ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Instagram Feed RSS Seguici su YouTube
Pagina 13 di 13 PrimaPrima ... 3910111213
Visualizzazione risultati da 121 a 126 su 126
Like Tree74Mi piace

Scuola vieta festa di Natale. "Non offendiamo bimbi delle altre religioni"

  1. #121
    Mai più senza FdT RudeMood
    Donna 38 anni
    Iscrizione: 3/2/2009
    Messaggi: 10,246
    Piaciuto: 1043 volte

    Predefinito

    Ma pure i cinesi fanno l'albero, cazzo?


    Oggi sono andata a comprare una cosa e ho detto alla tipa che se no fosse andata bene una volta provata, l'avrei riportata lunedì 'ché domani c'avrei da fare. Ma detto "AAaaah devi fale albelo". C'ho detto no, non faccio un cazzo E lei m'ha detto "Io sì, domani fale albelo".
    Ok Fallo

    - - - Aggiornamento - - -

    Quote Originariamente inviata da Annie Lennox Visualizza il messaggio

    Appunto xD L'albero di natale non ho capito che offesa arreca a sti bambini...è un elemento, anzi, della nostra tradizione e toglierlo sarebbe davvero assurdo e senza alcun senso.i, dato che sono in Italia e cresceranno cmq da italiani ma con una religione differente. Non c'è nulla di così anormale o offensivo.
    E' entrato a far parte della nostra tradizione relativamente tardi.



    Ma cmq, per quanto mi riguarda la scelta è giusta. E' il pretesto sbagliato.


    RIPETO: a scuola si studiano matematica, geomatria e grammatica. Gli alberi di natale si fanno all'oratorio, o a casa.
    Neanche io ci trovo niente di offensivo...
    La servitù, in molti casi, non è una violenza dei padroni, ma una tentazione dei servi.

    I cinici sono tutti moralisti, e spietati per giunta.





  2. # ADS
     

  3. #122
    Overdose da FdT
    Uomo
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 6,184
    Piaciuto: 122 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da RudeMood Visualizza il messaggio
    Ma pure i cinesi fanno l'albero, cazzo?


    Oggi sono andata a comprare una cosa e ho detto alla tipa che se no fosse andata bene una volta provata, l'avrei riportata lunedì 'ché domani c'avrei da fare. Ma detto "AAaaah devi fale albelo". C'ho detto no, non faccio un cazzo E lei m'ha detto "Io sì, domani fale albelo".
    Ok Fallo

    - - - Aggiornamento - - -


    E' entrato a far parte della nostra tradizione relativamente tardi.

    Ma cmq, per quanto mi riguarda la scelta è giusta. E' il pretesto sbagliato.


    RIPETO: a scuola si studiano matematica, geomatria e grammatica. Gli alberi di natale si fanno all'oratorio, o a casa.
    Neanche io ci trovo niente di offensivo...
    non è celebrare una tradizione celtica ?

  4. #123
    Mai più senza FdT RudeMood
    Donna 38 anni
    Iscrizione: 3/2/2009
    Messaggi: 10,246
    Piaciuto: 1043 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Usher Visualizza il messaggio
    non è celebrare una tradizione celtica ?

    E Halloween è tradizione americana, no?
    Però sapessi quanti pipistrelli e teste di zucca girano per le scuole - e non solo - in quel periodo....

    Se il tutto fosse fatto con spirito artistico non ci metterei bocca.

    Se il Natale, o la Pasqua, o la festa dell'Inverno, e della Primavera, fossero un pretesto per fare lavori manuali , lezioni di recita etc etc andrebbe pure bene. Ma sono 7 anni che sento le solite canzoncine cantate da 150 bambini ammucchiati su un palco che non li tiene tutti. E per imparare 'ste canzoncine tolgono ore alle materie didattiche senza insegnare nulla di nuovo ai ragazzini.
    Idem per quanto riguarda i 'lavoretti'. Tolgono tempo alla didattica per far confezionare obbrobri da portare a casa a fare monnezza e che poi nemmeno butti per non dare dispiacere ai bambini.
    La servitù, in molti casi, non è una violenza dei padroni, ma una tentazione dei servi.

    I cinici sono tutti moralisti, e spietati per giunta.





  5. #124
    Overdose da FdT
    Uomo
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 6,184
    Piaciuto: 122 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da RudeMood Visualizza il messaggio
    E Halloween è tradizione americana, no?
    Però sapessi quanti pipistrelli e teste di zucca girano per le scuole - e non solo - in quel periodo....

    Se il tutto fosse fatto con spirito artistico non ci metterei bocca.

    Se il Natale, o la Pasqua, o la festa dell'Inverno, e della Primavera, fossero un pretesto per fare lavori manuali , lezioni di recita etc etc andrebbe pure bene. Ma sono 7 anni che sento le solite canzoncine cantate da 150 bambini ammucchiati su un palco che non li tiene tutti. E per imparare 'ste canzoncine tolgono ore alle materie didattiche senza insegnare nulla di nuovo ai ragazzini.
    Idem per quanto riguarda i 'lavoretti'. Tolgono tempo alla didattica per far confezionare obbrobri da portare a casa a fare monnezza e che poi nemmeno butti per non dare dispiacere ai bambini.
    idea perchè non attualizzare il presepe ? farne invece come qualcosa che rispecchi i nostri tempi che abbia una valenza non solo religiosa ma sociale ?



    (ansa)


    Un bambinello scheletrico in una sorta di discarica industriale circondato da immagini di sofferenza e ingiustizia e da due bidoni al posto di Maria e Giuseppe. Il presepe di Carrara in piazza Duomo è la provocazione voluta da un gruppo di artisti a due settimane dalle feste e dalle corse agli acquisti natalizi nel ricordo di Olga Kogut, una giovane ucraina incinta di sette mesi, trovata morta di stenti nel febbraio scorso nella tenda dove abitava in un'area industriale dismessa alla periferia della città, il cui caso scosse Carrara. Padre Raffaello Piagentini, parroco del duomo della città, ha condiviso il messaggio del presepe: "Mi piace l'idea di mettere questo bambino scheletrico, affamato, per indicare la miseria che c'è nel mondo. E' una rappresentazione molto sincera" (ansa)

    Foto Carrara, il presepe in piazza: Ges

  6. #125
    Mai più senza FdT RudeMood
    Donna 38 anni
    Iscrizione: 3/2/2009
    Messaggi: 10,246
    Piaciuto: 1043 volte

    Predefinito

    Sono incazzata come una belva ¬_¬

    Essì che domani ci sarà l'apocalisse. Ma io in chiesa per vedere cantare mia figlia non ci vado, se no mi rendo complice.
    Di tanto cinema-teatro, di tanta palestra, di tanto tutto quello che volete... IN CHIESA
    La servitù, in molti casi, non è una violenza dei padroni, ma una tentazione dei servi.

    I cinici sono tutti moralisti, e spietati per giunta.





  7. #126
    ineffabile Quelo
    Uomo 97 anni
    Iscrizione: 28/4/2011
    Messaggi: 1,008
    Piaciuto: 133 volte

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da Loller156 Visualizza il messaggio


    Cosa c'entra? La divina commedia è un'opera letteraria, non viene studiata certo come indottrinamento al cristianesimo.. Chi l'ha mai studiata dal punto di vista religioso!! Dai cazzo, non mischiamo le cose.
    L'europa è di matrice cristiana? avrei da ridire.. prima dei cristiani c'erano altre culture, quindi? Non conta solo la storia, conta anche l' OGGI, e oggi siamo laici..




    Adoro parlare con chi non ragiona minimamente.

    Il velo è paragonabile al crocefisso al COLLO, non a quello appeso in classe! Capisci la differenza o vuoi un disegnino?
    NESSUNO sta chiedendo di non avere simboli ADDOSSO, ma di non tenerli esposti!

    Cristo mi sembra di parlare con dei muri. Lo STATO è laico, non le persone, quindi LE ISTITUZIONI STATALI SONO LAICHE. Una persona col velo cosa cazzo c'entra? dev'essere laica? O_O
    Se non ricordo male, ad un certo punto il divin poeta mette Maometto nell'inferno. Ergo, non mi stupirei se in un futuro prossimo qualcuno facesse saltare in aria un liceo che si azzardasse a studiare la Divina Commedia.
    In linea di principio io sono per la tolleranza. Ma ho visto che gente più assennata di noi, con questa politica, si è ritrovata intere città a ferro e fuoco. Dopo gli ultimi fatti di Goteborg la civilissima Svezia, la più generosa nell'accogliere profughi ed perseguitati, sta riprendendo tutti uno per uno per un orechio e li sta rispedendo a casa.

    Per un conto sono le questioni di principo, un conto è gestire gente che non sente ragioni.

    - - - Aggiornamento - - -

    Quote Originariamente inviata da RudeMood Visualizza il messaggio
    Oppure mandarlo in una scuola privata Cattolica ....
    O una catacomba... perchè no?

    - - - Aggiornamento - - -

    Quote Originariamente inviata da Randagio Visualizza il messaggio
    C'è una sottile differenza nel "distruggere" e nel "non celebrare".... se non vedi questa differenza inutile che provo ad andare avanti a spiegarti!
    Una cosa si chiama "storia" l'altra "tradizione"... le piramidi sono storia, non tradizione... non vedo proprio il nesso con il discorso scusami...

    - - - Aggiornamento - - -



    Nel bene e nel male? Ma scherziamo? Anche l'infibulazione è una tradizione.. nel male... la difenderesti se fossi in quel territorio?? Io spero di no!!!

    La religione ci ha condotto nella merda... estirparla sarebbe un atto evolutivo, non disevolutivo!

    - - - Aggiornamento - - -



    O facciamo "la storia delle religioni".... io lo proposi a scuola... volevo che nell'ora di religione si parlasse di tutte le religioni, quando lo proposi fui guardato come un eretico! Eppure sarebbe la cosa piu sensata!

    Invece io mi son trovato a 20 anni da solo a studiarmi le altre religioni per capirle...

    Onestamente io in geografia e in storia non mi sono mai limitato all'Italia.. non so che programmi avevi a scuola tu! Perchè nell'ora di religione limitarsi alla cattolica?
    Perchè il tuo insegnante di religione è stato scelto da tuo vescovo.

    Senza nessun concorso. Tra l'altro.

    - - - Aggiornamento - - -

    Quote Originariamente inviata da Randagio Visualizza il messaggio
    Vabbè, parlo arabo... è assodato.. ci rinuncio!

    - - - Aggiornamento - - -



    Un conto è la scelta PERSONALE o della famiglia, non dell'istituzione scolastica... nessuno andrà a dire ad un bimbo di togliere la catenina con il crocefisso.... questo è un paragone con il velo non la crocie in classe o l'ora di religione cattolica...

    comunque inutile.. non ci capiamo!
    Premetto che si parla della Francia, ma la, dove la querelle laicità - religione è più viva e fonda radici profonde fino a Voltaire, monsieur Sarkozy ha tagliato la testa al toro ed ha proibito l'esposizione al pubblico di qualsiasi simbolo religioso in luoghi pubblici. Tradotto l'islamica non può mettersi il fazoletto, ma anche tu ti devi mettere in tasta la tua catenina col crocefisso.

    Assomiglia tanto al mio amministratore di condomonio che, per mettere fine alle continue liti per i parcheggi condominiali, ha impedito a chiunque di parcheggiare dentro il cancello.

    Un po' rozzo, ma suo modo salomonico.
    Il saggio coltiva Linux... tanto Windows si pianta da solo.

Pagina 13 di 13 PrimaPrima ... 3910111213

Discussioni simili

  1. Natale: Regali di Natale 2009
    Da StregataHalLoween nel forum Idee regalo e sorprese
    Risposte: 110
    Ultimo messaggio: 26/12/2009, 20:47
  2. Natale: Regalo di Natale al mio migliore amico
    Da Revy nel forum Idee regalo e sorprese
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 22/12/2009, 22:11
  3. Oderzo vieta la festa di Halloween
    Da twix ™ nel forum Attualità e cronaca
    Risposte: 55
    Ultimo messaggio: 29/10/2008, 16:38
  4. Natale: Lista regali di Natale
    Da _HaRmOnY_ nel forum Idee regalo e sorprese
    Risposte: 12
    Ultimo messaggio: 26/12/2007, 2:31
  5. Festa di Natale
    Da Camilla 94 nel forum Moda e tendenze
    Risposte: 21
    Ultimo messaggio: 16/12/2007, 14:03

Tag per questa discussione