai sentito parlare delle esperienze pre-morte (chiamate anke NDE Near Death Experience)?

    In pratica si tratta dei racconti fatti da persone ke sono state in bilico tra la vita e la morte (molto spesso in coma),o date addirittura clinicamente morte e poi risvegliatesi inspiegabilmente.

    Tutti questi racconti hanno invariabilmente dei punti in comune tra i quali i più caratteristici sono la sensazione di aver abbandonato il proprio corpo e l'osservazione della scena dall'alto e la presenza di un lungo tunnel buio alla fine del quale si intravede una luce abbagliante,a cui però nessun protagonista di queste esperienze pre-morte giunge mai.

    Su tale argomento esiste anke un film non troppo recente ma molto interessante chiamato "Linea mortale" con una giovanissima Julia Roberts e Kevin Bacon,in cui i protagonisti cercano di darsi una morte "farmacologica" al fine di esplorare e scoprire cosa c'è al di là della vita,domanda ke l'uomo si pone dall'inizio dei tempi.

    Secondo voi queste "visioni" sono soltanto frutto della mente oppure c'è effettivamente qualcosa nell'altro mondo ke possiamo scoprire in minima parte attraverso le esperienze di pre-morte?
    sai che una risposta nn te la so dare però secondo me qlc si può scoprire
    Ci può essere sesso senza amore ma anche amore senza sesso... VASCO max(figo24) tvttttttb

  11. #20
    FdT-dipendente
    Donna 26 anni da Salerno
    Iscrizione: 6/7/2006
    Messaggi: 1,322
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da maya
    Si ho sentito di gente che ne parla, e ho visto anche il film.
    Sinceramente nn mi è mai capitato, quindi non saprei proprio dire...cmq sono piu tendente al credere che quello che hanno visto l'hanno visto davvero, che poi sia l'anima o che se lo siano immaginati nessuno lo sa!
    ci credo ma io sono la persona che se non vede non crede!!anche se in questo caso non so che dire!!!
    "...Se hai Bisogno E Non Mi Trovi Cercami In Un Sogno..."
    RIP MJ

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. esperienze...
    Da Patu nel forum Off Topic
    Risposte: 22
    Ultimo messaggio: 24/4/2006, 16:18
  2. sue esperienze
    Da martina nel forum Problemi sessuali e di coppia
    Risposte: 21
    Ultimo messaggio: 22/2/2006, 21:11
  3. esperienze di chat...
    Da imok nel forum Off Topic
    Risposte: 39
    Ultimo messaggio: 20/2/2006, 17:27
  4. Esperienze particolari
    Da KaraMala nel forum Enigmi e paranormale
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 21/1/2006, 18:24