ACCEDI

Attendere, registrazione in corso...

Password dimenticata?

×

REGISTRATI

Registrati gratis su Fuoriditesta.it, il più grande sito umoristico italiano.

Attendere, registrazione in corso...

Iscriviti usando il tuo indirizzo e-mail

Hai già un account? Accedi al sito

×
Seguici su Google+ Feed RSS Seguici su YouTube
Visualizzazione risultati da 1 a 2 su 2

La microdialisi, dalla terapia intensiva all'agricoltura

  1. #1
    FdT svezzato
    Iscrizione: 23/10/2004
    Messaggi: 211
    Piaciuto: 1 volte

    Predefinito La microdialisi, dalla terapia intensiva all'agricoltura

    Gli innumerevoli impieghi di una tecnologia biomedica in principio concepita per la neurochirurgia ed oggi impiegata anche per il controllo dell'obesità


    L'uso della microdialisi, dalla terapia intensiva alla pediatria, dalla cura dei tumori all'obesità e addirittura il suo impiego in agricoltura per la coltivazione dei pomodori. A parlare delle possibili applicazioni è stato il suo stesso inventore, Urban Urban Ungerstedt, professore in neurofisiologia e farmacologia all'Università Karolinska di Stoccolma e chairman dell'assemblea che designa i premi Nobel in medicina, nel convegno della Società italiana di anestesia, analgesia, rianimazione e terapia intensiva (Siaarti) svoltosi nei giorni scorsi a Genova.

    La microdialisi viene realizzata grazie ad una cannula dello spessore di un capillare che viene immessa direttamente nell'organo o nel tessuto che si vuole monitorare, e che col rilascio di una sostanza fisiologica, permette di ottenere un quadro biochimico completo. Questo metodo presenta innumerevoli vantaggi rispetto alle analisi del sangue, perché il quadro che ne emerge è riferito solo alla sezione del corpo umano sotto osservazione. In questo modo si possono riscontrare più velocemente i miglioramenti del paziente e possono prevenire necrosi di organi e tessuti, evitando un peggioramento del quadro clinico.

    'La mia invenzione - ha precisato Ungerstedt - è stata in principio concepita per la neurochirurgia, perché col suo utilizzo è possibile monitorare l'attività cerebrale nei pazienti affetti da trauma cranico, permettendo così ai medici di prevenire possibili complicazioni. Il cervello infatti non concede nessun tipo di informazione sulle sue condizioni a livello ematico e la morte cerebrale sopraggiunge nell'arco di 3 minuti. La microdialisi garantisce un monitoraggio continuo e preciso, assolutamente non invasivo, ed un feedback così rapido che si possono prevenire, anche con largo anticipo, peggioramenti clinici irreversibil. In questo modo si abbassa di molto il rischio di danni irreversibili nei pazienti'.

    Dalla sua invenzione nel 1974, però la microdialisi ha fatto molta strada ed oggi è impiegata in diversi campi: se la sua applicazione per eccellenza è in terapia intensiva avanzata, ha infatti dimostrato di essere uno strumento vitale anche per i trapianti di organo poiché aiuta a prevenire il fenomeno del rigetto o a stabilire con largo anticipo la necrosi dei tessuti trapiantati. In pediatria permette di effettuare analisi su neonati prematuri al di sotto del chilo di peso, per i quali i prelievi di sangue potrebbero essere mortali, mentre in medicina sportiva permette di controllare le condizioni fisiche degli atleti o di scoprire possibili disturbi muscolari.

    Ma questo presidio medico può essere usato anche nella cura dell'obesità, poiché permette un'analisi puntuale della lipolisi nei pazienti, garantendo loro dei trattamenti dimagranti mirati ed efficaci). Grazie alla microdialisi è possibile monitorare anche i livelli di stress nell'organismo e, addirittura il suo utilizzo può essere applicato anche in agricoltura: sono state condotte delle ricerche nei Paesi in via di sviluppo per studiare la maturazione dei pomodori.



    Questo metodo è oggi in uso in circa 300 centri in tutto il mondo, numero tutt'altro che esiguo se si considera che esiste una unità di terapia intensiva ogni milione di abitanti, e rappresenta un vanto per la ricerca medico scientifica europea.

  2. # ADS
     

  3. #2
    FdT-dipendente
    Donna 32 anni
    Iscrizione: 29/9/2004
    Messaggi: 1,749
    Piaciuto: 0 volte

    Predefinito


    RIASSUNTINO?!?!?

Discussioni simili

  1. Dalla parrucchiera.
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 19/10/2007, 23:40
  2. la terapia curativa
    Da Usher nel forum Barzellette e testi divertenti
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 20/9/2007, 18:56
  3. Nn se ne và dalla mia testa!!!
    Da Dark_Fantasy89 nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 16
    Ultimo messaggio: 4/11/2006, 18:57
  4. dalla parte d ki????=?
    Da memole*.* nel forum Amore e amicizia
    Risposte: 13
    Ultimo messaggio: 24/9/2006, 18:33
  5. terapia
    Da Usher nel forum Trash
    Risposte: 3
    Ultimo messaggio: 8/1/2006, 16:30