ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 1 a 10 su 21

C'è un matrimonio gay legale in Italia

  1. #1
    Mai più senza FdT RudeMood
    Donna 38 anni
    Iscrizione: 3/2/2009
    Messaggi: 10,246
    Piaciuto: 1043 volte

    Predefinito C'è un matrimonio gay legale in Italia

    A settembre 2008 si sono sposati a San Francisco e hanno chiesto alle autorità italiane di riconoscere la loro unione. A sorpresa è arrivato un sì

    I funzionari hanno scambiato quello che è un nome maschile per femminile


    "Non sono più celibe, peccato solo che mio marito figuri come moglie"





    ROMA
    - In Italia esiste almeno una coppia omosessuale legalmente sposata. Non per una scelta illuminata della politica, ma grazie alla burocrazia. Che si è ingarbugliata e, scambiando un nome maschile per femminile, ha finito per inserire nei registri dello stato civile le nozze celebrate a San Francisco tra due uomini.

    In attesa del verdetto della Corte costituzionale - chiamata in causa dal Tribunale di Venezia e da quello di Trento che hanno considerato fondate le ragioni delle coppie omosessuali che chiedono di accedere all'istituto del matrimonio - dai faldoni dello stato civile italiano esce una storia surreale, fatta di equivoci e vita vissuta. Una storia che permette ai suoi protagonisti di dirsi sposati di fronte alla legge in un Paese in cui non sono riconosciute come tali neanche le coppie di fatto.

    Protagonisti un bancario italiano di 36 anni e il suo compagno, consulente aziendale francese di un anno più giovane. Si conoscono a Francoforte dieci anni fa e subito decidono di convivere. Sono una coppia solida, affiatata, vera. Ma sulla carta non esistono. Si trasferiscono a Parigi, acquistano casa, la ristrutturano, fanno progetti per il futuro. Ricacciano in un angolo, come un pensiero fastidioso, l'idea che la loro unione per l'amministrazione pubblica non valga nulla. Poi il viaggio che cambia la vita, una vacanza a lungo progettata nel West America. E una coincidenza: il loro volo decolla a settembre, nei giorni in cui la California accetta di sposare coppie dello stesso sesso e non residenti. Il referendum che abrogherà questa possibilità non si è ancora svolto, a San Francisco gli omosessuali esibiscono i documenti e si giurano fedeltà nella gioia e nel dolore. Alla fine saranno circa 18mila le unioni celebrate in quella breve stagione di libertà, tra maggio e ottobre 2008.

    "Tra queste anche la nostra - spiega il 36enne -. Il mio compagno inizialmente era titubante, saremmo stati soli, senza famiglia e amici. Io invece lo desideravo perché volevo sentirmi finalmente una persona 'normale', non più di serie B. Pensavo inoltre che la domanda di trascrizione in Italia mi sarebbe stata rifiutata: volevo ricorrere alla Corte europea dei diritti dell'uomo, combattere una battaglia di civiltà".


    Scelgono una cerimonia privata, senza testimoni, un treppiedi con la telecamera a riprenderli e l'emozione di sentire che l'amore non ha barriere: "Prima e dopo di noi c'erano coppie eterosessuali, nessuna discriminazione". Qualche mese più tardi inviteranno amici e famigliari in Francia per una festa in cui proietteranno il video della cerimonia. "Abbiamo chiesto al giudice di pace di poterci sposare sotto la cupola del municipio e quando gli abbiamo spiegato che non ci saremmo scambiati le fedi, perché le avevamo già da anni, ha replicato che non era importante perché quello che contava era il cerchio che formavamo e che da adesso in poi ci avrebbe unito".

    Riconosciuta l'unione in America e assicurati i diritti in Francia - "Qualche mese dopo ci siamo pacsati" - restava un'unica cosa: cambiare lo stato civile in Italia, da celibe a sposato. "Ho seguito la trafila burocratica, rimandando il certificato di matrimonio a Sacramento affinché le autorità notarili californiane lo apostillassero (convalidassero). Dopo averli fatti tradurre da un traduttore giurato, ho raccolto i documenti e li ho spediti al consolato italiano in California. In America sugli atti di matrimonio non vi sono indicazioni sul sesso dei contraenti, ma solo i nominativi. Il mio compagno ha un nome che termina con la 'e', scambiato spesso per femminile. Non hanno fatto domande, hanno messo tutti i timbri che servivano e hanno inviato l'incartamento al ministero degli Esteri a Roma, che a sua volta ha convalidato e trasmesso tutto in Italia al Comune dove risulto come residente all'estero". L'atto di matrimonio viene trascritto e il trentaseienne non è più celibe: "Sono sposato, sposato a tutti gli effetti... Peccato solo che mio marito figuri come moglie".

    La vecchia idea di trasformare se stesso in un simbolo per il riconoscimento dei diritti delle coppie omosessuali è ancora presente: "Ho deciso di rinviare perché ci vuole energia per spendersi in prima persona, ma prima o poi lo farò: è assurdo che in Europa basti passare il confine per trovarsi da sposati a celibi". A meno che, una volta tanto, non sia la burocrazia a venire in aiuto.
    (10 agosto 2009)

    Fonte


    ---------------------------


    mhUAHMuaMHhumauhAHU
    Gliel'hanno messo nel deretano XD

    Pensare che mio padre non ha voluto chiamarmi Andrea perchè "Se no poi la chiamano a fare il servizio di leva" XD
    La servitù, in molti casi, non è una violenza dei padroni, ma una tentazione dei servi.

    I cinici sono tutti moralisti, e spietati per giunta.





  2. # ADS
     

  3. #2
    FdT-dipendente Craimon
    Uomo 27 anni
    Iscrizione: 8/6/2009
    Messaggi: 1,549
    Piaciuto: 13 volte

    Predefinito

    Dovrebbero fare una legge che regolarizzi il matrimonio tra due persone dello stesso sesso senza dare questi riconoscimenti.

    Sarebbe tutto piu semplice e veloce.

  4. #3
    FdT quasi assuefatto
    Uomo da Palermo
    Iscrizione: 24/8/2007
    Messaggi: 472
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    ormai dove stiamo arrivando nn si sa più
    Se c'è una magia nella boxe è la magia di combattere battaglie al di là di ogni sopportazione, al di là di costole incrinate, reni fatti a pezzi e retine distaccate. È la magia di rischiare tutto per realizzare un sogno che nessuno vede tranne te.

  5. #4
    Mai più senza FdT RudeMood
    Donna 38 anni
    Iscrizione: 3/2/2009
    Messaggi: 10,246
    Piaciuto: 1043 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Craimon Visualizza il messaggio
    Dovrebbero fare una legge che regolarizzi il matrimonio tra due persone dello stesso sesso senza dare questi riconoscimenti.

    Sarebbe tutto piu semplice e veloce.

    L'importante è che ora in Italia abbiamo una coppia gay LEGALE.

    Cosa faranno ora?
    Ingraneranno la retromarcia o la Prima?
    La servitù, in molti casi, non è una violenza dei padroni, ma una tentazione dei servi.

    I cinici sono tutti moralisti, e spietati per giunta.





  6. #5
    Vivo su FdT Meox
    Donna 27 anni da Treviso
    Iscrizione: 21/11/2005
    Messaggi: 3,728
    Piaciuto: 352 volte

    Predefinito

    Ma che problema c'e' se due delle stesso sesso si sposano? Non c'e' violenza, non ci sono nemmeno spese per la comunita'..che fastidio danno?
    Soft kitty, warm kitty
    little ball of fur
    Happy kitty, sleepy kitty
    purr, purr, purr

  7. #6
    FdT-dipendente Craimon
    Uomo 27 anni
    Iscrizione: 8/6/2009
    Messaggi: 1,549
    Piaciuto: 13 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da RudeMood Visualizza il messaggio
    L'importante è che ora in Italia abbiamo una coppia gay LEGALE.

    Cosa faranno ora?
    Ingraneranno la retromarcia o la Prima?
    In entrambi i casi la considero una cosa ingiusta dato che penso che prima di avere una coppia gay legale ci sarebbero dovute stare delle leggi su questo argomento.

    Ad ogni modo spero che si decidano a fare delle leggi che legalizzino tutto ciò dato che è sacrosanto che due persone omosessuali che passano magari 20anni insieme debbano avere delle leggi per tutelarsi in caso di separazione.

    Ad ogni modo penso che prima di una cosa del genere in Italia ne passeranno ancora di anni.

  8. #7
    Assuefatto da FdT
    79 anni da Estero
    Iscrizione: 4/5/2007
    Messaggi: 946
    Piaciuto: 6 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Craimon Visualizza il messaggio
    Ingraneranno la retromarcia o la Prima?


    Rimpatrio! tam tam tam
    Rimpatrio! tam tam tam
    Rimpatrio! tam tam tam
    Rimpatrio! tam tam tam
    Rimpatrio! tam tam tam



  9. #8
    Matricola FdT
    Donna 24 anni
    Iscrizione: 11/8/2009
    Messaggi: 72
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lerajies Visualizza il messaggio
    Ma che problema c'e' se due delle stesso sesso si sposano? Non c'e' violenza, non ci sono nemmeno spese per la comunita'..che fastidio danno?
    Esattamente.
    Ognuno è libero di fare quel che vuole della propia vita santo cielooo
    e a voi nn deve interessare perche' sn due persone esattamente come noi,anche qualcuno che è al tuo fianco potrebbe essere omosessuale ma nn te ne sei mai accorto e magari è il tuo migliore amico o come è successo alla mia migliore amica..puo' essere tuo padre..
    e quindi ..qua'è il problema di un matrimonio ? perche' sempre di un matrimonio si tratta
    A volte la follia
    Sembra l'unica via per la felicita'!

  10. #9
    Overdose da FdT Haria
    Donna 27 anni
    Iscrizione: 9/7/2007
    Messaggi: 9,333
    Piaciuto: 18 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lerajies Visualizza il messaggio
    Ma che problema c'e' se due delle stesso sesso si sposano? Non c'e' violenza, non ci sono nemmeno spese per la comunita'..che fastidio danno?

  11. #10
    Sempre più FdT
    Uomo 27 anni da Vercelli
    Iscrizione: 5/10/2007
    Messaggi: 3,255
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Lerajies Visualizza il messaggio
    Ma che problema c'e' se due delle stesso sesso si sposano? Non c'e' violenza, non ci sono nemmeno spese per la comunita'..che fastidio danno?
    e ma cosi tutti saremo liberi e nessuno ci puo imporre le proprie ideologie da stronzo........
    "Chi lotta può perdere.... Chi non lotta ha già perso" Chè
    "Il tuo Cristo è ebreo. La tua democrazia greca. Il tuo caffè brasiliano. La tua vacanza turca. I tuoi numeri arabi. Il tuo alfabeto latino. Solo il tuo vicino è straniero" (1994, manifesto sui muri di Berlino).

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Ora legale
    Da Rosemary nel forum Problemi, suggerimenti e consigli
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 27/10/2008, 22:27
  2. In italia è legale il golpe
    Da brizio89 nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 17
    Ultimo messaggio: 9/9/2008, 14:34
  3. ora legale
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 2/5/2008, 17:05
  4. in Italia la tortura è legale
    Da Usher nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 21
    Ultimo messaggio: 18/3/2008, 15:55
  5. ora legale
    Da panaz nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 7/4/2006, 10:03