ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 2 di 16 PrimaPrima 12345612 ... UltimaUltima
Visualizzazione risultati da 11 a 20 su 160
Like Tree113Mi piace

Il caso di Caterina e la sperimentazione animale. Chi deve vivere?

  1. #11
    Ravenclaw Jeggi
    Donna 27 anni
    Iscrizione: 1/11/2011
    Messaggi: 3,715
    Piaciuto: 3056 volte

    Predefinito

    Beh innanzi tutto la sperimentazione non avviene sulle mosche e nemmeno sui pidocchi. Ma vabè.
    Se hai un cane che sta per morire, di fronte a te ci sono tre cani sui quali verrà sperimentato il farmaco necessario per mantenere in vita il tuo, tu resteresti a guardare la sperimentazione su quei tre cani per salvare il tuo?
    Questo è solo un esempio.
    Una vita è sempre una vita, è ovvio che ci sentiamo più protettivi se si parla di coloro che ci stanno a cuore, ma è giusto far soffrire gli animali?
    Dev'essere trovato un modo alternativo, per evitare all'animale la soffrenza e all'uomo la malattia.


    Calamità di un guaio sceso nel gelo a gennaio,
    sopra il mio cuore d'acciaio venne la tua calamita.

  2. # ADS
     

  3. #12
    Vivo su FdT Loller156
    Uomo 29 anni da Lecco
    Iscrizione: 13/8/2007
    Messaggi: 4,933
    Piaciuto: 1611 volte

    Predefinito

    Drosophila Melanogaster.

    Non sarà un pidocchio o una mosca, ma poco ci manca, ed è uno degli organismi più utilizzati in ricerca. Cani, gatti, altri animaletti puffosi, vengono utilizzati molto più raramente in termini numerici.

    Certo, difendere una drosophila non conquista le folle, mentre foto strazianti di animali che "piangono" (pur non avendo dotti lacrimali, ndr) è molto più emotivo.

    Il tuo esempio non ha senso, perché non può esistere tale situazione. Se il farmaco è in vendita significa che è già stato sperimentato, e quindi non dovrei assistere proprio a nulla. Se invece il farmaco non esistesse, beh, potrei scegliere di fare un tentativo estremo e "verificare" se funziona, oppure sopprimerlo come si fa in molti casi.

    Nessuno dice che è giusto far soffrire gli animali, tant'è vero che la legislazione Europea è veramente stretta in questi termini. La legislazione attuale prevede l'uso di anestesia in ogni caso, salvo dove essa sarebbe più dolorosa rispetto alla sperimentazione stessa oppure nei casi in cui si stia testando qualcosa riguardo al dolore.
    Giusto per rivangare l'ignoranza estrema degli animalisti, essi propongono una legge che obbliga l'uso di anestesia sempre, pure nei test sugli anti-dolorifici o, teoricamente, pure per un prelievo di sangue. Ora capisco il voler bene agli animali, ma c'è un limite alla decenza.

    Nessuna persona sana di mente studia una vita, arrivando a fare il PhD, per sadismo. Nessuno si diverte a vedere animali che muoiono, né si divertono a torturarli per nulla.
    Sai quante scartoffie bisogna firmare per avere degli animali a disposizione? Sai quanto bisogna esser precisi per non rischiare di vedersi rifiutato l'impiego?
    Io credo che i ricercatori facciano il miglior uso possibile degli animali che hanno, senza fare nulla di troppo. Anche perché, sempre per chi vuole pensare, è semplice il motivo per il quale gli animali vengono trattati bene: un organismo stressato, malnutrito, in condizioni pietose, non potrà MAI essere predittivo di una condizione fisiologica e psicologica sana. Di conseguenza tutto l'esperimento sarebbe da annullare a priori, senza manco leggere i risultati.

    Metodi alternativi: il concorso CRACK-IT assegnava 300k euro a chiunque avesse proposto un metodo SOSTITUTIVO valido. Secondo te c'era qualche animalista? No, non si è presentato nessuno.
    Si millantano metodi alternativi, ma quando viene data l'occasione di proporli ufficialmente, si tirano indietro tutti.
    I metodi attuali sono integrativi e mirati a ridurre l'impiego degli animali nella sperimentazione, ma non possono ancora eliminarli.

    DATI e statistiche: in italia l'impiego di animali è dello 0.14% nella sperimentazione, e del 99.86 per scopi alimentari. Inoltre, in questo dato sono esclusi i pesci, altrimenti le percentuali varierebbero ancora.
    Secondo la stessa LAV, i vegetariani in italia sono il 6% nel 2012, e i contrari alla sperimentazione animale sono l'87.3%.
    Cosa ci indica questo? Che c'è una percentuale rilevante (sarà circa 80%, dato non calcolabile con la sottrazione semplice) di gente che se magna 'a salsiccia bbuona, ma poi va in piazza ad urlare contro la sperimentazione animale.

    Cos'è più etico? Usare degli animali per cercare cure mediche, oppure per il cenone di capodanno? E come mai si ritiene che mangiarli sia giusto, ma usarli per salvare vite no?
    Io li mangio senza problemi, però sono un sostenitore della S.A.. Ci vuole un po' di coerenza.

  4. #13
    Spotless Echoes
    Donna 26 anni da Roma
    Iscrizione: 21/6/2009
    Messaggi: 9,072
    Piaciuto: 2972 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Jeggi Visualizza il messaggio
    Beh innanzi tutto la sperimentazione non avviene sulle mosche e nemmeno sui pidocchi. Ma vabè.
    Se hai un cane che sta per morire, di fronte a te ci sono tre cani sui quali verrà sperimentato il farmaco necessario per mantenere in vita il tuo, tu resteresti a guardare la sperimentazione su quei tre cani per salvare il tuo?
    Questo è solo un esempio.
    Una vita è sempre una vita, è ovvio che ci sentiamo più protettivi se si parla di coloro che ci stanno a cuore, ma è giusto far soffrire gli animali?
    Dev'essere trovato un modo alternativo, per evitare all'animale la soffrenza e all'uomo la malattia.
    La sperimentazione avviene ANCHE su batteri e parassiti e funghi!
    Comunque non esiste modo alternativo, è questo il dato di fatto. Va contenuta, va limitata alle cose importanti.
    Ad esempio, la gente è abituata a mangiare quantità di carne eccessive, di cui potrebbe fare a meno in grande parte. Se ognuno di noi mangiasse, ad esempio, carne solo una volta alla settimana si risparmierebbero MOLTE (ma proprio molte) piu vite di animali di quanto farebbe lo stop alla ricerca.
    Per me non è questione di superiorità dell'uomo o altro. E' una questione di razionalità mixata a specismo. La piramide dei predatori ha una ragione scientifica e l'uomo non è più il cavernicolo che uccide la preda con le pietre, ma si è evoluto anche in questo.
    Insomma, per me esistono tanti modi in cui l'uomo sovrasta selvaggemente gli animali inferiori, molti dei quali potrebbero essere contenuti sia per motivi etici che per benessere del nostro pianeta, ma la sperimentazione non è nè quantitativamente nè qualitativamente paragonabile a questi!




    [..e l'aria delle cose diventava irreale]

  5. #14
    Mind over matter Elefantino Blu
    Uomo 28 anni da Biella
    Iscrizione: 15/5/2007
    Messaggi: 2,173
    Piaciuto: 513 volte

    Predefinito

    Dovrebbero sperimentare farmaci su tutta quella gentaglia che è convinta di avere una seconda vita nell'aldilà

  6. #15
    Pesciolino nell'acquario. Half shadow
    Uomo 30 anni
    Iscrizione: 20/7/2008
    Messaggi: 11,165
    Piaciuto: 815 volte

    Predefinito

    La campagna di disinformazione degli pseudo animalisti è la stessa che fanno i vegani per convincere gli altri a seguire il loro esempio, con scuse come il fatto che carni e derivati animali non siano necessari e che anzi, siano persino dannosi, spesso riportando fatti o esempi che non reggono proprio, allo stesso modo si nota che sono teorie formulate da persone poco preparate sull'argomento. Così salta anche la definizione di persone etiche, perchè per obbligare tutti a rispettare la loro etica ricorrono all'inganno. Avendo sulla coscienza le conseguenze di una scelta fatta in base a teorie fasulle.
    Quote Originariamente inviata da Jeggi Visualizza il messaggio
    Beh innanzi tutto la sperimentazione non avviene sulle mosche e nemmeno sui pidocchi. Ma vabè.
    Se hai un cane che sta per morire, di fronte a te ci sono tre cani sui quali verrà sperimentato il farmaco necessario per mantenere in vita il tuo, tu resteresti a guardare la sperimentazione su quei tre cani per salvare il tuo?
    Questo è solo un esempio.
    Una vita è sempre una vita, è ovvio che ci sentiamo più protettivi se si parla di coloro che ci stanno a cuore, ma è giusto far soffrire gli animali?
    Dev'essere trovato un modo alternativo, per evitare all'animale la soffrenza e all'uomo la malattia.
    Vorrei ti rendessi conto che una volta sperimentato su questi 3 cani salverà le vite di miliardi di altri cani. Secondo me questo ha una logica.
    Un forte desiderio può far vincere.

  7. #16
    Alias Bonnie Tyler Joy Turner
    Donna 31 anni
    Iscrizione: 28/5/2007
    Messaggi: 16,030
    Piaciuto: 5208 volte

    Predefinito

    Sono favorevole alla sperimentazione animale.
    E ammetto che certi commenti di nazianimalisti vegani mi fanno sentire razzista nei loro riguardi.
    When routine bites hard, and ambitions are low, and resentment rides high,
    but emotions won't grow, and we're changing our ways, taking different roads.

    Then love, love will tear us apart again.

  8. #17
    "Etiamsi omnes, ego non" imok
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 1/5/2005
    Messaggi: 16,404
    Piaciuto: 3491 volte

    Predefinito

    Ho letto cose che mi hanno lasciato a bocca aperta, i nazi-animalisti poi, sono solo un branco di idioti che si informano su Youtube e pretendono di avere conoscenze superiori a gente che studia da tutta una vita. Fosse solo questo... anche l'accanirsi contro le persone in favore degli animali è una cosa senza senso, poi quando saltano fuori con frasi del tipo "sperimentiamo i farmaci sui carcerati" espongono molto chiaramente il loro livello di intelletto.

    Voglio proprio vedere se il figlio di un "animalista" non prende medicine e farmaci, forse li curano davvero a limone e peperoncino...
    Ipocriti ignoranti.
    "Se gommo tiene io vince gara, se gommo non tiene io come bomba dentro montagna..." (Markku Alèn)

  9. #18
    Dinleyici Sedna
    Donna 32 anni
    Iscrizione: 16/4/2012
    Messaggi: 1,798
    Piaciuto: 1460 volte

    Predefinito

    Non capisco sinceramente che senso abbia prendersela con la madre, il padre, i figli, o cani e tutto l'albero genealogico. Basterebbe semplicemente che tutti si limitassero a rispettare le opinioni e le scelte altrui senza mandare morte, cancri e dolori a chi non c'entra niente. La vita le sue risposte, nel breve o lungo periodo, le dà sempre e le dà ai diretti interessati. Non ha senso dare della poverina ad una ragazza quando si è pronti a sparare odio comunque verso qualcun altro.
    A Jeggi piace questo intervento
    "L'uomo non troverà la pace interiore finché non imparerà ad estendere la propria compassione a tutti gli esseri viventi". Albert Schweitzer
    "Nobody can hurt me without my permission". Mahatma Gandhi

  10. #19
    Can che dorme Wolverine
    Uomo 33 anni
    Iscrizione: 3/4/2006
    Messaggi: 43,731
    Piaciuto: 2780 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da imok Visualizza il messaggio
    frasi del tipo "sperimentiamo i farmaci sui carcerati"

    Sinceramente non vedo cosa ci sia di male, per lo meno su CERTE FASCE di carcerati. Ovvio, non il ladro di polli...ma il pluri-stupratore, il serial killer, il boss mafioso...e cazzo, su di loro sì che si dovrebbe fare. Tanto sono delle mele marce e irrecuperabili, in quel modo invece potrebbero essere utili un'ultima volta per la società, come non hanno mai fatto nella loro vita di merda...

    In questo caso specifico non lo ritengo nazi-animalismo, è solo che onestamente se scoppiasse un incendio in una casa in cui ci sono Totò Riina e un volpino (dico per dire), bè, ti assicuro che salverei il volpino, col cazzo salverei Riina.
    That is not dead which can eternal lie, and with strange aeons even death may die

    (Abdul Alhazred)

  11. #20
    "Etiamsi omnes, ego non" imok
    Uomo 32 anni
    Iscrizione: 1/5/2005
    Messaggi: 16,404
    Piaciuto: 3491 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Wolverine Visualizza il messaggio
    Sinceramente non vedo cosa ci sia di male, per lo meno su CERTE FASCE di carcerati. Ovvio, non il ladro di polli...ma il pluri-stupratore, il serial killer, il boss mafioso...e cazzo, su di loro sì che si dovrebbe fare. Tanto sono delle mele marce e irrecuperabili, in quel modo invece potrebbero essere utili un'ultima volta per la società, come non hanno mai fatto nella loro vita di merda...

    In questo caso specifico non lo ritengo nazi-animalismo, è solo che onestamente se scoppiasse un incendio in una casa in cui ci sono Totò Riina e un volpino (dico per dire), bè, ti assicuro che salverei il volpino, col cazzo salverei Riina.

    Il tuo senso di giustizia e umanità mi lascia sempre commosso.
    "Se gommo tiene io vince gara, se gommo non tiene io come bomba dentro montagna..." (Markku Alèn)

Pagina 2 di 16 PrimaPrima 12345612 ... UltimaUltima

Discussioni simili

  1. Il crack di Lehman scatena la bufera
    Da bellydance91 nel forum Notizie politiche ed economiche
    Risposte: 36
    Ultimo messaggio: 19/9/2008, 17:15
  2. Piuttosto che fare il governatore di Bankitalia sposo la Ferilli
    Da gregnapola nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 11/7/2008, 11:34
  3. Se vi ho fatto venire il mal di testa, spalmateci la Nutella
    Da gregnapola nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 21/6/2008, 0:20
  4. Non è il caso di farne una tragedia:SPOT
    Da chaoz nel forum Off Topic
    Risposte: 24
    Ultimo messaggio: 7/3/2008, 13:21
  5. Angelo Branduardi - Il Sultano di Babilonia e la..
    Da Cano nel forum Testi musicali
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 18/2/2007, 13:50