ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Visualizzazione risultati da 1 a 1 su 1

THE KINGDOM, c è del marcio in danimarca

  1. #1
    FdT quasi assuefatto
    Uomo 27 anni da Roma
    Iscrizione: 29/7/2007
    Messaggi: 325
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito THE KINGDOM, c è del marcio in danimarca

    occhei è vero me sento il dio delle recensioni...

    THE KINGDOM:
    L’attempata signora Drusse insegue le tracce del fantasma di una bambina -una canzone che si propaga nello spazio attraverso i riflessi dell’acqua ne narra la triste storia. Mary è stata gasata dal padre, medico del Regno, nel 1919 e da allora il suo corpo è conservato sotto formalina in quello che ora è lo studio di un malinconico ematopatologo (e la scoperta è tanto più sconvolgente quando ci si rende conto che è sempre stato lì, sotto i nostri occhi, fin dall’inizio). Intanto il neurochirurgo Helmer cerca di insabbiare il proprio "crimine": quello di aver ridotto la piccola Mona allo stato vegetale. E qualcosa ci dice che c’è un legame fra le due bambine: una sembra il riflesso dell’alt ra e poi entrambe hanno lo stesso cognome, Jensen...

    Ispirazione improvvisa, gioco: il potere delle immagini e degli eventi narrati deve riuscire a sospendere l’incredulità, a trascinare lo spettatore nella favola nera del Regno; e se la coerenza scricchiola (come accade talora in The Kingdom II), l’ispirazione, il gioco intervengono a salvarla nascondendo le falle con gag fatte di comicità corrosiva, come a dire: "non cercate a tutti i costi la coerenza, pensate a divertirvi!"
    Il cast è composto da attori che con von Trier hanno già lavorato e che egli conosce molto bene. Come Ernst H. Jaregaard, che trasporta l’arroganza e la misantropia di Uncle Kessler (Europa) nel personaggio di Stig Helmer (il primario neurochirurgo del quale è follemente innamorata l’anestesista Rigmor Mortensen, Rigor Mortis!). O il volto ambiguo di Udo Kier (Europa, Medea), nel ruolo tanto del demoniaco Aage Kruger quanto del figlio (santo e mostruoso) nel quale s’incarna. Von Trier ama creare personaggi e situ azioni toccanti e allo stesso tempo blasfeme come questa: Little Brother nasce come il figlio di Rosemary e si trasforma in Figura Christi (si sacrifica "per togliere i peccati del mondo") e la buona Judith diventa una Madonna accorata che, attraverso il dolore, si affranca dal mondo grottesco che la circonda.
    L’idea di disperdere un fantasma in un edificio vasto e caotico, in cui stanze anonime e lunghi corridoi provocano disorientamento, ansia, claustrofobia è semplicemente sublime.

    lo so che è un pò lungo però meritava, se riuscite leggetevelo tutto e soprattutto vedetelo!
    voto globale: 8,5 (sono molto ristretto di voti considerando che è il mio film preferito )

    PS molto simile per storia, montaggio e regia al serial TWIN PEAKS(david lynch)

    While the mother holds her child, watches him die, hands to the sky crying "Why,oh why"

    il nuovo forum di videogames e altro visitate il link:http://lostgamers.devil.it/ e iscrivetevi in tanti

  2. # ADS
     

Discussioni simili

  1. Kingdom hearts!! il gioco più figo del mondo!!!
    Da Alba93 nel forum Videogiochi e trucchi
    Risposte: 43
    Ultimo messaggio: 21/7/2009, 13:47
  2. Kingdom Hearts 2
    Da alexkingdom nel forum Videogiochi e trucchi
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 2/12/2007, 14:16
  3. I limiti di velocità in Danimarca
    Da netk nel forum File e video umoristici
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 19/1/2007, 20:32
  4. Sonata arctica - kingdom for a heart
    Da schrek nel forum Testi musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 14/6/2005, 17:51
  5. Kingdom of heaven (Le crociate)
    Da maya nel forum Cinema e televisione
    Risposte: 32
    Ultimo messaggio: 22/5/2005, 20:28