ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 3 di 48 PrimaPrima 123456713 ... UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 21 a 30 su 476
Like Tree9Mi piace

Ritorno al nucleare in Italia

  1. #21
    Matricola FdT
    Uomo 39 anni
    Iscrizione: 20/5/2008
    Messaggi: 34
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Abel Balbo Visualizza il messaggio
    Per quel che ne so iin base algi studi di Energetica che feci, il nucleare è verosimilmente l'unica fonte di energia che consentirebbe il trend di crescita economica indispensabile per non far crollare il sistema economico attuale.

    La scelta è semplice: o si rinuncia a tale trend di crescita, il quale entrerebbe in crisi se non si raddoppiassero i consumi energetici (che poi sono la cartina al tornasole di quelli produttivi) ogni 10 anni; oppure si accetta il nucleare.

    Quel che mi piacerebbe è una recessione economica che ci riporti un po' indietro, a quando si produceva e consumava di meno. E sopperire così al fabbisogno energetico con energie alternative.

    Mi stanno sulle palle quanti invece dicono NO fermamente al nucleare ma poi non riescono a stare senza rinnovare telefoni cellulari compures portatili e quant'altro ogni anno.

    I rischi del nucleare sono solo quelli legati allo smaltimento delle scorie. Credo che qualche passo in avanti in tale cosa si sia fatto, ma è pur sempre un grande rischio.
    D'accordo in linea di massima, ma non su l'ultima parte. I rischi maggiori sono quelli della contaminazione, da scorie naturalmente ma anche da produzione legate a possibili malfunzionamenti. Per quanto perfetto non esiste nessun meccanismo costruito dall'uomo esente da rotture al 100%.



    per esperienza lavorativa devo dire che se le centrali fossero progettate, costruite e sopratutto gestite da soggetti esteri sarei molto più tranquillo. Sapere di una centrale magari gestita dall'enel fuori casa.......ehm...

  2. # ADS
     

  3. #22
    FdT-dipendente
    Uomo
    Iscrizione: 4/7/2007
    Messaggi: 1,581
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da obo Visualizza il messaggio
    siamo proprio un paese vecchio, senza nuove idee o possibilità, resteremo sempre indietro.
    Solo noi? E tutti i paesi che utilizzano il nucleare allora?
    Mezzo mondo ha il nucleare e STUDIA il modo di sfruttare altre energie e noi siamo gli unici senza nè l'una nè l'altra cosa.
    Se fosse così semplice come dici, perchè molti paesi non l'hanno ancora fatto? La mia non vuole essere una critica a te ,Obo, ma vorrei sapere su che cosa ti basi x affermare ciò e perchè anke in altri paesi si continua ad usare il nucleare anke se c'è questa possibilità di utilizzare altre energie come dici tu...

  4. #23
    Mai più senza FdT lakeofire
    Uomo 34 anni
    Iscrizione: 11/9/2007
    Messaggi: 13,626
    Piaciuto: 66 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da blankman Visualizza il messaggio
    OBO ha praticamente ragione, è proprio sulle fonti alternative che bisogna puntare. E poi il popolo Italiano ha detto no al nucleare, perchè costruirlo?
    Prima di avviare un progetto del genere fai un altro referendum, altrimenti dov'è andata a finire la sovranita del popolo?
    Cmq nel 2007 è stato attivato il conto energia per favorire lo sviluppo del fotovoltaico, funziona così:
    Se installi panneli fotovoltaici fai un contratto di 20 anni con il GSE(gestore servizi elettrici) che ti paga ogni KWh che produci, in modo che con tali soldi puoi pagarti l'impianto stesso. Quindi se tu sommi il rispiarmo della bolletta più i soldi che ti da GSE in circa 8 anni recuperi la spesa e per i restanti 12 anni di contratto i soldi ti entrano tutti in tasca.
    Inoltre se ti installi un impianto che produce più energia di quella che consumi, questa la puoi vendere allo stesso GSE, quindi sono altri soldi che ti entrano in tasca.
    Invece di costruire Centrali Nucleari è su questo che bisogna puntare, fare informazione su questo....
    Poi sommiamo l'eolico, i pannelli solari termici e tutte le rinnovabili e allora si che saremo in un Italia migliore.
    Premetto che sono d'accordissimo con l'utilizzo delle fonti alternative (come quella in questione).
    Però un conto è la teoria, bellissima, come dite voi. Un conto è la realtà.
    Io conosco benissimo persone che hanno installato i pannelli nelle loro abitazioni ma il risultato non è quello sperato

  5. #24
    obo
    .
    30 anni
    Iscrizione: 23/9/2005
    Messaggi: 35,506
    Piaciuto: 122 volte

    Predefinito

    lower, per risponderti faccio riferimento ad un rapporto:

    Nel futuro si prevede un minore impiego dell'energia nucleare?
    Nonostante i dati favorevoli al nucleare (soprattutto la situazione francese) secondo l'IAEA (International Atomic Energy Agency) il peso dell'energia nucleare rispetto alle altri fonti di energia è destinato a ridursi entro il 2020.

    Questa previsione trova conferma osservando l'evidente assenza di investimenti nella costruzione di nuove centrali nucleari in Europa negli ultimi venti anni. Fa eccezione la Finlandia, unico paese europeo ad avere in cantiere la costruzione di una nuova centrale nucleare. Sarà attiva entro il 2010 a Olkiluoto. Nel resto del mondo occidentale, Europa e America, non sono previste nuove centrali atomiche. In Svezia, Germania, Olanda e Belgio le attuali centrali continueranno a funzionare fino alla fine del ciclo produttivo, al termine del quale non saranno sostituite con altre di nuova costruzione.
    Diversa è la situazione in Asia, dove sono attualmente in cantiere almeno 15 nuove centrali nucleari (Cina, Corea del Sud, India e Taiwan). Recentemente l'effetto serra e il caro petrolio stanno rifacendo avvicinare all'energia nucleare anche i paesi occidentali. Il dibattito politico sul nucleare è in corso sia negli USA sia nell'Unione Europea.
    fonte


    come vedi ora come ora siamo in controtendenza rispetto all'europa. e ti posso dire che è molto più semplice e meno costoso applicare due pannelli solari sul tetto, tirare due cavi ecc.. che costruire una centrale nucleare.


    gli altri paesi hanno sfruttato il boom del nucleare e sono stati furbi ad approfittarsene, ma ora evidentemente non ha più senso continuare sulla strada della fissione (potrei capire la fusione), bisogna provare a tracciare nuove strade che di sicuro rendono e il solare è una di queste.


    forse il vero problema tanto per cambiare sono i soldi, la società capitalista non si può permettere che la ricchezza e l'energia siano create/prodotte e vendute dalle stesse famiglie, deve crearsi un nuovo mercato su cui lucrare e quello dell'uranio non è niente male...

  6. #25
    FdT svezzato
    Uomo 31 anni da Taranto
    Iscrizione: 24/3/2006
    Messaggi: 170
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    io propongo anche di tornare con i treni a vapore perchè sono più romantici, inoltre vorrei che la televisione deve trasmettere in bianco e nero così si spendono meno soldi, e vorrei prendere tutti quei acorgimenti che ci farebbero REGREDIRE invece di PROGREDIRE. Se lo sporco e infame governo italiano iniziasse ad ascoltare persone come : STEFANO MONTANARI, CARLO RUBBIA, PATRIZIA GENTILINI ecc... forse oggi saremmo in un Italia migliore.
    Il tuo cuore è libero, abbi il coraggio di seguirlo.

  7. #26
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 33 anni
    Iscrizione: 3/4/2006
    Messaggi: 43,730
    Piaciuto: 2778 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da blankman Visualizza il messaggio
    io propongo anche di tornare con i treni a vapore perchè sono più romantici, inoltre vorrei che la televisione deve trasmettere in bianco e nero così si spendono meno soldi, e vorrei prendere tutti quei acorgimenti che ci farebbero REGREDIRE invece di PROGREDIRE. Se lo sporco e infame governo italiano iniziasse ad ascoltare persone come : STEFANO MONTANARI, CARLO RUBBIA, PATRIZIA GENTILINI ecc... forse oggi saremmo in un Italia migliore.
    Evidentemente non hai letto la notizia che avevo postato io, e cioè che in Russia, su progetto anche italiano, esiste ed è perfettamente funzionante da parecchio tempo un piccolo reattore atomico DI QUARTA GENERAZIONE, cioè di quelli capaci di riutilizzare tutte le scorie.......solo che ovviamente questo ci si guarda bene dal dirlo perchè se no i "verdi" rimangono con un pugno di mosche......
    That is not dead which can eternal lie, and with strange aeons even death may die

    (Abdul Alhazred)

  8. #27
    FdT svezzato
    Uomo 31 anni da Taranto
    Iscrizione: 24/3/2006
    Messaggi: 170
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da darkness creature Visualizza il messaggio
    Evidentemente non hai letto la notizia che avevo postato io, e cioè che in Russia, su progetto anche italiano, esiste ed è perfettamente funzionante da parecchio tempo un piccolo reattore atomico DI QUARTA GENERAZIONE, cioè di quelli capaci di riutilizzare tutte le scorie.......solo che ovviamente questo ci si guarda bene dal dirlo perchè se no i "verdi" rimangono con un pugno di mosche......
    Guarda hai detto una grossa balla perchè centrali nucleari di quarta generazione saranno disponibili solo nel 2020/2030. La Francia ha avviato la costruzione di una centrale di quarta generazione è sarà disponibile(come ho gia detto) dopo il 2020.
    Inoltre anche se così fosse ti ricordo che quarta genrazione non vuol dire aver risolto i problemi che comportano le centrali nucleari, anzi....
    Le differenze sono che avrai meno scorie(meno non vuol dire niente), l'uranio finirà qualche hanno più tardi ma prima o poi finirà al contrario delle rinnovabili, in più una parte delle scorie servirà per costruire armi nucleari e guarda è davvero un ottima cosa(tono ironico)......
    Il futuro sono le rinnovabili: FOTOVOLTAICO, SOLARE TERMODINAMICO, GEOTERMICO, EOLICO... è questo il futuro. Anzi io ci aggiungerei anche la FUSIONE NUCLEARE....ma badate bene solo ed unicamente la FUSIONE NUCLEARE, via la fissione di qualsiasi generazione.
    Il tuo cuore è libero, abbi il coraggio di seguirlo.

  9. #28
    Matricola FdT
    Uomo 45 anni
    Iscrizione: 15/5/2008
    Messaggi: 10
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Scusate ragazzi, riporto un mio post ad un precedente topic che nessuno ha commentato!! Ho detto stupidate?
    Non sono un esperto, ma basta fare una ricerca su internet per capire che il nucleare è un affare solo per chi costruisce le centrali.
    Il fabbisogno energetico dell'Italia per l'anno 2007 è stato di 339.839 GWh
    con un aumento dello 0,7% rispetto al 2006.
    Fonte: Fabbisogno energetico in Italia

    Le centrali più moderne hanno tipicamente potenza compresa tra i 600 MW e i 1200 MW.
    Fonte: Centrale nucleare - Wikipedia

    Ora calcolando per assurdo che una centrale da 1200 MW possa lavorare 24 su 24 per 365 giorni all'anno, questa produrrebbe 10512 GWh che corrispondono al 3 % del fabbisogno nazionale!!

    Fate un po' i calcoli di quante centrali abbiamo bisogno tenendo anche conto dell'aumento dello 0,7 % del fabbisogno dal 2006 al 2007 e che ci vorranno 13-14 anni per realizzarle.

    Oltre ai costi di realizzazione vi sono quelli per lo smaltimento delle scorie radioattive.
    Vi ricordo che l'Italia non ha ancora smaltito le scorie delle vecchie centrali.

  10. #29
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 33 anni
    Iscrizione: 3/4/2006
    Messaggi: 43,730
    Piaciuto: 2778 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da blankman Visualizza il messaggio
    Guarda hai detto una grossa balla perchè centrali nucleari di quarta generazione saranno disponibili solo nel 2020/2030. La Francia ha avviato la costruzione di una centrale di quarta generazione è sarà disponibile(come ho gia detto) dopo il 2020.
    Inoltre anche se così fosse ti ricordo che quarta genrazione non vuol dire aver risolto i problemi che comportano le centrali nucleari, anzi....
    Le differenze sono che avrai meno scorie(meno non vuol dire niente), l'uranio finirà qualche hanno più tardi ma prima o poi finirà al contrario delle rinnovabili, in più una parte delle scorie servirà per costruire armi nucleari e guarda è davvero un ottima cosa(tono ironico)......
    Il futuro sono le rinnovabili: FOTOVOLTAICO, SOLARE TERMODINAMICO, GEOTERMICO, EOLICO... è questo il futuro. Anzi io ci aggiungerei anche la FUSIONE NUCLEARE....ma badate bene solo ed unicamente la FUSIONE NUCLEARE, via la fissione di qualsiasi generazione.
    Io ho detto una grossa balla? ***** ho LINKATO L'ARTICOLO Levati i paraocchi

    Il reattore di quarta generazione ESISTE GIA', ed è pure un progetto con compartecipazione italiana, anche se l'idea e l'"ossatura" del progetto sono russe......e sta anche funzionando a meraviglia.

    Tu sei vuoi tieniti ciò che ti hanno inculcato gli ambientalisti fanatici e lascia la REALTA' a chi vuole conoscerla......

    Niente da dire sulla fusione nucleare, sono convinto anch'io che sia una strada da percorrere a tutti i costi, ma fra una centrale di terza generazione che pure produce ancora scorie, e una di quarta che le riutilizza praticamente TUTTE, sinceramente quest'ultima è molto più praticabile.....e sta già diventando realtà, altro che 2030......non esiste solo Carlo Rubbia a sto mondo, per quanto io lo rispetti sul serio.

    E ti ricordo che l'uranio, per quanto poco sia, in proporzione è comunque meglio del petrolio perchè ne serve una quantità INFINITAMENTE minore per produrre MOLTA più energia di quanta ne possa produrre il petrolio
    That is not dead which can eternal lie, and with strange aeons even death may die

    (Abdul Alhazred)

  11. #30
    FdT svezzato
    Uomo 31 anni da Taranto
    Iscrizione: 24/3/2006
    Messaggi: 170
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da darkness creature Visualizza il messaggio
    Io ho detto una grossa balla? ***** ho LINKATO L'ARTICOLO Levati i paraocchi

    Il reattore di quarta generazione ESISTE GIA', ed è pure un progetto con compartecipazione italiana, anche se l'idea e l'"ossatura" del progetto sono russe......e sta anche funzionando a meraviglia.

    Tu sei vuoi tieniti ciò che ti hanno inculcato gli ambientalisti fanatici e lascia la REALTA' a chi vuole conoscerla......

    Niente da dire sulla fusione nucleare, sono convinto anch'io che sia una strada da percorrere a tutti i costi, ma fra una centrale di terza generazione che pure produce ancora scorie, e una di quarta che le riutilizza praticamente TUTTE, sinceramente quest'ultima è molto più praticabile.....e sta già diventando realtà, altro che 2030......non esiste solo Carlo Rubbia a sto mondo, per quanto io lo rispetti sul serio.

    E ti ricordo che l'uranio, per quanto poco sia, in proporzione è comunque meglio del petrolio perchè ne serve una quantità INFINITAMENTE minore per produrre MOLTA più energia di quanta ne possa produrre il petrolio
    Se mi dici che esiste una centrale nucleare di quarta generazione costruita e funzionante io stento a crederci perciò ti chiedo per favore di linkarmi qualcosa.

    Guarda mi stai facendo fare 4 risate, dobbiamo chiarire alcuni punti comuni allora:
    Una centrale nucleare di 4 generazione non è che riutilizzando le sue scorie non le produce ma le RIDUCE che è ben diverso. E poi non ignoriamo il fatto che parti delle scorie (plutonio) saranno utilizzate per costruire armi nucleari.

    Poi non capisco una cosa dici di rispettare sul serio Carlo Rubbia e lo chiami un ambientalista fanatico?non riesco a seguire sto ragionamento perchè quelle idee che esprimo io me le ha "inculcate" proprio il premio nobel per la fisica Carlo Rubbia e non credo possa essere definito un ambientalista fanatico.

    Infine guarda hai fatto il paragone petrolio/uranio in modo sbagliato, perchè è vero quello che hai detto tu ma prima di tutto bisogna sottolineare il fatto che l'uranio è poco e poi ricorda che alle centrali nucleari non serve uranio a caso, ma serve uranio 235 che è lo
    0,72% di quello presente in natura. Infatto si va avanti attraverso l'arricchimento dell U235 con il U238 che è più abbondante, ma ti ricordo che questi processi costano sempre più sopratutto perchè u235 inizia a diventare davvero poco...infatti il prezzo dell'energia nucleare tenderà sempre ad aumentare.
    Al contrario delle mie rinnovabili che come hai detto tu sono idde inculcate da ambientalisti fanatici, dove sono fonti INESAURIBILI, PULITE e col passare del tempo (e gia oggi siamo a buon punto) il prezzzo della loro energia DIMINUISCE....
    Il tuo cuore è libero, abbi il coraggio di seguirlo.

Pagina 3 di 48 PrimaPrima 123456713 ... UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Eredità nucleare in Italia
    Da twix ™ nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 7/11/2008, 15:01
  2. Verdena - Isacco Nucleare
    Da alberto88 nel forum Video musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 6/8/2008, 20:50
  3. Verdena - Isacco Nucleare
    Da Something Strange nel forum Testi musicali
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 30/5/2008, 10:54
  4. Nucleare...
    Da Earl88 nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 28/4/2008, 0:42
  5. Sikitikis - Amore Nucleare
    Da magenta nel forum Video musicali
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 16/12/2007, 22:04

Tag per questa discussione